I fiumi di porpora

Film 2000 | Drammatico 106 min.

Regia di Mathieu Kassovitz. Un film con Dominique Sanda, Jean Reno, Jean-Pierre Cassel, Nadia Farès, Vincent Cassel, Karin Belkhadra. Cast completo Titolo originale: Les rivières pourpres. Genere Drammatico - Francia, 2000, durata 106 minuti. - MYmonetro 3,17 su 21 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi I fiumi di porpora tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

L'atteso film di Kassovitz: un thriller made in France. Al Box Office Usa I fiumi di porpora ha incassato 595 mila dollari .

I fiumi di porpora è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,17/5
MYMOVIES 2,75
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,75
CONSIGLIATO SÌ
Un film in posizione fetale. Non riesce ad allungarsi.
Recensione di Luisa Ceretto
Recensione di Luisa Ceretto

L'atteso film di Kassovitz, che sin dai trailers prometteva suspence ed emozioni, supera brillantemente le aspettative. Almeno per quanto riguarda la prima parte, che scorre sullo schermo con ritmo perfetto. Un omicidio efferato sconvolge gli abitanti di un paesino di montagna vicino a Grenoble. La scoperta di altre uccisioni fa pensare ad un serial killer, ma forse è soltanto una falsa pista. A capo delle indagini, troviamo il valoroso cavaliere Jean Reno, eroe solitario. Nel frattempo un giovane poliziotto alla ricerca di un teppistello si troverà successivamente a collaborare col maestro. L'incontro tra i due e la conseguente risoluzione del caso costituiscono, nella seconda parte del film, i momenti meno riusciti. Non soltanto per l'ovvietà di certe battute, quanto piuttosto per la prevedibilità del finale. Rimaniamo in ogni caso affascinati dal tocco sicuro di una regia capace di costruire un thriller made in France.

Sei d'accordo con Luisa Ceretto?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Un atroce omicidio ad alta quota sulle montagne innevate della Savoia fa arrivare da Parigi a Guernon un famoso investigatore. La sua indagine s'intreccia con quella di un giovane, esuberante ispettore della zona. Dopo altri due omicidi altrettanto efferati e rocambolesche peripezie, il caso si chiude con una mirabolante sorpresa. Da un romanzo (1998) di Jean-Christophe Grangé, adattato dall'autore con il regista, questo giallo a enigma con cadenze da thriller ha una 1ª ora di indubbia efficacia nel mescolare i toni della mystery story con gli scatti violenti del polar d'azione, anche perché la cornice ambientale (un'università esclusiva in alta montagna, il ghiaccio, la neve, le alte cime) è insolita, esaltata dalla fotografia di Thierry Arbogast. Poi l'enfasi morbosa delle premesse tracima, affiora il sedicente messaggio umanista (antirazzista, antinazista), l'intrigo si gonfia, gli effetti speciali esondano, il coup de théâtre conclusivo è di una inverosimiglianza che sfiora il ridicolo. Pur convenzionale e déjà vu, il duetto a contrasto Reno-Cassel funziona. Il cammeo di D. Sanda, suora cieca e pazza con il voto del buio, è una chicca. Quasi 3 milioni di spettatori in Francia.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
I FIUMI DI PORPORA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€6,99 €7,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 9 febbraio 2014
Luigi Chierico

Sebbene le prime immagini siano sconvolgenti, la trama è subito coinvolgente. Cosa si trama dietro un omicidio la cui atrocità non trova e non troverà mai una ragionevole spiegazione? A sciogliere i nodi di una ingarbugliata matassa viene chiamato il commissario Pierre Niemans (Jean Reno), che non solo non vi riuscirà da solo, ma neanche allorché sarà collaborato dal giovane ispettore Max Kerkerian [...] Vai alla recensione »

domenica 22 maggio 2011
dellos

Bellissimo film con una stratosferica regia di Kassovitz, ottime scenografie e buon intreccio della storia. In particolare la regia fa capire allo spettatore quanto ci sia di misterioso nell'università, o per meglio dire, nell'allevamento di nazisti. Buona recitazione di Reno e Cassel, ma anche della Fares, in particolare quando intepreta alla fine Judith.

domenica 25 dicembre 2011
tiamaster

I fiumi di porpora è un thriller ben riuscito,sopratutto nella prima ora di film,in qui regia,narrazzione,ambientazioni e colonna sonora si uniscono per dare a lo spettatore una sensazione sinistra e inquietante,a parte qualche scena ridicola (quella di vincent cassel che picchia i ragazzi nel'officina è quantomeno ridicola) il film tiene un ottima atmosfera.

venerdì 14 settembre 2012
4ng3l

Riesce a tenerti ben inchiodato ad una visione illuminante e spesso attraente. Carina l'ambientazione, ben progettata l'indagine ed i personaggi sono credibili e semplici allo stesso tempo. Si lascia seguire e fà bene ciò che un Thriller di ottimo livello sa fare, pone allo spettatore tante domande. Risoluzione del mistero magnifica con uno scoppiettante finale.

sabato 25 luglio 2009
paride86

All'inizio "I Fiumi di Porpora" sembra promettere davvero bene: suspense, atmosfera e un buon duetto Reno-Cassel, quest'ultimo finalmente non nella parte del cattivo di turno. Ma basta arrivare al finale ed ecco che il film delude tutte le aspettative: la spiegazione definitiva, quella che dipana la matassa, è davvero contraddittoria e poco credibile. Peccato, un'occasione sprecata.

venerdì 15 gennaio 2010
elenò

troppa enfasi nel cercare di aumentare la suspance. il regista si è lasciato andare troppo nel calcare la mano su aspetti non credibili del racconto, in nome di una non trovata tensione della storia.

lunedì 10 agosto 2009
Kronos

I fiumi di porpora potrebbe trovar spazio nella top ten dei films più squilibrati della storia. La prima ora è decisamente valida: funziona la sceneggiatura, funziona la confezione (locations fascinose, eccellente fotografia, buona tensione narrativa). Ma poi, improvvisamente, qualcosa s'inceppa: nella seconda parte il film si disunisce, gli attori pure, e il finale scade nel ridicolo involontario. Pecca [...] Vai alla recensione »

giovedì 2 maggio 2013
motorhead

i fiumi di porpora è un vero e proprio capolavoro. il merito è soprattutto del grandissimo mathieu kassovitz che è uno dei migliori registi francesi che  ha fatto grandissimi film come l'odio. gli attori sono eccellenti: jean reno come sempre riesce ad essere molto convincente e a dare una certa importanza a quello che dice,mentre vincent cassel (protagonista dell'odio) [...] Vai alla recensione »

giovedì 2 maggio 2013
motorhead

il grande ritorno di mathieu kassovitz dopo la sua opera prima l'odio. i fiumi di porpora è uno dei thriller migliori della storia grazie a tre fattori. 1)la grande regia di mathieu kassovitz che dopo la sua opera prima l'odio è ritornato sul grande schermo con un thriller ricco di suspace che riesce sempre a stupirti. 2)i grandi attori, jean reno che come sempre riesce a dare [...] Vai alla recensione »

mercoledì 13 febbraio 2013
koko69

La partenza è buona e ricca di aspettative. L'inizio è buono e fa sperare in qualcosa di diverso dai soliti brutti film francesi. Tutte le aspettative vengono deluse e tradite dalla metà del film in poi. Quando ti aspetti sviluppi che ti lascino a bocca aperta tutto diventa ovvio e scontato. La trama è più che deludente ed anche a volerlo rivedere diverse volte si fa fatica a trovare una spiegazione, [...] Vai alla recensione »

venerdì 12 maggio 2017
vighi

Chi ama i thriller non puo' non essere stato colpito da questo film. Ben ambientato, bella suspence,crudo quanto basta, giallo dalla trama avvincente, bravi i due protagonisti. Ha pero' un grave difetto: il "tragicomico" colpo di scena finale. Peccato.. Ma fin li' mi e' cosi piaciuto che voglio comunque dare le 4 stelline.

domenica 28 febbraio 2010
Elvis shot JFK

molto bello

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
La Stampa

Il protagonista Vincent Cassel, marito di Monica Bellucci, è pure la metà di una coppia di poliziotti (l'altra metà è Jean Reno) impegnata in indagini affannose e frustranti: un cadavere tra i ghiacci, un serial killer, molti omicidi, la tomba profanata di un bambino. Il film è tratto dal romanzo di Jean-Christophe Grangé (editore Garzanti), gli avvenimenti sono spinti oltre il verosimile e al di là [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati