The Tree of Life

Acquista su Ibs.it   Dvd The Tree of Life   Blu-Ray The Tree of Life  
   
   
   

filosofia e poesia Valutazione 4 stelle su cinque

di pepito1948


Feedback: 13952 | altri commenti e recensioni di pepito1948
venerdý 27 maggio 2011



 
LE ORIGINI
Aria, acqua, terra, fuoco, i principi vitali emersi dalle speculazioni dei presocratici. Gli elementi si combinano, si aggregano, si disuniscono sotto la spinta delle opposte forze dell’Amore e dell’Odio. Anassimene, Empedocle. L’Amore ordina e armonizza le cose, Odio ne determina il caos, le annienta, ma Amore prevale, poi deve cedere lo scettro a Odio, da cui lo riconquista… Il trascendente è di per sé, si palesa, si nasconde, controlla, gestisce, osserva, partecipa, pretende. Essere (vita), non essere (morte), Divinità (trascendente). Big Bang, esplosione primordiale, irradiamento di materia ed energia, casualità, luce e assenza di luce, gli astri combinati in sistemi,  predisposizione alla  nascita della vita. L’acqua come elemento principe tra gli elementi primigeni della vita; s’accumula, scorre, contiene e trasporta, evapora, precipita, feconda. La terra mista al fuoco ribolle, si consolida, si raffredda. L’aria, condizione di vita, si popola, riceve luce e calore, li perde, li recupera. Il sole, come la vita, nasce e muore per rinascere e morire di nuovo. Il sistema diventa ciclo; macro, micro, infinito sono le dimensioni spazio-temporali dove essere e non essere si alternano, convivono. Diventano realtà. Appaiono i viventi, prima nell’acqua, poi sulla terra e nel cielo. La natura seleziona le specie secondo i rapporti di forza. Ma un piccolo dinosauro s’imbatte in un suo simile disteso e in difficoltà, istintivamente cerca di schiacciarne la testa, ma indugia e ritira la zampa e se ne va: ciò insinua qualcosa di rivoluzionario che maturerà nel corso di una lunghissima evoluzione, ed avrà per protagonista l’ultimo arrivato. L’uomo ed il Discernimento. L’uomo e l’Amore, l’uomo e l’Odio. L’uomo e l’Etica. L’uomo e Dio, che l’uomo riconosce o inventa e con il quale costituirà un intenso, tormentato, appassionato, opportunistico, anaffettivo, formale rapporto. Bene e male, Natura e Grazia, forza e (com)passione. Panta rei.
 
JACK E LA FAMIGLIA
Un immenso cono rovesciato senza base -divergente verso il cielo e con il vertice puntato su una piccola famiglia texana negli anni ‘50- nel quale fluiscono attraverso la memoria le componenti cosmiche e della vita nelle loro interazioni, contraddizioni, essere e non essere, materia e spirito, dimensioni interna ed esterna, natura e grazia, fino a generare riflessioni, sensazioni ed interrogativi sull’essenza ed il senso della esistenza umana. Tre fratellini in balia di due modelli di vita stridenti se non contrapposti. Padre padrone, severo, a tratti brutale e iroso ma capace di grandi aperture affettive verso i figli, soprattutto il primogenito Jack: Natura, la forza come guida delle proprie azioni, la pervicacia a tutti i costi come metodo di autorealizzazione, l’esclusione della bontà come ostacolo al raggiungimento dell’obiettivo. Madre satellite, ma premurosa ed esaltatrice delle virtù più pure dell’uomo: la Grazia, la bontà, l’amore, la fratellanza. La nascita dei fratellini, la successiva morte di uno di loro (forse in quell’inghiottitoio di giovani vite che fu la guerra in Vietnam, chissà), il lutto, il dolore, la sofferenza. I pensieri, i movimenti inconsci, le preghiere che scaturiscono come sussurri dai molteplici stimoli esterni, dai ricordi, dal disperato bisogno di fare domande a cui nessuno risponderà. Jack, il figlio maggiore ormai giunto alla piena maturità, fiaccato dalla perdita del fratello 19enne e dai troppi nodi esistenziali irrisolti, si aggira tra le perfette e lineari geometrie di acciaio e di vetro di una città superevoluta, su cui volteggiano in corale sintonia (o sinfonia) formazioni improvvisate di storni. Jack, tormentato della sue incertezze, scorre in avanti ed indietro non solo nei meandri tortuosi della storia, a cominciare da quella della sua famiglia, ma anche tra le volute della dimensione “altra”, quella delle percezioni non sensoriali, della fantasia, dei sentimenti, della visionarietà onirica, alla ricerca della quadratura dei tanti cerchi rimasti aperti: la dimensione tutta umana dove si può scrutare ciò che non è visibile, penetrare nell’immensità di misteri altrimenti insondabili, come la nascita e la morte. E vi troverà, con i compagni di cammino tra la frescura rassicurante della battigia, il sole caldo e la sabbia accarezzata dal mare, i motivi di conciliazione delle contraddizioni irrisolte, la capacità di riannodare i fili troncati, in un andare senza pause dove finalmente prevarranno senza ipocrisie l’amore, gli abbracci, i sorrisi., pur nella consapevolezza che questa apparente eternità è destinata a finire, ed i soli, tutti i soli si spegneranno quando un giorno dopo il tramonto non seguirà alcuna alba.
 
Terrence Malick, desaparecido da decenni, connotati attuali sconosciuti, laureato in filosofia con tesi su Heidegger, autore e regista dai tempi di produttività biblici. Due anni di montaggio, location sparse per il mondo, compresi  Bomarzo e Villa Lante nel Lazio, citazioni varie (perfino Disney e la sua Bella Addormentata) ed un omaggio riverente al Kubrik di 2001 (unico l’artefice degli effetti speciali, Douglas Trumbull). Brad Pitt, produttore coraggioso e (speriamo) lungimirante.
Non si può commentare secondo i soliti schemi un film talmente straordinario (=fuori dalle regole) come  questo, che più che un prodotto cinematografico appare come un trattato di filosofia, misto di pensiero arcaico, evoluzionismo e fideismo uniti come facce dello stesso prisma, espresso con l’uso personalissimo di tutti i mezzi conosciuti ed innovativi propri del cinema. Sicchè non resta che raccontare e verbalizzare al meglio le sensazioni, così come vengono a galla, evocate dall’incredibile turbinio di immagini (in media ogni inquadratura non dura che pochi secondi), colori, stimoli luminosi sparati sullo schermo. Enrico Ghezzi dice “ho avuto terrore che la storia del cinema finisse con questo film, che rendesse inutile qualunque altro film”. Tappa spartiacque nella storia del cinema, quindi, molto più di Avatar, già da molti (a mio avviso a torto) definito come tale. E se è così, che cosa ci regalerà Malick alla prossima occasione, probabilmente tra 7 o 8 anni?

 

[+] lascia un commento a pepito1948 »
Sei d'accordo con la recensione di pepito1948?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
35%
No
65%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
susannatog lunedý 6 giugno 2011
filosofia spicciola
69%
No
31%

Per godere di tutto quello che scrivi Ŕ sufficiente un libro di Severino comodamente seduti sul divano di casa!! E Malick Ŕ lontano anni luce dal fare filosofia!

[+] lascia un commento a susannatog »
d'accordo?
pepito1948 domenica 12 giugno 2011
recensione ed evocazione
47%
No
53%

Forse non mi sono spiegato. La mia non Ŕ una recensione: un'analisi razionalistica secondo schemi precostituiti non si presta, a mio avviso, alla lettura profonda di un film anticonvenzionale come questo. Ne ho lette tante e mi sembrano inadeguate non nei contenuti (alcune molto belle ed acute) ma nell'approccio ad una tale opera. Meglio allora lasciarsi andare all'evocazione delle immagini e qui ognuno Ŕ libero di esprimere quello che dalla visione spontaneamente emerge. Dire poi che Malick (che ha anche insegnato filosofia) non offre spunti filosofici mi sembra leggermente azzardato.

[+] lascia un commento a pepito1948 »
d'accordo?

Ultimi commenti e recensioni di pepito1948:

Vedi tutti i commenti di pepito1948 »
The Tree of Life | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | boyracer
  2░ | zapping
  3░ | julien_225
  4░ | writer58
  5░ | la druga
  6░ | sergio dal maso
  7░ | linus2k
  8░ | davlak
  9░ | a17540
10░ | steelybread
11░ | algernon
12░ | jensa
13░ | paolopettinato
14░ | elray
15░ | ghismina1
16░ | valerio51987
17░ | bordata
18░ | paolo bisi
19░ | yoklux
20░ | lhoss
21░ | francesco89
22░ | riccardo76
23░ | max ferrarini
24░ | kronos
25░ | jacopo b98
26░ | lomax
27░ | alessandro di fiore
28░ | luanfan
29░ | kyuss
30░ | lisadp
31░ | federico rivelli
32░ | pistinna
33░ | shiningeyes
34░ | mcacci
35░ | sirio
36░ | -will-
37░ | giuseppe bessolo
38░ | sergio
39░ | luigi chierico
40░ | mystic
41░ | ashtray_bliss
42░ | tommy3793
43░ | laulilla
44░ | gianni
45░ | gianniquaresima
46░ | giulio dispenza
47░ | salvatore vivenzio
48░ | great steven
49░ | mauro.t
50░ | gianluca bazzon
51░ | disincantato83
52░ | lollomoso
53░ | rustincohle
54░ | enzo70
55░ | ern79
56░ | sergio marchetti
57░ | killbillvol2
58░ | salvatore vivenzio
59░ | _oldboy_
60░ | agatheia
61░ | danielepodda
62░ | finellanera
63░ | angelialcinema
64░ | gabriella
65░ | flyanto
66░ | padly
67░ | giacomogabrielli
68░ | rosara
69░ | marcel cerdan
70░ | ennio
71░ | francesco giuliano
72░ | cry223
73░ | angius48
74░ | jumpiero
75░ | fabio2
76░ | francesco gatti
77░ | paolo t.
78░ | frenky86
79░ | flaviomerenda
80░ | andreas perugini
81░ | lord wells
82░ | devismd
83░ | stefano pariani
84░ | m.d.c
85░ | zoom e controzoom
86░ | bravobene
87░ | angea
88░ | iosonoleggenda691
89░ | hidalgo
90░ | fridericus
91░ | paperino
92░ | robertalamonica
93░ | cassanonat
94░ | adalberto6
95░ | trambusto
96░ | pepito1948
97░ | myvnÓ
98░ | darkan
99░ | pipay
100░ | ananas
101░ | il cinefilo
102░ | joe nca
103░ | maricordis
104░ | salvocardillo
105░ | reservoir dogs
106░ | zeus cronide
107░ | nicdard
108░ | raffaella
109░ | olgadik
110░ | odisseo2001
111░ | paride86
112░ | marmau
113░ | morrison
114░ | filippo catani
115░ | lucagalligani
116░ | svampa
117░ | pelle82
118░ | steppenwolf74
Premio Oscar (3)
NYFCCA (4)
Nastri d'Argento (1)
Festival di Cannes (1)
David di Donatello (1)
Critics Choice Award (6)
AFI Awards (1)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
mercoledý 18 maggio 2011
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità