5x1: Valeria Golino, protagonista senza glamour

Vita privata da stella senza mai cercare le copertine dei giornali.

 
In sala al fianco del compagno Riccardo Scamarcio ma come
In sala al fianco del compagno Riccardo Scamarcio ma come "fratello e sorella"
martedì 1 dicembre 2009 di Stefano Cocci

In sala al fianco del compagno Riccardo Scamarcio ma come “fratello e sorella”

È la prima donna del nostro cinema. Bellissima e straordinariamente ricca di talento, benché non abbia mai frequentato una scuola, Valeria Golino interpreta il ruolo dell’attrice in maniera completamente moderna, con gusto anglo-sassone e spirito europeo. È una donna cosmopolita, di padre italiano e madre greca, cresciuta tra Atene e Napoli. Quando la sua carriera inizia a spiccare il volo, va a vivere a Los Angeles, dove inizia una proficua carriera. Ottenne numerosi ruoli, e si fa apprezzare – e molto – per il suo talento. Arriva “in finale” con Julia Roberts nei provini per Pretty Woman e, inseguito, rinuncerà al ruolo di protagonista in True Lies di James Cameron perché aveva un altro film in programma in Grecia, I sfagi tou kokora. Quello che stupisce, però, di Valeria Golino, è la capacità di fare notizia suo malgrado, con le storie d'amore importanti, sebbene non abbia mai cercato di venderle in alcun modo. Agli inizi era la compagna del regista Peter Dal Monte; per un lungo periodo di tempo (circa 9 anni compresi tra il 1992 e il 2001) è stata fidanzata con Fabrizio Bentivoglio. I due erano una delle coppie più ammirate d'Italia ma mai sulle copertine delle riviste di gossip o con un'attitudine che potremmo definire glamour. I due vivevano una vita assolutamente riservata. Chiusa la storia con il collega, da qualche anno Valeria è entrata a far parte di quella schiera di personaggi femminili che, sulla scia di Demi Moore, condividono la propria vita con un compagno più giovane. La Golino è anche molto invidiata trattandosi di Riccardo Scamarcio, l'uomo dalle occhiaie perennemente gonfie e livide, uno degli uomini i più desiderati del nostro paese. Per amor di cronaca va ricordato che durante i suoi primi anni a Los Angeles, la Golino convisse per un periodo di tempo con un attore che, con il tempo, è da considerare un altro “bell'acchiappo”: Benicio Del Toro, vincitore di un premio Oscar nel 2001 per Traffic e che inseguito racconterà di essere stato invidioso della nostra Valeria perché la loro segreteria telefonica era sempre piena di proposte di lavoro per lei. Malgrado la riservatezza e la privacy protetta a ogni costo, la Golino fa notizia per il suo ultimo film, L'uomo nero in cui recita proprio al fianco dell'attuale compagno, nel dir poco curioso ruolo di fratello e sorella. Caos calmo

Tratto da un romanzo di successo, la Golino entra nella sarabanda di attori scelti da Grimaldi e capitanati da un Nanni Moretti particolarmente ispirato. Proprio la Golino e l'attore romano interpretano alcuni dei duetti più intensi del film: lei è la sorella della moglie morta di Moretti, con una relazione alle spalle, ed entrambi scossi e disperati per la perdita. Divertente ma al tempo stesso alienata la scena con la Golino automobilista imbranata che non riesce a parcheggiare l'automobile, con Moretti che la va a recuperare. Racconterà in seguito che ai due piace farsi i dispetti, infastidirsi e in effetti non è difficile scoprire una certa complicità tra le righe della sceneggiatura. Come due coccodrilli

Un piccolo caso per la cinematografia italiana. Come due coccodrilli faticò a trovare una distribuzione malgrado i premi ottenuti all'estero. Una delle sale a credere nel film fu il Greenwich di Roma. Va aggiunto che è una pellicola che non mostra i segni del tempo, anzi: oltre ad essere un prodotto dalla fattura estremamente delicata, che gioca tra passato e presente, lavorando sul tempo e sulla capacità di ricordare ma anche di dimenticare, propose all'epoca la coppia GolinoBentivoglio nell'inusuale rapporto sullo schermo di madre e di figlio. Rain man

Raramente un esponente del nostro cinema ha osato tanto. Vedere la giovane Valeria Golino al fianco di un mito come Dustin Hoffman e di uno degli attori più influenti e importanti di Hollywood come Tom Cruise scatenò un giustificato moto di orgoglio in tutto il Paese. Si parlò molto di questa attrice napoletana che, dopo le prime esperienze italiane, partì per cercare di farcela nella capitale mondiale del cinema. Si può dire che ce la fece. Dopo Rain man ottenne molti altri ruoli ma è curioso il motivo per cui fu scritturata: alla produzione serviva un'attrice che non costasse molto e che soprattutto non fosse troppo alta così da mettere a disagio Tom Cruise. Missione compiuta. Hot shots!

Sono passati tre anni dopo il successo di Rain man e la Golino è ancora sulla cresta dell'onda, anzi. Sceglie di mettersi in gioco e mettere disposizione il proprio enorme talento in una commedia demenziale. Però, che commedia! Dietro Hot shots! (che avrà un seguito, meno riuscito, nel 1993) ci sono i re del genere, gli autore de L'aereo più pazzo del mondo sempre più pazzo Jim Abrahams, David e Jerry Zucker. Proprio l'aplomb da grande attrice guadagna alla Golino una prova divertentissima. Respiro

Con il film di Crialese del 2002 si chiuse forse definitivamente la vita a stelle e strisce e si aprì una pluripremiata carriera europea. Proprio guardando a ritroso gli ultimi anni della Golino si scopre quasi una sottile linea rossa, una certa preferenza nell'interpretare il ruolo delle sciroccate, le depresse, le marginali. In più di un'intervista, la Golino ha rivelato di sentire questi personaggi molto vicini al proprio modo di essere, confessando, però, di essere un po' più equilibrata. Un po' come quando racconta che quando recita tende a imitare il Tony Montana di Al Pacino. Sì, in gonna e senza mitragliatore, la potete immaginare mentre grida davanti allo specchio di casa «Sto ancora in piedi, no? Coraggio, me ne sbatto delle vostre pallottole! Avanti, continuate a sparare, avanti! Continuate a spararmi! Me ne sbatto delle vostre pallottole!»?

In foto:
Valeria Golino (Valeria Golino) (47 anni) 22 Ottobre 1966, Napoli (Italia) - Bilancia
Interpreta Franca Rossetti nel film di Sergio Rubini L'uomo nero. Al cinema da venerdì 4 dicembre 2009.
Valeria Golino
   
   
   
L'uomo nero Sergio Rubini ritorna al privato e al riesame del proprio passato
L'uomo nero

* * * - -
(mymonetro: 3,16)
Gabriele Rossetti, torna in Puglia, nel suo paese natale, per la morte del padre. La notte passata nella sua vecchia casa d'infanzia lo riporta indietro nel tempo, a quando era una bambino negli anni '60 e viveva tra gli sbalzi d'umore di suo padre Ernesto, capostazione con il sogno della pittura, puntualmente sbeffeggiato dai suoi compaesani, e sua madre Franca, severa insegnante di lettere. Il giorno della sepoltura del padre, Gabriele fa una scoperta sulla sua famiglia che cambierà profondamente il modo in cui ha sempre ricordato e pensato a suo padre.
Caos calmo
Caos calmo
In foto:
Valeria Golino (Valeria Golino) (47 anni) 22 Ottobre 1966, Napoli (Italia) - Bilancia
Interpreta Marta nel film di Antonello Grimaldi Caos calmo. Al cinema da venerdì 8 febbraio 2008.
Come due coccodrilli
Come due coccodrilli
In foto:
Valeria Golino (Valeria Golino) (47 anni) 22 Ottobre 1966, Napoli (Italia) - Bilancia
Interpreta Marta nel film di Giacomo Campiotti Come due coccodrilli.
Rain man
Rain man
In foto:
Valeria Golino (Valeria Golino) (47 anni) 22 Ottobre 1966, Napoli (Italia) - Bilancia
Interpreta Susanna nel film di Barry Levinson Rain Man - L'uomo della pioggia.
Hot shots!
Hot shots!
In foto:
Valeria Golino (Valeria Golino) (47 anni) 22 Ottobre 1966, Napoli (Italia) - Bilancia
Interpreta Ramada Thompson nel film di Jim Abrahams Hot Shots!.
Respiro
Respiro
In foto:
Valeria Golino (Valeria Golino) (47 anni) 22 Ottobre 1966, Napoli (Italia) - Bilancia
Interpreta Grazia nel film di Emanuele Crialese Respiro.
La kryptonite di Cotroneo Intervista:
La kryptonite di Cotroneo
Al Festival di Roma, il lavoro del regista napoletano convince pubblico e critica.
Valeria Golino alla regia di un lungometraggio Intervista:
Valeria Golino alla regia di un lungometraggio
L'attrice incontra i piccoli giurati del Festival di Giffoni.
La photogallery del film La scuola è finita Galleria Fotografica:
La photogallery del film La scuola è finita
Valerio Jalongo racconta la scuola italiana.
La scuola è finita, il photocall Galleria Fotografica:
La scuola è finita, il photocall
Il cast del primo dei quattro film italiani in concorso a Roma.
L'uomo nero: la fotogallery Galleria Fotografica:
L'uomo nero: la fotogallery
Il nuovo film di Sergio Rubini.
BOX OFFICE
ULTIMA ORA SPETTACOLO
POPULARTAGS
Noah
2.666.000
Divergent
447.000
Data rilevazione: 11/04/2014
L'uomo nero | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 |
Scheda | Cast | News | Frasi | Chat | Shop |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità