•  
  •  
Apri le opzioni

Rob Schneider

Rob Schneider è un attore statunitense, regista, produttore, scrittore, sceneggiatore, è nato il 31 ottobre 1963 a Pacifica, California (USA). Rob Schneider ha oggi 58 anni ed è del segno zodiacale Scorpione.

Cominciando con Adam Sandler

A cura di Fabio Secchi Frau

Comico americano odiato dalla critica cinematografica statunitense, che lo giudica un mediocre attore e un modello di volgarità inarrivabile, è ufficialmente la spalla comica di Adam Sandler e uno degli umoristi più apprezzati da Sylvester Stallone.

I primi passi come comico
Rob Schneider nasce a San Francisco (California) e cresce in un quartiere vicino a Pacifica. È il quinto figlio della cattolica Pilar Monroe, insegnante di un asilo nido e preside di una scuola elementare, e di Marvin Schneider, broker finanziario di religione ebraica. Le origini della sua famiglia da parte di madre sono filippine; infatti, la nonna materna aveva sposato un ufficiale americano durante la Seconda Guerra Mondiale, trasferendosi con lui negli Stati Uniti. Dopo aver frequentato la "Terra Nova High School", dove si diploma nel 1982, si dedica alla sua carriera di comico, ispirandosi ai lavori di Monty Python, Richard Pryor, Gene Wilder e Peter Sellers. I primi passi nel mondo dello spettacolo li muove nei comedy club di San Francisco, ottenendo ingaggi grazie a suo fratello John Schneider, attualmente il suo agente. In questi locali Schneider si esibisce accanto a Jay Leno, Jerry Seinfeld e Dana Carvey, fino a quando viene notato da David Letterman, che lo inserisce in una puntata del suo programma "Late Night with David Letterman" (1987), e dal produttore Lorne Michaels, che invece lo fa entrare nel cast di comici del programma "Saturday Night Live", del quale diverrà anche autore plurinominato agli Emmy Award. Sono anni felicissimi per la sua carriera, anche dal punto di vista umano, visto che nasce qui la sua grande amicizia con l'attore Adam Sandler. È così ricco da comprare alcuni appartamenti a Los Angeles, diventando anche co-proprietario del ristorante "Eleven" di San Francisco. Si sposa con l'attrice London King il 25 settembre 1988. I due mettono su famiglia con la nascita della figlia Elle. Purtroppo, la coppia divorzia il primo settembre 1990, ma l'attore non rimane solo per molto tempo. Infatti, dopo una breve relazione con Jill Barron, addetta all'ufficio stampa della NBC, il primo ottobre 2002 sposa la compagna Helena Schneider. Disgraziatamente anche questo matrimonio va in fumo, a causa della carriera frenetica dell'interprete.

La carriera cinematografica
Fa qualche apparizione sporadica in alcuni telefilm (227 del 1989 di Gerren Keith con Regina King, Seinfeld, Ally McBeal, Men Behaving Badly dal 1996 al 1997), ma preferisce i programmi tv oppure il cinema, nel quale debutta nelle vesti di un marziano voyeur in Balle spaziali 2 - La vendetta (1989) di David Odell con Randy Quaid.

La stima di Sylvester Stallone
Curiosamente, per parte degli Anni Novanta, Rob Schneider si troverà a recitare soprattutto in film d'azione come spalla comica di attori dai muscoli d'acciaio come Sylvester Stallone, con il quale condivide i set di Demolition Man (1993) e Dredd - La legge sono io (1995) con Max von Sydow, nel quale sostituisce Joe Pesci nel ruolo di Fergie. Stallone stravede per Schneider e per la sua comicità, tanto è vero che durante la scena in cui Fergie si fa beffe di Dredd, pretende che il comico improvvisi e il risultato è così divertente che l'attore italoamericano decide di tenerlo all'interno del film.

I film con Adam Sandler
A seguire arriveranno Delitto imperfetto (1989) con Nastassja Kinski e anche molti film con Adam Sandler: Little Nicky - Un diavolo a Manhattan (2000) con Harvey Keitel, L'altra sporca ultima meta (2005) con Burt Reynolds, Cambia la tua vita con un click (2006) con Christopher Walken, a volte riprendendo anche gli stessi personaggi come il delinquente di Big Daddy - Un papà speciale che si ritrova in Mr. Deeds. Il più divertente rimane comunque Ula, ispirato a Siope Samuela Ula Lomu, un concierge di un albergo dell'isola di Tonga che Adam Sandler, Drew Barrymore e Schneider conobbero durante le vacanze.

I film da protagonista
Messa da parte la gavetta da spalla comica di altri attori, si conquista i suoi primi ruoli da protagonista in pellicole nelle quali, spesso e volentieri, inserisce sua madre come comparsa. Uno dei ruoli peggiori in assoluto è Deuce Bigalow, l'escort americano che si lancia nella seduzione di donne di ogni tipo, fra le quali anche Elisabetta Canalis, nel film Deuce Bigalow - Puttano in saldo (2005), per il quale è nominato agli MTV Movie Award e ai Razzie Award, diventando uno dei peggiori attori di un'intera decade.

La carriera da regista
Nel 2007 Schneider diventa anche regista, firmando Big Stan con David Carradine e M. Emmett Walsh. Durante la lavorazione della pellicola ha addirittura un collasso a causa le temperature troppo alte del set.

Altri impieghi
Dal 1996 è proprietario della "Rob Schneider Music Fondation", che mira a far ritornare l'educazione musicale nelle scuole elementari, provvedendo a pagare lo stipendio degli insegnanti e a pagare gli strumenti necessari per il loro lavoro. Inoltre, ha comprato anche un nightclub, il "DNA Lounge" di San Francisco.

Ultimi film

Commedia, (USA - 2020), 102 min.
Animazione, (USA, India - 2016), 86 min.

News

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati