The Tree of Life

Acquista su Ibs.it   Dvd The Tree of Life   Blu-Ray The Tree of Life  
Consigliato sì!
3,38/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * * -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * - -
Attraverso il personaggio di Sean Penn, Malick tenta di svelare i segreti della famiglia, primo luogo dove ognuno di noi impara la verità sul mondo.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Malick guarda al mistero della vita con irriducibile e commovente meraviglia
Marianna Cappi     * * * * -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Texas, anni Cinquanta. Jack cresce tra un padre autoritario ed esigente e una madre dolce e protettiva. Stretto tra due modi dell'amore forti e diversi, diviso tra essi per tutta la vita, e costretto a condividerli con i due fratelli che vengono dopo di lui. Poi la tragedia, che moltiplica le domande di ciascuno. La vita, la morte, l'origine, la destinazione, la grazia di contro alla natura. L'albero della vita che è tutto questo, che è di tutte le religioni e anche darwiniano, l'albero che si può piantare e che sovrasta, che è simbolo e creatura, schema dell'universo e genealogia di una piccola famiglia degli Stati Uniti d'America, immagine e realtà.
L'attesa della nuova opera di uno degli sguardi più dotati e personali dell'arte cinematografica è ricompensata da un film tanto esteso, per la natura dei temi indagati, quanto essenziale. Popolato persino da frasi quasi fatte, che la genialità del regista riesce a spogliare di ogni banalità e a resuscitare al senso. Malick parla la sua lingua inimitabile, le cui frasi sono composte di immagini (tante, in quantità e qualità) e di parole (molte meno) in una combinazione unica, senza mai pontificare. Si ha più che mai l'impressione che con questo film, che parla a tutti, universalmente, non gli interessi comunicare per forza con nessuno, ma farlo innanzitutto per sé.
Testimone di una capacità rara di sapersi meravigliare, ha realizzato un film che non si può certo dire nuovo ma nel quale Terrence Malick si ripete come si ripropone il bambino nell'uomo adulto, per "essenza" vien da dire: ci si può vedere la maniera o, meglio, ci si può vedere l'autore.
Del film si mormorava addirittura che avrebbe riscritto la storia del cinema e in un certo senso The Tree of Life fa anche questo, senza inventare nulla ma spaziando dall'uso di un montaggio emotivo da avanguardia del cinema degli esordi ad una sequenza curiosamente molto vicina al finale del recentissimo Clint Eastwood, Hereafter. Il confronto, però, scorretto ma tentatore, non si pone: la passeggiata di Malick in un'altra dimensione è potente e infantile come può esserlo solo il desiderio struggente che nutre il bambino di avere tutti nello stesso luogo, in un tempo che contenga magicamente il presente e ogni età della vita. Ecco allora che il film non sarà nuovo ma rinnova, ritrovando un'emozione primigenia, fondendo ricordo e speranza. L'ultimissima immagine non poteva che essere un ponte.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
THE TREE OF LIFE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
Wuaki.tv
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
Infinity
Premi e nomination The Tree of Life

premi
nomination
Premio Oscar
0
3
NYFCCA
2
0
Nastri d'Argento
0
1
Festival di Cannes
1
0
David di Donatello
0
1
* * * - -

Il trionfo dell'estetica (e della noia).

giovedì 19 maggio 2011 di Boyracer

Premettiamo che assegnare delle stelle a questo film è veramente difficile. Se le stelle rappresentano il valore puramente artistico del film, sono 5. Se rappresentano un consiglio ad andarlo a vedere, la stella è una (non fatelo!) Da questa visione abbiamo infatti ricevuto 2 sensazioni molto forti e molto distanti tra loro, quasi antitetiche. La prima è certamente una sensazione di altissimo valore artistico, che esalta il Cinema nel pieno delle sue componenti visive continua »

* * - - -

Quando la narrazione è un optional

mercoledì 18 maggio 2011 di julien_225

Se la direzione della fotografia di The Tree of Life ci fa capire di cosa è capace il cinema nel 2011, Mallick usa delle immagini spettacolari dell'universo per nascondere il fatto che non c'è storia. Le disavventure della famiglia texana non bastano a salvare questo film dal documentario. Questa pellicola non sembra neanche sapere dove lei stessa vuole arrivare, e per un film che dovrebbe parlare solo attraverso le immagini, sono presenti troppi voice over che invece di guidarci continua »

* * - - -

Un "capolavoro" che nasconde un grande vuoto

domenica 22 maggio 2011 di zapping

Preceduto dalla nomea di essere un capolavoro e di essere uno dei migliori film dell'anno, il film di Malick delude pienamente. Certamente vi è un deciso e ricco di personalità tocco di regia, ma è un film che colpisce per la bellezza di numerose scene, (il volo degli uccelli intorno ai grattacieli, le onde marine, i canyon americani ed una fugace apparizione degli italici giardini di Bomarzo) che mostrano una fotografia a dir poco splendida. Ma queste scene non sono per continua »

* * * * *

Capolavoro

mercoledì 18 maggio 2011 di davlak

la condizione umana innestata nello scenario universale della storia del cosmo. una vicenda umana inquadrata come parte minuscola eppure indispensabile nel palcoscenico dell'infinito. un film che lascia tracce indelebili, a livello di subconsio e nella struttura stessa della materia che ci compone. solo Malick poteva azzardare un'impresa simile. non ha eguali. capolavoro immenso. continua »

Jessica Chastain
Se non ami, la tua vita passerà in un lampo
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Brad Pitt
"Un giorno cadremo e verseremo lacrime, e perderemo tutto, ogni cosa."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Sean Penn
"Guidaci, fino alla fine del tempo…!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | The Tree of Life

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 9 novembre 2011

Cover Dvd The Tree of Life A partire da mercoledì 9 novembre 2011 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd The Tree of Life di Terrence Malick con Brad Pitt, Sean Penn, Joanna Going, Fiona Shaw. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - inglese, Dolby Digital 5.1. Su internet Tree of Life (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film The Tree of Life

INCONTRI | Risse, fischi e applausi, le reazioni a The Tree of Life.

Cannes perde la testa per Malick

lunedì 16 maggio 2011 - Ilaria Ravarino

Cannes perde la testa per Malick Rissa all'ingresso in sala, una fila iniziata nelle prime ore del mattino, le porte del Palais che si chiudono in anticipo sollevando il malumore generale. Cannes perde la testa per The Tree of Life di Terrence Malick, il film più atteso del concorso, ambiguamente accolto da applausi e fischi ma da tutti ardentemente desiderato. Al cinema dal 18 maggio, The Tree of Life ha esaltato e irritato il pubblico, spaccandolo a metà: chi ha amato i primi 90 minuti di muta cosmogonia, chi non li ha tollerati, chi semplicemente non li ha capiti.

   

NEWS | Tree of Life è il Miglior Film della 64. edizione del Festival di Cannes.

Fuori l'Italia

domenica 22 maggio 2011 - Ilaria Ravarino

Palma d'oro a Malick, fuori l'Italia La ferale notizia trapela nel pomeriggio: fuori l'Italia dal Palmares. Nessun premio al Alice Rohrwacher, che vede sfumare il sogno della Camera d'Or assegnata a Pablo Giorgelli con Las Acacias, a mani vuote Nanni Moretti e Paolo Sorrentino: al primo nessuna consolazione, al secondo, almeno, il riconoscimento della giuria ecumenica. A Terrence Malick e al suo Tree of life la Palma d'oro, consegnata da Jane Fonda: tutto come previsto inclusa la mancata partecipazione del regista «timido e discreto ma contentissimo come lo siamo tutti noi – hanno detto i produttori ritirando il premio – siamo sul palco al posto di un gigante: il film è stato un lunghissimo percorso ma il gioco è valso la candela».

   

NEWS | The Tree of Life, l'Inghilterra prima di Cannes.

Dinosauri e il concetto dell'universo nel dramma familiare di Malick

giovedì 31 marzo 2011 - Marlen Vazzoler

Dinosauri e il concetto dell'universo nel dramma familiare di Malick L'anno scorso la domanda che i festivalieri si sono posti più frequentemente è stata: "Quando e dove riusciremo a vedere The Tree of Life di Terrence Malick? Cannes? Toronto? Telluride? Venezia? Roma?". La pellicola doveva teoricamente approdare nei cinema americani nel natale del 2009, ma la data di uscita è stata continuamente spostata per l'impossibilità di completare la pellicola in tempo e soddisfare così le esigenze di Malick. Così, nonostante gli organizzatori di Cannes 2010 si fossero assicurati l'anteprima del film, la partecipazione saltò perché per Malick la pellicola non era ancora pronta.

   

NEWS | Moretti e Sorrentino alla kermesse, De Niro presidente della giuria.

Conferme e rumors sul festival

martedì 1 marzo 2011 - Nicoletta Dose

Cannes 2011, conferme e rumors sul festival Il cinema italiano è in crisi? La domanda rimbomba, senza trovare risposta, nei dibattiti intellettuali dei maggiori critici cinematografici, nelle chiacchiere tra novelli cinefili e in ogni occasione festivaliera che si presenti. Quest'ultime, se sono a Venezia, Cannes o Berlino, garantiscono rassegne contraddistinte dal tocco d'autore, e prendervi parte è una fervida dimostrazione di vitalità. Se alla Berlinale 2011 l'Italia ha presenziato solo fuori concorso, con la commedia Qualunquemente e Gianni e le donne, alla sessantaquattresima edizione del Festival di Cannes, che si terrà dall'11 al 22 maggio prossimi, ritorna da protagonista con alcune tra le più interessanti proposte dell'anno.

   

Ricetta Malick: come rovinare un buon film con i sermoni

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Non è un fulmine di guerra l’introverso regista texano Terrence Malick, che ha cominciato la carriera nel 1973 e a Cannes ha portato la sua quinta opera. Una ogni sei e mezzo dunque. Tutte noiosissime. Tanto è vero che la critica snob ne va pazza. Dicono che non ami farsi fotografare, di sicuro non concede interviste e la leggenda vuole che il suo studio sia precluso perfino alla moglie. Chissà se alla poveretta verrà risparmiata la visione del suo ultimo film, The Tree of Life, che non sarebbe neanche brutto se non fosse infestato da due interminabili e incomprensibili parentesi filosofeggianti sulla nascita del mondo e sul senso della vita. »

Nell'amarcord texano un'opera quasi perfetta

di Curzio Maltese

L'opinione di chi scrive è che The tree of life sia il più straordinario dei film visti in concorso, ma anche un capolavoro contenuto e quasi imprigionato in una crisi mistica di arduo fascino. Nel'essenza del racconto centrale, il film è un Amarcord texano di rara poesia, una delle più potenti storie sulla famiglia raccontate al cinema in questi anni. Per quanto si sa della vita di Malick, cioè quasi nulla, dovrebbe essere autobiografica, visto che tratta dell'infanzia del piccolo Jack in una religiosissima famiglia di Waco, Texas, negli anni 50. »

Malick, cosmogonia di eccessi

di Valerio Caprara Il Mattino

Un poema soverchiato dalla propria ambizione, una cosmogonia frantumata in troppi satelliti filosofici, scientifici e religiosi, un film che ne contiene almeno altri tre... Per lo spettatore sarebbe facile onorare l’impresa di Terrence Malick come ha fatto la giuria del festival di Cannes, ma in realtà «The tree of life» rischia d’entrare di slancio nella disagiata categoria dei capolavori mancati. Se può essere un merito firmare il titolo n°5 in una carriera di quarant’anni, non è detto che sia giusta l’idea di metterci dentro tutto quello che era rimasto fuori nei periodi dell’astinenza: anche perché, tra i cento rami dell’albero eretto con la cinepresa dal sessantenne regista, raramente si scorgono quelli ai quali potersi aggrappare nel segno dell’emozione anziché della stupefazione. »

Che sinfonia di film. L'universo, il, destino, il dolore. “The Tree of Life” è un capolavoro a cui ci si deve abbandonare

di Roberto Escobar L'Espresso

Lo si vede come si ascolta una sintonia, “The Tree of Life” (Usa, 2011, 138'): senza fretta, abbandonandosi ai suoi movimenti e al tema che più volte torna. II dolore contraddice l’illusione umana, molto umana che quel che esiste abbia un senso e un ordine: questo sembra il tema del film scritto e girato da Terrence Malick. Appunto il dolore segna la memoria di Jack (Sean Penn). Ormai cinquantenne, in lui continua a vivere l’immagine di un fratello morto a 19 anni. Dal ricordo di quella morte inizia il racconto di Malick, e insieme dal ricordo che Jack ha del dolore di una madre dolcissima (Jessica Chastain) e dei rimorsi di Un padre amoroso, ma chiuso e duro (Brad Pitt). »

The Tree of Life | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | boyracer
  2° | zapping
  3° | julien_225
  4° | writer58
  5° | la druga
  6° | linus2k
  7° | davlak
  8° | sergio dal maso
  9° | a17540
10° | steelybread
11° | algernon
12° | jensa
13° | paolopettinato
14° | elray
15° | ghismina1
16° | valerio51987
17° | bordata
18° | paolo bisi
19° | lhoss
20° | francesco89
21° | riccardo76
22° | yoklux
23° | max ferrarini
24° | kronos
25° | jacopo b98
26° | lomax
27° | alessandro di fiore
28° | luanfan
29° | kyuss
30° | lisadp
31° | federico rivelli
32° | pistinna
33° | shiningeyes
34° | sirio
35° | mcacci
36° | -will-
37° | giuseppe bessolo
38° | luigi chierico
39° | sergio
40° | tommy3793
41° | ashtray_bliss
42° | mystic
43° | laulilla
44° | gianni
45° | mauro.t
46° | giulio dispenza
47° | gianniquaresima
48° | salvatore vivenzio
49° | enzo70
50° | rustincohle
51° | salvatore vivenzio
52° | disincantato83
53° | gianluca bazzon
54° | ern79
55° | killbillvol2
56° | _oldboy_
57° | agatheia
58° | danielepodda
59° | sergio marchetti
60° | finellanera
61° | angelialcinema
62° | gabriella
63° | flyanto
64° | padly
65° | giacomogabrielli
66° | rosara
67° | marcel cerdan
68° | ennio
69° | francesco giuliano
70° | cry223
71° | angius48
72° | jumpiero
73° | fabio2
74° | paolo t.
75° | frenky86
76° | francesco gatti
77° | flaviomerenda
78° | andreas perugini
79° | lord wells
80° | devismd
81° | stefano pariani
82° | zoom e controzoom
83° | bravobene
84° | hidalgo
85° | angea
86° | iosonoleggenda691
87° | fridericus
88° | trambusto
89° | paperino
90° | robertalamonica
91° | cassanonat
92° | adalberto6
93° | myvnà
94° | pepito1948
95° | m.d.c
96° | darkan
97° | pipay
98° | il cinefilo
99° | joe nca
100° | ananas
101° | maricordis
102° | salvocardillo
103° | nicdard
104° | reservoir dogs
105° | zeus cronide
106° | raffaella
107° | olgadik
108° | odisseo2001
109° | paride86
110° | marmau
111° | morrison
112° | filippo catani
113° | lucagalligani
114° | svampa
115° | pelle82
116° | steppenwolf74
Premio Oscar (3)
NYFCCA (2)
Nastri d'Argento (1)
Festival di Cannes (1)
David di Donatello (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
mercoledì 18 maggio 2011
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità