L'Aldilà... e tu vivrai nel terrore

Film 1981 | Horror V.M. 18 86 min.

Anno1981
GenereHorror
ProduzioneItalia
Durata86 minuti
Regia diLucio Fulci
AttoriCatriona MacColl, Sarah Keller, Antoine Saint-John, Al Cliver, Giampaolo Saccarola Laura De Marchi, Lucio Fulci, Tonino Pulci, Anthony Flees, Maria Pia Marsala, Roberto Dell'Acqua, Gilberto Galimberti.
TagDa vedere 1981
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 18
MYmonetro 3,47 su 27 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Lucio Fulci. Un film Da vedere 1981 con Catriona MacColl, Sarah Keller, Antoine Saint-John, Al Cliver, Giampaolo Saccarola. Cast completo Genere Horror - Italia, 1981, durata 86 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 18 - MYmonetro 3,47 su 27 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
L'Aldilà... e tu vivrai nel terrore
tra i tuoi film preferiti.




oppure

In una città della Nuova Inghilterra una ragazza cerca di riattivare un albergo semidistrutto. Ma l'albergo è costruito su una delle sette porte dell'inferno.

Consigliato sì!
3,47/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,93
CONSIGLIATO SÌ
Scheda Home
Cinema
Trailer
Recensione di Davide Morena
Recensione di Davide Morena

In una città della Nuova Inghilterra una ragazza cerca di riattivare un albergo semidistrutto che ha ricevuto in eredità. Ma l'albergo è costruito su una delle sette porte dell'inferno. Gli abitanti dell'aldilà non gradiscono molto questa convivenza e mandano un esercito di zombi a invadere la città.
A cavallo tra i '70 e gli '80 Fulci si avvicina al genere horror e dopo il successo di Zombi 2 comincia una prolifica produzione di titoli più o meno interessanti. Come spesso accade a chi è costretto a girare diversi film in un anno, anche L'aldilà è un film ambivalente, pervaso da una poderosa ventata di ispirazione e vitalità, ma al tempo stesso incoerente, altalenante e non sempre "a fuoco". Un minestrone in cui trova posto un po' di tutto: esagerazioni e ingenuità a palate, certo, ma anche alcuni lampi di genio che in molti all'estero prenderanno a modello negli anni seguenti.

Sei d'accordo con Davide Morena?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 14 marzo 2013
Stephen K.

L'aldilà a mio dire è il miglior film del compianto Lucio Fulci. In questa pellicola si può sentire l'essenza dell'horror puro trasmessa tramite scene tra le più violente mai girate. Ma è proprio per questo che si contraddistingue Fulci, l'inventore dello splatter. La cattiveria di questo film si riscontra nella scena  dell'occhio o  del [...] Vai alla recensione »

sabato 10 dicembre 2011
Paolo Pacitti

Rivedendo i film di Lucio Fulci sembra che i più grandi registi del mondo siano stati influenzati dalle inquadrature ispirate e dalle stupefacenti rivelazioni raggiunte con la tecnica di ripresa presenti nei suoi film: era sicuramente un genio, che non ha avuto in vita il riconoscimento critico che avrebbe meritato. La sua umanità e le sofferenze della sua vita trapelano nei suoi film. [...] Vai alla recensione »

giovedì 24 dicembre 2015
Onufrio

E' sempre un piacere vedere un Horror targato Italia, grazie alla regia di Lucio Fulci, una pellicola ricca di scene forti, un horror/splatter pieno di sangue per l'appunto; ovviamente adatto agli amanti del genere, in quanto il film è volutamente "imperfetto" e c'è chi queste sottigliezze fatica a distinguerle.

domenica 25 agosto 2013
Alessandro Rega

Ecco un grandissimo esempio di splatter movie ! È il prototipo secondo me. Se questo film non piaccia a qualcuno, è probabile che il perplesso in questione non potrebbe mai e poi mai apprezzare nessuno splatter. Diretto da Lucio Fulci ed interpretato, fra gli altri, da Cinzia Monreale, Catriona MacColl e David Warbeck, questo film del 1981 ha parecchi pregi, non è mai stato [...] Vai alla recensione »

venerdì 1 ottobre 2010
il caimano

Nel 1981 una ragazza newyorchese (Katerine MacColl, Liza) riceve in eredità un albergo cadente, dove nel 1927 si compirono dei deliti efferati e dove "riposa" lo spirito mummificato di un pittore che aveva scoperto, leggendo il libro di profezie Eibon, che quell'albergo era costruito proprio su una delle sette porte dell'inferno(che culo). La ragazza dovrà affrontare morti sospette e particolarmente [...] Vai alla recensione »

martedì 25 maggio 2010
ralphscott

Da 5 stelle,ma la realizzazione a basso costo (scenografia un po' povera) pesa non poco. Ciò non toglie che questo regista possieda un'eccezionale talento visionario,che sfocia in opere come questa,capaci di metter paura a 30 anni dall'uscita nelle sale. Certe scene sono genialate pure (il cane che azzanna la ragazza al collo mi ha colpito molto),le idee originali tante

venerdì 19 giugno 2015
themorenina

Questo é il capolavoro in assoluto del grande Fulci. Qui tutto é strepitoso, dalle inquadrature degli sguardi di terrore, alla musica. Non riesco a trovargli un difetto. Meraviglioso!

giovedì 23 maggio 2013
APropositodiCinema

Capolavoro di Fulci e dell' horror in generale. Il suo miglior film!

mercoledì 6 giugno 2012
ciccio benzina

non il  miglior film di Fulci ma molto bello e con una dose di splatter ottima .

lunedì 30 gennaio 2012
sergej89

so che sembra un voto un pò esagerato..per un b-movie...e sono il primo ad ammettere che è maccheronico...come tutti i film di fulci...ma è stato amato e copiato in tutto il mondo....la regia senza stacchi di montaggio nelle scene sanguinolente...fulciana all'ennesima potenza...contestualizzando il tutto...il film merita la visione.

martedì 5 luglio 2011
bathory6

Lucio FULCI e' stato uno tra i piu'grandi istrioni ed anarchici artisti che la terra possa aver generato! Puo'sembrare una frase ad effetto che nasce e muore cosi'ma basta vedere cosa ha fatto e sopratutto il periodo politico Italiano per comprendere la sua potenza: in piena democrazia cristiana,con una Chiesa presentissima e quella falsa morale che ci ha sempre contradistinto il sig.

sabato 26 maggio 2012
Marco Coppola

Inguardabile, pieno di errori, fotografia e colonna sonora pessimi. Un film, se cosi si può definire, senza un filo logico, che parte da uno spunto interessante ma finisce per diventare ridicolo, volutamente??Una cosa che mi ha dato molto fastidio è il comportamento dei personaggi che sembrano estranei a cio che gli accade intorno. Unica scena che salverei è il primo incontro della [...] Vai alla recensione »

Frasi
In questo libro sono raccolte le profezie di Eibon, che si tramandano da più di quattromila anni. Sette terribili porte sono nascoste nella terra e nel mare in sette luoghi maledetti. Guai a chi si avvicinerà senza sapere! Guai a chi aprirà una delle sette porte dell'Inferno, perché attraverso quella porta il male invaderà il mondo!
Una frase di Emily (Sarah Keller)
dal film L'Aldilà... e tu vivrai nel terrore
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Tullio Kezich
Il Corriere della Sera

1927. In un hotel della Louisiana, ai margini di una palude, un pittore sospetto di stregoneria viene massacrato, crocifisso e ricoperto di cemento da una folla inferocita. Mezzo secolo più tardi una ragazza, che ha ereditato l’albergo, sente squillare il campanello della stanza 36, mai più occupata dopo la morte dello stregone. Ma i segnali minacciosi si susseguono: un imbianchino cade dall’impalcatura, [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati