•  
  •  
Apri le opzioni

Gaby Hoffmann

Gaby Hoffmann (Gabriella Mary Hoffmann). Data di nascita 8 gennaio 1982 a New York City, New York (USA). Gaby Hoffmann ha oggi 40 anni ed è del segno zodiacale Capricorno.

The Gaby Factory

A cura di Fabio Secchi Frau

Attrice americana televisiva e cinematografica con un passato da bambina prodigio, conosciuta per essere apparsa in serie come Louis, Girls eTransparent. È il suo cognome a portare lontano nella memoria, a un passato fatto di film trasgressivi, pop art e grandi nomi di una nuova Hollywood che era pronta a invadere, seppur seguendo le vene underground, il mondo... ma partendo da New York. Lei non ha niente a che vedere con tutto questo, ma sua madre, la bella e famosa Viva Auder Hoffmann, sì. Sicuramente più invisibile e, per bocca sua, «molto più noiosa» di sua madre, Gaby Hoffmann è stata la bambina prodigio che ha rinunciato al clamore del successo e a una sorprendente carriera da superstar che le si profilava davanti perché intimorita dalla fama. L'etichetta di attrice bambina francamente le stava stretta e lei si sentiva terrorizzata alla sola idea di non poter essere altro. Così, alla ricchezza di un facile successo, preferisce lo studio in altre materie estranee alla recitazione. Solo dopo essersi laureata, tornerà al cinema, ma senza lo stesso fulgore infantile, diventando però più camaleontica e infilandosi in ruoli diversissimi, scomparendo dietro il personaggio, così come, per prerogativa esistenziale, era scomparsa dalle luci della ribalta.

L'infanzia al Chelsea Hotel e gli studi
Gaby Hoffman nasce l'8 gennaio 1982 a New York City, figlia di Viva Auder Hoffmann, un'attrice, sceneggiatrice e modella della Factory di Andy Warhol (che fra l'altro era stata precedentemente sposata al regista Michel Auder, dal quale aveva avuto una figlia Alexandra Auder, oggi insegnante di yoga), e da Anthony Herrera, un attore di soap opera conosciuto per il ruolo di James Stenbeck in Così gira il mondo. La sua nascita è documentata da Brigid Berlin in The Andy Warhol Diaries (nel documentario, si assiste infatti a una chiamata di un amico di Warhol che lo invita al Chelsea Hotel per fare visita a Viva Auder Hoffman che aveva appena partorito). Purtroppo, subito dopo la nascita di Gaby, la coppia si separa e la bambina va a vivere con sua madre nello storico Chelsea Hotel di New York. Raramente frequenterà il padre, per questo, fino alla morte dell'uomo (avvenuta nel 2011 per un cancro), la presenza paterna sarà una figura marginale e insignificante nella sua vita. Favolosa la sua infanzia all'interno dell'hotel, trascorsa principalmente assieme alla sua migliore amica Talya Shomron, con la quale facevano di tutto, da pattinare nella hall al rubare i gelati di notte. Questo ispirerà sua madre e Jane Lancellotti a scrivere il libro "Gaby at the Chelsea", che sarà citato in un articolo del NEW YORK TIMES, che parlava proprio della vita all'interno dell'hotel e che ispirerà Gail Berman, allora presidente della Viacom della Paramount Pictures, nella creazione della sitcom del 1994 Someone Like Me, con protagonista proprio Gaby Hoffmann. Dopo aver studiato alla P.S. 3, una scuola del West Village, viene trasferita in un altro istituto scolastico nel quartiere di Hell's Kitchen. Nel 1994, quando si sposterà con sua madre a Los Angeles (alloggiando in un altro hotel, l'Oceana Suites Hotel di Santa Monica), entrerà nella prestigiosa Buckley School, prima di diplomarsi finalmente alla Calabasas High School nel 1999. Una volta fatto questo, seguirà l'esempio della sua sorellastra e proseguirà i suoi studi al Bard College di New York, laureandosi in letteratura, nel 2003. Fino ad allora, darà poca importanza alla sua carriera di attrice, seppur continuando a lavorare sporadicamente in televisione e al cinema.

Gli inizi nelle pubblicità
La Hoffmann comincia la sua carriera come attrice all'età di quattro anni, lavorando principalmente come protagonista di spot commerciali, ma fin da allora racconta che la pressione era troppa e che non voleva essere come Macaulay Culkin, così riesce a convincere sua madre a non farla più lavorare.

I primi film
Nel 1989, ritorna su un set per il suo primo film L'uomo dei sognicon Kevin Costner, cui seguiranno: Io e zio Buck (1989) con John Candy e, proprio, Macaulay Culkin; This is My Life (1992); Insonnia d'amore (1993) con Tom Hanks; e L'uomo senza volto con Mel Gibson.

La carriera televisiva
Nel 1994, diventa invece protagonista di una propria sitcom, la già citata Someone Like Me, trasmessa sulla NBC, dove ha il ruolo di una ragazzina omonima inserita all'interno di una famiglia disfunzionale. Malgrado l'ottimo apprezzamento di pubblico e critica, la serie rimane di soli sei episodi. Dopo questa esperienza, riesce a ottenere il ruolo che fu di Jodie Foster nel remake televisivo di Tutto accadde un venerdì (1976). Nel 1995, veste i panni di Andrea Eagerton in un altro film tv, Whose Daughter Is She?

Altri film
Ritorna al cinema come controparte di Demi Moore nella pellicola Amiche per sempre (1995) e, fra il 1996 e il 2000, appare in titoli come: Tutti dicono I Love You (1996); Vulcano - Los Angeles 1997 (1997); Snapped (1998); College femminile (1998); 200 Cigarettes (1999); Coming Soon (1999); Black & White (1999); Conta su di me (2000); e Perfume (2001). Dopo Wild (2014) di Jean-Marc Vallée, interpreta C'mon C'mon, film diretto da Mike Mills.

La carriera teatrale
Dal 2003 al 2007, la Hoffmann si concentra principalmente sulla sua carriera di attrice teatrale. Recita in "24 Hours Plays" all'American Airlines Theatre, nel ruolo di Denise, e appare anche in "The Sugar Syndrome" e in "Third", passando a "Suburbia" accanto a Kieran Culkin e Jessica Capshaw, ritornando a "24 Hours Plays", con la new entry Jennifer Aniston.

Ritorno al cinema
Riprenderà a stare davanti alla cinepresa nel 2007, con Severed Ways: The Norse Discovery of America. Nel 2008, apparirà invece in Guest of Cindy Sherman, un documentario sulla enigmatica fotografa Cindy Sherman, e in Chelsea on the Rocks di Abel Ferrara, un tributo al Chelsea Hotel. Nel 2009, ha recitato in un ruolo secondario nel film di Todd Solondz Perdona e dimentica, poi seguito dal thriller con Mickey Rourke 13 - Se perdi... muori. Nel 2013, è accanto a Michael Cera in Crystal Fairy & the Magical Cactus.

Ritorno in televisione
Riprenderà anche a lavorare in televisione in Girls e Louie, ma anche nella web serie Lyle, creata da Stewart Thorndike e Jill Soloway, entrando successivamente in Transparent, all'interno del quale viene scritto un ruolo apposta per lei da uno degli autori che l'aveva vista recitare in Louie.

Vita privata
Gaby Hoffmann è stata la compagna del direttore della fotografia Chris Dapkins, dal quale ha avuto una bambina, Rosemary. È una delle migliori amiche di Christina Ricci.

Ultimi film

Drammatico, (USA - 2021), 108 min.
Biografico, Drammatico - (USA - 2014), 115 min.
Drammatico, (USA - 2010), 113 min.
Commedia, (USA - 2009), 98 min.

I film più famosi

Commedia, (USA - 1993), 100 min.
Biografico, Drammatico - (USA - 2014), 115 min.
Drammatico, (USA - 2021), 108 min.
Drammatico, (USA - 1993), 105 min.
Fantastico, (USA - 1989), 106 min.
Commedia, (USA - 1996), 110 min.
Commedia, (USA - 2009), 98 min.
Commedia, (USA - 1995), 101 min.
Drammatico, (USA - 2010), 113 min.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati