•  
  •  
  •  
Apri le opzioni

Ambra Angiolini

Ambra Angiolini è un'attrice italiana, è nata il 22 aprile 1977 a Roma (Italia).
Nel 2007 ha ricevuto il premio come miglior attrice non protagonista al David di Donatello per il film Saturno contro. Ambra Angiolini ha oggi 46 anni ed è del segno zodiacale Toro.

Da mito televisivo ad attrice impegnata

A cura di Nicoletta Dose

Chi è Ambra Angiolini? Sfuggente a qualsiasi etichetta, la categoria della quale fa parte la sua personalità eclettica è solo una: quella delle inclassificabili. Un passato da conduttrice televisiva, un glorioso passaggio nel mondo della musica che, sorvolando sulla banalità dei testi, ha raggiunto addirittura il pubblico latino-americano, sostenitrice dell'amore omosessuale e presentatrice radiofonica che affronta liberamente il tema del sesso. Un presente di attrice da cinema d'autore e una premurosa madre di famiglia, nonché l'elegante madrina della 64^ Mostra del cinema di Venezia. Un cambiamento di ruoli così frenetico che è impossibile trovare una coerenza che unisca i diversi momenti della sua vita. Ma partiamo dall'inizio.

L'adolescenza e l'esplosione in Tv
Ultima di tre figli, Ambra si iscrive a una scuola di danza di Roma all'età di nove anni. Mentre sta frequentando il liceo linguistico, l'insegnante di ballo le consiglia di partecipare a dei provini organizzati dalla Fininvest per adolescenti talentuosi. Grazie a queste selezioni, viene presa per Bulli & pupe ideato da Gianni Boncompagni e condotto da Paolo Bonolis e Antonella Elia, dove Ambra si fa notare per l'esibizione canora (doppiata da una corista del programma) della canzone "Poster" di Claudio Baglioni. La vivacità dell'interpretazione viene premiata qualche mese più tardi quando viene chiamata a prendere parte alla seconda edizione di Non è la Rai, diretta nuovamente da Boncompagni. Tra le tante ragazze presenti in studio Ambra spicca per maturità e sfacciataggine, così tanto che, dopo il successo del "Gioco dello zainetto", le viene affidata la maggior parte della conduzione del programma (edizioni dal '92 al '94). A soli quindici anni è una vera scoperta che viene consacrata con il Telegatto come personaggio rivelazione dell'anno.
Ma la sua popolarità mediatica, malgrado l'età, viene velocemente sfruttata in diversi ambiti: Blob le dedica un cartone animato, alcune case editrici pubblicano libri che omaggiano il suo personaggio (il più famoso è "Voglio sposare Ambra" di Lorenzo Lorenzi), un corteo di ragazze in sciopero scrive su uno striscione la frase "Non siamo Ambranate, siamo studentesse laureate!".

Musica e ancora Tv
Conclusa l'esperienza di Non è la Rai, per Ambra comincia un periodo di intensa attività nel mondo della musica. Il suo primo album intitolato "T'appartengo" vende solo in Italia 370.000 copie e non passa molto tempo prima di iniziare un tour oltreoceano in Sud America con la versione spagnola del disco. Nel 1995 partecipa al Festivalbar con la canzone "L'ascensore", dopodiché recita nel film tv Favola diretto dal regista Fabrizio De Angelis, andato in onda con un clamoroso seguito di 6 milioni di telespettatori davanti allo schermo.
Da questo momento in poi, la carriera di Ambra non si ferma un attimo. È l'animatrice di Generazione X, trasmissione giovanile che affronta i problemi dell'adolescenza, affianca Pippo Baudo nella conduzione del DopoFestival di Sanremo e nel 1996 presenta il programma musicale Super e Non dimenticate lo spazzolino da denti con Gerry Scotti, risultato però un flop di audience. L'anno successivo lavora con successo assieme a Mike Bongiorno in Sanremo Top e quando viene chiamata per Carosello sotto la direzione di Enrico Ghezzi e Tatti Sanguineti, ritornano le polemiche sulla sua spudoratezza. Per questo motivo Ambra decide di allontanarsi dal mondo della tv per un po' di tempo.
Il periodo che segue non è dei più brillanti: accumula esperienze sia nel mondo televisivo che in quello musicale senza riuscire ad eguagliare il buon esito degli esordi. L'unico spazio in cui può esprimersi liberamente senza censura sembra essere la radio, in particolare RadioDue, e piano piano comincia anche a farsi strada nel mondo del teatro.

Finalmente attrice
Il 2000 è l'anno della svolta: riceve finalmente ottime critiche dalla stampa per l'interpretazione nella commedia "Menecmi" di Plauto, spettacolo teatrale diretto da Nicasio Anselmo. A seguito di questa positiva prova di recitazione, Ambra diventa un'attrice di fiction e la vediamo in sceneggiati molto amati dal pubblico come Una donna per amico 3 e Maria Maddalena con Maria Grazia Cucinotta. Malgrado gli impegni, non trascura il teatro; è protagonista de "La duchessa di Amalfi", del musical "Gianburrasca" di Rita Pavone e di "Emozioni" diretto da Sergio Japino.
Nel 2003, in occasione del Gay Pride, presenta il "Pride Concert" in piazza Bocca della Verità a Roma: l'avvenimento è sotto i riflettori della stampa, soprattutto per il bacio finale tra Ambra e l'attrice Jane Alexander, presente anche lei alla manifestazione. Nel frattempo la vita sentimentale di Ambra si stabilizza; incontra il cantante Francesco Renga (con il quale avrà due figli, Jolanda e Leonardo) e va a vivere con lui a Brescia. Gli impegni di lavoro diminuiscono e così riesce a trovare un equilibrio tra la vita privata che protegge con riservatezza e quella esposta del mondo dello spettacolo; viene chiamata soprattutto a presentare concerti importanti come il Cornetto Freemusic Festival o ad affiancare grandi personaggi televisivi come Renzo Arbore o Michele Mirabella nella conduzione di programmi d'intrattenimento.

Lo sbarco su grande schermo
A fine febbraio 2006 il debutto sul grande schermo: è nel cast di Saturno contro di Ferzan Ozpetek dove dimostra ancora una volta la capacità istrionica di vestire panni diversi a seconda dell'occasione che le viene offerta. Nel film è infatti una tossicodipendente, vittima di piccole nevrosi che le impediscono di affrontare serenamente la vita; un personaggio intenso che spicca nella coralità della pellicola e premia Ambra con il Nastro d'Argento e il David di Donatello come miglior attrice non protagonista, oltre che con il Ciak d'Oro e il Globo d'Oro come attrice rivelazione dell'anno.
Dopo essere stata invitata, tra accese polemiche, a presentare la giuria della Mostra del Cinema di Venezia, il 2007 la vede nuovamente protagonista della commedia Bianco e nero di Cristina Comencini, dove interpreta la parte di una giovane donna, seria mediatrice culturale nei confronti degli stranieri in Italia, che si ritrova a dover fare i conti con i pregiudizi più insospettabili quando il marito (Fabio Volo) comincia una relazione con una donna africana (Aïssa Maïga). Nel 2009 la si vede in veste di co-protagonista accanto a Lorenzo Balducci e Stefania Sandrelli nel film di Luciano Melchionna Ce n'è per tutti, un'ambiziosa e originale commedia sul tema della famiglia e della crescita. Seguono poi Notizie degli scavi (2010) di Emidio Greco, Immaturi (2010) di Paolo Genovese, Anche se è amore non si vede, commedia degli equivoci di Ficarra e Picone dove interpreta la fidanzata storica di quest'ultimo, e il sequel Immaturi - Il viaggio (2012). Lo stesso anno è la figlia del politico corrotto (Placido) nella commedia di Massimiliano Bruno Viva l'Italia. La ritroviamo poi nella commedia di Carlo Vanzina Mai stati uniti e in quella di Alessio Maria Federici Stai lontana da me. Alterna commedie a film impegnati, come il recente film di Michele Placido (tratto da Pirandello) La scelta, chela vede protagonista accanto a Raoul Bova. Ancora con Michele Placido per il progetto 7 minuti, lavorerà con il regista Max Croci in due film, Al posto tuo (2016) e La verità, vi spiego, sull'amore, di cui è protagonista nei panni di Dora, mamma single di due bambini. Il film è tratto dal libro della blogger di successo Enrica Tesio.
Più recentemente ha recitato nella commedia di Michela Andreozzi Brave ragazze (2019) e in quella di Paolo Costella Per tutta la vita (2021). Nel 2022 Ozpetek la rivorrà per la serie Le fate ignoranti.
Ambra è diventata un'attrice a tutto tondo e fa parte di quel gruppo di artisti che con intelligenza affronta i ruoli più disparati. In fondo, il travestimento ha caratterizzato da sempre la sua carriera: è stata una pestifera ragazzina prodigio ed ora riesce ad essere un'ottima interprete di personaggi difficili e ricchi di sfaccettature.

Ultimi film

SERIE - Commedia, (Italia - 2023)
SERIE - Commedia, (Italia - 2022)
Commedia, (Italia - 2021), 101 min.
Commedia, (Italia - 2019), 104 min.

I film più famosi

Drammatico, (Italia - 2007), 100 min.
Commedia, (Italia - 2011), 108 min.
Animazione, (USA - 2018), 118 min.
Commedia, (Italia - 2012), 100 min.
Commedia, (Italia - 2019), 104 min.
Commedia, (Italia - 2014), 101 min.
Commedia, (Italia - 2013), 90 min.
Drammatico, (Italia - 2015), 86 min.

News

Regia di Michela Andreozzi. Un film con Ambra Angiolini, Ilenia Pastorelli, Serena Rossi, Silvia D'Amico, Luca...
Ora su TIMVISION la commedia con Ambra Angiolini ambientata in in una luminosissima Torino e ispirata ai racconti della...
Dal romanzo di De Silva, un film su una passione incontrollabile. Disponibile fino al 17 marzo su Infinity.
Ispirata al libro omonimo e al blog di successo TiAsmo, una commedia sulle infinite sfumature dell'Amore. Dal 30 marzo al...
Vai alla home di MYmovies.it »
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2024 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati