The Tree of Life

Acquista su Ibs.it   Dvd The Tree of Life   Blu-Ray The Tree of Life  
   
   
   
boyracer giovedì 19 maggio 2011
il trionfo dell'estetica (e della noia). Valutazione 3 stelle su cinque
73%
No
27%

Premettiamo che assegnare delle stelle a questo film è veramente difficile.

Se le stelle rappresentano il valore puramente artistico del film, sono 5. Se rappresentano un consiglio ad andarlo a vedere, la stella è una (non fatelo!)
Da questa visione abbiamo infatti ricevuto 2 sensazioni molto forti e molto distanti tra loro, quasi antitetiche.
La prima è certamente una sensazione di altissimo valore artistico, che esalta il Cinema nel pieno delle sue componenti visive e che va oltre il cinema con i contributi
letterari, musicali, filosofici, anch'essi innalzati ai massimi livelli. [+]

[+] l'arte e' per pochi (di peplo)
[+] ma il mio commento che fine ha fatto? (di piemal)
[+] nuova esperienza estetica (di larifranco)
[+] tempi moderni. (di rossvegas)
[+] bello e impossibile (di maxgentile)
[+] only the braves (di scarp)
[+] ottima recensione (di dottordudy)
[+] perfettamente d'accordo (di gianluca78)
[+] al cinema... (di partenopeo7)
[+] bravo (di robert1948)
[+] sono tempi difficili questi... (di diazvista)
[+] d'accordo a metà (di luis23)
[+] poesia (di alessandra de pra)
[+] banalità? (di krishna307)
[+] che le penso a fare, io le cose? (di francirano)
[+] lascia un commento a boyracer »
d'accordo?
zapping domenica 22 maggio 2011
un "capolavoro" che nasconde un grande vuoto Valutazione 2 stelle su cinque
62%
No
38%

Preceduto dalla nomea di essere un capolavoro e di essere uno dei migliori film dell'anno, il film di Malick delude pienamente.
Certamente vi è un deciso e ricco di personalità tocco di regia, ma è un film che colpisce per la bellezza di numerose scene, (il volo degli uccelli intorno ai grattacieli, le onde marine, i canyon americani ed una fugace apparizione degli italici giardini di Bomarzo) che mostrano una fotografia a dir poco splendida. Ma queste scene non sono per nula una novità, basta vedere koyaanisqatsi di  Reggio per vedere una chiara fonte di ispirazione.
Il film si muove, dietro le splendide immagini, con una vacua retorica dietro al quale si cela un vuoto che ognuno di noi riempe con ciò che vogliamo credere, dandogli significati metafisici che chissà come pensava il regista. [+]

[+] prova a rivederlo (di francesco gatti)
[+] classica critica di chi non ha capito il film (di gidan 89)
[+] indirizzato a chiunque (di granok)
[+] leggi heidegger (di upthebracket)
[+] a upthebracket (di laulilla)
[+] i dinosauri (di partenopeo7)
[+] a supporto di zapping... (di lamas)
[+] dinosauri, dio, universo, uomo... (di the man who was not there)
[+] superificale (di etrstny)
[+] lascia un commento a zapping »
d'accordo?
julien_225 mercoledì 18 maggio 2011
quando la narrazione è un optional Valutazione 2 stelle su cinque
60%
No
40%

Se la direzione della fotografia di The Tree of Life ci fa capire di cosa è capace il cinema nel 2011, Mallick usa delle immagini spettacolari dell'universo per nascondere il fatto che non c'è storia. Le disavventure della famiglia texana non bastano a salvare questo film dal documentario. Questa pellicola non sembra neanche sapere dove lei stessa vuole arrivare, e per un film che dovrebbe parlare solo attraverso le immagini, sono presenti troppi voice over che invece di guidarci ci espongono l'ovvio. Una vera e propria delusione, poteva essere un capolavoro, e invece non è altro che un national geographic di altissimo livello affondato da un racconto di poco spessore. [+]

[+] mi spiace dirlo (di tumau)
[+] evitarlo (di scondor)
[+] ma taci per cortesia... (di rasputin87)
[+] errore di fondo (di tommaso battimiello)
[+] ma scherzi? (di peplo)
[+] bello e inutile ma va bene così (di marcel cerdan)
[+] chiusura mentale. (di rossvegas)
[+] nè capo nè coda (di gapapini)
[+] noia mortale (di silvano vergoli)
[+] noia mortale (di silvano vergoli)
[+] arte pura (di -will-)
[+] non tutti hanno la capacità di poterlo apprezzare (di julian carax)
[+] il cinema è un arte non uno sforna-storielle (di -will-)
[+] chi sono i veri bamboccioni? (di vins79)
[+] il cinema è un'arte indipendente dalle altre (di ferdinand personne)
[+] critici di-sta...nti (di partenopeo7)
[+] lascia un commento a julien_225 »
d'accordo?
writer58 sabato 11 giugno 2011
un albero da bruciare... Valutazione 0 stelle su cinque
73%
No
27%

Ho letto che in una sala cinematografica hanno per errore proiettato il secondo tempo di "The tree of life" all'inizio e il primo tempo alla fine. Nessuno sembra essersene accorto, si sprecavano commenti che definivano il film un capolavoro, un' "opera che ha fondato un nuovo linguaggio cinematografico". Non voglio neanche entrare nel merito dei significati che l'autore ha cercato di veicolare con la sua opera. Alcuni critici hanno scritto che l'autore ha voluto rappresentare niente meno che la cosmogenesi del pianeta e temi essenziali come la grazia, la condizione umana, il senso della vita e della morte. Ma sul piano della veicolazione dei significati, del rapporto che l'autore deve stabilire con i fruitori del suo lavoro, il film mi pare un fallimento quasi completo. [+]

[+] finalmente (di gabrielpiazza)
[+] è confortante... (di kyuss)
[+] pienamente d'accordo (di marione)
[+] lascia un commento a writer58 »
d'accordo?
la druga lunedì 23 maggio 2011
questo non è un film... Valutazione 5 stelle su cinque
58%
No
42%

Per comprendere l'essenza di questa eccezionale opera è necessario allontanarsi dalla definizione di "film" in senso stretto: chiamarla esperienza mi sembra forse più giusto. Non ha una trama, molti diranno, ma una trama in questo caso avrebbe reso tutto paradossalmente più banale. Quella di Malick è una riflessione sui temi fondamentali e più arcani della nostra esistenza. E questo attraverso la forza delle immagini e dei gesti; riduce al minimo le battute, lascia che sia lo spettatore stesso a scoprire il grande messaggio. Niente è lasciato al caso, anche l'inquadratura più breve è essenziale per la comprensione di questo viaggio universale e allo stesso tempo introspettivo alla scoperta del senso della vita, della verità. [+]

[+] questo sì che è un film!!! (di lovingarts)
[+] il piu bel film mai fatto che in realtà film non è (di teixos)
[+] ...e' una palla!! (di scrat)
[+] inguardabile (di gapapini)
[+] ridicolo (di silvano vergoli)
[+] lascia un commento a la druga »
d'accordo?
sergio dal maso domenica 28 giugno 2015
the tree of life Valutazione 5 stelle su cinque
53%
No
47%

“Le opere d’arte, come nei pozzi artesiani, salgono tanto più alte quanto più a fondo la sofferenza ha scavato il cuore”  M. Proust
 
Occorre dirlo subito: The Tree of Life, capolavoro assoluto di Terrence Malick, è un film difficile, complesso, ambizioso oltre misura, che disorienta e frastorna per la sua visionarietà e per la struttura anti-narrativa, per nulla convenzionale. Ma è anche un film di una bellezza strepitosa e inebriante, una preghiera laica sul senso della vita che ci ammalia con immagini di poesia pura che rimarranno inevitabilmente dentro di noi.
Un film che non finisce dopo la visione. [+]

[+] complimenti (di newenter)
[+] lascia un commento a sergio dal maso »
d'accordo?
linus2k venerdì 3 giugno 2011
più che un film, una sinfonia Valutazione 5 stelle su cinque
69%
No
31%

Descrivere "The tree of life" di Malick è quanto di più arduo si possa fare: un racconto dell'anima, con l'aspirazione di raccontare l'eterno, un film da amare o da odiare, comunque emotivamente forte. Lo stile metafisico di Malick è conosciuto: chi ha avuto modo di vedere i (pochi) film precedenti, sa che un suo film va oltre la tradizionale narrazione, con ampi approfondimenti introspettivi dei vari io narranti. In “The tree of life” credo che si sia raggiunto il culmine di questo percorso introspettivo, è il rapporto con l’Eterno, con il destino, con il ciclo della vita, con Dio. Una piccola, dolorosa storia, entra in stretto rapporto con l’Immenso che la racchiude. Così il dolore per la perdita di un figlio, la necessità di dover elaborare un grande lutto, si trasforma in un dialogo introspettivo più ampio e profondo, che va a scavare fino al rapporto che hanno le nostre miserie e i nostri dolori nel ciclo della vita dai suoi esordi… Ed ecco, che, attraverso l’uso di immagini mozzafiato, Malick, con il suo riconoscibilissimo stile, riparte dalla Creazione, dall’Universo, in una sorta di focalizzazione sempre più stretta, uno zoom imponente, fino ad arrivare alla vita di una famiglia normalissima, con le fragilità che potremmo avere tutti. [+]

[+] lascia un commento a linus2k »
d'accordo?
davlak mercoledì 18 maggio 2011
capolavoro Valutazione 5 stelle su cinque
53%
No
47%

la condizione umana innestata nello scenario universale della storia del cosmo. una vicenda umana inquadrata come parte minuscola eppure indispensabile nel palcoscenico dell'infinito. un film che lascia tracce indelebili, a livello di subconsio e nella struttura stessa della materia che ci compone. solo Malick poteva azzardare un'impresa simile. non ha eguali. capolavoro immenso.

[+] capolavoro? (di carioca8)
[+] quanto meno nelle intenzioni!!! (di giancarlo di grigoli)
[+] capolavoro... non direi (di davidalcor)
[+] sarà meglio rivederlo (di chansgiardinier)
[+] lascia un commento a davlak »
d'accordo?
a17540 giovedì 9 giugno 2011
malick non è per tutti! Valutazione 4 stelle su cinque
73%
No
27%


E’ certamente un film non convenzionale. Malick è un regista che suscita sensazioni opposte, lo si esalta o lo si rifiuta, è stato così anche con "La sottile linea rossa", la sua pellicola più celebre. Pensando ad “Amabili resti” di Peter Jackson e “Hereafter” di Clint Eastwood è evidente che il tema del trapasso goda in questo periodo di una notevole attenzione. “The tree of life” apre una finestra di riflessione sul significato dell’esistenza, sul rapporto con la divinità, sull’accettazione del dolore. I due riferimenti a Giobbe, nel prologo e nel sermone in chiesa, sono la chiave per tentare di interpretare lo sviluppo dell’azione: la morte del bambino colpisce improvvisa e la madre chiede a Dio un aiuto, una giustificazione. [+]

[+] lascia un commento a a17540 »
d'accordo?
steelybread martedì 14 febbraio 2012
cresce lento l'albero della vita. Valutazione 3 stelle su cinque
66%
No
34%

Il microcosmo di una famiglia media americana degli anni 50, padre, madre e 3 figli, come proiezione del macrocosmo che ci governa. O viceversa. Padre autoritario (Brad Pitt) e madre amorosa (jessica Chastain), duri e puri come la natura stessa, attraversano la loro "piccola" esistenza crescendo i propri figli con amore e fermezza, piantando alberi e tirando pure, a volte con i ragazzi ci vuole, qualche cinghiata, mentre intanto il regista ci mostra quanto sia grande il tutto che ci ha generato. Onde marine, vortici di magma, coreografie di uccelli in volo, dinosauri, geometrie casuali e perfette come il volto di un neonato. Sarà la morte improvvisa del figlio mediano a sparigliare le certezze e ad innescare una girandola di quesiti esistenziali, ai quali solo una visione religiosa come quella del regista, se non ci si fida della casualità, può in parte dare una risposta. [+]

[+] lascia un commento a steelybread »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 »
The Tree of Life | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | boyracer
  2° | zapping
  3° | julien_225
  4° | writer58
  5° | la druga
  6° | sergio dal maso
  7° | linus2k
  8° | davlak
  9° | a17540
10° | steelybread
11° | algernon
12° | jensa
13° | paolopettinato
14° | elray
15° | ghismina1
16° | valerio51987
17° | bordata
18° | paolo bisi
19° | yoklux
20° | lhoss
21° | francesco89
22° | riccardo76
23° | max ferrarini
24° | kronos
25° | jacopo b98
26° | lomax
27° | alessandro di fiore
28° | luanfan
29° | kyuss
30° | lisadp
31° | federico rivelli
32° | pistinna
33° | shiningeyes
34° | mcacci
35° | sirio
36° | -will-
37° | giuseppe bessolo
38° | sergio
39° | luigi chierico
40° | mystic
41° | ashtray_bliss
42° | tommy3793
43° | laulilla
44° | gianni
45° | gianniquaresima
46° | giulio dispenza
47° | salvatore vivenzio
48° | great steven
49° | mauro.t
50° | gianluca bazzon
51° | disincantato83
52° | lollomoso
53° | rustincohle
54° | enzo70
55° | ern79
56° | sergio marchetti
57° | killbillvol2
58° | salvatore vivenzio
59° | _oldboy_
60° | agatheia
61° | danielepodda
62° | finellanera
63° | angelialcinema
64° | gabriella
65° | flyanto
66° | padly
67° | giacomogabrielli
68° | rosara
69° | marcel cerdan
70° | ennio
71° | francesco giuliano
72° | cry223
73° | angius48
74° | jumpiero
75° | fabio2
76° | francesco gatti
77° | paolo t.
78° | frenky86
79° | flaviomerenda
80° | andreas perugini
81° | lord wells
82° | devismd
83° | stefano pariani
84° | m.d.c
85° | zoom e controzoom
86° | bravobene
87° | angea
88° | iosonoleggenda691
89° | hidalgo
90° | fridericus
91° | paperino
92° | robertalamonica
93° | cassanonat
94° | adalberto6
95° | trambusto
96° | pepito1948
97° | myvnà
98° | darkan
99° | pipay
100° | ananas
101° | il cinefilo
102° | joe nca
103° | maricordis
104° | salvocardillo
105° | reservoir dogs
106° | zeus cronide
107° | nicdard
108° | raffaella
109° | olgadik
110° | odisseo2001
111° | paride86
112° | marmau
113° | morrison
114° | filippo catani
115° | lucagalligani
116° | svampa
117° | pelle82
118° | steppenwolf74
Premio Oscar (3)
NYFCCA (4)
Nastri d'Argento (1)
Festival di Cannes (1)
David di Donatello (1)
Critics Choice Award (6)
AFI Awards (1)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
mercoledì 18 maggio 2011
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità