•  
  •  
Apri le opzioni

Silvio Muccino

Silvio Muccino è un attore italiano, regista, produttore, scrittore, sceneggiatore, co-sceneggiatore, è nato il 14 aprile 1982 a Roma (Italia). Silvio Muccino ha oggi 39 anni ed è del segno zodiacale Ariete.

Da liceale appassionato a stella nazionale

A cura di Francesca Pellegrini

Solare, volitivo, spontaneo ma, soprattutto, determinato a lasciare il segno. Sono ormai lontani i tempi in cui Silvio Muccino viveva all'ombra del fratello: il regista di fama internazionale Gabriele Muccino. La grinta e l'innata stoffa gli permettono di calarsi con profonda intensità emotiva nei ruoli più disparati, prediligendo quelli di individui estremamente confusi.
Le sue interpretazioni, cosi istintive, viscerali e coinvolgenti, gli consentono di scrutare intimamente l'animo dei suoi personaggi, rendendolo uno dei giovani attori italiani maggiormente apprezzati.

Le origini
Questo travolgente giovane nasce nella città eterna: il padre Luigi, ora pensionato, era dirigente Rai, la madre Antonella Cappuccio è, invece, una pittrice affermata soprattutto nei circoli intellettuali romani. Minore di tre figli, Silvio ha una sorella - Laura - che si occupa di casting. Diplomato al Liceo Mamiani nel quartiere di Prati nonché iscritto alla Facoltà di Lettere presso l'Università degli Studi "La Sapienza" (dove ha sostenuto solo qualche esame), l'attore deve molto al fratello Gabriele che gli ha infuso l'amore per la settima arte quando aveva appena 16 anni.

Il cinema
Nel 1999 eccolo affiancare il neo-regista nella stesura dello script di Come te nessuno mai, fresco ritratto della new generation. Qui l'adolescente ci offre la prima, schietta performance: un allievo imbranato, contraddittorio ma con tanta voglia di cambiare il mondo. L'opera, oltre all'approvazione del pubblico, riceve la candidatura al Nastro D'Argento per il miglior soggetto.
Nel 2001, il fanciullo è attivo in ben tre pellicole: gira il noir Un delitto impossibile, compare ne L'ultimo bacio ed è diretto da Roman Coppola (figlio del celebre Francis Ford) in CQ.

Il successo con Ricordati di me
Nei ventiquattro mesi che seguono, il fratello lo impone a livello nazionale in Ricordati di me: da adesso in poi, per questo biondino dai teneri occhi blu, la carriera è tutta in ascesa.
Conteso da migliaia di teen-ager in visibilio, Muccino sfida Dario Argento in una mortale partita a poker ne Il Cartaio e parte alla volta di Santorini in Che ne sarà di noi, road movie nostrano per il quale cura anche la sceneggiatura, stilata a quattro mani con Giovanni Veronesi.
Successivamente, perde la testa per Jasmine Trinca in Manuale d'amore e stravolge l'esistenza di un insopportabile Carlo Verdone ne Il mio miglior nemico (Silvio è tra gli autori dello screenplay).

I film da regista
Questo talentuoso ragazzo è, inoltre, un filmaker in erba: dopo aver girato il videoclip "Estate" della band dei Negramaro, si auto-dirige nel romantico Parlami d'amore e in Un altro mondo (2010), entrambi lungometraggi tratti da un romanzo di Carla Vangelista (il primo scritto a quattro mani con lo stesso Muccino).

Curiosità
Musicalmente parlando, l'artista adora il rap: 50 Cent e Jovanotti sono tra i preferiti. Diversamente da molti suoi coetanei, a Muccino non piace il calcio ma trova interessante andare allo stadio, per poter osservare il bizzarro comportamento dei tifosi: guardare quella gente che acclama e si esalta è, secondo lui, "uno spettacolo neorealista".

Ultimi film

Drammatico, (Italia - 2017), 105 min.
Commedia, (Italia - 2008), 115 min.
Commedia, (Italia - 2006), 100 min.
Drammatico, (Italia - 2005), 105 min.
Commedia, (Italia - 2004), 100 min.

Focus

INCONTRI
lunedì 20 dicembre 2010
Edoardo Becattini

Maturità professionale e ambizioni in crescita per Muccino "il giovane". Alla sua seconda opera come regista, il giovane attore continua a parlare d'amore ma allarga il senso della definizione, cercando di abbracciare un mondo "altro" che unisca romanzo di formazione e impegno civile, critica al giovanilismo effimero e manifesto per un'etica umanitaria. Un altro mondo è quello che cerca Andrea, neo-ventottenne che vive ovattato in un mondo fatto di lusso, festini e assegni in bianco, dal quale comincerà a emergere solo in seguito ad un viaggio in Kenya alla ricerca di un padre scomparso e di un fratello ignoto

NEWS
lunedì 19 ottobre 2009
Gabriele Niola

Il doppiaggio di Astro Boy Da fumetto giapponese a cartone animato americano la strada è lunga e ancora di più lo è da opera di nicchia anni '50 a blockbuster del 2009. I rischi legati ad Astro Boy sono tantissimi, molti dei quali risiedono anche nel doppiaggio italiano come sa bene chi ha visto straordinari lungometraggi d'animazione massacrati dall'edizione italiana. A prestare le loro voci in questo caso ci sono (tra i noti) Silvio Muccino, Carolina Crescentini e il Trio Medusa

INCONTRI
lunedì 13 luglio 2009
Marzia Gandolfi

La seconda volta Prodotto dalla Cattleya e ancora una volta scritto a quattro mani con Carla Vangelista, è pronto al "ciak si gira" il nuovo film di Silvio Muccino. Regista e interprete, il Muccino minore ci riprova e ricomincia dall'Africa e da un padre che non c'è. Libero adattamento del romanzo "Un altro mondo" di Carla Vangelista, il suo prossimo progetto è un film di formazione, di ricerca e di crescita

INCONTRI
martedì 12 febbraio 2008
Alessandra Giannelli

Il film Lo vediamo, in questi giorni, alle prese con la promozione del suo primo film. Silvio Muccino, ospite in televisione, presenta, con grandissima trepidazione, la sua opera prima: Parlami d'amore. La pellicola, che sarà in tutte le sale proprio il giorno di San Valentino, già riscuote molta attenzione e anche curiosità per questa storia d'amore, appunto, tratta dal libro scritto dallo stesso regista insieme a Carla Vangelista

INCONTRI
martedì 5 febbraio 2008
Marzia Gandolfi

Faccia da poker Forse è una coincidenza ma Silvio Muccino ha atteso che il fratello maggiore prendesse (letteralmente) un aereo per Hollywood, prima di debuttare alla regia. Meno scaltro e ammiccante del Gabriele emigrante, Parlami d'amore racconta di amore, di morte, di passioni, di amicizie, di tossicofilia e di (tossico)(poker)dipendenza, ma la debolezza del film non risiede nei temi trattati quanto nelle modalità stilistiche e visive con le quali il Muccino minore li ha affrontati

I film più famosi

Commedia, (Italia - 2008), 115 min.
Drammatico, (Italia - 2017), 105 min.
Drammatico, (Italia - 2005), 105 min.
Drammatico, (Italia - 2000), 115 min.
Commedia, (Italia - 2004), 100 min.
Commedia, (Italia - 2006), 100 min.
Drammatico, (Italia - 2003), 120 min.
Commedia, (Italia - 1999), 88 min.
Horror, (Italia - 2003), 106 min.

News

Silvio Muccino dirige e interpreta una storia scritta da Carla Vangelista.
Silvio Muccino presenta la sua seconda opera come regista.
Silvio Muccino presenta a Roma il suo prossimo progetto cinematografico, film di formazione on the road ispirato al nuovo...
Per la festa degli innamorati in uscita l'esordio di Silvio Muccino alla regia.
Silvio Muccino debutta al cinema con Parlami d'amore, rischiosa scommessa sull'amore e sulla possibilità di essere felici.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati