Advertisement
Vincent Cassel: (ir)réversible

Con The Specials - Fuori dal comune, l'attore entra nella famiglia Nakache-Toledano e inverte (empaticamente) il senso di marcia. Da giovedì 29 ottobre al cinema.
di Marzia Gandolfi

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Vincent Cassel (Vincent Crochon) (53 anni) 23 novembre 1966, Parigi (Francia) - Sagittario. Interpreta Bruno nel film di Olivier Nakache, Eric Toledano The Specials - Fuori dal comune. Al cinema da giovedì 29 ottobre 2020.
venerdì 16 ottobre 2020 - Celebrities

Guardando The Specials - Fuori dal comune, chi credeva che la 'testa calda' fosse il marchio di fabbrica di Vincent Cassel resterà sorpreso. L'attore interpreta Bruno, un 'assistente sociale' che consacra la sua vita ai ragazzi autistici e crede fermamente che nessun caso è disperato. Vincent Cassel sullo schermo è quasi curvo, come gravato dal suo corpo che questa volta proietta la sua abituale tensione verso l'altro. Nella commedia umanista di Olivier Nakache ed Éric Toledano l'attore si rigenera e sfuma la frenesia che agita da sempre i suoi personaggi.
 

In trent'anni di carriera il corpo di Vincent Cassel è evoluto sul filo dei ruoli e di una cinquantina di film disparati. Attore emblematico, famoso in patria e celebre all'estero, ha studiato il mestiere a New York prima di rientrare a Parigi e 'arruolarsi' nelle banlieue di Mathieu Kassovitz (L'odio), con cui aveva già girato Métisse e con cui girerà ancora I fiumi di porpora.

Cassel si impone subito nel paesaggio francese per l'implicazione coi suoi personaggi. È capace di ingrassare o dimagrire per un film, di infilare e sfilare acconciature che foggiano il carattere sempre ribelle dei suoi antieroi, di trasformare la lunga silhouette proiettandosi più a fondo in un ruolo, adattandosida un ruolo all'altro e affiancando con spontaneità grandi star hollywoodiane (La promessa dell'assassino, A Dangerous Method, Il cigno nero), di cui sovente incarna l'incubo o la vertigine.

Dal thriller alla commedia, passando per l'animazione, Vincent Cassel porta come una provocazione quel volto atipico, una gueule, direbbero i francesi, che non si dimentica e che fa tutto il suo charme. La faccia spigolosa, il fisico nervoso e il carattere minerale aderiscono perfettamente ai personaggi torturati e violenti intorno a cui l'attore francese costruisce la sua immagine di sex symbol (Sulle mie labbra, Irréversible, Nemico Pubblico N.1, Mon roi). La sua propensione a mettersi in pericolo ha il profumo di Yves Saint-Laurent, di cui diventa ambasciatore nel 2008 in uno spot tenebroso come lui. "La Nuit de l'Homme" strega le donne e lo consacra seduttore irresistibile e farabutto.

E a lungo Vincent Cassel giocherà il bad guy del cinema francese, incarnando una nuova generazione che gira soltanto con autori contemporanei e difende il cinema fisico contro quello intello per farsi un nome il più lontano possibile dall'universo e lo stile di suo padre, Jean-Pierre Cassel, attore charmant e rassicurante. Vincent ha bisogno di costruirsi un'identità in rapporto a lui e in opposizione a lui, di forgiare una personalità scenica a colpi di salti riusciti e tentativi falliti. Per quello sguardo d'ange bleu i ruoli romantici gli piovono addosso ma lui preferisce recitare i duri e cattivi, soprattutto all'alba della sua carriera. Vincent Cassel procede contro corrente, si rasa il cranio, abbraccia l'odio, esperienza fondatrice, e fonda la sua leggenda.

Intenso, febbrile, sovversivo, il cinema disegna il ritratto di un equilibrista in bilico oggi tra blockbuster e film sperimentali, tra Daniel Espinosa (Child 44) e Romain Gavras (Il mondo è tuo). Nell'uno come nell'altro universo gioca col suo corpo come farebbe un ballerino o un atleta, con una coscienza permanente dei suoi gesti e dello spazio che lo circonda. Il suo ribollire è immediatamente percepibile sullo schermo e diventa addirittura spettacolare nella carriera internazionale e sotto la direzione di Paul Greengrass (Jason Bourne).

Ma a cinquantaquattro anni, l'attore ha finalmente fatto pace con l'immagine paterna, che interiorizza e doppia, aprendosi al cinema d'autore di cui ha sempre diffidato. Lo provano le recenti collaborazioni con Matteo Garrone (Il racconto dei racconti) e Xavier Dolan (È solo la fine del mondo), a cui chiede di occupare il terreno di gioco fisicamente e al di là dei dialoghi. Perché Vincent Cassel disegna il personaggio prima di apprenderne le parole. Trasgredire è d'altronde il filo conduttore dei suoi ruoli.

Cassel sembra cercare sempre degli elementi nei suoi personaggi che li spezzino, li sporchino. L'attore non ha paura di fare paura, donando di colpo ai suoi protagonisti un'aria sulfurea, una frenesia, sovente sessuale, la dualità di un uomo che può prendersi cura dei propri figli e un momento dopo spaccare un tavolo a pugni. Gli occhi chiari e 'distanti' brillano di provocazione ieri come oggi nei panni inediti di un uomo che deve occuparsi di ragazzi dai comportamenti intempestivi, prestando letteralmente (e dolcemente) la spalla per rassicurarli.

Finalmente gentile, il coinvolgimento senza remore di Vincent Cassel permette la circolazione sincera di affetto con gli altri interpreti, molti di loro affetti da disturbi del comportamento. Venticinque anni dopo, l'attore volge l'odio in amore per entrare in contatto con questi attori imprescindibili della società chiusi dal di dentro. Il Bruno di Vincent Cassel lavora per due associazioni che si occupano di loro, combatte come un leone per loro. Si batte contro l'amministrazione, l'ingiustizia e l'esclusione, si batte alla sua maniera e con lo stile del suo interprete, una maniera poco ortodossa e straordinariamente fuori norma.


THE SPECIALS - FUORI DAL COMUNE: VAI ALLA SCHEDA COMPLETA
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati