Pesaro Film Fest programma di tuesday 5 july

Programma dei 7 film di tuesday 5 july 2016 presentati alla 52ª edizione del Pesaro Film Fest - Mostra Internazionale del Nuovo Cinema. Pesaro - 2/9 luglio 2016. Le recensioni, trame, listini, poster e trailer, ordinabili per: Stelle Uscita Rank Titolo

David
CONCORSO
Alla sua opera prima, Jan Tèsitel dimostra di conoscere bene la disabilità mentale e di saperla trattare senza retorica. Drammatico - Repubblica ceca, 2015. Durata 80 Minuti.
MYMOVIES.IT 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
Un film di Jan Tesitel.  Con Igor Bares, Mikulas Cizek, Karel Fink, Patrik Holubar, Anita Krausova, Dusan Palencar, Ondrej Pavelka, Alena Stréblová. .

David, cosciente della sua malattia mentale, cerca la fuga, ma non si rivelerà la soluzione più azzeccata. Recensione ❯

David soffre di una disabilità che comporta un ritardo mentale. In famiglia sente la fatica che i genitori e il fratello provano nel dover quotidianamente affrontare la sua minorazione e i comportamenti che ne derivano. Un giorno decide di andarsene dopo aver prelevato qualche soldo dal portafoglio del padre. Raggiunge Praga e, mentre i familiari sono alla sua ricerca, sperimenta per la prima volta una vita al di fuori dell'ambito domestico. Scoprirà un ambiente ostile che lo metterà di fronte a una nuova modalità di solitudine. Continua »

GUARDA IL TRAILER
LUGLIO
5
martedì
21:45 Pesaro
Piazza del Popolo
Rain the Color of Blue With a Little Red in It
CONCORSO

Una storia rivoluzionaria di chitarre, motociclette e la musica di una nuova generazione nigerina.

Nel primo film al mondo in lingua Tuareg, il regista americano Christopher Kirkley e l'autodidatta musicista Mdou Moctar costruiscono un film che sa molto di odissea spirituale. Girato nella città nigerina di Agadez, Moctar ritrae un misterioso motociclista, di viola vestito, che è anche musicista il quale sta cercando di farsi un nome nella città "dove le chitarre sono re". Il film riceve molte influenze cinematografiche, prende elementi narrativi da western revisionisti, deviazioni musicali e di energia maniacale da film crime giamaicani, e tecniche dal neorealismo italiano. Un mix che allude alla capacità del cinema di unificare gruppi e idee differenti, ma al suo interno è anche la storia familiare di un musicista che cerca di uscire di casa per trovare la fama. Il percorso esistenziale che deve subire, come la sua musica, lo cambia da uomo a mito.

GUARDA IL TRAILER
LUGLIO
5
martedì
15:00 Pesaro
Teatro Sperimentale
Le ceneri di Pasolini
CRITOFILM
Un sentito omaggio a Pier Paolo Pasolini. Documentario - Italia, 2009. Durata 38 Minuti.
Un film di Alfredo Jaar.  .

L'artista cileno Alfredo Jaar omaggia Pier Paolo Pasolini, intellettuale, artista e autore della celebre raccolta di poemetti Le ceneri di Gramsci.

Un omaggio a Pier Paolo Pasolini, intellettuale e artista, autore della celebre raccolta di poemetti Le ceneri di Gramsci, su cui è basato il titolo di quest'opera dell'artista internazionale Alfredo Jaar (Santiago del Cile, 1956), criticamente e poeticamente imperniata sul tema della consapevolezza. Le parole di Pasolini tratte da alcune interviste e documenti filmati appaiono straordinariamente profetiche dell'attuale realtà sociale e politica del nostro paese.

LUGLIO
5
martedì
15:00 Pesaro
Saletta Pasolini
Filmstudio, mon amour
CRITOFILM

Il film è diretto da Toni D'Angelo che ha deciso di realizzare il documentario dopo essersi formato al cineclub Filmstudio negli anni 2000.

"No! Il dibattito no!", afferma un accalorato Nanni Moretti nel suo Io sono un autarchico. Una provocazione, è chiaro, dato che quelle discussioni sono servite e Moretti ne è stato uno dei principali protagonisti. Proiezioni e dibattiti, infatti, erano il cuore pulsante del Filmstudio, storico cineclub romano aperto nel 1967 ed attivo ancora oggi. Certo non può mancare un po' di nostalgia ripensando a quegli anni in cui si potevano vedere i lavori di un artista d'avanguardia dell'animazione come Norman McLaren, o le opere della Nouvelle Vague francese, dell'espressionismo tedesco, dell'underground americano, il cosiddetto cinema impegnato fatto da maestri e da giovani promesse.

GUARDA IL TRAILER
LUGLIO
5
martedì
16:30 Pesaro
Saletta Pasolini
Jean-luc Godard, le desordre exposé
CRITOFILM
Visione e visioni, Jean-Luc Godard. Documentario - Francia, 2013. Durata 64 Minuti.

Partendo dalla mostra del 2006 "Voyage(s) en Utopie, Jean- Luc Godard 1946-2006", per una riflessione sul cinema di Godard.

Il film ripercorre la mostra noto di Jean-Luc Godard presso il Centre national d'art et de culture Georges Pompidou allestita a Parigi tra l' 11 Maggio e il 14 agosto 2006. Il film riflette sulla mostra "Voyage(s) en Utopie, Jean- Luc Godard 1946-2006" nel contesto del lavoro di Godard, e riconsidera i suoi film nel quadro e nella storia della pratica curatoriale. Nel film siamo guidati da André S. Labarthe, ex critico dei Cahiers du Cinéma e attore per Godard in Questa è la mia vita" (1962) che fa attraversare materiale d'archivio, interviste televisive e ricostruzioni parziali della mostra Pompidou. La pellicola di Bohler e Gailleurd ci propone un nuovo approccio al lavoro di Godard come un tentativo di curare una storia del cinema attraverso la letteratura, l'arte e la politica.

LUGLIO
5
martedì
22:30 Pesaro
Teatro Sperimentale
Come te nessuno mai
ROMANZO POPOLARE
MYMONETRO: 3,14
CONSIGLIATO SÌ
Generazioni a confronto. Commedia - Italia, 1999. Durata 88 Minuti.
MYMOVIES.IT 2,75
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,53
Un film di Gabriele Muccino.  Con Anna Galiena, Silvio Muccino, Giuseppe Sanfelice, Enrico Silvestrin, Luca De Filippo, Giulia Steigerwalt, Valeria D'Obici, Luis Molteni. .

Le 'okkupazioni' di fine Anni Novanta vengono messe a confronto con la mitologia sessantottina, appannaggio di genitori incerti. Recensione ❯

Film in famiglia per Muccino, che decide di raccontare le okkupazioni attuali messe a confronto con la mitologia sessantottina, ora appannaggio di una generazione di genitori incerti. Tenerezze casalinghe senza troppa nostalgia, con sicura guida della credibile Galiena. I ragazzi di questo film lavorano con abilità consumata, ridando puntualmente la battuta ai "grandi". Un piccolo film che è risultato giustamente gradito a quanti (e non sono, purtroppo, molti) sono riusciti a vederlo. Continua »

GUARDA IL TRAILER
LUGLIO
5
martedì
21:00 Pesaro
Teatro Sperimentale
Roma wa la n'Touma
OMAGGIO TARIQ TEGUIA
Tra viaggio e guerra. Drammatico - Algeria, Francia, Germania, 2006. Durata 111 Minuti.

Un viaggio tra nostalgia e necessità di lasciare la terra natia per colpa della guerra.

Da più di dieci anni in Algeria è in corso una "guerra lenta". Un conflitto senza campi di battaglia, ma che ha provocato la morte di più di 100.000 persone. I giovani Kamel e Zina vogliono lasciare il paese e girano per la periferia di Algeri alla ricerca del misterioso Bosco, un marinaio che organizza illegalmente i viaggi verso l' Europa. Presentato nella sezione Orizzonti della 63a Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia.

LUGLIO
5
martedì
16:30 Pesaro
Teatro Sperimentale
menu
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati