•  
  •  
Apri le opzioni

Doug Liman

Doug Liman è un regista, produttore, produttore esecutivo, sceneggiatore, fotografo, è nato il 24 luglio 1965 a New York City, New York (USA). Doug Liman ha oggi 57 anni ed è del segno zodiacale Leone.

Dalla commedia indie all'action movie

A cura di Matteo Treleani

La formazione
Nato a New York, Doug Liman frequenta la Brown University, dove è tra i cofondatori della tv via cavo studentesca di cui sarà il primo manager. Si laurea in cinema alla University of Southern California dopo aver diretto diversi cortometraggi per la International School of Photography di New York dove si era formato in precedenza.

Le prime commedie
Nel 1993 il suo primo progetto : una commedia thriller, Getting In/Student Boy. Sarà però con la commedia indie Swingers (1996) che acquisirà una certa notorietà critica e di pubblico. Lo sceneggiatore Jon Favreau aveva rifiutato di far interpretare la pellicola a attori noti e Liman accetta di usare come protagonisti gli amici e lo stesso Favreau. Girato con 250 mila dollari, spesso senza permessi e basato quasi esclusivamente sui dialoghi veloci e incisivi, il film avrà un grande successo di pubblico e critica, oltre a lanciare attori ormai noti come Vince Vaughin. Se Favreau è anche tra i protagonisti, in Swinger, Liman è anche direttore della fotografia, dotato della famosa cinepresa superleggera Aaton. Nel 1999 dirige invece Go - una notte da dimenticare. Ancora una volta in campo ci sono giovani interpreti, tra cui il promettente Timothy Olyphant: il che darà erroneamente l'avviso ai distributori di una commedia adolescenziale, mentre negli intenti c'era uno sguardo critico sulla comunità di Los Angeles attraverso i punti di vista di tre personaggi. Lo stile estetico di Liman inizia a prendere forma: dirigendo ancora una volta la fotografia, si lancia in sequenze stile videoclip spesso eccessive ma con un non casuale fascino.

Il passaggio all'azione
Diventato anche produttore, nel 2002, dirige The Bourne Identity, interpretato da Matt Damon e tratto dal romanzo di Robert Ludlum. Primo capitolo di una trilogia, racconta l'amnesia e la ricerca della verità dell'ex agente Jason Bourne, con uno stile concitato e complesso, sia nella trama che nella forma adottata dal regista. La tensione narrativa e stilistica ha il suo punto culminante nell'inseguimento in Mini per le strade di Parigi, dove Liman dimostra la capacità di dirigere un ottimo film alla James Bond. Il primo episodio avrà un successo non indifferente, il che gli permette di diventare produttore esecutivo del serial The Orange County, dirigendone l'episodio pilota. Doug torna dunque ai giovani californiani e ai loro intrighi sentimentali, ma è solo fino a Mrs & Mrs Smith (2005), sorta di punto d'arrivo dove commedia e azione s'incontrano grazie alla coppia Brad Pitt/Angelina Jolie. I due scoprono di essere due killer quando le agenzie per cui lavorano affidano loro come missione quella di ammazzarsi a vicenda. Il che non può che far aumentare l'ardore dell'obiettivo. Pitt e Jolie se la cavano nell'odio/amore infarcito di esplosioni e sparatorie, mentre Liman si diverte in un gioco estetico divertente pur se fine a se stesso. Ancora più frenetico e dall'estetica roboante ed esasperata sarà il suo lavoro del 2008: Jumper. Tratto da un romanzo di fantascienza di Steven Gould, il film tratta la storia di un ragazzo che scopre il dono del teletrasporto e lo usa per i propri interessi (viaggi e soldi). Tra gli interpreti Hayden Christensen e Samuel L. Jackson. La sua ultima fatica è Fair Game- Caccia alla spia, dove chiama la consolidata coppia Naomi Watts e Sean Penn (già in 21 grammi di Alejandro Inarritu e in The Assassination di Niels Muller), che qui sono marito e moglie e agenti sotto-copertura della CIA. Il film è stato presentato per la prima volta al Festival di Cannes ed è tratto dalle memorie di Valerie Plame e in parte anche da quelle del marito Joseph C. Wilson.

Ultimi film

Commedia, (Gran Bretagna - 2021), 118 min.

Focus

INCONTRI
mercoledì 6 febbraio 2008
Tirza Bonifazi Tognazzi

Teletrasportati a Roma Dopo essersi teletrasportati all'interno del Colosseo, Jamie Bell e Hayden Christensen arrivano a Roma in compagnia del regista Doug Liman e dell'attrice Rachel Bilson (prossimamente sui grandi schermi nel remake a stelle e strisce de L'ultimo bacio) per presentare Jumper. È un thriller d'azione che ha come protagonista un ragazzo che, del tutto accidentalmente, scopre di possedere un incredibile potere: teletrasportarsi in qualsiasi parte del mondo

News

La fotogallery del film Fair Game di Doug Liman.
Trailer e prime immagini del film politico di Doug Liman.
Il film di Doug Liman sul teletrasporto scombina il concetto di superpotere.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati