Dizionari del cinema
Quotidiani (2)
Miscellanea (2)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
martedì 11 maggio 2021

Audrey Hepburn

Una diva che non volle mai essere diva

Nome: Andrey Kathleen Ruston
Data nascita: 4 Maggio 1929 (Toro), Bruxelles (Belgio)

Data morte: 20 Gennaio 1993 (63 anni), Tolochenaz (Svizzera)
occhiello
Se io trovassi un posto a questo mondo che mi facesse sentire come da Tiffany, comprerei i mobili e darei al gatto un nome!

dal film Colazione da Tiffany (1961) Audrey Hepburn  Holly Golightly
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Audrey Hepburn
Premio Oscar 1968
Nomination miglior attrice per il film Gli occhi della notte di Terence Young

David di Donatello 1965
Premio miglior attrice straniera per il film My Fair Lady di George Cukor

David di Donatello 1965
Nomination miglior attrice straniera per il film My Fair Lady di George Cukor

David di Donatello 1962
Nomination miglior attrice straniera per il film Colazione da Tiffany di Blake Edwards

David di Donatello 1962
Premio miglior attrice straniera per il film Colazione da Tiffany di Blake Edwards

Premio Oscar 1962
Nomination miglior attrice per il film Colazione da Tiffany di Blake Edwards

Premio Oscar 1960
Nomination miglior attrice per il film La storia di una monaca di Fred Zinnemann

David di Donatello 1960
Premio miglior attrice straniera per il film La storia di una monaca di Fred Zinnemann

David di Donatello 1960
Nomination miglior attrice straniera per il film La storia di una monaca di Fred Zinnemann

Premio Oscar 1955
Nomination miglior attrice per il film Sabrina di Billy Wilder

Premio Oscar 1954
Premio miglior attrice per il film Vacanze romane di William Wyler

Premio Oscar 1954
Nomination miglior attrice per il film Vacanze romane di William Wyler



Compie cinquant'anni il film-modello del secolo.

Audrey fa sempre colazione da Tiffany

lunedì 14 marzo 2011 - Pino Farinotti cinemanews

Audrey fa sempre colazione da Tiffany Nella primavera del 1961 usciva, nelle sale di tutto il mondo Breakfast at Tiffany's. È un film da molte stelle, anche se non è un titolo che la critica pone nella storia nobile del cinema. In realtà Colazione è molto di più, più della critica, della storia (del cinema), della nobiltà e di tutto il resto. È un modello-prodotto che fa parte delle storie, del costume, della cultura, del sentimento, del mercato, dell'estetica. E avanti. Holly Golightly la protagonista del film, è Audrey Hepburn. Oggi, se entri in una profumeria, o in una boutique, o anche in un ipermercato, oppure in un negozio di quadri e illustrazioni, non puoi non imbatterti nell'immagine della Hepburn: tubino nero di Givenchy, guanti neri lunghi, bocchino, diadema, collana di perle con fermaglio importante, capelli raccolti, eye-liner di quell'epoca. E il sorriso seduttivo-Holly&Audrey. Forse solo Marilyn presenta quel segnale di divismo eterno. In chiave opposta naturalmente. Ma quel film aggiustò qualcosa che c'era ancora da aggiustare. Audrey era sempre stata un delicato gioiello da proteggere, senza sesso. I suoi partner, Astaire, Bogart, Grant, Cooper, avevano tutti l'età per esserle padri. La mondana Golightly amata dal giovane scrittore, diventava un modello con un suo erotismo. Era particolare, era da scovare, ma il sesso c'era. Così il prodotto diventava prezioso-completo. Certo la Hepburn non sarebbe mai stata la Monroe, tuttavia il simbolo era stato rotto e arricchito.

   

Colazione da Tiffany

Colazione da Tiffany

* * * * 1/2
(mymonetro: 4,54)
Un film di Blake Edwards. Con Audrey Hepburn, George Peppard, Patricia Neal, Buddy Ebsen, Martin Balsam.
continua»

Genere Commedia, - USA 1961. Uscita 14/02/2014.
Vacanze romane

Vacanze romane

* * * * -
(mymonetro: 4,14)
Un film di William Wyler. Con Gregory Peck, Eddie Albert, Audrey Hepburn, Artley Power, Hartley Power, Harcourt Williams.
continua»

Genere Commedia, - USA 1953.
Sabrina

Sabrina

* * * * -
(mymonetro: 4,08)
Un film di Billy Wilder. Con William Holden, Humphrey Bogart, Audrey Hepburn, Martha Hyer, John Williams (III).
continua»

Genere Commedia, - USA 1954.
My Fair Lady

My Fair Lady

* * * * -
(mymonetro: 4,30)
Un film di George Cukor. Con Rex Harrison, Gladys Cooper, Wilfrid Hyde-White, Audrey Hepburn, Stanley Holloway
Genere Commedia musicale, - USA 1964.
Always - Per sempre

Always - Per sempre

* * * - -
(mymonetro: 3,25)
Un film di Steven Spielberg. Con Richard Dreyfuss, Holly Hunter, Brad Johnson, John Goodman, Audrey Hepburn.
continua»

Genere Commedia, - USA 1988.
Filmografia di Audrey Hepburn »

domenica 25 aprile 2021 - Il 23 aprile è stato festeggiato l’anniversario di un’autentica protagonista del cinema internazionale. 

La Vespa, partner dei divi e compagna di viaggio di generazioni

Pino Farinotti cinemanews

La Vespa, partner dei divi e compagna di viaggio di generazioni Arrivo qualche giorno in ritardo, perché, dopo aver visto la ricorrenza della Vespa, la mia memoria di getto, in automatico, ha scovato una decina di attori che l’anno guidata nei film. Confesso che questa volta, la mia memoria mi ha tradito. Tradimento grave direi, perché i “vespisti” sono centinaia. Il risultato di una ricerca più completa mi ha portato a contare oltre 200 film con la Vespa. Wikipedia informa: La Vespa è un modello di scooter della Piaggio, brevettato il 23 aprile del 1946, su progetto dell’ingegnare aeronautico Corradino D’Ascanio. Si tratta di uno dei prodotti di disegno industriale più famosi al mondo, nonché più volte utilizzato come simbolo del design italiano. La Vespa è stata esposta nei musei di design, arte moderna, scienza&tecnica e trasporti di tutto il mondo.  

Gregory Peck e Audrey Hepburn che girano per Roma toccando tutti i siti eroici – Colosseo, Piazza del popolo, Navona, il Tevere, Trevi, Spagna,  e altri – sono una delle più belle ed evocative icone del cinema del mondo. Ma è solo un vertice. William Wyler è solo uno dei tanti maestri che hanno inserito quell’opera d’arte popolare e funzionale nei film Stiamo dunque ai maestri. 
 
In La Dolce vita di Fellini, i paparazzi che inseguono la macchina di Mastroianni e la Ekberg sono quasi tutti in vespa. Cary Grant e Grace Kelly, sulla lussuosa sportiva percorrono la haute corniche in Costa azzurra, vengono affiancati da giovani in Vespa. Il film è Caccia al ladro, il regista, Alfred Hitchcock.  

Un titolo magari meno famoso, ma decisamente efficace in chiave di promozione è Gli amanti devono imparare, del 1962 di Delmer Daves, con Troy Donahue (il biondo idolo dei giovani in quegli anni). Insieme a Suzanne Pleshette, gira l’Italia toccando le più belle località turistiche. La locandina riportava, a grandi caratteri: “Hanno girato in Vespa”. Spesso lo scooter è un mezzo collettivo. In Torna a settembre, di Robert Mulligan, del 1961, Rock Hudson e Gina Lollobrigida sono in Vespa. Dietro di loro, un folto gruppo di giovani, tutti in Vespa, nello scenario dei monti sopra Portofino. Un altro “collettivo” lo offre Dino Risi nel suo Poveri ma belli (1956). Renato Salvatori è circondato da un gruppo di ragazzi in Vespa, in Trastevere.   

E come si può dimenticare Nanni Moretti in Vespa a ferragosto che gira felice nel suo Caro diario.

In Guardia, guardia scelta, brigadiere e maresciallo di Mauro Bolognini, del 1956,  Alberto Sordi guida a fatica la Vespa, perché trasporta un passeggero ingombrante, Aldo Fabrizi. Un anno dopo in Guendalina di Alberto Lattuada, lo scooter diventa il mezzo per innamorarsi durante le calde sere dell’estate versiliese. In Sapore di Mare di Carlo Vanzina, del 1983, Jerry Calà entra in scena in spiaggia su una Vespa. George Lucas fa “recitare” la Vespa in American Graffiti, (1973). Affezionato allo scooter è Jude Law, che lo guida ne Il Talento di Mr. Ripley di Anthony Minghella del 1999, e in Alfie, diretto da Charles Shyer nel 2004.

Prima di smarrirmi in questo mare magnum, altri due titoli recenti del 2005: The Interpreter di Sydney Pollack, dove è Nicole Kidman nientemeno a muoversi in Vespa, e Munich di Spielberg con Daniel Craig ed Eric Bana

Concludo con una lista di nomi. Attori e artisti che si sono prestati a quel fenomeno su due ruote: Louis Armstrong, Charlton Heston, Vittorio Gassman, William Holden, Marcello Mastroianni, Domenico Modugno, Dean Martin, Jean Paul Belmondo, Henry Fonda, John Wayne, Tony Perkins. Le donne: Kim Novak, Esther Williams, Jayne Mansfield, Raffaella Carrà, Gloria Paul, Ewa Aulin, Romina Power.  

E la Vespa Piaggio è sempre qui, compagna di viaggio, amica sicura e felice, trasversale, di generazioni. 

   

mercoledì 14 aprile 2021 - La sceneggiatrice di The Underground Railroad firma lo script tratto dal libro di Luca Dotti, il figlio dell'attrice.

Jacqueline Hoyt scrive la serie su Audrey Hepburn

a cura della redazione cinemanews

Jacqueline Hoyt scrive la serie su Audrey Hepburn Jacqueline Hoyt (sceneggiatrice, tra le altre, di The Good WifeThe LeftoversCSI e di The Underground Railroad, la nuova serie di Barry Jenkins) firmerà Audrey, la serie sulla vita di Audrey Hepburn, tratta da un soggetto scritto dal figlio di Audrey, Luca Dotti, con Luigi Spinola che Wildside, società del gruppo Fremantle, sta sviluppando. I produttori esecutivi sono Mario Gianani, CEO di Wildside, del gruppo Fremantle; Lorenzo Gangarossa con Ludovica Damiani; Luca Dotti e Luigi Spinola.
Nello scrivere quello che è stato un bestseller, "Audrey At Home", Luca e Luigi hanno svelato aspetti inediti della personalità e della vita della grande attrice andando oltre l'interprete, madre e filantropa.
Andrea Scrosati, COO di Fremantle ha dichiarato: "Per Audrey il nostro obiettivo sarà ancora una volta quello di produrre un contenuto nato a livello locale ma rivolto a una platea mondiale. Credo che il team creativo riunito dalla Wildside e il progetto stesso abbiano le caratteristiche ideali perché questo accada".

   

Altre news e collegamenti a Audrey Hepburn »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 11 maggio
Favolacce
Mi chiamo Francesco Totti
mercoledì 28 aprile
La prima donna
martedì 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
martedì 13 aprile
Burraco fatale
Lei mi parla ancora
Genesis 2.0
giovedì 1 aprile
Il concorso
martedì 23 marzo
Easy Living - La vita facile
giovedì 18 marzo
I predatori
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità