Quo Vado?

Acquista su Ibs.it   Dvd Quo Vado?   Blu-Ray Quo Vado?  
Un film di Gennaro Nunziante. Con Checco Zalone, Eleonora Giovanardi, Sonia Bergamasco, Maurizio Micheli, Ludovica Modugno.
continua»
Commedia, Ratings: Kids+13, durata 86 min. - Italia 2016. - Medusa uscita venerdì 1 gennaio 2016. MYMONETRO Quo Vado? * * 1/2 - - valutazione media: 2,68 su 102 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,68/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Il comico Checco Zalone, campione di incassi con i precedenti Cado dalle nubi, Che bella giornata e Sole a catinelle, torna al cinema con una commedia.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Storia accattivante, battute gustose e satira in musica. Ma la comicità di Checco è più addomesticata e meno deliziosamente iconoclasta che in passato
Paola Casella     * * * - -

Checco è stato allevato dal padre con il mito del posto fisso. A quasi 40 anni vive quella che ha sempre ritenuto essere la sua esistenza ideale: scapolo, servito e riverito dalla madre e dall'eterna fidanzata che non ha alcuna intenzione di sposare, accasato presso i genitori, assunto a tempo indeterminato presso l'ufficio provinciale Caccia e pesca, dove il suo incarico consiste nel fare timbri comodamente seduto alla scrivania. Ma le riforme arrivano anche per Checco, e quella che abolisce le province lo coglie impreparato: il suo status di single relativamente giovane lo rende idoneo alla richiesta "volontaria" delle dimissioni, a fronte di una buonuscita contenuta. Ma Checco, consigliato dal senatore che l'ha "sistemato", non cede alle richieste della "liquidatrice", la granitica dirigente Sironi e lei, al fine di liberarsene, lo spedisce in giro per tutta l'Italia, nelle sedi più disagiate e scomode. Checco si adatta e non molla. Alla Sironi non resta che tentare un'ultima carta: mandare l'impiegato al Polo Nord, in mezzo alle nevi perenni e agli orsi bianchi. Per fortuna al Polo c'è anche Valeria, una ricercatrice di grandi ideali e di larghe vedute che cambierà il destino del nostro eroe e gli farà scoprire i piaceri (e le responsabilità) di una vita civile.
Alla sua quarta commedia per il grande schermo Luca Medici racconta un'altra avventura del suo alter ego, quel "cozzalone" pugliese in perenne equilibrio fra conformismo e anarchia, cartina di tornasole dei vizi e dei difetti del popolo italico. Questa volta però il suo spiritaccio sembra edulcorato e, nonostante la storia accattivante e il fuoco di fila di battute gustose, viene meno la sua verve più genuinamente polemica e più "involontariamente" politica. Il risultato è una commedia divertente, ben congegnata dal punto di vista narrativo e ben recitata da tutto il cast (a cominciare da Medici) ma più addomesticata, e meno deliziosamente iconoclasta, delle precedenti. Per dirla con Checco: siamo convinti? Nì.
Quo Vado? arriva al cinema in una quantità spaventosa di copie, subito dopo l'uscita di Star Wars, dei cinepanettoni e de Il ponte delle spie. Ma se la prima parte del film, quella in cui Zalone (e il suo regista-autore Gennaro Nunziante) lanciano frecciate alla Tav, ai centri di accoglienza, ai "condannati alla partita Iva" e ai prepensionatori in carriera faceva sperare in una vena più caustica e critica, quest'ultima finisce con lo stemperarsi in un buonismo incongruente con l'essenza comica di Checco, capace di volgarità mirata e di irriverenza verso ogni forma di perbenismo. Quell'essenza che appare invece in tutta la sua carica satirica nelle due canzoni che Checco canta a commento del film, "I am an Italian boy" "mafia, pizza e maccheroni" e "La prima Repubblica", quella che "non si scorda mai".

Incassi Quo Vado?
Primo Weekend Italia: € 22.348.000
Incasso Totale* Italia: € 65.211.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 21 febbraio 2016
Sei d'accordo con la recensione di Paola Casella?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
53%
No
47%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Quo Vado?

premi
nomination
Nastri d'Argento
1
4
David di Donatello
0
2
* - - - -

Mediamente mediocre...

domenica 3 gennaio 2016 di Alexcold83

La scarsa qualità dei film commedia di quest'anno (il 2015 in questo senso è da dimenticare), la scarsissima controprogrammazione e la feroce pressione pubblicitaria targata mediaset ha contribuito a creare il clima da "l'evento imperdibile dell'anno", con una "allucinazione collettiva" che vede Zalone il nuovo messia della risata "a prescindere". Scontato descrivere il film come "mediamente mediocre" (d'altronde già nel continua »

* * * * -

I grandi comici si vedono solo se sanno ripetersi!

mercoledì 13 gennaio 2016 di ANDREA GIOSTRA

Ripetersi non è mai facile, ma i veri fuoriclasse si vedono proprio da questo: dal saper ripetere le imprese che li hanno resi famosi e gli hanno portato gloria! Nell'antica Grecia la “kûdos” (gloria) rappresentava una “forza magica” concessa dagli dèi ai Guerrieri in modo da garantire la loro superiorità sull'avversario, ma significava anche la superiorità acquisita sul campo di battaglia e manifestata nel successo che si continua »

* - - - -

Seriamente drammatico

giovedì 7 gennaio 2016 di mauro

Il film di Zalone va preso sul serio! Vorrei partire dai titoli di coda, precisamente da quando si dice che il film è stato realizzato anche con il contributo statale! Io ne ho abbastanza di chi per ridere o piangere tratteggia l'italiano medio come, se non camorrista o maffioso, comunque dipendente da queste organizzazioni criminali ed il resto dell'Europa, come civile e progredita, poi però le stragi le fanno anche a Duisburg. Non ci sto a che sia fatto il ritratto della continua »

* * * * -

Un film a due tagli

domenica 3 gennaio 2016 di giulio

Baterebbe solo un dato (anzi due) per zittire anche il più strenuo detrattore di quello che ritengo personalmente essere un genio della comicità italiana: 7 milioni di euro incassati il primo giorno e altrettanti il secondo! E' come dire che, anche se uno pu' anche odiare personalmente vasco rossi, ma non puo' negargli un certo successo nazional popolare che pure deve avere una qualche ragione. In "Quo Vado?" la ricetta di questo successo e' quello di riuscire continua »

Zalone
"Allora mettiamo caso che tu ogni mese prendi un cinghiale: a gennaio una freccia, un cinghiale; febbraio, una freccia, un cinghiale... poi arriva dicembre, tiri la tua freccina... e trovi due cinghiali! Ti è mai successo? Si chiama tredicesima... se il tuo cuore non conosce questa gioia allora taci, perché i tuoi déi ti hanno condannato alla partita IVA"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Zalone
"Sto facendo una pugnetta all'orso polare!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
checco
"Albano e Romina insieme! Vedi che mi sto perdendo?"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Quo Vado? oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | Quo Vado?

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 20 aprile 2016

Cover Dvd Quo Vado? A partire da mercoledì 20 aprile 2016 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Quo Vado? di Gennaro Nunziante con Checco Zalone, Eleonora Giovanardi, Sonia Bergamasco, Maurizio Micheli. Distribuito da Warner Home Video. Su internet Quo vado? (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 8,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 1,00 €
Aquista on line il dvd del film Quo Vado?

FOCUS | Checco Zalone alle prese con una evidente nostalgia per la Prima Repubblica in Quo vado?. Al cinema dal 1° gennaio.
Vai all'articolo

L'ossessione del posto fisso

domenica 3 gennaio 2016 - Roy Menarini

L'ossessione del posto fisso Se qualche mese fa non fosse uscito il ribaldo e intelligentissimo Italiano medio di Maccio Capatonda, probabilmente Quo vado? ci parrebbe un film migliore. Viste le notevoli differenze in termini di audience quantitativa (almeno per ora), solo una piccola parte degli spettatori di Zalone si sarà accorta che stavolta un nuovo comico, più ruspante, magari più rozzo, ma più lungimirante, era riuscito a raccontare il virus dell'italianità meglio di Checco. Ci muoviamo, ovviamente, a livello interpretativo.

   

CELEBRITIES | Ottima imitatrice e versatile interprete teatrale, ecco chi è la Dottoressa Valeria, co-protagonista del grande successo di Quo Vado?.
Vai all'articolo

Lo status dell'attrice di talento

lunedì 4 gennaio 2016 - Fabio Secchi Frau

Eleonora Giovanardi, lo Status dell'attrice di talento Prima di diventare Valeria, splendida ricercatrice che tra i ghiacci del Polo Nord fa perdere la testa al Checco di Quo Vado?, il nome di Eleonora Giovanardi è indissolubilmente legato a Status, serial prodotto da MYmovies.it in cui era la protagonista buona e altruista che cerca di salvare la sua vita sentimentale da un fidanzato un po' troppo infantile. È con questa e altre importanti performance che Eleonora si fa strada nel mondo dello spettacolo. Brava interprete teatrale, capace di cambiare registro, sfiora il Golden Graal, finché si fa notare per la sua versatilità proprio da Gennaro Nunziante che la sceglie per il film campione d'incassi Quo Vado?.

   

CELEBRITIES | Da TeleNorba al successo al cinema, la viscerale vis comica di Zalone conquista il pubblico. Da oggi torna in sala con Quo Vado?.
Vai all'articolo

Che cozzalone politicamente scorretto!

giovedì 31 dicembre 2015 - Mauro Gervasini

Che cozzalone politicamente scorretto! Antenna 3. Al di fuori della Lombardia può sembrare sigla oscura, in verità fu una televisione libera, ma libera veramente, che tra gli anni 70 e i primi 80 del secolo scorso si diede come mission la ricerca di talenti comici. Il rabdomante si chiamava Renzo Villa, "allievo" di Enzo Tortora, mise su una squadra clamorosa, almeno in parte ancora oggi mattatrice sul piccolo o grande schermo, magari con qualche acciacco. Ad Antenna 3 si formò la coppia Teocoli-Boldi (venivano dal Derby, mitico cabaret milanese), trovò rifugio Walter Chiari, dominò con i suoi show strampalati Lucio Flauto.

   

L'irresistibile impiegato Checco

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Grande Checco Zalone, una miniera di risate (e quattrini). È bravo, simpatico e sa amministrarsi con giudizio. Proprio come l'irresistibile personaggio al centro del suo quarto film, il migliore di tutti. Un tipo abitudinario che ha sempre avuto per traguardo il posto fisso. Finché il taglio delle province lo costringe a scegliere: addio scrivania o trasferimento lontano da mamma e papà. Ovvio: Polo Nord. Battute a raffica e riusciti sberleffi a tutti. Evviva Checco, altro che Star Wars. Da Il »

Poca storia ma Checco ha talento per la risata

di Paolo D'Agostini La Repubblica

«La prima repubblica non si scorda mai» canta Checco facendo il verso al Celentano polemico e interventista. Checco Zalone, coautore con il regista Gennaro Nunziante, ha realizzato una specie di inno comico ma qua e là anche graffiante alle meraviglie perdute del posto fisso. Attribuendogli, con il consueto gusto del paradosso, il valore di una virtù civica basilare, lungamente garante dell'equilibrio e della coesione sociale, messo in pericolo dal nuovo corso delle spending reviews. Checco è felicemente sistemato, nel suo paese del Mezzogiorno, in un ufficio che rilascia licenze di caccia e pesca. »

Tra Chaplin e Sordi

di Silvio Danese Quotidiano Nazionale

Quante volte durante l'ennesimo, sfiancante talk show di battibecchi su politiche sociali e crisi permanenti, senati aboliti o rinnovati, mobilità per o trincea casa-lavoro-casa, provincia sì provincia no, abbiamo cambiato canale pensando la vendetta: una giorno una risata vi seppellirà!Eccola. "Quo vado?"è la risposta simpatica e divertente, esorbitante e civilista, non qualunquista, all'insofferenza da rimando e inconcludenza, con un esplicito richiamo a un bisogno generale: il tempo dell'educazione. »

Checco Zalone così siam tutti

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Dal paesino pugliese al Polo Nord. Dal calduccio del posto fisso al gelo del pack artico. Dall'italica autoindulgenza all'ipercorrettezza scandinava. Dagli incontri ravvicinati con i prosciutti e i sottolio conservati dai colleghi nei loro confortevoli uffici (pubblici), a quelli con le foche e gli orsi della stazione di ricerca in Norvegia, dove l'inamovibile impiegato di una Provincia pugliese, ufficio caccia & pesca, viene catapultato dalla perfida funzionaria Sonia Bergamasco (una meraviglia: sembra la Franca Valeri degli anni d'oro con una marcia sexy a sorpresa in più) per cercare di farlo dimettere come vuole la nuova direttiva. »

Quo Vado? | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1° | mauro
  2° | giulio
  3° | akjones
  4° | nexus
  5° | sabasaba
  6° | mauridal
  7° | emyliu`
  8° | redrose
  9° | cpettine
10° | raffele
11° | muttley72
12° | giadas
13° | aristoteles
14° | thekinglamon
15° | no_data
16° | domenico maria
17° | mara65
18° | rescart
19° | antonello villani
20° | marce84
21° | uomoqualsiasi
22° | gianleo67
23° | nino pell.
24° | grillaldo
25° | flyanto
26° | schema
27° | enzo70
28° | andrea giostra
29° | felipito
30° | alexcold83
Nastri d'Argento (5)
David di Donatello (2)


Articoli & News
Video
1| 2| 3|
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 1 gennaio 2016
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità