•  
  •  
Apri le opzioni

Udo Samel

Udo Samel. Data di nascita 25 giugno 1953 a Treviri (Germania). Udo Samel ha oggi 69 anni ed è del segno zodiacale Cancro.

L'attore prediletto di Haneke

A cura di Fabio Secchi Frau

Sulla breccia da più di venti anni, l'attore tedesco Udo Samel sale sul palcoscenico per il gusto di appagare gli spettatori, mentre al cinema presenta dei personaggi normali che si confrontano con circostanze e situazioni straordinarie e affascinanti. Il segreto del suo successo? Riconoscere il proprio talento e sfruttarlo al massimo.
Dopo aver studiato recitazione alla Staatliche Hochschule für Musik und Theater di Francoforte, trova un piccolo ruolo nel film tv di Peter Beauvais Rückfälle (1977), diventando poi un membro ufficiale della Berliner Schaubühne, dal 1978 al 1992. Lì, sotto la direzione di grandi registi teatrali come Peter Stein, Klaus Michael Grüber, Luc Bondy e Robert Wilson comincia a farsi un nome, soprattutto per la sua bellissima interpretazione ne "Delitto e castigo" di Dostoevskij.
Il suo debutto sul grande schermo avverrà nel 1978, grazie a Reinhard Hauff che lo impone nel cast de Il coltello in testa con Bruno Ganz. Attore prediletto di Michael Haneke, lo ritroviamo in due suoi film tv (Variation e Die Rebellion) e nella pellicola Der Siebente Kontinent (1989). Dopo aver preso parte al telefilm Notturno, comincia a girare molti film diretti da René Perraudin. Balza poi alla vera notorietà quando interpreta Sosios in "Anfitrione", seguito da altre mirabili performances sui palchi di Salisburgo e di Vienna.
Diretto da Andrzej Wajda nel film tv Schuld und Sühne (1992), appare in qualche episodio del telefilm Un caso per due (1991-1992), per farsi attore di Wim Wenders nel bellissimo Così lontano, così vicino! (1993). Torna al teatro per impersonare il Diavolo nello spettacolo "Everyman", terminata l'esperienza ritorna sul set di Haneke per girare 71 Fragmente einer Cronologie des Zufalls (1994) e The Castle (1997).
Continua la sua alternanza teatro-cinema-televisione: partecipa al serial poliziesco Derrick e a gennaio del 1996 debutta come regista con l'opera di Alban Berg "Woyzeck", mentre da lì a pochi mesi prende parte a uno dei film peggiori di tutta la storia del cinema: Killer Condom (1996) di Martin Waltz, storia di un preservativo assassino (sob!). Per ripulire la sua immagine gli basta ritornare fra le braccia del suo prediletto regista Haneke che lo affianca a Isabelle Huppert e Annie Girardot ne La pianista (2001) che racconta di un'insegnante di piano che nasconde sotto una facciata di perbenismo le sue perversioni. Poi stanco, forse, di troppi drammi, passa a qualcosa di più leggero e sceglie la commedia campione d'incassi: Zucker!... Come diventare ebreo in 7 giorni (2004) e i film di Wolfgang Murnberger.
Udo Samel può permettersi di fare tutto, di interpretare qualsiasi ruolo che, in ogni caso, come ne Killer Condom, gli uscirà bene.. almeno la sua recitazione, poi il film!!!

Ultimi film

Drammatico, ( - 2020), 96 min.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati