50 giorni di cinema produzione austria

Programma dei 4 film austriaci presentati alla 50 giorni di cinema. Firenze dal 28 ottobre al 9 dicembre 2016. Le recensioni, trame, listini, poster e trailer, ordinabili per: Stelle Uscita Rank Titolo

Delivering Hope
CINEMA E DONNE

Tirolo, 1813: le esperienze di un'ostetrica di campagna, tra tradizioni arcaiche e medici ambiziosi.

Femme Brutal
FLORENCE QUEER FESTIVAL
Il burlesque spiegato da sette professioniste. Documentario - Austria, 2015. Durata 70 Minuti.
Un film di Nick Prokesch, Liesa Kovacs.  .

Ciascuna delle sette artiste ha creato un alter ego che riveste un importanza fondamentale per la loro performance e che è centro della riflessione sulla loro arte.

Sette performer donne riflettono sulle tecniche che hanno sviluppato nei loro spettacoli al Burlesque Brutal Club di Katrina Daschner, soffermandosi in particolare sulla possibilità di emanciparsi dalle visioni tradizionali sull'erotismo del corpo femminile.

Wtf - Female To What the Fuck
FLORENCE QUEER FESTIVAL
Documentario - Austria, 2015. Durata 92 Minuti.
Un film di Cordula Thym, Katharina Lampert.  .

Le registe ritraggono, in modo disarmante, aperto e spesso divertente, sei persone che per motivi diversi assumono un'identità transgender e la vivono in modi diversi. FtWTF affronta il tema della "trasgressione di genere gender" transgression, seguendo il passaggio da uno specifico punto di partenza (femminile/donna) ad un genere aperto e in mutamento ("what the fuck").

Homo Sapiens
FESTIVAL DEI POPOLI - EVENTI SPECIALI
Il futuro - di devastazione - di un'umanità poco lungimirante.. Documentario - Austria, 2016. Durata 94 Minuti.
Un film di Nikolaus Geyrhalter.  .

Le immagini potrebbero essere prese da un film di fantascienza impostato sul pianeta Terra dopo che è diventato inabitabile. Edifici abbandonati, complessi residenziali, negozi, cinema, ospedali, uffici, scuole, una biblioteca, parchi di divertimento e prigioni. Luoghi e spazi bonificati dalla natura circostante, come un bar coperto di muschio di felci che cresce appunto tra le feci, un distributore di bevande analcoliche ora ricoperto di vegetazione, o carri armati nella foresta. Gli uccelli volano in cerchio intorno alla cupola di un reattore dismesso. Completamente privo di dialoghi, gli unici rumori percepiti sono i suoni di questa natura finalmente padrona di spazi che una volta appartenevano - o si credeva appartenessero - all'uomo. Tutti questi luoghi portano le tracce dell'esistenza umana a testimoniare una civiltà che ha portato avanti l'architettura, l'arte, l'industria dell'intrattenimento, le tecnologie, le ideologie, guerre e disastri ambientali, e che ha inevitabilmente finito per autodistruggersi. Nikolaus Geyrhalter mostra un panorama desolante post-apocalittico. Non ci sono persone nel suo film, eppure - come suggerisce il titolo - è chiaro come le immagini rappresentino il futuro dell'umanità.

DICEMBRE
2
venerdì
17:00 Firenze
La Compagnia
menu
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati