Wild Wild West

Film 1999 | Fantascienza 107 min.

Regia di Barry Sonnenfeld. Un film con Will Smith, Kevin Kline, Kenneth Branagh, Salma Hayek, Ted Levine, M. Emmet Walsh. Cast completo Genere Fantascienza - USA, 1999, durata 107 minuti. - MYmonetro 2,24 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Wild Wild West tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un western di fantascienza con incursioni in Jules Verne e ispirato alla serie televisiva degli anni Sessanta dallo stesso titolo. Un'accoppiata come Smith e Kline faceva ben sperare. Al Box Office Usa Wild Wild West ha incassato 114 milioni di dollari .

Wild Wild West è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING Compralo subito

Consigliato nì!
2,24/5
MYMOVIES 1,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,62
CONSIGLIATO NÌ
Un western di fantascienza da dimenticare.
Recensione di Tiziano Sossi
Recensione di Tiziano Sossi

Un western di fantascienza con incursioni in Jules Verne e ispirato alla serie televisiva degli anni Sessanta dallo stesso titolo. Un'accoppiata come Will Smith e Kevin Kline faceva ben sperare. Col valore aggiunto di un cattivo come Kenneth Branagh su una sedia a vapore. Dopo la guerra civile due agenti speciali vengono incaricati dal presidente degli Stati Uniti di catturare il cattivo di turno. Un obbrobrio da dimenticare .

Sei d'accordo con Tiziano Sossi?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Lo sceriffo James West (Smith) e l'inventore Artemus (Kline) sono agenti federali che devono scoprire chi sia il boss criminale che sta sequestrando i migliori scienziati del paese e costruendo sofisticati congegni meccanici - tra cui una gigantesca tarantola - per fare un colpo di Stato contro il generale nordista U.E. Grant, presidente USA dal 1868 al 1877. Dietro il complotto c'è Arliss Loveless (Branagh), megalomane sudista su sedia a rotelle. Si sono messi in 4 sceneggiatori a scrivere questo scombiccherato western parodistico che fa capo a un dimenticato show TV degli anni '60. Dopo il successo planetario di MIB - Men in Black (1997), Sonnenfeld inciampa in un pastrocchio dove, tra effetti digitali e monologhi interminabili, non c'è una sola gag che fa ridere. Branagh al livello più basso del suo istrionismo, ma è un infortunio anche per Michael Ballhaus (fotografia) e Elmer Bernstein (musica).

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
FANTAFILM
Cento anni di cinema di fantascienza

La guerra di secessione è terminata da poco, ma il governo dell'Unione ha sentore che si sta preparando un complotto per assassinare il presidente Grant e rompere l'unità nazionale raggiunta a così caro prezzo. Le indagini affidate al capitano James West, eroe di guerra, e all'agente federale Artemus Gordon sembrano all'inizio compromesse dalla manifesta rivalità esistente tra i due, entrambi molto orgogliosi e sicuri di sé, e dalla presenza della giovane cantante di saloon Rita Escobar che presto si unisce alle loro ricerche. L'avventuroso viaggio da Washington allo Utah, iniziato sul treno superaccessoriato messo a loro disposizione dal governo, conduce i nostri eroi nelle grinfie del cattivissimo Loveless, diabolico inventore e furioso fautore della riscossa della Confederazione. Il folle criminale, mutilato in più parti del corpo e costretto su una sedia a rotelle che alla bisogna si traforma in un congegno bellico, ha rapito alcuni valenti scienziati (Rita, in realtà è figlia di uno dei prigionieri) per obbligarli a collaborare nella realizzazione di avveniristiche macchine da guerra (di ispirazione quasi leonardesca) che lui stesso ha progettato. Lo strumento che dovrà piegare gli Stati Uniti è, nelle intenzioni di Loveless, il Black Death, una sorta di gigantesca tarantola corazzata munita di un potenziale inesauribile di armi da fuoco. L'appuntamento per la prova generale è all'inaugurazione di una ferrovia da parte del presidente Grant in persona.
Sonnenfeld si ispira ai personaggi dell'omonima fortunata serie televisiva degli anni '60 che ha ispirato anche i due film Tv Wild Wild West Revisited e More Wild Wild West, per realizzare un western tecnologico che condisce con gli effetti speciali commedia e azione. Scenografie, costumi e trucchi sono curati e il divertimento non manca, ma è smorzato dalla sensazione di assistere ad un prodotto d'occasione, pre-confezionato per garantire spettacolo a tutti i costi. Un esercizio di abilità, poco ispirato, che riflette un certo imbarazzo negli sguardi dei pur bravi attori, mai pienamente e liberatoriamente partecipi al gioco dell'avventurosa vicenda.Stroncato o accolto tiepidamente dalla critica, premiato (almeno in America) da un grande successo di pubblico, il film non ha mancato di scatenare, anche tra i fans, una specie di caccia agli errori in esso contenuti: si va dai personaggi coinvolti in cadute impossibili, al vario assortimento di ombre inverosimili e involontarie inquadrature di lavoranti sul set, per finire alla presenza del cancello della Casa Bianca installato in realtà soltanto negli anni '30, o alla visione della cupola del Campidoglio in costruzione ... già costruita all'epoca in cui la storia è ambientata.

WILD WILD WEST
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
NOW TV
Google Play
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 4 marzo 2013
Fedson

Dopo "Men in black" di genere fantascienza, ecco che Sonnenfeld tenta di dare una svolta alla sua carriera con una sorta di Fantawestern leggero, scorrevole, dinamico e di difficile lavorazione. "Wild wild west", film assai snobbato ed aspramente criticato, vede come protagonisti James West (Will Smith) e Artemus Gordon (Kevin Kline), uno un pistolero e l'altro un abile inventore, [...] Vai alla recensione »

martedì 11 ottobre 2011
tiamaster

Il regista barry sonnefield arruola nel suo cast smith,kline e branagh.Fino a quà ero euforico,un bel cast non c'è che dire...ma il film non ha veramente alcuna pretesa se non intrattenere.Il film non fà ridere però con qualche idea passabile e qualche bella scenetta il film tira avanti.la sceneggiatura è un colabrodo e il film in molti punti più che "fantascienza" sembra una "parodia".

domenica 9 gennaio 2011
il cinefilo

Barry Sonnenfeld tenta la carta della mescolanza tra la fantascienza comica e il mito della frontiera(e di cui alcune"invenzioni"come il ragno robotico gigantesco sono ben riuscite)ma fallisce miseramente sotto il peso delle sue stesse gigionesche ambizioni oltre a non aver elaborato quasi un solo personaggio decente. Sulle ipotesi(almeno le mie)riguardanti il perchè Kenneth Branagh [...] Vai alla recensione »

Frasi
Ha veramente un gran sedere
Come prego?
Intendevo dire da un punto di vista squisitamente botticelliano!
Dialogo tra James West (Will Smith) - Artemus Gordon (Kevin Kline)
dal film Wild Wild West - a cura di Frenky 90
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
La Stampa

Will Smith, il coprotagonista di Men in Black, va diventando la star nera più popolare del cinema americano anche per le sue scelte bislacche. Nel fantawestern di Barry Sonnenfeld, ricavato da una vecchia serie televisiva, ambientato subito dopo la Guerra Civile americana, ci sono uno scienziato pazzo paralizzato (Kenneth Branagh), un treno milleusi, un Presidente insensato (Kevin Kline), una macchina [...] Vai alla recensione »

NEWS
CELEBRITIES
martedì 8 gennaio 2008
Stefano Cocci

Tutta la sua carriera, dagli inizi in tv fino a Io sono leggenda Musica, tv, cinema: l'ascesa di Will Smith è inarrestabile fin dall'età scolare quando, appena dodicenne, diede vita al duo rap Jazzy Jeff & The Fresh Prince.

RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
RASSEGNA STAMPA
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati