Lassie Torna a Casa

Film 2020 | Avventura, Drammatico, Family, Film per tutti 100 min.

Titolo originaleLassie: Eine Abenteurliche Reise
Anno2020
GenereAvventura, Drammatico, Family,
ProduzioneGermania
Durata100 minuti
Al cinema9 sale cinematografiche
Regia diHanno Olderdissen
AttoriNico Marischka, Sebastian Bezzel, Anna Maria Mühe, Bella Bading, Matthias Habich Johann von Bülow, Jana Pallaske, Christoph Letkowski, Milton Welsh, Sarah Camp.
Uscitagiovedì 10 giugno 2021
DistribuzioneLucky Red
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti
MYmonetro 2,85 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Hanno Olderdissen. Un film con Nico Marischka, Sebastian Bezzel, Anna Maria Mühe, Bella Bading, Matthias Habich. Cast completo Titolo originale: Lassie: Eine Abenteurliche Reise. Genere Avventura, Drammatico, Family, - Germania, 2020, durata 100 minuti. Uscita cinema giovedì 10 giugno 2021 distribuito da Lucky Red. Oggi tra i film al cinema in 9 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti - MYmonetro 2,85 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Lassie Torna a Casa tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Remake del film del 1943 basato sul libro di Eric Knight, "Torna a casa Lessie". In Italia al Box Office Lassie Torna a Casa ha incassato 77,4 mila euro .

Consigliato sì!
2,85/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,70
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Lassie torna 80 anni dopo la prima apparizione con un film godibile rivolto a un pubblico di famiglie.
Recensione di Giancarlo Zappoli
lunedì 7 giugno 2021
Recensione di Giancarlo Zappoli
lunedì 7 giugno 2021

Andreas Maurer perde il lavoro e la casa mentre la moglie Sandra è incinta del secondo figlio. Il primo, Flo, è affezionatissimo alla sua collie Lassie ma la nuova affittuaria non accetta la presenza di animali di grossa taglia. Lassie verrà affidata al conte von Sprengel e a sua nipote Priscilla che la porteranno con loro in un viaggio ma la perderanno.

Correva l'anno 1938 quando Eric Kinght scriveva il racconto "Lassie come home" che nel 1940 sarebbe diventato un romanzo per trasformarsi nel 1943 nel film che avrebbe dato il via alla notorietà e alla carriera di una Liz Taylor allora bambina e che avrebbe anche cambiato, nell'uso popolare, il nome alla razza. Da allora i collie sarebbero diventati "i Lassie".

Sostenuto anche da una serie televisiva di successo il personaggio ha avuto, con questa, 20 rivisitazioni nel corso degli anni. Si ha ovviamente tutto il diritto di chiedersi se, a quasi 80 anni dal primo film, abbia ancora un senso proporre una storia che, nel suo impianto di base, conserva le stesse caratteristiche di allora. La risposta è affermativa, sempre che si tenga conto che si tratta di un film adatto a una visione familiare e comunque rivolto ai bambini senza voler pretendere ciò che non può e non vuole offrire.

Si possono così tranquillamente bypassare alcune incongruenze logistiche in favore di una storia in cui non si punta solo sul cane (che oggi non viene 'venduto' come nel 1943 ma solamente dato in affido temporaneo). Da alcuni potrebbe essere considerato un difetto ma il mostrare le conseguenze della perdita di un lavoro su una famiglia, oggi più che mai può diventare significativo e comprensibile anche per un bambino. Così come mostrare brevemente le fasi di un lavoro artigianale e artistico come è quello della soffiatura del vetro.

È poi interessante e astutamente coinvolgente per i due sessi il rapporto di collaborazione che si instaura tra Flo e Priscilla. Le caratterizzazioni vengono conservate (l'assistente del conte e il giardiniere tanto infido quanto imbranato) così come non manca l'ammiccamento alla sostenibilità ambientale con la circense ambulante che indossa la maglietta con la scritta "We have not a planet B".

Lo spostamento della localizzazione della storia dalla Gran Bretagna alla Germania non influenza la resa e il film non si presenta come 'teutonico'. Con l'eccezione della padrona di casa che ha una rigidità che non si può scalfire e che nella versione originale viene caratterizzata da un forte accento bavarese.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Per il nuovo lavoro dedicato al celebre collie è stato scelto un cane in carne ed ossa per interpretarlo.
Overview di Massimiliano Carbonaro
lunedì 2 marzo 2020

Ha successo la scelta di Hanno Olderdissen di realizzare una nuova versione di Torna a casa Lassie usando un cane vero e non optare per una versione digitale dell'animale. Il film, il cui titolo originale è Lassie - Eine abenteuerliche Reise (Lassie - un viaggio avventuroso), una produzione tedesca, è piaciuto in Germania al pubblico e alla critica che ha sottolineato come le scene con il cane "siano fantastiche". Una decisione in controtendenza in confronto ai numerosi film con personaggi animali realizzate in questi anni negli Stati Uniti che hanno visto un impiego massiccio della CGI, basti pensare all'ultimo Dolittle con Robert Downey Jr., ma anche a Il re Leone di Jon Favreau.

Il film prende spunto dall'omonimo libro "Lassie Come Home" scritto da Eric Knight nel 1940. Nel 1943 fu realizzato il primo film dedicato al celebre collie e ispirato al rapporto affettivo tra un ragazzo e il suo cane con una giovanissima Elizabeth Taylor.

Il nuovo film sulle avventure di Lassie è diretto dal regista Hanno Olderdissen e vede un cast tra cui spicca Sebastian Bezzel (Nanga Parbat), Anna Maria Mühe (Dogs of Berlin) e Matthias Habich (La caduta - Gli ultimi giorni di Hitler). La trama si basa sullo stretto legame tra il giovane Florian (che ha il volto di Nico Marischka) e il suo cane, Lassie. Costretti a separarsi perché il padre perde il lavoro e allontanati, Lassie finisce in una famiglia che lo maltratta. Comincia quindi una grande avventura per il cane che fugge dai nuovi padroni e cerca di ritrovare Florian.

Da notare come il regista Hanno Olderdissen si sia specializzato nel lavorare con animali. Infatti le sue due ultime produzioni, la serie tv Der Bulle und das Biest (Il toro e la bestia) e il precedente film Wendy 2 - Un'amicizia per sempre sono incentrate tutte sul rapporto uomo - animale. In particolare la serie vede in azione un detective e il suo cane, mentre il film parla del rapporto tra un ragazzo e il suo cavallo nel mondo delle corse.

Dopo il primo film del 1943 Lassie ha avuto altri sei sequel nel giro di pochi anni, a cui sono seguite serie tv, trasmissioni radiofoniche, cartoni animati, romanzi. Oltre che ovviamente altri film, nel 2005 fu realizzato un remake inglese di Lassie Come Home inglese. Anche se lo scrittore che ha ideato il personaggio, un cane di razza Rough Collie, non si è potuto godere il successo del suo libro perché è scomparso durante la Seconda Guerra Mondiale.

Interessante che il romanzo, pubblicato con successo anche in Italia, era originariamente ambientato in Scozia. La fama di Lassie è tale che anche lui ha una stella sull'Hollywood Walk of Fame come gli attori umani.

Sei d'accordo con Massimiliano Carbonaro?
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 10 giugno 2021
Alessandra De Luca
Avvenire

Dopo essere stata costretta a lasciare il suo giovane padrone Flo, trasferitosi con i genitori in una casa dove i cani non sono i benvenuti, Lassie viene accolta in una ricca famiglia dove un dipendente però la maltratta. Il collie fugge per cercare di ritrovare la sua famiglia d'origine e Flo, scoperto l'accaduto, si mette in viaggio per cercarla. Per entrambi è l'inizio di una nuova avventura.

giovedì 10 giugno 2021
Fulvia Degl'Innocenti
Famiglia Cristiana

È il classico film per famiglie questo remake di Torna a casa Lassie, ambientato in Germania. Un bambino deve separarsi momentaneamente dal suo amato collie perché la padrona di casa minaccia di sfrattare la sua famiglia se il cane, troppo vivace, resterà nell'appartamento. Per una serie di imprevisti Lassie si ritrova sperduto lontano da casa, ma intenzionato a tornare dal suo padroncino.

giovedì 10 giugno 2021
Stefano Giani
Il Giornale

La trama sta nel titolo e in un cane leggendario che, proverbialmente, torna a casa. Nessuna anticipazione proibita, dunque. Per la suspense rivolgersi altrove. Per versare lacrimucce di gioia, invece, l'indirizzo è giusto. Lassie teutonica, tra guardie irreprensibili e mentalità scolpite con l'accetta, piace e piacerà. Non perde in dolcezza nonostante la severità d'ordinanza.

giovedì 10 giugno 2021
Marco Bolsi
Sentieri Selvaggi

Lassie ritorna, ciclicamente, e a distanza di quasi ottant'anni dalla prima uscita cinematografica appare molto simile nella forma e nel contenuto: dal racconto di Eric Knight pubblicato nel 1938 sul Saturday Evening Post a cui seguì il romanzo e pochi anni dopo il film della MGM con una piccolissima e già riconoscibile Elizabeth Taylor, la figura di questo cane, collie coraggiosa e fedelissima al [...] Vai alla recensione »

martedì 8 giugno 2021
Mariuccia Ciotta
Film TV

Il cane più famoso del cinema torna in Europa, dov'è nato dalla penna di Eric Knight nel 1940. E dallo Yorkshire dello scrittore, morto nella Seconda guerra mondiale con la divisa a stelle e strisce, approda in Germania. Questo remake segue una lunga lista di titoli e serie tv inebriati dal successo di Torna a casa, Lassie! del 1943 con Liz Taylor bambina.

NEWS
TRAILER
giovedì 27 maggio 2021
 

Regia di Hanno Olderdissen. Un film con Nico Marischka, Sebastian Bezzel, Anna Maria Mühe, Bella Bading, Matthias Habich. Da giovedì 10 giugno al cinema. Guarda il trailer »

OVERVIEW
lunedì 2 marzo 2020
Massimiliano Carbonaro

Il remake del film del 1943 basato sul libro di Eric Knight, "Torna a casa Lassie". Vai all'articolo »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati