•  
  •  
Apri le opzioni

Venantino Venantini

Venantino Venantini (Enrico Venantino Venantini). Data di nascita 17 aprile 1930 a Fabriano (Italia) ed è morto il 9 ottobre 2018 all'età di 88 anni a Viterbo (Italia).
Nel 1999 ha ricevuto il premio come miglior attore non protagonista al Nastri d'Argento per il film La cena.

Tra Italia e Francia, in venantini di cinema

A cura di Ida Biondi

Attivo e dinamico interprete italiano e presenza ormai consolidata del cinema francese da ormai più di mezzo secolo, il curriculum cinematografico di Venantino Venantini si caratterizza soprattutto per la sua poliedricità filmica (lavora in film di Scola e Risi ma anche di Tinto Brass, in tv movies e serie televisive, e in produzioni francesi). La sua carriera vanta inoltre collaborazioni con registi quali Steno, Joe D'Amato, Umberto Lenzi, Lucio Fulci, i già citati Scola e Risi, e il grande Claude Lelouch.

L'esordio al cinema e i film oltralpe
Nel 1954 Venantini si aggiudica un ruolo (secondario, ma che rappresenta un significativo esordio sul big screen) nel celebre Un giorno in pretura di Steno. Da allora la sua ascesa cinematografica non si fermerà più: alternando film importanti a momenti di stacco, gli anni '70 sono una svolta notevole, comprensiva di un film o due all'anno con autori di spessore. In particolare è da segnalare il sodalizio con Lucio Fulci, assieme al quale gira ben tre film (compreso L'Aldilà... e tu vivrai nel terrore) tra il 1980 e il 1981. Sempre nell' '81 Venantini è al suo secondo film con Lenzi, e nel 1985 gira Ladyhawke, love story medievale made in USA, affiancando star del calibro di Michelle Pfeiffer, Matthew Broderick e Alfred Molina, e viene a contatto con il mito Max Von Sydow ne Il pentito, dello stesso anno.

Fra Neeson, Sandrelli e Venantini jr.
Agli inizi degli anni Novanta è sul set british di Big Man, con Liam Neeson, e de La puttana del re con Valeria Golino; film che risultano però poco riusciti e che inaugurano un decennio non col botto per l'attore: le successive, risicate pellicole sono claudicanti, nonostante la partecipazione ad una commedia di Dino Risi del 1996, Giovani e belli - nella quale condivide l'esperienza sul set col figlio Luca Venantini - e la collaborazione con Stefania Sandrelli, protagonista di Le faremo tanto male. Ma verso la fine del decennio Venantino compie un ulteriore salto qualitativo recitando ne La cena di Ettore Scola (1998).

TV mon amour
L'attore inizia a bazzicare l'universo televisivo con la serie Disneyland del 1962; sette anni dopo compare in un episodio di Operazione ladro, e nella mini serie tv Coralba (1970) è Karl Bauer, il protagonista dei cinque chapters. Seguono film importanti, e Venantino torna a frequentare la televisione solo saltuariamente con le comparsate ne Il ritorno di Simon Templar (1978, è Xexo) e in Sam et Sally (1979, è Velasquez). Negli anni '80 la frequentazione del piccolo schermo è più assidua: Venantini partecipa alle serie tv (soprattutto francesi) La valle dei pini (1981), Great performances (1983), I racconti del maresciallo (1984), I ragazzi della 3^ C (1987), Quando ancora non c'erano i Beatles (1988), Les dossiers secrets de l'inspecteur Lavardin (1989), Love at first sight (1991), Le cascadeur (1994), Coreus Caraibers (1995), e ai TV movies Histoires de voyous: Dormez pigeons! (1978), Episodi della vita di un uomo (1980), In corsa per l'oro (1985), Ellepi (1987), Il professore - 395000 dollari l'oncia (1988), Death has a bad reputation (1990), Tango bar (1991), La primavera di Michelangelo (1991), Des cadavres à la pelle (1991), Chi tocca muore (1992), Prêcheur en eau trouble (1992), Les noces de Lolita (1993), Fair Game (1994), Le ragazze di Miss Italia (2002), Jeanne Poisson (2006), e A deux c'est plus facile (2009).

...The show must go on
Dopo circa undici anni di lavoro attoriale soprattutto televisivo (ma non solo, in particolare in Francia dove per la sua "faccia un po' così" viene spesso scelto nel ruolo di antagonista in lungometraggi per il grande schermo), fatto anche di cammei (nel Medico in famiglia nel 2004 e nel Maresciallo Rocca nel 2005), il performer torna a calcare le scene nel 2007 con una parte ne Il nascondiglio, di Pupi Avati, e soprattutto nel 2009, aggiudicandosi un ruolo nella terza serie dei Cesaroni, popolare e ormai ben rodata. L'anno successivo L'immortale è l'ennesimo film francese che lo vede interprete, ma è soprattutto uno dei primi a venire finalmente distribuito in Italia, trainato dalla presenza di Jean Reno (qui killer solitario e imperturbabile) e di Kad Merad (protagonista di Giù al Nord, campione di incassi in Francia).

Ultimi film

Poliziesco, (Francia - 2010), 115 min.
Commedia, (Italia - 1998), 126 min.
Commedia, (Italia - 1998), 100 min.
Commedia, (Italia - 1997), 90 min.

I film più famosi

Poliziesco, (Francia - 2010), 115 min.
Fantastico, (USA - 1985), 124 min.
Drammatico, (Italia, Francia - 1980), 124 min.
Commedia, (Italia - 1982), 90 min.
Commedia, (Italia - 1998), 126 min.
Erotico, (Italia - 1987), 103 min.
Commedia, (Italia, Francia - 1978), 103 min.
Erotico, (Italia - 1976), 90 min.
Drammatico, (Italia - 1978), 117 min.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati