Il curioso caso di Benjamin Button

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Il curioso caso di Benjamin Button   Dvd Il curioso caso di Benjamin Button   Blu-Ray Il curioso caso di Benjamin Button  
Consigliato sì!
3,13/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * - - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * 1/2 -
   
   
   
Benjamin Button, arrivato ai 50 anni, inizia a ringiovanire. Tratto da un racconto di Fitzgerald.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Fincher attinge a Fitzgerald virando verso il seppia e optando per la calligrafia ovattata dei ricordi
Gabriele Niola     * * - - -

Benjamin Button nasce il giorno della fine della prima guerra mondiale, è un bimbo in fasce ma ha la salute di un novantenne: artrite, cataratta, sordità. Dovrebbe morire il giorno dopo e invece più passa il tempo più ringiovanisce. La sua è una vita al contrario che attraversa il Novecento americano sempre alla ricerca del primo e unico amore, una donna molto più emancipata, libera e in linea con il suo tempo di lui. L'unico momento in cui si potranno trovare sarà all'incrociarsi delle loro età: "Mi amerai ancora quando sarò vecchia?", chiede lei. "E tu mi amerai ancora quando avrò l'acne?" risponde lui.
Fincher sceglie di narrare una storia con un espediente classico: a partire dalla modernità, attraverso le memorie di un diario letto alla protagonista ormai anziana e in punto di morte. Fotografa tutto virando verso il seppia e opta per la calligrafia spinta, cosa che ovatta il racconto con l'indulgenza e il fascino di cui sono dotati i ricordi. Il risultato è un'agiografia del passato che vince sul presente (New Orleans ieri e oggi con Katrina alle porte), una prospettiva a ritroso indulgente e favolistica sugli Stati Uniti che non affronta nessun tema davvero e che, cosa bene più grave, manca di emozionare con sincerità.
Benjamin Button ringiovanisce invece di invecchiare ma questo non ha nessun effetto sulla trama nè tantomeno serve a dare una visione particolare degli eventi in cui è coinvolto o della società in cui è inserito, come avveniva invece con la stupidità di Forrest Gump (il paragone inaffrontabile con l'opera di Zemeckis sorge spontaneo data la sostanziale identità della struttura della storia).
Il curioso caso di Benjamin Button sembra chiedersi unicamente "Come si comporterebbe un vecchio con la testa di un bambino? E come un giovane con l'esperienza di un vecchio?", tentando di conseguenza una riflessione sulla morte e sulle possibilità di sfruttare al massimo la propria vita. "Non sai mai cosa c'è in serbo per te" ripete a Benjamin la madre adottiva, evitando accuratamente di citare scatole di cioccolatini.
Gigantesco il lavoro fatto sull'invecchiamento e il ringiovanimento digitali di Brad Pitt, entrambi ottenuti sperimentando una tecnica innovativa di motion capture. Il risultato è evidente: in ogni caso il personaggio è sempre lui, Brad Pitt, anche quando gli somiglia veramente poco. Meno celebrata invece Cate Blanchett che, invecchiata e ringiovanita anch'essa per esigenze di copione, supplisce alla frequente mancanza di digitale con la solita prestazione fuori da ogni ordinarietà.

Premi e nomination Il curioso caso di Benjamin Button MYmovies
Il curioso caso di Benjamin Button recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Incassi Il curioso caso di Benjamin Button
Primo Weekend Italia: € 3.011.000
Incasso Totale* Italia: € 10.929.000
Ultima rilevazione:
Box Office di lunedì 24 agosto 2009
Primo Weekend Usa: $ 27.000.000
Incasso Totale* Usa: $ 127.495.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 19 aprile 2009
Sei d'accordo con la recensione di Gabriele Niola?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
32%
No
68%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Il curioso caso di Benjamin Button

premi
nomination
Premio Oscar
3
14
Golden Globes
0
7
* * * * *

Il volo del colibrì

martedì 24 febbraio 2009 di Angie81

Eccessiva ormai l'insitenza dei critici nel voler paragonare il "Curioso caso di Benjamin Button" a "Forrest Gump": non è un film che ha la pretesa di dare al personaggio un ruolo significativo nella società del suo tempo;è semplicemente la storia di un uomo, che proprio attraverso il suo caso fuori dal comune diventa egli stesso lo specchio della vicenda di qualunque essere umano:"Noi diversi siamo destinati a restare soli" dice al protagonista il suo Pigmalione,"in realtà anche gli altri lo sono, continua »

* * * * -

Non leggete i critici, è vero cinema

lunedì 16 febbraio 2009 di calimero

non spaventatevi della lunghezza del film: anzi è il cinema come uno se lo aspetta: storia originale, attori bravissimi (blanchett è luminosissima, Pritt che da solito non mi piace particolarmente, è tenero e commovente), c'e il ricco triste, la donna di colore generosa, il marinaio artista, l'amante che ti fa scoprire dei piaceri della vita etc...ruoli e valori che ti aspetti almeno di vedere al cinema, se nella realtà non sempre è cosi facile trovarle o almeno comprenderle. e per quasi 3 ore sei continua »

* * * * -

Un film che dipinge la vita nella sua essenza

domenica 8 febbraio 2009 di Filippo Manfredini

Il curioso caso di Benjamin Button é un film che dipinge in chiave retrò la vita nella sua essenza. Mettendo da parte l'originalita della storia di un uomo che si ritrova ad affrontare le "tappe" della sua esistenza all'incontrario, il regista porta sullo schermo con grande maestria la vita stessa mostrando e trasmettendo l'unicità dei momenti nel corso del personaggio di benjamin button.Ciò che é non può più essere, e questo concetto si rafforza proprio dal singolare caso della vita del protagonista continua »

* * * * -

Il curioso caso di benjamin button : grande storia

mercoledì 25 febbraio 2009 di Giuli@Depp

Benjamin Button nasce in circostanze singolari, il giorno della fine della prima guerra mondiale, quando tutto sembra andare all'incontrario. Il bimbo in fasce presenta tutte le caratteristiche di un anziano con un piede nella fossa, ma con il trascorrere del tempo, egli ringiovanisce, sempre alla ricerca del primo e unico vero amore; Daisy, una bambina dai luminosi capelli rossi e dagli splendidi occhi blu, che diventa una donna libera ed emancipata, della quale Benjamin è sempre stato perdutamente continua »

Button (Brad Pitt)
Per quello che vale non è mai troppo tardi, o nel mio caso troppo presto, per essere quello che vuoi essere non c'è limite di tempo, comincia quando vuoi; puoi cambiare o rimanere come sei, non esiste una regola in questo.. possiamo vivere ogni cosa al meglio o al peggio, spero che tu viva tutto al meglio, spero che tu possa vedere cose sorprendenti, spero che tu possa avere emozioni sempre nuove, spero che tu possa incontrare gente con punti di vista diversi, spero che tu possa essere orgogliosa della tua vita, e se ti accorgi di non esserlo, spero che tu trovi la forza di ricominciare da zero.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
benjamin button
Uno si può anche incazzare quando le cose vanno cosi, uno può bestemmiare, maledire il destino ma quando arrivi alla fine, non resta che mollare..
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
benjamin button
Non è mai troppo tardi per essere quello che decidi di essere…
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Il curioso caso di Benjamin Button

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 24 giugno 2009

Cover Dvd Il curioso caso di Benjamin Button A partire da mercoledì 24 giugno 2009 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Il curioso caso di Benjamin Button di David Fincher con Brad Pitt, Cate Blanchett, Tilda Swinton, Julia Ormond. Distribuito da Warner Home Video, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - inglese, Dolby Digital 5.1 - inglese, Dolby Surround 2.0 - stereo. Su internet Il curioso caso di Benjamin Button (1 DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film Il curioso caso di Benjamin Button

SOUNDTRACK | Il curioso caso di Benjamin Button

La colonna sonora del film

Disponibile on line da venerdì 23 gennaio 2009

Cover CD Il curioso caso di Benjamin Button A partire da venerdì 23 gennaio 2009 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Il curioso caso di Benjamin Button del regista. David Fincher Distribuita da Concord, il cd è composto da musiche di genere Pop e Rock Internazionale, e Blues.

FOCUS | Il film con Brad Pitt da un racconto del grande scrittore americano.

Un piccolo risarcimento a scott fitzgerald

lunedì 23 febbraio 2009 - Pino Farinotti

Benjamin Button: un piccolo risarcimento a Scott Fitzgerald Il curioso caso di Benjamin Button è tratto da un racconto di Francis Scott Fitzgerald, naturalmente rivisto secondo il cinema. Narrasi la vicenda di questo Benjamin, che nasce l'ultimo giorno della prima guerra mondiale, ma nasce al contrario, novantenne con salute relativa, sordità, cecità, ossa doloranti, eccetera. Da quel momento comincia a ringiovanire. Il senso della sua vita è l'amore per una donna più grande di lui che sta invecchiando come tutti. Le due parabole, quella naturale di lei e quella fenomenale di lui, si incontreranno intorno ai cinquant'anni.

APPROFONDIMENTI | Candidato a tredici premi Oscar, arriva in sala Il curioso caso di Benjamin Button, girato e riavvolto da David Fincher.

Riavvolgendo una vita e svolgendo un amore

giovedì 12 febbraio 2009 - Marzia Gandolfi

Il curioso caso di Benjamin Button: riavvolgendo una vita e svolgendo un amore A New Orleans, in Louisiana, la gente è scesa in strada per festeggiare la fine della prima guerra mondiale e per accogliere un bambino appassito che ringiovanisce mentre gli altri invecchiano. Rifiutato e abbandonato dal padre, Benjamin cresce amato e sereno in una casa geriatrica, circondato dai tanti anni e dalla tanta esperienza dei suoi ospiti. Sotto un tavolo illuminato da una candela si innamorerà per sempre di Daisy e riavvolgendo la sua vita, svolgerà il loro amore. David Fincher dimette i suoi protagonisti, figli di una civiltà metropolitana selvaggia e frenetica e immolatisi sull'altare della produttività (The Game), del successo (Fight Club) e della competizione (Seven), per adottare il curioso caso di una creatura che vive una vita al contrario, l'essere giovane dentro mentre si è vecchi fuori e viceversa.

MAKING OF | Sei anni di ricerca per un risultato mai visto prima.

Gli effetti speciali

mercoledì 11 febbraio 2009 - Gabriele Niola

Il curioso caso di Benjamin Button: gli effetti speciali Un film di effetti speciali? Più di quanto non si sia mai visto! Ci sono voluti circa 6 anni perchè il progetto di portare su schermo Il curioso caso di Benjamin Button prendesse il via. 6 anni perchè la Digital Domain riuscisse a realizzare e sviluppare la tecnologia necessaria ad invecchiare Brad Pitt senza che questo risultasse snaturato nelle sue espressioni o nei suoi movimenti. E quando il 22 Febbraio l'Academy conferirà, come sembra scontato, l'Oscar per i migliori effetti speciali al team che ha lavorato sul film di David Fincher sarà riconosciuto uno dei lavori più innovativi degli ultimi anni.

APPROFONDIMENTI | Quello che resta oltre il tempo.

Il film

martedì 10 febbraio 2009 - Pressbook

Il curioso caso di Benjamin Button, il film Così inizia Il curioso caso di Benjamin Button, adattato da un racconto degli anni '20 di F. Scott Fitzgerald su un uomo che nasce ottantenne e la cui età scorre al contrario: un uomo come tutti noi, incapace di fermare il tempo. Da New Orleans alla fine della Prima Guerra mondiale nel 1918, fino al XXI secolo, in un percorso insolito come può essere la vita di ognuno, il film è lo straordinario racconto di un uomo non così comune e delle persone e dei luoghi che scopre lungo il percorso, gli amori che trova e che perde, le gioie della vita e la tristezza della morte e quello che resta oltre il tempo.

CELEBRITIES | È la domanda suggerita dalla lunga lista di grandi interpretazioni dell'australiana.

La più brava?

martedì 10 febbraio 2009 - Stefano Cocci

5x1: Cate Blanchett, la più brava? Lo aveva suggerito The Aviator quando, diretta da Martin Scorsese, si guadagnò il premio Oscar. La voce divenne una sensazione vibrante quando apparve in Diario di uno scandalo. La sensazione ebbe conferma a Venezia, nel 2007 quando, con lei assente, la manifestazione echeggiò della sua interpretazione di un Bob Dylan androgino e pieno di nevrosi in Io non sono qui. Cate Blanchett da Melbourne vinse la Coppa Volpi che fu ritirata da Heath Ledger, premio che suggellò la convinzione, ormai alla portata di tutti, che ci si trovasse di fronte ad una delle più dotate attrici viventi.

Fincher attinge a Fitzgerald virando verso il seppia e optando per la calligrafia ovattata dei ricordi

di Claudio Masenza Ciak

Grazie al ruolo di Benjamin Button, nato ottantenne e morto bambino, l'attore è il candidato favorito per la statuetta. Qui il regista del film (con altre dodici nomination) parla di come ha scelto questa storia e il suo protagonista: «Oltre che bello è molto bravo. Ma è meglio che non si sappia in giro» Potrebbe la nostra vita essere migliore se invece di dover invecchiare potes simo ringiovanire? George Bernard Shaw disse che la giovinezza è sprecata nei giovani e Mark Twain lamentò che il meglio della vita è all'inizio e tutto il peggio alla fine: quanto preferibile sarebbe godere della giovinezza con l'esperienza di chi ha già vis suto, di chi sa apprezzarla. »

Pitt, viaggio nel tempo perduto

di Valerio Caprara Il Mattino

Trasposto da un racconto breve di Scott Fitzgerald, il favorito per l’en plein agli Oscar (è candidato a tredici statuette) è un’opera fluviale che pretende molto e altrettanto rischia. «Il curioso caso...» inizia a New Orleans il giorno prima della fine della Grande Guerra, quando viene alla luce il rugoso, artritico, mezzo sordo e mezzo cieco novantenne Benjamin Button: abbandonato - non senza qualche ragione - dai genitori, il disfunzionale neonato è allevato da una donna di colore e destinato a un’incredibile esistenza che lo vede ringiovanire progressivamente sino alla fatale chiusura del cerchio nel 2005. »

Il tempo protagonista delle nostre emozioni

di Roberta Ronconi Liberazione

Un lungo flashback, che parte dal presente di un letto d'ospedale dove una madre lascia che la figlia legga il diario della sua vita. Si aprono le pagine e si torna indietro nel tempo, all'epoca in cui (fine della Prima guerra mondiale) un uomo inventò un orologio che camminava all'indietro nella speranza di veder tornare dalla guerra suo figlio morto sul campo. E' lo stesso giorno in cui un neonato affetto da sindrome di Hutchinson-Gilford (nato vecchio) viene abbandonato sulle scale di un pensionato. »

Una vita da gambero

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

«Il curioso caso di Benjamin Button» prende spunto dalla celebre novella di Fitzgerald, ma regia e sceneggiatura non sono all'altezza. C'è una massima che fa da baricentro di Il curioso caso di Benjamin Button. (The Curious Case of Benjamin Button, Usa, 2008, 166'). Non siamo neppure a metà del film diretto da David Fincher e scritto da Eric Roth e Robin Swicord (molto alla lontana, i due si sono ispirati a F. Scott Fitzgerald). Benjamin Button (Brad Pitt) è nel pieno dei suoi sessant'anni circa, che corrispondono ai suoi vent'anni, se considerati in ordine strettamente cronologico. »

Il curioso caso di Benjamin Button | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | angie81
  2° | calimero
  3° | filippo manfredini
  4° | giuli@depp
  5° | mrmatt
  6° | giancarlo
  7° | alessandro
  8° | matt
  9° | moraldino
10° | mirko mara
11° | alexdelarge
12° | dado1987
13° | ciccio capozzi
14° | sassolino
15° | pietro s
16° | ste3
17° | bruno
18° | andrea
19° | david
20° | salmastroso
21° | damiano
22° | el tronco
23° | vinni
24° | luigi chierico
25° | sergio
26° | gabry
27° | yris2002
28° | rick
29° | judith
30° | paride86
31° | fran1972
32° | spalla
33° | /bizzarrevisioni.iobloggo.com
34° | aquinate
35° | lky rock
36° | agnese
37° | everbigod81
38° | l'uomo nero
39° | fatabella
40° | romeo79
41° | nali
42° | nicola pulvirenti
43° | barbara
44° | pipay
45° | antonello villani
46° | carmine antonello villani
47° | matilde perriera
48° | luca scialò
49° | marko morciano
50° | great steven
51° | jacopo b98
52° | il secco
53° | dano25
54° | anna lacritica
55° | gigi87
56° | zollaw
57° | rencid
58° | mauro
59° | giacomo vezzani
60° | hal 9000
61° | des_demona
62° | mystic
63° | alicetta24288
64° | lucia
65° | tnt1979
66° | pipay
67° | gloomy
68° | thegame
69° | cormac mccarthy
70° | kinglands
71° | macris
72° | lindab
73° | marzaghetti
74° | diana
75° | lorenzo
76° | nientetv
77° | spoerri
78° | filippo catani
79° | giacomo
80° | stefano67
Premio Oscar (17)
Golden Globes (1)
Golden Globes (6)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 |
Video
1| 2| 3|
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità