•  
  •  
Apri le opzioni

Eleonora Giorgi

Eleonora Giorgi è un'attrice italiana, regista, produttrice, sceneggiatrice, è nata il 21 ottobre 1953 a Roma (Italia).
Nel 1982 ha ricevuto il premio come miglior attrice al Nastri d'Argento per il film Borotalco. Eleonora Giorgi ha oggi 68 anni ed è del segno zodiacale Bilancia.

Stregando il cinema italiano anni '80

A cura di Fabio Secchi Frau

Sembra facile rimanere sulla cresta dell'onda, ma non lo è: in realtà ci vuole fortuna, particolare determinazione e un lavoro laborioso e difficile che deve saper imprimere un'atmosfera, una storia anche in un solo sguardo. Fra le tanti aspiranti attrici degli Anni Ottanta, Eleonora Giorgi è stata la più semplice, ma anche la più appassionata risposta a ciò che si cercava. Una delle prime interpreti alle quali è stata data la fiducia e la possibilità (meritata) di cimentarsi con questa difficile e raffinata arte, creando un vero e proprio personaggio che ha stregato per dieci anni il nostro cinema. Del resto lei lo ha ammesso in "Magic" (canzone dei titoli di coda del film Mia moglie è una strega): «Sarò la dolce strega che tu vuoi...»
Di padre italiano e madre ungherese, sorella dell'attrice Beatrice Giorgi, è ancora una studentessa d'arte, in procinto di sostenere l'esame di ammissione all'Istituto Centrale per il Restauro quando viene notata per il suo volto etereo dal produttore Tonino Cervi.
Dopo aver recitato in uno spot televisivo, le viene proposto un film di Domenico Paolella. Per il provino la Giorgi deve indossare l'abito di scena che Charlotte Rampling aveva in Addio Fratello Crudele. Il problema era che la diciottenne Giorgi era allora molto più formosa della longilinea Rampling, così le sarte faticano per allargarle il vestito. Ma il provino viene ha successo e la ragazza si ritrova sul set di Storia di una monaca di clausura (1973) con Catherine Spaak, Umberto Orsini, Tino Carraro e Giuliana Calandra, diventando protagonista della pellicola.
In brevissimo tempo, riesce a entrare nel circuito dei film di serie B del nostro cinema e alterna questo lavoro a quello per la radio, conducendo, nel 1976, "Il Mattiniere". Lo stesso anno, reciterà accanto a Max von Sydow in Cuore di cane (1976), partecipando poi a qualche miniseri televisiva come Castigo (1977). Ma le manca ancora quel qualcosa che la metta sotto gli occhi del panorama cinematografico italiano. L'arduo compito di farlo spetta a Enrico Lucherini che decide di sfruttare una sua collega e amica, Ornella Muti, per una finta rivalità fra le due. Le convince, nonostante le loro riluttanze, a inscenare una tremenda litigata che attiri l'attenzione dei paparazzi appostati nelle vicinanze. Fra spine, schiaffi e risate trattenute, le due finiscono in prima pagina e le foto appaiono sulle riviste di settore, con gioia delle due colleghe che, per quando storcano il naso di fronte a simili mezzucci, alzano le spalle e si godono quell'ondata di popolarità che le travolge.
Nel 1978, viene diretta da Franco Brusati in Dimenticare Venezia e nel 1979 dà scandalo per il suo matrimonio con l'editore Angelo Rizzoli Jr., dal quale avrà anche un figlio. I due divorzieranno nel 1983, giusto in tempo perché la Giorgi cominci una nuova storia d'amore con l'attore Massimo Ciavarro, conosciuto in uno dei tanti set cinematografici della commedia italiana di allora, dove entrambi recitavano. Si guardano, si conoscono, dividono il cibo, si fanno le tenerezze e nasce una storia d'amore che culminerà quando i due, sposati e divenuto genitori, lasceranno definitivamente il mondo dello showbiz per ben 7 anni, vivendo in una casa di campagna e occupandosi di una fattoria a tempo pieno.
Ma quel desiderio di "andare a vivere in campagna" è ancora lontano nella mente della Giorgi che nel 1980, entra nel film d'orrore Inferno con Alida Valli e dal 1984-1986, torna alla radio per condurre "Gran Varietà". Cominciano anche le sue partecipazioni televisive e la sua carriera, almeno in Italia, si fa più movimentata, dato che è richiestissima per il genere comico. Diventa l'attrice prediletta di Franco Castellano, Giuseppe Moccia e Luciano Salce ed è spesso partner di attori come Enrico Montesano, Johnny Dorelli e Renato Pozzetto, con il quale creerà dei duetti inossidabili nella storia del cinema italiano.
Nel 1982, recita acanto a Michel Piccoli e Marcello Mastroianni in Oltre la porta, ma il suo maggiore successo è legato alla pellicola di Carlo Verdone Borotalco, dello stesso anno, storia di un venditore a domicilio di enciclopedie che viene scambiato per un uomo legato al bel vivere. Accanto a lei, oltre a Verdone in veste di protagonista, anche Moana Pozzi, Mario Brega e Christian De Sica. Il suo ruolo, quello di una sua collega che cade nell'equivoco, le frutta il David di Donatello e il Nastro d'Argento come miglior attrice.
Successivamente, si dedica con maggiore intensità anche alla televisione lavorando nelle miniserie Yesterday - Vacanze al mare (1985) e Festa di Capodanno (1988), mentre al cinema affianca un invecchiato Aldo Fabrizi in Giovanni Senzapensieri (1986). Da qui comincia la sua vita in campagna, che poi terminerà con la separazione da Ciavarro. La Giorgi ritornerà al mondo dello spettacolo prima con la miniserie Uno di noi (1996) e poi con Lo zio d'America (2002) e il suo sequel (2006).
Nel 2003, tenta la strada registica con Uomini & donne, amori & bugie, all'interno del quale dirige l'amica di sempre Ornella Muti.
Torna davanti alla cinepresa nel 2007, dopo una parentesi da produttrice nel 2006 (col film di Christian Bisceglia: Agente matrimoniale), interpretando Elvira Alvari in Solometro, diretta da Marco Cucurnia. Nel 2009 produce, assieme al suo secondo marito Massimo Ciavarro, la commedia L'ultima estate, della quale firmerà anche sceneggiatura e regia.
Facendo seguire la parentesi registica da alcuni spettacoli teatrali e dalla conduzione radio, ritornerà come attrice nel 2016 in due lungometraggi. Sarà in Attesa e cambiamenti, di Sergio Colabona, e in My Father Jack di Tonino Zangardi. L'anno dopo uscirà invece la commedia La mia famiglia a soqquadro di Max Nardari, in cui interpreta la nonna del protagonista.

Ultimi film

Azione, (Italia - 2016), 90 min.
Drammatico, (Italia - 2006), 85 min.
Commedia, (Italia - 1988), 118 min.
Commedia, (Italia - 1988), 112 min.

Focus

INCONTRI
giovedì 17 luglio 2008
Marianna Cappi

Un nuovo festival a Lampedusa La Dharma3 di Eleonora Giorgi e Massimo Ciavarro ha ideato e organizzato la rassegna "Vento del Nord", che si svolgerà a Lampedusa dal 7 al 13 settembre 2008. Il concept di questo nuovo piccolo festival è quello di portare il cinema del nord del mondo nell'isola più a sud d'Europa, al fine di uno scambio reciproco. La Giorgi, che si reputa una profonda conoscitrice del Mediterraneo, ricorda la prima impressione di Lampedusa e dei suoi abitati come quella di una civiltà altrove dispersa, una sorta di isola a conduzione familiare, esattamente ciò di cui inglesi e tedeschi vanno alla ricerca in Grecia o altrove, quasi sempre senza successo

News

Un film come regista per mettersi in gioco e raccontare l'amore a 18 anni.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati