Jurassic Park 3D

Film 1993 | Fantastico +13 127 min.

Regia di Steven Spielberg. Un film con Sam Neill, Jeff Goldblum, Laura Dern, Richard Attenborough, Joseph Mazzello, Bob Peck. Cast completo Genere Fantastico - USA, 1993, durata 127 minuti. distribuito da Universal Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,61 su 92 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Jurassic Park 3D tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Una zanzara, circa venti milioni di anni fa, ha succhiato il sangue di un dinosauro ed è giunta fino a noi fossilizzata nell'ambra. Ha vinto 3 Premi Oscar, Al Box Office Usa Jurassic Park 3D ha incassato 357 milioni di dollari .

Jurassic Park 3D è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,61/5
MYMOVIES 2,75
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,41
CONSIGLIATO SÌ
Spielberg fa suo l'affascinante romanzo fantastico di Crichton.
Recensione di Pino Farinotti
Recensione di Pino Farinotti

Una zanzara, circa venti milioni di anni fa, ha succhiato il sangue di un dinosauro ed è giunta fino a noi fossilizzata nell'ambra. Uno studioso un po' imprenditore e un po' matto riesce, da quella minima quantità di sangue, a trarre il DNA e in sostanza a ricostruire in laboratorio i dinosauri. In un'isola costruisce il Jurassic Park per la gioia di tutto il mondo, ma ha bisogno dell'avvallo di uno scienziato che viene trovato. Gli animali negli intenti dell'uomo dovrebbero essere buoni e controllabili, in realtà un po' per errore e presunzione, un po' perché c'è di mezzo un cattivo, diventano aggressivi e incontrollabili. A farne le spese è il gruppetto formato dallo scienziato, da sua moglie, un altro studioso e i due nipotini del padrone del parco. Ci sono morti e feriti e alla fine i superstiti lasciano l'isola in elicottero. I temi di Michael Crichton, autore del romanzo, sono solenni e affascinanti e Spielberg ne riprende la morale: lasciamo la natura com'è, ha già sopportato troppi abusi e non sopporterebbe di dividere l'esclusiva della vita con dei laboratori.

Sei d'accordo con Pino Farinotti?
Francesco Rufo
venerdì 10 luglio 2009

Grande successo al botteghino, punto di riferimento per l’evoluzione del cinema come macchina tecnologica crogiuolo di effetti speciali e meraviglie create digitalmente, Jurassic Park ribadisce e rafforza le coordinate del filone spettacolare dell’opera di Spielberg: il senso e il ritmo travolgente dell’avventura, il movimento, il dinamismo, l’immaginazione capace di forgiare fiabe popolate da esseri e mondi fantastici. Il film mescola tre generi cinematografici: l’avventura, la fantascienza e l’horror, con predominanza di quest’ultimo: Jurassic Park è stato definito (e può essere visto) come il primo film dell’orrore rivolto (anche e prevalentemente) a un pubblico infantile, e a un pubblico adulto dotato di uno sguardo disponibile alla meraviglia. A tutti questi elementi si uniscono dimensioni e fattori più profondi: la riflessione sulle questioni etiche legate agli sviluppi incontrollati e alle deviazioni del progresso scientifico, tecnologico, biogenetico; lo scontro tra Scienza e Natura; l’attacco alle tentazioni dell’arroganza prometeica e della superbia umana che conduce alla convinzione, terribile e destinata al fallimento, di poter dominare la Natura con le armi della scienza e della tecnica; la critica all’avida ricerca capitalistica del profitto a ogni costo. Come in gran parte dell’opera di Spielberg, i bambini sono parte fondamentale del racconto, portatori di speranza e salvezza esposti al pericolo, costretti a subire e scontare le colpe degli adulti. Si può leggere nel film una riflessione metalinguistica sul cinema di intrattenimento: come lo zoo di Hammond, il film di Spielberg è un parco dei divertimenti fatto di prodigi e orrori, predisposto all’esplosione dello stupore infantile. Due seguiti: Il mondo perduto – Jurassic Park (1997), di Spielberg, e Jurassic Park III (2001), di Joe Johnston. Kamchatka (Kamchatka, Argentina-Spagna 2002) – ID: 35038 Il tema principale di Kamchatka, film pieno di simboli, metafore, allegorie, è la resistenza, il cui simbolo è la regione del Kamchatka in cui il padre di Harry, nel gioco del TEG, una sorta di Risiko, resiste a un immaginario esercito. Altro tema è la costrizione alla clandestinità, l’uccisione della libertà. Nella clandestinità, i membri della famiglia creano tra loro un contatto più stretto, profondo, autentico: esistono solo loro nel nuovo mondo e ciò rafforza il loro legame. Si attribuiscono il nome e l’identità che vogliono, secondo i loro desideri. Il desiderio si esplica attraverso la chiave del gioco. Si afferma così la potenza del falso, che spodesta la forma del vero, fondata sul principio d’identità (Io=Io), e attesta la molteplicità della simulazione (Io è un altro). La verità diventa effetto della simulazione, potenza massima del falso. Cambiando nome, accordando le identità ai propri desideri, i membri della famiglia fanno uscir fuori la parte di sé più vera: attraverso il falso, nasce il vero. In contrasto, il potere dittatoriale, con la propaganda, falsifica e distorce la verità. Un altro tema importante è la presenza della scienza e della razionalità nella vita degli uomini. Non bastano la scienza e la razionalità a spiegare tutto: è necessario appellarsi alla passione, alle affezioni, agli affetti. Resistere significa soprattutto lottare per amore. Lo stile visivo è improntato sul cinemascope, che crea uno sguardo ampio, permette di fare un uso parco dei movimenti della cinepresa e di aprirsi ai paesaggi. Il cinemascope è usato anche in funzione psicologica e genera contrasto tra l’apertura di un grande occhio e la chiusura degli interni e delle questioni domestiche. Lo stile si riveste dei crismi della modernità cinematografica, schiudendosi alla dimensione del tempo: la cinepresa si ferma a guardare il tempo che scorre, si apre all’immagine del tempo.

Sei d'accordo con Francesco Rufo?
FANTAFILM
Cento anni di cinema di fantascienza

A Nubla, isola desertica del Costa Rica, il miliardario americano John Hammond prepara l'inaugurazione di "Jurassic Park", riserva naturale unica al mondo, popolata da varie specie di dinosauri, creati manipolando il codice genetico di rettili contemporanei, sulla scorta dell'originale Dna degli animali preistorici, recuperato nel sangue di insetti preservati nell'ambra. Desideroso di ottenere l'approvazione del mondo scientifico e di rassicurare gli azionisti che hanno partecipato con ingenti finanziamenti alla realizzazione del progetto, Hammond invita sull'isola un gruppo di esperti - il paleontologo Alan Grant, la paleobotanica Ellie Sattler, l'avvocato Donald Gennaro, il matematico Ian Malcolm - e, convinto della bontà dei sistemi di sicurezza, due suoi nipoti, i piccoli Alexis e Tim. Agli occhi stupiti dell'equipe tecnica si presenta un mondo meraviglioso popolato da tirannosauri, velociraptor ed altre specie animali erbivore e carnivore estinte da secoli, allevati in piena libertà e, apparentemente, senza alcuna costrizione. Quando però un tecnico, nel tentativo di rubare alcuni esemplari da cedere alla concorrenza disattiva il sistema di sicurezza, la straordinaria escursione si trasforma in una pericolosissima avventura. Michael Crichton scrive il romanzo nel 1990 puntando al best seller e alla trasposizione cinematografica; tre anni dopo Steven Spielberg si incarica di portarlo sullo schermo - avvalendosi di una sceneggiatura scritta da Koepp e dallo stesso Crichton - ed il successo è assicurato. Premiato dal pubblico (un incasso che si aggira sui cinquecento milioni di dollari) e da tre Oscar (accompagnati dal British Academy Award, dal People Choice Award e da tre designazioni agli MTV Movie Award), preceduto e seguito da una lunga campagna di merchandising, il film conferma l'abilità del regista nel confezionare storie adatte a spettatori di ogni età, combinando con sapienza gli elementi avventurosi del racconto con le risorse tecnologiche degli effetti speciali, e la sua capacità di intuire e soddisfare gli umori del pubblico: Jurassic Park scuote lo spettatore offrendogli un ricco, spettacolare, lungo spavento, coinvolgendolo e immedesimandolo con gli attori che si muovono sulla scena, essi stessi spettatori della finzione proposta. La scelta di un tipo di recitazione che privilegia con forza la gestualità e l'espressione (lo stupore, la paura, il terrore) sembra pensata, appunto, per anticipare e canalizzare le emozioni che si vogliono sollecitare nella platea. Nonostante la ricchezza dell'insieme, il lavoro risulta un po' freddo e certamente meno personale rispetto ai precedenti Incontri ravvicinati o E.T. - L'extraterrestre. Priva di atmosfere mistiche o favolistiche, la tesi del film è semplice - per certi versi quasi elementare - e rimane circoscritta nel ritratto dei personaggi, facilmente identificabili nelle convenzioni del genere: l'anziano miliardario animato da buone intenzioni, la dottoressa al centro di un triangolo sentimentale, i due bambini simbolo dell'innocenza, il cattivo di turno che appena combina il pasticcio paga con la vita la propria slealtà e, naturalmente, i dinosauri - veri protagonisti del film, ricostruiti con l'interazione di modelli e della computer graphic - a rappresentare la natura manipolata dall'impiego irrazionale della scienza e dalle mire capitalistiche. I modelli dei dinosauri furono elaborati sotto la supervisione di Stan Winston al cui seguito lavoravano squadre di tecnici, ingegneri ed artisti. Le varie parti dello spaventoso T-Rex necessarie per i primi piani erano realizzate in grandezza naturale con vetroresina mescolata ad argilla, ricoperte di una delicata pellicola di latex accuratamente dipinta, e animate da un simulatore di movimento computerizzato. Gli esterni furono girati sull'isola di Kauai, in parte durante le avvisaglie dell'uragano "Iniki", e nel parco nazionale del Red Rock Canyon. Prima di decidere per la realizzazione del film, la Universal aveva in cantiere un remake di The Lost World da affidare a John Landis, per la sceneggiatura di Richard Matheson e la probabile interpretazione di Sean Connery. Vi sono stati due sequel: Il mondo perduto-Jurassic Park, Jurassic Park III.

JURASSIC PARK 3D
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €14,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 14 gennaio 2011
giu/da(g)

Tratto dall'omonimo romanzo di Crichton questo Jurassic Park è un film che è diventato un simbolo degli anni '90, una grande icona pop. Vedere per la prima volta in una sala cinematografica il Brachiosaurus con la musica di John Williams e Richard Attenborough dire a fil di voce "benvenuti al Jurassic Park" dev'essere stata un'emozione grandissima, commovente, [...] Vai alla recensione »

lunedì 25 aprile 2011
Camillo

John Hammond,uomo d'affari e miliardario,decide di ricreare geneticamente i dinosauri partendo dal loro DNA ritrovato in una zanzara preistorica.L'obbiettivo è quello di costruire un parco jurassico su Isla Nublar che possa essere visitato da tutti.Per poter realizzare questo sogno John invita tre persone al parco,per farlo visitare in anteprima.

giovedì 16 luglio 2009
il_marco95

Steven SPielberg riporta in vita i dinosauri per la prima volta nella storia del cinema (in maniera decente). E che dinosauri! Anche se passati 14 anni riescono ancora a lasciare a bocca aperta. Tutto grazie ai rivoluzionari effetti speciali (che si sono meritevolmente presi l'oscar) e all'atmosfera che il regista è riuscito a dare. Vedendo la scena del T-rex sotto la pioggia e dei raptor ho veramente [...] Vai alla recensione »

mercoledì 21 marzo 2012
brando fioravanti

Jurassic Park è un grande film di fantascienza sui dinosauri  basato su alcune vere ricerche non andate a buon fine. Il parco è stato costruito nei minimi particolari come sarebbe stato nel caso gli esperimenti fossero riusciti, ovvero scegliere un isola con un habitat ideale, recinsioni ad alto voltaggio, nutrire i dinosauri con animali vivi.

giovedì 19 agosto 2010
il cinefilo

TRAMA:Il migliardario John Hammond(Richard Attenborought)mediante un avanzata tecnica di clonazione riesce a riportare in vita i dinosauri in un complesso laboratorio ma il disastro è in agguato...COMMENTO:Steven Spielberg firma uno dei suoi kolossal più emozionanti e divertenti nonchè uno dei film più famosi di tutti i tempi.

domenica 6 novembre 2011
sharkiller

Jurassic park sono certo che sia uno dei film migliori di sempre. In esso si possono trovare spunti per riflessioni di vario genere come ad esempio sull'etica nell'ambito scientifico proposta più volte nel capolavoro di Spielberg soprattutto dalla figura di Ian Malcom l'originale matematico che sembra una rockstar e si comporta come tale.

mercoledì 20 febbraio 2013
Fedson

Steven Spielberg dà vita ad un capolavoro dell'immaginazione, divenuto presto uno dei più grandi kolossal di tutti i tempi. Ad ormai 20 anni dalla sua uscita, "Jurassic Park" riesce ancora ad impressionare ed ammaliare critica e pubblico che sia, con un ritmo dotato di una suspence di altissimo livello e senza freni. E lo fa con un sapientissimo uso degli effetti speciali [...] Vai alla recensione »

martedì 20 marzo 2018
Marychan

Credo che nessuno al mondo possa dire di non conoscere jurassic park, persino i pochi che non hanno mai visto il film. Ero troppo piccola per vederlo al cinema, ma gli effetti speciali sono fantastici ancora oggi, in un'epoca di computer grafica abusata e decisamente invadente che spesso fa rimpiangere gli animatroni. La colonna sonora è una di quelle che si ricordano a lungo, vale tutti gli oscar [...] Vai alla recensione »

sabato 3 febbraio 2018
rmarci 05

Ogni volta che vedo questo film(l'ho visto 3-4 volte) non faccio che ripetere che è uno dei migliori film d'intrattenimento di Spielberg. Partiamo dall'idea: ricreare un parco di dinosauri con il DNA ritrovato nelle zanzare fossilizzate e con un fondamento scientifico...FANTASTICO!! I dinosauri(animatronics) e gli altri effetti speciali, che rimangono molto realistici a distanza [...] Vai alla recensione »

domenica 28 gennaio 2018
Great Steven

 JURASSIC PARK (USA, 1993) diretto da STEVEN SPIELBERG. Interpretato da SAM NEILL, LAURA DERN, JEFF GOLDBLUM, RICHARD ATTENBOROUGH, BOB PECK, SAMUEL L. JACKSON, B. D. WONG, ARIANA RICHARDS, JOSEPH MAZZELLO, WAYNE KNIGHT, MARTIN FERRERO, CAMERON THOR, GERALD R. MOLEN, MIGUEL SANDOVAL, DEAN CUNDEY L'imprenditore anziano e miliardario John Hammond costruisce un parco tematico con creature viventi [...] Vai alla recensione »

domenica 11 ottobre 2015
zero99

Questo è un classico che sicuramente è da vedere almeno una volta nella vita. Era il lontano 1993 e Spielberg ha fatto un film con degli effetti speciali molto buoni e con una storia avvincente (tratta da un libro). Rivedendolo mi sono accorta che la trama non è chissà che cosa e ci sono dei comportamenti dei personaggi un pò troppo irreali e banali, però tutto [...] Vai alla recensione »

mercoledì 13 maggio 2015
Enigmista12

Il milionario John Hammond riesce, grazie all'ingegneria genetica, a ridare vita ai dinosauri: il suo intento è quello di creare un parco, Jurassic Park appunto, dove grandi e piccoli possano osservare i grandi animali.Per avere una recensione positiva sul parco Hammond invita sull'isola, prima dell'apertura, i paleontologhi Alan Grant ed Ellie Sattler, i nipotini Tim e Lex e il [...] Vai alla recensione »

domenica 2 febbraio 2014
Alexander 1986

Costa Rica, anni '90. Il buffo miliardario John Hammond (Attenborough) ha messo in piedi su una sperduta isola il parco divertimenti più originale del mondo: un luogo dove i dinosauri di tutte le specie sono riportati in vita per la gioia di tutti, grandi e piccini. Magie del cinema e di teorie genetiche piuttosto improbabili. I primi ospiti del parco sono alcuni scienziati, fra cui i paleontolog [...] Vai alla recensione »

mercoledì 1 maggio 2013
jacopo b98

 Su un isola in Costa Rica John Hammond (Attenborough), eccentrico miliardario, costruisce un mega parco di divertimenti, le cui attrazioni sono dinosauri in carne e ossa clonati. Ma quando invita due paleontologi (Neill e Dern), un avvocato (Ferrero), un matematico (Goldblum) e i suoi due nipotini (Richards e Mazzello), le feroci bestie preistoriche sfuggono ai recinti e fanno un massacro.

sabato 14 settembre 2013
Piero Favento

Steven Spielberg porta sul grande schermo i dinosauri come non gli avete mai visti! Grazie al sangue di una zanzara preistorica, John Hammond ricava DNA preistorico per creare dinosauri. Il suo sogno è creare un parco dove la gente può vedere i dinosauri in carne ed ossa e chiama il paleontologo Allan Grant e la sua fidanzata per visitare l'isola dove ha costruito il parco.

martedì 24 settembre 2013
critichetti

Allora:chiarisco subito che lo ritengo un buon film,sia ben chiaro.Detto ciò,risulto cattivo se dico che è un tantino sopravvalutato secondo me?Lasciatemi spiegare:la regia è ovviamente perfetta (ma non c'è bisogno di dirlo,trattandosi di Spielberg),gli effetti speciali magnifici,la recitazione ben curata e probabilmente stiamo parlando del miglior film con dinosauri [...] Vai alla recensione »

giovedì 30 giugno 2011
Cenox

Il film che viene vietato ai minori di 14 anni nelle sale è divenuto nel tempo uno dei migliori in assoluto per gli effetti speciali utilizzati, gli incassi ed il successo in generale. Fra l'altro è davvero interessante anche il suo pimo sequel (Il mondo perduto). La storia si svolge su di un isola in cui grazie al genio di scienziati specializzati è stato possibile riportare [...] Vai alla recensione »

giovedì 20 maggio 2010
re sole

semplicemente un capolavoro

mercoledì 24 giugno 2009
Orochimaru91

Cult, ecco la parola esatta per definire questo film. Ovvio, non sarà nuo dei migliori Spielberg, ma Jurassic Park è una piccola perla di cinema, che serve per ornare, ancora di più, la pregiata collana di Re Steven. Bisogna ricordare che il film è del lonatano 1993, tuttavia, è di gran lunga migliore di alcuni film odierni, addirittura miglire dell'orribile guerra dei mondi, firmata sempre Spielberg. Qu [...] Vai alla recensione »

giovedì 22 luglio 2010
Keanu

Assolutamente straordinario, unico, inconfondibile e immortale … Il film che mi ha fatto innamorare del cinema, ancor’oggi dopo oramai 20 o più visioni non mi stufo di vederlo, è sempre Magnifico come fosse la prima volta che lo vedessi, indescrivibili le emozioni che fa provare: “paura” e divertimento … … … coinvolgete e Incomparabile … [...] Vai alla recensione »

domenica 19 luglio 2009
joker91

questo film e dotato di una grande musica specialmente quella del finale che con la scena e meravigliosa. spielberg aggiunge un altro film ottimo a capolavori come salvate il soldato ryan e schindler che sono molto superiori a questo. Comunque ottimo film,ottimo spielberg e buona anche la prova degli attori in un film in cui i veri protagonisti non sono loro ma i dinosauri.

martedì 7 gennaio 2014
Istian Gonny

bellissimo!!!!

lunedì 19 dicembre 2011
andre89LOST

Assolutamente da guardare. Spielberg è riuscito a creare un mondo che tutti noi ci ricorderemo sempre. Un viaggio fantastico indietro nel tempo. Certe scene sono davvero paurose, non adatto ai più piccoli. Il più bello della trilogia. Voto: 9

sabato 17 settembre 2011
tiamaster

basta guardare jurassic park,grandissimo film di un grandissimo steven spielberg,originalissimo e imperdibile.voto:10

mercoledì 9 settembre 2009
Keanu

Questo film era, è e resterà per sempre un capolavoro del geniale e unico Steven Spielberg, che lo si voglia ho no !!! La bellezza di questo film non sta solo negli effetti speciali (naturalmente spettacolari), ma anche nella ottima regia, nella fantastica sceneggiatura e soprattutto nelle emozioni che ti lascia, sono emozioni uniche e indescivibili ... Un film assolutamente da vedere !!!!

martedì 2 ottobre 2012
Kino im Kopf

Dopo quasi 20 anni ho riguardato con grande piacere Jurassic Park assieme alle mie figlie non ancora del tutto adolescenti. Rimane un film brillante che mantiene il ritmo e con notevoli effetti speciali ancora oggi più che accettabili. La storia rispecchia perfettamente il romanzo di Crichton in chiave cinematografica e, soprattutto, ha dato il messaggio giusto anche alle mie figlie: [...] Vai alla recensione »

lunedì 30 luglio 2012
Regi1991

Pellicola mitica, destinata a rimanere nella storia. Steven Spielberg, grandissimo regista, porta al cinema i suoi giganti jurassici lasciando tutti a bocca aperta. Scene spettacolari, meravigliose e, come nell'attacco del T-Rex e dei Velociraptor, ricchissime di suspence. Il film mostra quello che succede quando si cerca di controllare la natura, mettendo, in questo caso, a contatto due generazioni [...] Vai alla recensione »

lunedì 30 aprile 2012
7urs1

un film come Jurassic park 3.83,questo è un capolavoro che ha un colonna sonora spettacolare e una regia che non immaginate nemmeno...

domenica 18 novembre 2018
rmarci 05

Dal bellissimo romanzo di M. Crichton, il più grande intrattenitore di Hollywood ne trae un blockbuster sicuramente avvincente e riuscito, tecnicamente magistrale, i cui effetti speciali sono credibili ancora oggi, ricco di scene piene di tensione accompagnate da un'ottima fotografia; il problema del film è ridurre troppo il contenuto descrittivo e scentifico del libro, che passa [...] Vai alla recensione »

mercoledì 25 luglio 2018
Sellerone

Film capolavoro e pietra miliare del genere, almeno per me, ma non credo di essere l'unico, implementato grazie al 3d rende ancora meglio ciò che da sempre ha cercato di trasmettere, Meraviglia e Terrore. Capolavoro per tanti motivi, sia di tipo tecnici che narrativi, ma soprattutto perché ha osato ed ha vinto.

lunedì 7 settembre 2015
PAOLO73

molto bello se lo guardi in 3d e piu di un capolavoro

domenica 7 settembre 2014
francis 941

Questo splendido capolavoro di Spielberg fa parte della cosidetta TERZA HOLLYWOOD, dove assistiamo al ritorno al fiabesco nel cinema. Questo film viene classificato come "cinema spazzatura", ovvero un film a scopo di lucro, con l'unico scopo di divertire ed intrattenere il pubblico con effetti speciali e storie fantastiche,senza una morale da trasmettere.

giovedì 11 luglio 2013
asrdrubale03

Spielberg = il miglior regista di sempre

venerdì 28 giugno 2013
asrdrubale03

Spielberg = il miglior regista di sempre

lunedì 1 aprile 2013
daniele23

Il ricchissimo John Hammond realizza un suo sogno (anche commerciale): ottenere dei veri dinosauri partendo dal  trovato nel sangue all’interno di una zanzara preistorica. La sua idea è di farne i protagonisti di un parco tematico. Prima di aprirlo al pubblico, però, invita alcune persone selezionate a dare un’occhiata: tra gli ospiti, un famoso matematico (Jeff Goldblum), [...] Vai alla recensione »

lunedì 3 dicembre 2012
Ian Malcolm

Sinceramente uno dei film più spettacolari e più che io abbia mai visto; I Dinosauri sono stupendi e ben fatti (tutto grazie a Stan Winston e al suo incredibile studio) ma anche la storia che è davvero originale. Michael Chricton ha tirato fuori un racconto incredibile e che circa tre anni fà ho saputo che era possibile clonare il DNA di dinosauro (bastava solo cercare [...] Vai alla recensione »

domenica 5 agosto 2012
Marco Petrini

Ci sono tutti gli ingredienti perchè questo film rimanga nella storia, o meglio, crea un filone che farà storia!  Veramente ottimo sotto ogni aspetto.

lunedì 13 gennaio 2014
_Matty_

Questo film é il migliore che io abbia mai visto. Steven Spielberg é Steven Spielberg. Gli effetti speciali sono sublimi, dato il suo anno di pubblicazione, e anche senza esagerazione. Ci sono ma é come se non ci fossero. Bellissimo. Film peró che deve essere visto assestante, senza fare il paragone con il libro.

domenica 14 marzo 2010
Paolo-42

Basato quasi interamente sugli effetti speciali, la storia é banale ed il messaggio che voleva dare é prevedibile e scontato. Certo che ha fatto storia, prima non si sapeva neppure cosa fosse la clonazione. Film storico in ogni caso.

giovedì 10 marzo 2016
Onufrio

Un classico del genere avventura dove i Dinosauri ritornano in vita grazie al genio e follia al tempo stesso del professor Hammond, che per ottenere il consenso generale invita scienziati e ricercatori vari a controllare questa sua nuova creatura: Jurassic Park. Tutto molto bello, ma la natura non si può contrastare e l'uomo ne pagherà le conseguenze.

giovedì 30 luglio 2009
il_marco95

x chi ha visto il 2 e il 3: vale la pena di comprarli in DVD? Quali sono le differenze con il primo? I pregi e i difetti? Grazie.

domenica 12 luglio 2009
paride86

Tripudio di effetti speciali e di retorica per un film studiato apposta per piacere, soprattutto ai più piccoli. In più si può leggere come un discorso contro gli eccessi della genetica (seppur portato avanti da personaggi contraddittori, come il matematico che cita Dio e, immediatamente dopo, la teoria del Caos). A parte questo non c'è nient'altro.

Frasi
Dio crea i dinosauri. Dio distrugge i dinosauri. Dio crea l’uomo. L’uomo distrugge Dio. L’uomo crea i dinosauri.
I dinosauri mangiano l’uomo. La donna eredita la terra.
Dialogo tra Ian Malcolm (Jeff Goldblum) - Ellie Sattler (Laura Dern)
dal film Jurassic Park 3D
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Irene Bignardi
La Repubblica

Allora, la scienza può o non può riportare in vita i dinosauri? Per ora no. Nonostante quello che sostiene il geniale Michael Crichton nel suo libro Jurassic Park. Nonostante quello che racconta Steven Spielberg nel film da sessanta milioni di dollari che ne ha tratto e la cui prima ha prodotto code da ingorgo stradale attorno ai duemila-cinquecento cinema americani in cui è stato presentato.

Paolo Boschi
Scanner

Grazie ai laboratori bioingegneristici della sua società, la InGen, l'ambizioso (e sognatore) miliardario John Hammond riesce a ricreare rettili preistorici ottenuti clonando il DNA dei dinosauri - recuperato dal sangue succhiato milioni di anni prima dalle zanzare poi fossilizzatesi nell'ambra -. Per sfruttare commercialmente la cosa, l'imprenditore ha deciso di popolare di dinosauri un'isoletta al [...] Vai alla recensione »

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Una misteriosa gabbia viene spostata con grandi precauzioni nella foresta: intuiamo che al suo interno si trova qualcosa di estremamente pericoloso, ma la vista diretta ci è interdetta. Scopriremo più tardi che si tratta di un Velociraptor, terribile mostro preistorico che lo scienziato John Hammond (Richard Attenborough) è riuscito a far rivivere - assieme a molti altri, primo fra tutti il possente [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Era ora. Finalmente, dopo tante parole e tanta virulenza pubblicitaria, gli spettatori possono vedere e giudicare: divertente ma non strepitoso, è nei cinema italiani Jurassic Park che, costato 100 miliardi e 750 milioni di lire, negli Stati Uniti ha già incassato quasi 500 miliardi. Protagonisti, si sa, i dinosauri . Nella storia li resuscita John Hammond, un ricco americano vecchio e tondo che nel [...] Vai alla recensione »

Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

Peter Pan non vola più? Con l’età s’è appesantito? Attorno ai cinquant’anni gli è aumentato il giro della vita, insieme con quello dei dollari? A giudicare dal pubblico si direbbe di no: Jurassic Park è un trionfo commerciale. A giudicare dalla critica si direbbe di sì: Jurassic Park non piace agli antispielberghiani storici ma neppure agli altrettanto storici fiospielbeighiani.

winner
miglior suono
Premio Oscar
1993
winner
migliori eff. speciali visivi
Premio Oscar
1993
winner
migliori eff. speciali sonori
Premio Oscar
1993
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati