Harry Potter e la pietra filosofale

Film 2001 | Fantastico Film per tutti 151 min.

Regia di Chris Columbus. Un film Da vedere 2001 con Daniel Radcliffe, Rupert Grint, Emma Watson, John Cleese, Richard Harris, Ian Hart. Cast completo Titolo originale: Harry Potter and the Philosopher's Stone. Genere Fantastico - USA, 2001, durata 151 minuti. Oggi tra i film al cinema in 1 sala cinematografica Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti - MYmonetro 3,30 su 112 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Harry Potter e la pietra filosofale tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il signore e la signora Dursley, di Privet Drive numero 4 erano orgogliosi di poter affermare che erano perfettamente normali e grazie tante Il film ha ottenuto 4 candidature a Premi Oscar. In Italia al Box Office Harry Potter e la pietra filosofale ha incassato 25,3 milioni di euro .

Harry Potter e la pietra filosofale è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,30/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,92
CONSIGLIATO SÌ
La magia di un film davvero 'per tutti'.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Harry Potter vive con gli zii e il cuginetto sin dalla più tenera età dopo la morte dei suoi genitori. I parenti non lo amano per nulla. Harry sta ormai per compiere undici anni e viene guardato male anche per alcune sue capacità 'magiche'. Che sono effettive perché Harry è figlio di maghi e comincia a ricevere lettere, regolarmente sequestrate, portate da gufi. Dovrà giungere il gigantesco Hagrid a recapitargliene personalmente una perché possa apprendere di essere stato ammesso a frequentare la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. Gli zii a questo punto non possono far più nulla e Harry raggiunge la Scuola dove apprende che il suo nome è già noto e dove scoprirà di avere naturali doti magiche. Questo non è che l'inizio delle sue avventure ispirate al famosissimo e vendutissimo libro di J.K. Rowling che da madre single e senza una sterlina si è ritrovata ad essere una delle donne più ricche della Gran Bretagna. Il film mantiene più di quel che pareva promettere. Chris Columbus (nel suo carnet, tra gli altri, Mamma ho perso l'aereo) ha saputo evitare l'ansia da effetto speciale (anche se parte della stampa d'Oltreoceano ha già fatto le sue brave ironie) per puntare tutto sulla storia che segue, fatti i debiti tagli e una variante sul prologo, lo sviluppo del romanzo. Circondandosi di ottimi attori ha ricostruito un clima Anni Sessanta senza però mai dimenticare gli spettatori (dai 6 ai 60 anni) a cui si rivolgeva. Tanto che si giunge alla morale della favola dopo due ore e mezza di film ancora in grado di intendere e di volere. Cioè non frastornati da una colonna sonora pompata o da mirabilie tecnologiche ma piacevolmente coinvolti da una storia la cui 'magia' sta nel raccontare in modo semplice del (fortunatamente non ancora annullato) bisogno di fantasia della mente umana.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Francesco Rufo

Harry Potter e la pietra filosofale è la trasposizione del primo dei sette romanzi che compongono la saga letteraria scritta da Joanne Kathleen Rowling. Harry Potter si è affermato come fenomeno letterario, cinematografico, culturale. La saga di Harry Potter è anzitutto un Bildungsroman, un romanzo di formazione. È fondata sul mondo della magia, e sul rapporto tra magia e realtà. Il mondo della magia è nascosto e parallelo al mondo della realtà, è una reinvenzione, un riflesso immaginario del mondo della realtà. Troviamo questo rapporto tra immaginazione e realtà nei sogni di Harry, che spesso rivelano la realtà; nel rapporto tra fantasia (irreale ma verosimile) degli effetti speciali digitali e realismo dell’immagine cinematografica; nel rapporto tra fantasia delle storie narrate e realtà temporale della crescita fisica degli attori. Ciascuno dei film-romanzi rappresenta uno stadio della crescita di Harry: Harry Potter e la pietra filosofale ritrae l’infanzia. I temi generali della saga di Harry Potter sono: la famiglia, l’amore e l’identità filiali, la celebrazione dell’unità familiare, della casa, del focolare; l’orfanità, il dolore derivante dall’assenza della famiglia, i genitori come figure dell’assenza (modelli assenti-presenti); le figure paterne; il passato come radice e base dell’identità, il tempo (i magici viaggi di Harry nel passato); l’acquisizione del sapere e dell’identità; la voglia e la paura di crescere; l’iniziazione (sociale, culturale, sentimentale); l’esaltazione dell’amicizia e dell’amore come aperture all’altro, che si oppongono alla spenta chiusura in sé della solitudine; l’elogio del coraggio, della lealtà, della generosità, dello spirito di gruppo; l’accettazione e il rispetto delle differenze sociali (la famiglia proletaria dei Weasley, la famiglia aristocratica dei Malfoy), razziali (i mezzosangue e i purosangue), culturali; gli scontri e i contatti tra Bene e Male, la difficoltà insita nel combattere e nel riconoscere il Male; la scoperta della verità dietro le apparenze (sia il Bene che il Male si rivelano in chi non ci si aspetta); il rapporto tra identità naturale (data dalle capacità innate che abbiamo e che dobbiamo scoprire, imparare a usare), e identità morale (data dalle scelte che compiamo); il rapporto tra istinto e razionalità, la necessità di incanalare in modo giusto l’istinto; la figura dell’eroe, la sua solitudine, la sua natura messianica (Harry come sopravvissuto, come eletto); le debolezze e il lato oscuro dell’eroe; le metamorfosi magiche, da vedere come affermazioni della libertà della forma, oppure come mezzi per nascondere la verità dietro l’apparenza; il volo come espressione di libertà, e come metafora della separazione dal mondo degli adulti mirata a conquistare una individualità autonoma; la dimensione dello sguardo. I temi specifici di Harry Potter e la pietra filosofale sono: il percorso nella scuola di Hogwarts come metafora di un viaggio iniziatico fatto di prove da superare; il bisogno di gustare la dimensione del desiderio e la necessità di non esserne imprigionati; l’amicizia come fattore di maturazione e cambiamento del singolo; la critica al materialismo e al consumismo.

Sei d'accordo con Francesco Rufo?
Daniela Azzola

«Il signore e la signora Dursley, di Privet Drive numero 4, erano orgogliosi di poter affermare che erano perfettamente normali, e grazie tante». Così comincia un libro che è diventato un successo editoriale senza precedenti e che ora approda sul grande schermo. Stiamo parlando di Harry Potter e la pietra filosofale che ha trasformato la vita della sua autrice in una fiaba autentica. Proprio così, perché la vita di Joanne Kathleen Rowling (che ha seguito anche le riprese del film) è cambiata, come si dice, dalla notte al giorno. Madre sola, senza un lavoro e prossima alla disperazione scrive nel 1997 questa fiaba per adulti e bambini e si vede, nel giro di 4 anni e con altri 3 libri pubblicati, proiettare al secondo posto nella classifica degli inglesi più ricchi. Oggi, il «maghetto» Harry Potter che lascia la famiglia di zii persecutori per entrare alla scuola dei maghi di Hogwarts, è il protagonista di un film costato 120 milioni di dollari destinato a restare a lungo nelle sale. Il successo della vendita dei libri (100 milioni di copie in 46 lingue) e l'abilità del regista garantiscono code alle casse. Perché l'Harry Potter cinematografico è stato affidato alle cure Chris Columbus, un veterano del cinema che ha al suo attivo un successo planetario come Mamma ho perso l'aereo. Il rischio di un film tratto da un libro di così forte impatto è sempre lo stesso: i lettori ritroveranno le atmosfere che la parola scritta era stata in grado di suscitare? A giudizio dei «potterologi» più rigorosi la risposta è affermativa. E non pensiate che si tratti solo di ragazzini preadolescenti con acne giovanile. Sono spesso signori con tanto di barba e baffi o signore non più giovanissime che hanno apprezzato la cura con cui è stata realizzata la scuola di Hogwarts in cui Harry, improvvisamente cosciente di essere un mago, inizia le sue avventure. Che consistono in incontri con mostri e ippogrifi, con il guardarsi le spalle dall'invidia del perfido «maestro delle pozioni» Piton o nel cavalcare scope per gareggiare nel gioco di squadra più diffuso sul posto: il Quidditch. La durata del film (oltre due ore) non deve spaventare: il tempo scorre veloce nel seguire le vicende che coinvolgono Harry. Se qualcuno ha scritto che «leggere il libro è come volare» possiamo tranquillamente affermare che vedere il film è proseguire il volo con le cinture della fantasia allacciate. Senza limiti d'età.

Sei d'accordo con Daniela Azzola?
HARRY POTTER E LA PIETRA FILOSOFALE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Infinity
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 25 giugno 2009
Archi89

Quando anche l'odio più tetro e scellerato sembra inarrestabile, quando ormai la notte eterna sembra calata sul nostro mondo, una piccola fiamma di speranza si accende... e proprio a causa delle tenebre che la vorrebbero eclissare per sempre, divampa. L'innocenza di bambino di appena 1 anno di vita, Harry Potter, riesce a sconfiggere il mago oscuro più pericoloso di tutti i tempi: Lord Voldemort.

mercoledì 20 luglio 2011
Bella Earl!

- Questo piccolino diventerà famoso non ci sarà bambino nel nostro mondo che non conoscerà il suo nome - Chris Columbus dirige il primo adattamento cinematografico della grande saga del maghetto con la cicatrice di cui raccontano i sette meravigliosi libri di J.K. Rowling. La regia è buona senza picchi di cui raccontare ma anche senza sbavature e le interpretazioni dei [...] Vai alla recensione »

giovedì 23 luglio 2009
giada de togni o darkwolf

Harry Potter,orfano dei genitori,viene affidato agli ziiVernon e Petunia che vivono col figlio Dudley a Privet Drive.Il povero Harry viene trattato dai parenti come uno schiavetto,ma riesce a fare delle cose incredibili come far scomparire il vetro allo zoo che divide il cugino da un serpente.Ben presto Harry scopre la verità grazie all'omone Rubeus Hagrid:è un mago,i suoi genitori furono uccisi da [...] Vai alla recensione »

mercoledì 6 marzo 2013
ShiningEyes

Chris Columbus compie un operazione molto delicata nel riportare a film un romanzo così pieno di effetti visivi e così metodico nella descrizione di un mondo magico che ha venduto centinaia milioni di copie nella realtà nostra. Eppure, Columbus, gira questo film nel migliore dei modi possibili, ricreando benissimo quella magia che circonda il libro,con un sapiente uso di effetti [...] Vai alla recensione »

sabato 1 agosto 2009
Hal 9000

Inevitabile adattamento cinematografico del primo romanzo di una saga che si è imposta ai vertici della classifica dei libri più letti della storia. Con la regia affidata a Chris Columbus c'era il rischio di un film troppo sdolcinato e mieloso, ma per fortuna il regista ha rinunciato a metterci del suo ed il risultato finale offre riflessioni non scontate sia per i bambini che per gli adulti (in genere [...] Vai alla recensione »

martedì 15 marzo 2011
dellos

Il primo capitolo di Harry Potter è forse quello più magico, data l'età dei protagonisti (sono dei bambini) e una bellissima regia di Columbus, che considero il miglior regista della saga. Che dire in più...scenografia e colonna sonora (del grande John Williams) da oscar, ottimi effetti speciali e un grande cast che accompagna i nostri tre eroi.

sabato 9 aprile 2016
Roberto

Regia: Chis Columbus  Cast: Daniel Radcliffe,   Rupert Grint, Emma Watson, Tom Felton Durata: 152 min Genere: Favolistico Basato sui romanzi di J.K. Rowling, il film racconta le vicende di Harry, Ron ed Hermione durante il primo anno scolastico.  Harry vuole scoprire maggiori informazioni sulle sue origine, e ne approfitta per indagare, quando viene chiamato nella [...] Vai alla recensione »

martedì 1 settembre 2015
Enigmista12

Harry Potter è un ragazzino orfano di undici anni che conduce un'infelice esistenza, cresciuto e maltrattato dagli zii e dal cugino. Ma un giorno gli viene recapitata una lettera scritta con inchiostro verde: "Al Signor H. Potter, ripostiglio del sottoscala, n. 4, Privet Drive". Chi mai potrebbe scrivergli? E come mai lo zio fa di tutto per non fargliela leggerla, arrivando addirittura [...] Vai alla recensione »

sabato 15 agosto 2015
JackPug

Arriva la prima trasposizione cinematografica delle avventure narrate dalla scrittrice J. K. Rowling nei romanzi dedicati all'ormai famosissimo maghetto Harry Potter. Il film esce vittorioso dal box office e soddisfa le aspettative di coloro che avevano adora i libri e quindi è un buon inizio per una saga che film dopo film risulta essere sempre più interessante e appassionante ( [...] Vai alla recensione »

domenica 26 luglio 2015
Portiere Volante

Una delle saghe fantasy più belle di sempre e non ci sono dubbi. La scuola dei maghi ,a colpi di bacchette, affascina tutti, grandi e piccini (anche se dal terzo capitolo in poi la storia si incupisce e di brutto) La sceneggiatura è impeccabile ed appassiona, tutto il reparto grafico ed immaginario è di altissimo valore.

lunedì 14 marzo 2016
natoacittè

si direbbe che le avventure di potter sono sin dal principio le cose più divertenti, fiaba e fantasia con gli effetti speciali dovuti del caso, altresì va detto che non sempre le teorie del piccolo grande maghetto hanno uno sviluppo più che ottimo   e indefesso, ne possono accadere tante a volte delle belle, ed ecco che, se addobbate da narrative similitudinali potrebbe rifle [...] Vai alla recensione »

sabato 18 agosto 2012
nico11

Tutte le cose possono essere elencate in questo modo... La trama è perfetta (*****)un film davvero per tutti .Il trasferimento dal libro al film è stato un successo...quindi va dato un merito al regista Chris Colunbus(****) Gli attori sono la prima imperfezione che troviamo..infatti alcuni sono più bravi di altri ... ovviamente non si può chiedere più di così [...] Vai alla recensione »

giovedì 6 gennaio 2011
sofi_rad

Il piccolo maghetto fa magie!Straordinario Harry! Tratto dal primo libro della saga, Harry Potter e la Pietra Filosofale entra in scena con grande stile. Film lminoso ricco di effetti speciali, musiche orecchiabili, e giovani attori destinati ad avere successo. Harry è la chiave d'accesso al mondo della magia, ciò di cui il nostro mondo di babbani avrebbe proprio bisogno.

lunedì 19 febbraio 2018
rmarci 05

Premetto che harry potter è una delle mie saghe preferite.3 STELLE E MEZZO. Il primo, ma non il migliore. Dandogli 3 stelle su 5 non intendo dire che sia un brutto film, ma qualche piccolo difetto ce l'ha: a volte i dialoghi e i protagonisti sono un po' troppo infantili, e questo non è giustificato dal fatto che i protagonisti sono ancora "bambini"; riguardo al cast [...] Vai alla recensione »

mercoledì 23 novembre 2016
Francis Metal

La differnenza tra i primi due film, soprattutto il primo, con gli altri è notevole, poiché qui ancora il clima non è teso e oscuro come dal quarto film in poi. Qui siamo di fronte a un film fatto per bambini basato su un libro per bambini. Non sto dicendo che è brutto, è solo che sicuramente l'autrice si è limitata parecchio, vedendo poi cosa ha fatto [...] Vai alla recensione »

domenica 2 ottobre 2011
Renato C.

Una saga straordinaria durata 10 anni sempre con gli stessi attori, ed i personaggi crescono col crescere degli attori! Questo primo film fa vedere il povero Harry Potter "cenerentolo": un orfano che viveva presso gli zii in un sottoscala e trattato non troppo bene per l'invidia che essi provavano per questo futuro mago intelligente rispetto al loro figlio che certo non splendeva per [...] Vai alla recensione »

mercoledì 6 luglio 2011
Cenox

Questo film non lo volevo assolutamente vedere, sembrava la solita favola per bambini, e non avendo mai letto i libri della Rowling non avevo nemmeno una chiara idea di quale potesse essere la trama. Invece son stato costretto a vederlo con la scuola (stranissimo fra l'altro, di solito si guardano solo film extra noiosi!) ed effettivamente i protagonisti erano tutti bambini ma man mano che il [...] Vai alla recensione »

giovedì 28 gennaio 2010
MarkSnape

Viva la magia dei primi adattamenti! Questo è a mio parere uno dei più magici film mai fatti su HP e sul mondo straordinario che Joanne Kathleen Rowling è riuscita a far uscire dalle pagine di uno dei libri più splendidi degli ultimi tempi. L'adattamento è fedele al libro e gli ambienti sono "impregnati" di magia, quasi come se lo spettatore vivesse [...] Vai alla recensione »

mercoledì 27 gennaio 2010
Alex41

Questo primo capitolo della saga del maghetto nato dalla penna magica di J.K. Rowling è, sul punto della regia, del montaggio e del fatto che è fedelissimo al romanzo da cui è stato tratto, il migliore della saga di Harry Potter. Chris Colombus (famoso per aver diretto pellicole di commedie di successo quali "Mamma ho perso l'aereo" e "Mrs.

martedì 16 agosto 2011
tiamaster

gran film degno del libro!!!!il miglior fim di colombus,indimenticabile!!!grandissimo film effetti speciali mozzafiato e veramente fedele,ottimo.

mercoledì 6 luglio 2011
davrick

voto 10

sabato 23 maggio 2009
princifiume

Twilight è una schifezza colosalle. In quattro libri ci sono solo guerre fra vampiri, amore e bacini....Harry POtter è denso di avvenimenti, Stupendo!!!!!!!!!

giovedì 7 luglio 2011
davrick

un bellissimo film

martedì 3 maggio 2011
DarkEnry

La prima volta che vidi questo film provai una bellissima sensazione. Mi piacque tantissimo ma, nonostante questo, iniziai aleggere i libri della Rowling anni dopo. E devo dire che questo film fino ad ora rimane quello che segue di più il libro e che ti fa emozionare di più( seguito, secondo me, dalla camera dei segreti e i doni della morte parte 1).

mercoledì 9 settembre 2009
Pegg94ful

Sono innamorato di tutti i film di harry...(anche del 6) e questo film è stato il primo,quello che ha dato vita a un mondo pieno di magie,colpi di scena,amori,lotte...5+

domenica 21 luglio 2013
Lawrence92

Un grande inizio per l'inizio di una saga altisonante (più per gli ultimi capitoli). E il primo capitolo di Harry Potter, escluse certe scene, è invecchiato bene. Permeato da una cura e una ricerca per i particolari nei costumi e nelle scenografie mai superata nei capitoli successivi della saga (e che la maggior parte dei moderni Blockbuster adesso si sogna), il film è perfettamente [...] Vai alla recensione »

sabato 26 febbraio 2011
peppe97

Quanto mi piace Harry Potter in queste sembianze:anche nei romanzi,noto che l'Harry Potter dei primi due film abbia aspetti più avventurosi,più intriganti,più misteriosi ma persino più duraturi;negli ultimi,invece,noto che il protagonista è un po' più serio e meno spontaneo:ciò lo posso logicamente attribuire al fatto che il "piccolo Harry" sia cresciuto e con lui sono cresciuti i suoi amici.

martedì 6 luglio 2010
eastwood

Harry Potter(Daniel Radcliff) è un ragazzo di undici anni,orfano che vive con gli zii,i quali credono che lui sia matto proprio come i suoi genitori.La vita di Harry,cambia quando riceve una lettera dalla scuola di magia e stregoneria di Hogwarts,e scopre di essere figlio,di due maghi.Tra giganti,gufi,castelli fatati e cani a tre teste,Harry a Hogwarts con i suoi inseparabili amici Ron(Rupert Grint) [...] Vai alla recensione »

martedì 29 dicembre 2009
lestrange96

stupendo !

venerdì 13 giugno 2014
J.kkkk

Mi è piaciuto " Harry Potter e la pietra filosofale" perchè mi ha appassionato molto.  coinvolgente!.Ve lo consiglio ! Matty

martedì 10 gennaio 2017
Denis

Harry Potter, si sa, caratterizza una generazione. E questo primo film, in particolare, ha dato inizio a quella febbrile attesa che ha caratterizzato ogni ragazzino nato negli anni '90. Un film semplice, per certi aspetti rudimentale, ma che ha una magia che nessuno dei successivi titoli della saga può superare. Visto per la prima volta a 10 anni, l'ho rivisto ben 13 anni dopo e mi [...] Vai alla recensione »

domenica 21 novembre 2010
joker 91

un film davvero per tutti,columbus è un maestro in film come questa,lì immaginazione è sempre presente ed ci sono momenti davvero commoventi nella pellicola,si tratta dell inizio di un genere cinematografico che con gli anni è divenuto epico sotto ogni aspetto,nella recittazione i 3 maghetti sono ancora inesperti ovviamente ma sono circondati da un cast incredibile su tutti [...] Vai alla recensione »

domenica 22 novembre 2009
lestrange96

molto avvincente e molto fedele al libro ^^

giovedì 23 luglio 2009
academicum

sdsdd

giovedì 31 dicembre 2009
packmen

Sembra come vedere dei bamabini che giocano.Columbus,ke fino ad ora a fatto film mediocri,dirige un film discreto,con un buon cast ma ke ha come punto debole l'infantilita e l'imperfetta sceneggiatura di Steve kloves.Si puo vedere.Voto originale 2 stelle e mezzo

lunedì 29 agosto 2011
Oblivion7is

Harry Potter, libro, nasce come fantasy adolescenziale e anche adulto, non come prodotto infantile. Questo film nasce come prodotto per bambini. Anche La Camera dei Segreti e Il Prigioniero di Azkaban, sebbene leggermente più adulti (ma di quelli parlerò presto in altri commenti), sono un prodotto per ragazzi dagli 8 (almeno) ai 14-15 anni.

venerdì 3 settembre 2010
zlatan 81

si un buon film per adolescenti ma sinceramente..........

Frasi
Durante la lezione di incantesimi…
Ron: Vingardium Leviosà!!!
Hermione: No, fermo, fermo, fermo…così caverai l'occhio a qualcuno. Per di più, sbagli pronuncia: è Leviosa…Non Leviosà!"
Ron: Fallo tu visto che sei una sapientona… Dai, forza!
Dialogo tra Ronald 'Ron Weasley (Rupert Grint) - Hermione Granger (Emma Watson)
dal film Harry Potter e la pietra filosofale - a cura di W Harry Potter 4ever.....
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
La Stampa

Per i bambini con gli occhiali malati di solitudine, che sognano il potere, Harry Potter è un fratello, un modello. Come Batman è orfano, i suoi genitori sono stati uccisi dalla malvagità. Come Cenerentola vive con parenti che non lo amano e lo maltrattano: solitario quanto milioni di bambini contemporanei lasciati a se stessi. Come un vincente, a undici anni scopre d'essere un mago, discendente da [...] Vai alla recensione »

Paolo Boschi
Scanner

E finalmente è arrivato sul grande schermo Harry Potter e la pietra filosofale, atto primo della saga in sette capitoli orchestrata da Joanne K. Rowling, già arrivata alla quinta puntata della serie proponendosi come il più grande successo editoriale mondiale di tutti i tempi nell'ambito della narrativa per ragazzi. Le redini direttive della traslazione cinematografica sono state affidate a Chris Columbus, [...] Vai alla recensione »

NEWS
GALLERY
giovedì 13 agosto 2009
Marlen Vazzoler

Quando è uscita la versione per l'home video di Harry Potter e la pietra filosofale, molti appassionati dei romanzi scritti dall'autrice J.K. Rowling speravano che il film uscisse in edizione estesa, come era avvenuto con la trilogia del Signore degli [...]

CELEBRITIES
martedì 3 luglio 2007
Stefano Cocci

Emma watson, giovane e sexy Nata in Francia, Emma Watson si è trasferita a Oxford all'età di 5 anni. Figlia di genitori divorziati, la sua esistenza sarebbe potuta scorrere tranquilla e senza scosse come quella di tanti altri teen ager della sua età [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati