•  
  •  
Apri le opzioni

Martin McDonagh

Martin McDonagh è un regista, produttore, produttore esecutivo, sceneggiatore, è nato il 26 marzo 1970 a Camberwell (Gran Bretagna).
Nel 2018 ha ricevuto il premio come miglior sceneggiatura originale al BAFTA per il film Tre manifesti a Ebbing, Missouri. Dal 2017 al 2018 Martin McDonagh ha vinto 3 premi: BAFTA (2018), Festival di Venezia (2017), Golden Globes (2018). Martin McDonagh ha oggi 52 anni ed è del segno zodiacale Ariete.

Martin McDonagh ha scritto e diretto Six Shooter, che nel 2006 gli è valso un Academy Award per il miglior cortometraggio live-action e che era interpretato dal protagonista di In Bruges Brendan Gleeson. Come drammaturgo, McDonagh si è aggiudicato per due volte l'Olivier Award, per The Pillowman e The Lieutenant of Inishmore, mentre è stato candidato al Tony Award in quattro occasioni. Tra i suoi altri lavori, ricordiamo The Cripple of Inishmaan, The Lonesome West, A Skull in Connemara e The Beauty Queen of Leenane, che è stata la sua prima opera ad essere prodotta, per la precisione al Druid Theatre di Galway e al Royal Court Theatre di Londra. Nato a Londra da parenti irlandesi, fino a questo momento le opere di McDonagh sono state tradotte e portate in scena in 41 nazioni diverse.
Nel 2012 ha diretto un nuovo film con Colin Farrell, affiancato questa volta da Sam Rockwell e Christopher Walken, dal titolo 7 psicopatici. Sam Rockwell tornerà anche nel film successivo, Tre manifesti a Ebbing, Missouri, premiato con il Golden Globe per il miglior film drammatico e per le interpretazioni della protagonista Frances McDormand e il non protagonista Sam Rockwell.

Ultimi film

Commedia nera, (USA - 2012), 109 min.

Focus

SCRIVERE DI CINEMA
sabato 13 gennaio 2018
Marco Castelli, vincitore del Premio Scrivere di Cinema

Premiato a Venezia, acclamato ai Golden Globe, Tre manifesti a Ebbing, Missouri (guarda la video recensione), terzo lavoro del regista anglo-irlandese Martin McDonagh, si presenta come uno dei film che segnerà la stagione. «La storia che ho voluto raccontare - ha spiegato il regista - è quella di una guerra tra due persone che sono entrambe, in una certa misura, nella parte giusta»: è infatti il dramma di non riuscire a scegliere da che parte emotivamente "stare" che segna più di ogni altro elemento il coinvolgimento dello spettatore

News

Fa discutere il film di Sebastiano Riso. Oggi in Concorso Darren Aronofsky e Hirokazu Koreeda. La Sala Web della Mostra...
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati