•  
  •  
Apri le opzioni

Elsa Zylberstein

Elsa Zylberstein (Elysa Zilberstein) è un'attrice francese, produttrice, è nata il 16 ottobre 1968 a Parigi (Francia). Elsa Zylberstein ha oggi 54 anni ed è del segno zodiacale Bilancia.

Una ragazza eccessiva

A cura di Matteo Treleani

Un attrice non etichettabile
Dagli occhi verdi e le guance di porcellana Elysa Zilberstein possiede la qualità dell'attrice giovane non etichettabile. Camaleontica nei suoi ruoli e per questo misteriosa e seduttrice. Autodefinitasi "una ragazza eccessiva", Elysa è dotata di entusiasmo e gioia contagiosi. Il suo sorriso angelico nasconde un'attrice capace di adattarsi ai ruoli più disparati, dalla cantante di L'homme est une femme comme les autres alla cortigiana di Tenue correcte exigée.

Gli esordi
Figlia di un medico, da bambina praticava la danza classica, passione che le insegna l'arte e il rigore. Si dice sia stata un'adolescente timida e introversa. Dalla danza passa presto alla recitazione teatrale iscrivendosi al celebre Cours Florent tenuto dall'attore Francis Huster. Il primo ruolo al cinema lo ottiene in Bapteme mentre nel 1991 per il suo maestro Maurice Pialat finisce per interpretare la prostituta di Van Gogh (1992), dopo esser stata inizialmente assunta come comparsa. Il ruolo la renderà presto nota al grande pubblico valendole una nomination ai César come miglior speranza giovanile. Successivamente Beau Fixe (1992) di Diane Bertrand e Mina Tannenbaum (1994) le permetteranno di ottenere la medesima menzione. Otterrà il premio Romy Schneider nel 1993 mentre appare in diversi generi di produzioni, dalla ricostruzione storica di Farinelli (1994), Jefferson in Paris (1995) e Lautrec (1998) allo sperimentale Un Samedi sur la Terre (1996) alla commedia familiare di Tenue correcte exigée (1997) o XXL (1997).

L'eclettica Elysa Z.
Altre note interpretazioni in costume arriveranno più tardi in due ritratti come Monsieur N (2003) che traccia gli ultimi giorni di Napoleone e Modigliani - I colori dell'anima (2004). Ma era già stata la cantante e clarinettista omosessuale in L'homme est une femme comme les autres (1998) accanto a Antoine de Caunes. Raoul Ruiz dirige Elysa Zilberstein nel proustiano Temps retrouvé (1999) ma anche in Combat d'amour en songe (2000) e in Quel giorno (2003). Dopo Modigliani attraversa la Manica per il thriller 3 Blind Mice (2003) e appare nel polemico Feroce (2002), pamphlet contro l'estrema destra. Formidabilmente eclettica, Elysa Zilberstein recita poi in una commedia accanto a Kad Merad, J'invente rien, poi in Little Jerusalem (2005) e ne L'eletto(2006). Nel 2006 è ne Le concile de pierres, film che riunisce tra le altre attrici Monica Bellucci e Catherine Deneuve. Nel 2007 appare invece nel segmento di Enfances dedicato a Ingmar Bergman e ne La fabbrica dei sentimenti. Il 2008 la vede impegnata accanto a Kristin Scott Thomas in Ti amerò sempre dello scrittore Philippe Claudel. Sarà poi in Nuit de chien (2008).

Ultimi film

Avventura, Commedia, Fantasy - (Francia - 2022), 111 min.
Commedia, (Francia, Belgio - 2018), 107 min.

News

Oggi l'arrivo di Bellocchio e delle giovani star Gomez e Hudgens.
Dodici minuti di applausi per Io e te del Maestro emiliano.
Un film sulla forza delle donne, sulla loro capacità di resistere, di rimettere insieme i pezzi delle loro vite e di...
Scrittore e sceneggiatore, Philippe Claudel debutta dietro la macchina da presa con un dramma sulla "sorellanza".
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati