Dredd - La legge sono io

Film 1995 | Fantascienza 100 min.

Regia di Danny Cannon. Un film con Armand Assante, Max von Sydow, Diane Lane, Sylvester Stallone, Jürgen Prochnow. Cast completo Titolo originale: Judge Dredd. Genere Fantascienza - USA, 1995, durata 100 minuti. - MYmonetro 2,75 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Dredd - La legge sono io tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Dai fumetti di John Wagner e Carlos Esquerra un film su misura per Sylvester Stallone nel ruolo di Dredd, muscoloso e vendicativo giustiziere. Al Box Office Usa Dredd - La legge sono io ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 31,5 milioni di dollari e 12,3 milioni di dollari nel primo weekend.

Dredd - La legge sono io è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,75/5
MYMOVIES 1,75
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,75
CONSIGLIATO SÌ
Dai fumetti di John Wagner e Carlos Esquerra un film su misura per Sylvester Stallone.
Recensione di Davide Morena
Recensione di Davide Morena

A Mega City Four il crimine è tenuto a bada dai Giudici, che sono contemporaneamente poliziotti, giudici ed esecutori. Il più spietato e freddo è Dredd, muso da mastino, modi ancor più brutali. Per lui rispettare la legge è tutto ciò che conta (il suo motto è leggenda: "Io sono la legge"). Finché non viene accusato di omicidio e condannato all'ergastolo. Dietro all'infondata accusa c'è un complotto, che vede coinvolto anche Rico, un vecchio nemico di Dredd che gli somiglia moltissimo...
Dai fumetti di John Wagner e Carlos Esquerra un film su misura per Sylvester Stallone nel ruolo di Dredd. Va detto che quando i due lo crearono, decenni fa, si ispirarono nelle fattezze proprio al giovane e promettente Sly. Il cerchio si chiude con un film che perde gran parte del fascino malato del fumetto, un capolavoro fanta-sociologico intriso di sangue e cinismo (Dredd è stato spesso accusato di essere di stampo nazista) che ha fatto la fortuna della britannica casa editrice 2000AD e resiste ancor oggi in vetta alle classifiche di vendita di fumetti nel mondo.
Il film si lascia guardare, ma per chi conosce il fumetto è solo un'occasione mancata. Un esempio per tutti: nei comics, in 30 anni di pubblicazioni, non è mai stato dato di vedere che faccia avesse Dredd - eccezion fatta per la mascella di marmo; nel film, dopo mezzo minuto già ci tocca sorbirci l'occhio da triglia dello stallone italiano. Che delusione.

Sei d'accordo con Davide Morena?
FANTAFILM
Cento anni di cinema di fantascienza

La prima metà del XXII secolo vede l'umanità raccolta in immense megalopoli, disseminate su un pianeta trasformato in un deserto riarso e avvelenato. Gli spazi aperti, conosciuti come le "terre maledette", sono diventati il regno di spietati gruppi di fuorilegge, imbarbariti e cannibali, sempre in agguato per fare scempio di chiunque capiti loro a tiro. Nelle città-fortezza, protette da mura ciclopiche, si accalcano milioni di cittadini che pagano il conforto della tecnologia ed il riparo dai pericoli esterni con i disagi ed i rischi che nascono dal sovraffollamento: macro-criminalità e lotta di classe, che sfociano in continue rivolte contro l'autorità ed in vere e proprie guerre di quartiere. Per contenere la violenza urbana, il nuovo ordine sociale ha creato il corpo dei Giudici, i cui componenti hanno il potere di giudicare e di eseguire immediatamente le condanne. L'arma da fianco dei Giudici è il "legislatore", una grossa pistola con munizionamento variabile, programmabile a voce, personalizzata con il DNA di chi l'ha in dotazione. Se il "legislatore" non riconosce il DNA del proprio Giudice, uccide chi lo impugna con una scarica elettrica ad alto potenziale. A Megacity 1, super agglomerato di 65 milioni di persone che si affaccia sulla costa atlantica del continente nord-americano, il Giudice più famoso e temuto è Joseph Dredd. Ma l'inflessibile poliziotto viene ingiustamente accusato di duplice omicidio nelle persone di due membri del Consiglio cittadino, e malgrado l'appassionata difesa della collega Giudice Hershey sarebbe condannato a morte se l'intercessione del Presidente Fargo non gli ottenesse la commutazione della pena. Uscito incolume dall'abbattimento dell'aereo che lo trasportava al penitenziario di Aspen, Dredd rientra di nascosto a Megacity deciso a far luce sul complotto di cui è stato vittima. Rivelato il piano ordito dal Giudice Griffin per la conquista del potere nel Consiglio, Dredd scoprirà che il vero artefice della cospirazione è un altro uomo, assai più pericoloso e letale, col quale dovrà inevitabilmente scontrarsi.
Ispirato ad un noto comic, il film di Cannon ricrea con cura sullo schermo l'elementare mondo supertecnologico, barbaro e violento, immaginato da John Wagner e Carlos Ezquerra, i cui stereotipati personaggi, divisi nettamente in buoni e cattivi subito rivelati, agiscono in una vicenda prevedibile e dallo scontato finale. Un'avventura futuribile, il cui pregio risiede tutto nelle eccellenti scenografie, nei rutilanti costumi (quello di Dredd è opera di Gianni Versace) e nei macchinari avveniristici. Di assoluto rilievo il cast, con Stallone nel congeniale ruolo del monolitico Dredd, e Max Von Sydow in quello dell'austero Presidente Fargo. Armand Assante è l'esaltato Rico, e Diane Lane è la fedele Hershey, sempre alla ricerca di sentimenti umani in Dredd. Da ricordare anche Jurgen Prochnow (Griffin), Joan Chen (Ilsa) e Rob Schneider (Fergie) che aveva già lavorato con Stallone in Demolition Man.©

DREDD - LA LEGGE SONO IO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
iTunes
-
-
-
-
Infinity

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99 €Scopri
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 26 agosto 2015
dqitos

dredd la legge del populismo, del non conta chi è colpevole, conta quante persone preferiscono così, un branco di papponi in malafede complottano contro dredd, con accuse surreali, prive di legge; se i giudici non fanno il loro lavoro è perchè la corruzione e il loro dormiente modo di fare poliiticizzato non rispecchia alcuna democrazia, la cosa da fare sarebbe riformarli [...] Vai alla recensione »

martedì 16 novembre 2010
Dano25

quando Stallone era Stallone. Insieme a demolition man è uno dei cult di sly. Bellissime le ambientazioni di una città futuristica e caotica e eccellenti interpretazioni; Max von Sydow riempie lo schermo con la presenza, Assante è forse sottovalutato a livello generale e Diane Lane è splendida come sempre. Il film ha buoni ritmi e qualche battuta comica appropriata, bellissimi [...] Vai alla recensione »

lunedì 30 agosto 2010
Goruz

un film d'azione ben fatto, si lascia guardare più che volentieri e non si rimane delusi.

martedì 19 giugno 2012
michele4333

un film che da piccolo guardavo sempre, ben fatto che mi ha fatto venire anche un pò di nostalgia. il film secondo me è stato un pò sottovalutato da tante persone, glie effetti e la trama sono da 8 mentre gli attori da 10 riescono da soli senza sentire l'audio come sta procedendo il film.

venerdì 24 agosto 2018
Fabio

è un tema già visto nel cinema di Stallone. qui il matrimonio con il fumetto funziona bene.

martedì 3 gennaio 2017
Onufrio

Interessante film fantasy basato sul fumetto di Dredd, paladino della giustizia dal passato misterioso e semi sconosciuto. Il film purtroppo si perde un pò andando avanti con la trama, la spalla di Dredd, il galeotto Fergie, risulta quasi fastidiosa; Max Von Sydow si limita ad una breve parte e Diane Lane fa quel che può; in poche parole tutto è concentrato su Dredd, ovvero: Sylvester [...] Vai alla recensione »

lunedì 9 febbraio 2015
elgatoloco

Veramente un peccato che il film "Judge Dredd" del 1995 abbia come co-protagonista versus Armand Assante Sylvester Stallone, che è sempre, come è stato notato, "lo stallone italiano".... Il tema c'era, anche se a partire da un cartoon, svolto magari in forma troppo bassamente manichea, ma quello  della giustizia oppressiva versus quella reale dovrebbe essere [...] Vai alla recensione »

venerdì 28 settembre 2012
giordano 87

Stallone sembra fatto apposta per questo ruolo! fantastico!

Frasi
Fergie: Dredd, fa lavare il sedile quando scendiamo dalla moto.
Una frase di Herman Ferguson, detto Fergie (Rob Schneider)
dal film Dredd - La legge sono io
RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati