MYmovies.it
Advertisement
Cinema al Maxxi, tutto quello che c'è da sapere sulla 6a edizione

Al via il 26 gennaio la manifestazione che porta la settima arte in uno dei più importanti luoghi dedicati alle espressioni del contemporaneo.
di Marianna Cappi

mercoledì 23 gennaio 2019 - News

Quello di estendere la proposta culturale all'intero anno solare, e non soltanto ai giorni della Festa del cinema, è sempre stato uno degli obiettivi principali della Fondazione Cinema per Roma, guidata da Laura Delli Colli. Ora l'obiettivo si fa più concreto, come dimostra il programma di CityFest, la serie di eventi che vede riuniti sotto un'identica visione e dichiarazione d'intenti la Fondazione Cinema per Roma, il MAXXI- Museo nazionale delle arti del XXI secolo- presieduto da Giovanna Melandri, e Alice nella città, diretta da Fabia Bettini e Gianluca Giannelli.

La sesta edizione di Cinema al MAXXI si aprirà sabato 26 gennaio e proseguirà fino al 14 aprile.
Marianna Cappi

Nel presentarla alla stampa, prima di lasciare al curatore Mario Sesti l'illustrazione del programma nel dettaglio, il segretario generale, Pietro Barrera, riassume le ragioni per le quali il Maxxi continua ad essere un luogo che fa cinema, nonostante la cosa presti il fianco a chi accusa il museo di sconfinare dal territorio artistico di appartenenza.
Il 27 gennaio, spiega Barrera, il Maxxi celebrerà, come ogni anno, la giornata della memoria, e lo farà non solo incontrando le scuole e dando voce alla testimonianza dei sopravvissuti, ma anche utilizzando il cinema -in questo caso con Il figlio di Saul di László Nemes (2015)- nella convinzione che si tratti del mezzo che più di ogni altro è in grado di procurare uno shock al cuore e alla mente. La seconda ragione per cui il Maxxi punta sul cinema è strettamente legata all'arte, perché le mostre in cartellone necessitano di una mediazione che passa dall'organizzazione di incontri a tema, laboratori, presentazioni, e anche dai cicli di film che vengono pensati come paralleli alle mostre stesse e che rappresentano il modo principale a disposizione del museo per conquistare pubblico all'arte contemporanea. Il terzo elemento che accomuna cinema e museo è la ricerca: portare dentro al Maxxi un concorso per i migliori documentari vuol dire aiutare la crescita di una nuova generazione di artisti del documentario. Infine, il museo, come il cinema, è un'agenzia educativa e la partnership con Alice nella Città va esattamente in questo senso.


CONTINUA A LEGGERE
In foto una scena di Ride di Valerio Mastandrea.

Interviene quindi Sesti per raccontare il programma, molto articolato, assimilabile, a suo avviso, ad un vero e proprio festival. Il nucleo della rassegna -che negli anni si è andata conquistando sempre più interesse da parte del pubblico- è ancora una volta "Extra Doc Festival", il concorso che mappa e intercetta le migliori espressioni del cinema del reale. Cinque appuntamenti, ogni mercoledì, per dieci documentari italiani in gara (alle ore 19 e alle ore 21): le opere saranno giudicate da una giuria presieduta da Giovanna Melandri, affiancata dal regista e sceneggiatore Mimmo Calopresti, dal giornalista Valerio Cappelli, dall'attrice Cristina Donadio, dal produttore Nicola Giuliano e dalla scrittrice Margaret Mazzantini. Due i premi che saranno assegnati: al "Miglior documentario italiano dell'anno" e al miglior inedito, "Extra Doc CityFest". Al termine di ogni proiezione, gli autori dialogheranno con il curatore della rassegna.
Una platea di circa quaranta membri avrà invece il compito di scegliere i documentari che saranno successivamente distribuiti e promossi nelle Biblioteche di Roma. I titoli spaziano dal già apprezzatissimo La strada dei Samouni di Stefano Savona a Selfie di Agostino Ferrente, che debutterà al festival di Berlino tra pochi giorni.

Se il documentario è l'alfa della rassegna, l'omega - e la vera novità di questa edizione- sono le serie tv. La narrazione seriale entra, infatti, da quest'anno al Maxxi, non solo come oggetto del desiderio ma anche come oggetto d'analisi.
Marianna Cappi

Grazie alla collaborazione con Fox Networks Group, verrà proiettato in anteprima il primo episodio di The Passage, la nuova serie prodotta da Ridley Scott, tratta dall'omonima trilogia fanta-horror di Justin Cronin, cui seguirà la presentazione del primo episodio della seconda parte della nona stagione di The Walking Dead .
Il programma prosegue con tre diverse proposte cinematografiche pensate per affiancare le mostre in corso al MAXXI. Tre i film abbinati a "Low Form. Immaginari e visioni nell'era dell'intelligenza artificiale", in programma fino al 24 febbraio, Moon di Duncan Jones (2009), Il Golem di Paul Wegener (1920) e District 9 di Neill Blomkamp (2009). Quattro invece i titoli per "La strada. Dove si crea il mondo", in mostra fino al 28 aprile, da L'uomo che rubò Banksy (2018) a Il lamento sul sentiero di Satyajit Ray (1955), mentre Ida di Pawlikowski e Let's get lost di Bruce Weber affiancheranno l'antologica del fotografo Paolo Pellegrin.
Ma Extra è anche omaggi, letture, conversazioni con gli autori, perciò, quest'anno, la sezione ospiterà l'evento "David di Donatello Legacy" dedicato a Elio Petri, si festeggeranno i compleanni de L'attimo fuggente e de Il mucchio selvaggio e i trent'anni della trasmissione Fuori Orario in collaborazione con il gruppo Facebook FUORI ORARIO cose (mai) viste e la magnifica ossessione.
In occasione dell'anteprima in Italia di Mio fratello si chiama Robert ed è un idiota, il regista e sceneggiatore Philip Gröning - Premio speciale della giuria alla Mostra del cinema di Venezia per La moglie del poliziotto - presenterà il suo ultimo film, selezionato dal Festival di Berlino. Negli altri appuntamenti, Valerio Mastandrea introdurrà il suo primo lungometraggio, Ride (guarda la video recensione), assieme alla protagonista Chiara Martegiani, mentre il regista Gianni Zanasi e l'attrice Alba Rohrwacher dialogheranno con gli spettatori prima della proiezione del film Troppa grazia (guarda la video recensione).


CONTINUA A LEGGERE
In foto una scena di La paranza dei bambini di Claudio Giovannesi.

Ultimo in ordine di presentazione, ma altrettanto atteso, l'appuntamento per le famiglie "Alice Family", in collaborazione con Alice nella Città. Fabia Bettini e Gianluca Giannelli sottolineano con piacere la riuscita dell'impresa di aver coinvolto realtà diverse - fondazioni, scuole, biblioteche, istituzioni e piccole organizzazioni- in un progetto culturale comune.
Per quattro domeniche, il programma di Alice Family punterà alla scoperta dei classici moderni che esplorano generi e temi adatti ad un pubblico di tutte le età. Dall'animazione de I racconti di Parvana, co-prodotto da Angelina Jolie e tratto dal bestseller di Deborah Ellis, al meraviglioso Paper Moon - Luna di carta di Peter Bogdanovich, dal documentario Horse Boy - L'amore di un padre a James e la pesca magica gigante, di Henry Selick, fino alla più recente trasposizione di Zanna Bianca (guarda la video recensione), doppiato dal grande Toni Servillo.
La seconda parte della collaborazione della Fondazione Cinema per Roma con Alice nella città è invece il progetto Extra School.Doc, realizzato grazie al supporto del Miur e del MiBAC, e volto a promuovere il documentario fra le giovani generazioni. Ma i progetti di Alice nella città per il 2019 sono molti di più e vanno oltre la collaborazione con la rassegna Cinema al Maxxi.
Bettini e Giannelli hanno, infatti, in programma il nuovo progetto di formazione "Seminare Domande", rivolto a docenti e studenti che si vogliono avvicinare alla comprensione del linguaggio audiovisivo, e che prevede l'uso della piattaforma web di consultazione e di visione a scuola www.sceltediclasse.com .Ogni film presente in piattaforma sarà raccontato e "scavato" attraverso una scheda critica, arricchita da sequenze, prolungamenti, video recensioni e bibliografie dedicate al cinema per ragazzi che permettono di rimbalzare da una visiona un'altra per costruire percorsi tematici legati alle 'grandi domande', questioni che il film pone senza fornire risposte ma aprendo terreni di confronto, spunti per discussioni in classe o al cinema. Il progetto coinvolgerà sessanta istituti in undici regioni d'Italia.
Torna per il settimo anno anche il Ciak Alice Giovani: i 12 film italiani selezionati scelti da Alice assieme alla redazione di Ciak saranno votati dalle scuole, dai lettori del mensile e dal pubblico di Alice, e saranno inseriti come percorso aggiuntivo con schede e materiali didattici e di approfondimento realizzati dai critici della rivista, nella library della piattaforma web dedicata alle scuole.
I film in lizza sono:
La strada dei samouni di Stefano Savona, Italia, 128' (Cineteca di Bologna)
Ti presento Sofia (guarda la video recensione) di Guido Chiesa, Italia, 98' (Medusa Film)
Un giorno all'improvviso (guarda la video recensione) di Ciro D'Emilio, Italia, 88' (No.Mad Entertainment)
I racconti dell'orso di Samuele Sestieri, Olmo Amato, con Olmo Amato e Samuele Sestieri, Italia, 67' (MFN in collaborazione con Vivo Film)
Fiore Gemello di Laura Luchetti, Italia, 95' (Fandango)
Bangla di Phaim Bhuiyan, Italia, 84' (Fandango)
1938-Diversi di Giorgio Treves, Italia, 62' (Mariposa Cinematografica)
Zen - Sul ghiaccio sottile di Margherita Ferri, Italia, 87' (Cinecittà Luce)
La Paranza dei bambini di Claudio Giovannesi, Italia, 105' (Vision Distribution)
Sembra mio figlio di Costanza Quatriglio, Italia-Belgio-Croazia-Iran, 103' (Ascent Film)
La terra dell'abbastanza (guarda la video recensione) di Damiano D'Innocenzo e Fabio D'Innocenzo, Italia, 96' (Adler Entertainment)
Manuel (guarda la video recensione) di Dario Albertini, Italia, 98' (Tucker Film)

Per votare uno tra i titoli selezionati, si potrà inviare una mail all'indirizzo ciakdoro@ciakmagazine.eu entro il 21 maggio 2019 indicando nome, cognome, telefono ed, eventualmente, l'istituto scolastico di appartenenza. Il film vincitore riceverà la targa nel corso della cerimonia di premiazione del Ciak D'Oro.


news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati