•  
  •  
Apri le opzioni

Jeff Goldblum

Jeff Goldblum (Jeffrey Lynn Goldblum) è un attore statunitense, è nato il 22 ottobre 1952 a Pittsburgh, Pennsylvania (USA). Oggi al cinema con il film Jurassic World - Il Dominio distribuito in 310 sale cinematografiche. Jeff Goldblum ha oggi 69 anni ed è del segno zodiacale Bilancia.

L'attore feticcio di Robert Altman

A cura di Fabio Secchi Frau

Attore americano che ha legato il suo nome principalmente a pellicole di tematica fantastica e fantascientifica che molto devono ai titoli del cinema classico e di serie B statunitense, nonostante nella sua carriera sia stato anche uno degli interpreti preferiti del leggendario Robert Altman, che ne ha tratteggiato fragilità, fierezza e tragicomicità visibili in quel continuo movimento di mani alla bocca e dita che compie quando recita (da molti, oltretutto, considerato un limite, mentre per altri non è altro che il suo stile). Una figura poco hollywoodiana, ma molto struggente e di qualità quando si trova a calzare i panni di personaggi votati all'autodistruzione, all'individualismo e a quella scienza sovversiva che crea solo eterni mostri.

A lui piace il jazz
Figlio di un medico e di una presentatrice radiofonica, Jeff Golblum nasce e cresce assieme ai suoi due fratelli maggiori, Rick (che morirà a soli 23 anni durante un viaggio in Marocco) e Lee (venditore di case), e a sua sorella Pamela (pittrice) a Pittsburgh, in un sobborgo del West Homestead, in Pennsylvania. Di religione ebraico-ortodossa, segue con attenzione tutti i rituali della dottrina in cui crede, esattamente come facevano i suoi avi (degli emigrati russi e austro-ungarici) prima di lui. Inizia a recitare durante le scuole superiori partecipando ai corsi di recitazione organizzati dal Carnegie-Mellon Theater. Trasferitosi a New York a soli 17 anni per diventare un attore a tutti gli effetti, studia alla Neighborhood Playhouse sotto la guida dell'acting coach Sanford Meisner. Di lì a poco compie il suo debutto a Broadway nel pluripremiato "Due gentiluomini di Verona", cui seguono numerose apparizioni anche in altre produzioni. Appassionato di jazz riesce a raccattare qualche banconota facendo anche pianobar (oggi dichiara che se non fosse diventato un attore avrebbe voluto continuare a fare il musicista).

Il debutto in Il giustiziere della notte
La sua pellicola di debutto è il poliziesco Il giustiziere della notte (1974) di Michael Winner con Charles Bronson e Vincent Gardenia (apparirà anche in un piccolo cameo nel film Candidato all'obitorio del 1976, sempre con Bronson).

L'incontro con Altman
Notato da Robert Altman durante la rivista comica off-Broadway "El Grande de Coca-Cola", ne diviene l'attore feticcio, prima in California Split (1974), poi in Nashville (1975), in Terapia di gruppo (1986) e ne I protagonisti (1992) con Tim Robbins.

Le pellicole di fantascienza
Avrebbe dovuto interpretare anche il ruolo del Dr. David Blume in Sindrome del terrore (1976), ma non ottenne la parte che andò a Robert Walden, questo perché il regista disse che quest'ultimo aveva maggiore chimica sul set con il protagonista Zalman King. Poco male, grazie all'amicizia che lo legava a Christopher Walken riuscì a strappare piccole parti in due film in cui anche Walken recitava (Stop a Greenwich Village del 1976 e Sentinel del 1977 con Ava Gardner). Nella seconda metà degli anni Settanta sta ancora facendo della gavetta cinematografica (Io & Annie di Woody Allen), ma troverà una sua collocazione nel genere horror o paranormale come nel remake Terrore dallo spazio profondo (1978) di Philip Kaufman. Nel 1978 lavora accanto a Anthony Perkins in Ricorda il mio nome e, dopo alcune occasioni televisive, diventa uno dei protagonisti della pellicola Il grande freddo (1983) di Lawrence Kasdan, con Glenn Close e William Hurt. Kasdan poi lo riconfermerà nel 1985 con il western Silverado, affiancandolo a Kevin Kline e Kevin Costner.

Il successo in La mosca
John Landis è costretto dalla Universal a scegliere Goldblum per il ruolo maschile protagonista di Tutto in una notte (1985) con Michelle Pfeiffer, quando invece avrebbe preferito Gene Hackman. Purtroppo però, Hackman era troppo vecchio per il ruolo ed era una star di troppa importanza per un film reputato "leggero". Ma fu proprio grazie a questo film che David Cronenberg, che appariva in un cameo, conobbe Goldblum e lo volle come protagonista di La mosca (1986), nel quale avrebbe interpretato lo scienziato trasformato in essere mostruoso a causa dell'infiltrazione di una mosca all'interno del suo prototipo di macchina per il teletrasporto della materia. Una delle parti più difficili della sua carriera, viste le estenuanti ore di trucco, ma anche quella che lo rese più celebre al grande pubblico, a dispetto dell'opposizione che la Fox aveva espresso nei suoi riguardi. Stesse opposizioni che Cronenberg aveva dichiarato quando Goldblum propose, per il ruolo della sua fidanzata, l'attrice Geena Davis, la sua reale fidanzata di allora. Nonostante ciò il film fu un cult e Goldblum si aggiudicò il prestigioso Saturn Award come miglior attore.

Gli ultimi due film da protagonista
Nel 1986 l'attore continua il suo percorso nel mondo della fantasia e della fantascienza con la parte del sensitivo Nick Deezy nel pessimo Il segreto della piramide d'oro (1988). Il ruolo doveva andare a un attore molto più basso di lui, meglio se un nano, ma con l'entrata di Goldblum nel cast furono costretti a rivedere il copione. L'anno successivo è l'unico americano nella pellicola Due metri di allergia (1989). Goldblum infatti occupò un ruolo che originariamente doveva andare a Rowan Atkinson, poi rifiutato.

Ian Malcolm in Jurassic Park
Con gli Anni Novanta Goldblum torna leggermente indietro con la sua carriera. Lascia il ruolo di protagonista del film Presagio di morte (1991) a Samuel L. Jackson e si accontenta del personaggio di Ian Malcolm nella pellicola di fantascienza Jurassic Park (1993) di Steven Spielberg con Sam Neill, Laura Dern e Richard Attenborough. A detta del "Dizionario dei film horror" di Rudy Salvagnini, è uno dei personaggi più efficaci e ironici di tutto il gruppo. Questo gli permetterà di ritornare nel panni di Ian Malcolm (che fra l'altro originariamente, durante la prima stesura della sceneggiatura non era incluso) per il sequel di Jurassic Park Il mondo perduto (1997), sempre di Spielberg.

I film peggiori
Intanto è sul grande schermo anche con altri tre pessimi film: Il tempo dei cani pazzi (1996) con Burt Reynolds; La grande promessa (1996) ancora con Samuel L. Jackson e Independence Day - Il giorno della riscossa (1996), dove ha l'occasione di improvvisare in tutti i dialoghi nei quali si prevede uno scambio di battute con i colleghi Judd Hirsch e Will Smith. Nel 1998 recita con Eddie Murphy nella commedia fantastica Il genio, mentre nel 1999 si gode il suo posto di giurato al Festival di Cannes. Sparito dalle scene per gran parte del Duemila, lo si vedrà in piccolissime parti in titoli come: Igby Goes Down (2002) con Susan Sarandon; L'uomo dell'anno (2006) con Robin Williams e l'amico Walken; Due cuori e una provetta (2010); e Il buongiorno del mattino (2010) con Harrison Ford.

La voce negli spot
Conosciuto per la sua voce suadente, è stato anche doppiatore del personaggio di Aronne nel cartone animato Il principe d'Egitto (1998) e, prima ancora, il cattivo Verminous Skumm nel cartone animato a puntate Capitan Planet e i Planeteers (1990-1991). Più recentemente presta la sua voce per il cartone Zambezia.È sua la voce che accompagna gli spot della Apple Computers (iMac/ iBook), della Toyota e delle creme Procter & Gamble.

Il rapporto con la televisione
La televisione è stata utile a Goldblum nei primi anni della sua carriera, quando non ancora noto, partecipò a diverse puntate di telefilm molto noti (Colombo, Poliziotto di quartiere, Starsky & Hutch, Laverne & Shirley), fino alla consacrazione (seppur brevissima) con il telefilm Premiata Agenzia Whitney (1980) nel quale era protagonista assieme a Ben Vereen. Si tratta di uno dei telefilm preferiti dell'ex Presidente degli Stati Uniti Bill Clinton. Diventato celebre, ha poi lavorato come guest star in Friends (2003), ma soprattutto in Will & Grace (2005), dove il suo Scott Confuso, industriale nemico mortale di Karen Walker, ottiene una candidatura all'Emmy Award. Fra il 2009 e il 2010, è invece protagonista di Criminal Intent, spin-off di Law & Order, nel quale veste i panni del detective Zach Nichols accanto a Vincent D'Onofrio. Da non sottovalutare il suo Ichabod Crane nel film tv La leggenda di Sleepy Hollow (1980) e il suo Ernie Kovacs in Ernie Kovacs - Tra una risata e l'altra (1984).

La candidatura all'Oscar per il cortometraggio Live Action
Jeff Goldblum è stato nominato all'Oscar solo una volta e non per la recitazione. Il suo cortometraggio in Live Action Little Surprises (1996) con Julie Harris, Kelly Preston e Rod Steiger è stato candidato alla mitica statuetta dall'Academy.

Altri lavori
Attualmente insegnante alla Playhouse West nel North Hollywood, ha fondato la compagnia teatrale newyorkese The Fire Dept.

I legami sentimentali
Legato sentimentalmente alle sue compagne di set, nel 1980 ha sposato l'attrice Patricia Gaul (che con lui era protagonista di Il grande freddo e Tutto in una notte), da cui ha divorziato nel 1986. L'anno seguente si è sposato con l'attrice Geena Davis (che ha lavorato con lui in Una notte in Transilvania, La mosca e Le ragazze della terra sono facili), ma anche questo matrimonio non è durato e i due nel 1990 hanno divorziato. È stato legato anche all'attrice Laura Dern, conosciuta sul set di Jurassic Park, ma è stato fidanzato anche con la ballerina di 23 anni di nome Catherine Wreford.

Ultimi film

Drammatico, (USA - 2018), 106 min.
Azione, Avventura, Fantastico - (USA - 2017), 130 min.

News

Ieri sul red carpet tutto il cast di The Grand Budapest Hotel.
La fotogallery di Due cuori e una provetta.
Roland Emmerich ha già scelto il titolo dei due nuovi film.
La giuria del festival Amidei di Gorizia consegna all'artista americano il Premio all'Opera d'Autore 2009.
Prime foto dal set del nuovo film di Roger Michell con Harrison Ford.
Il concorso a Berlino entra nel vivo nel fine settimana.
Il capolavoro di Lawrence Kasdan entra nella storia.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati