•  
  •  
Apri le opzioni

Daniel Brühl

Daniel Brühl (Daniel César Martín Brühl González Domingo) è un attore spagnolo, regista, produttore, è nato il 16 giugno 1978 a Barcellona (Spagna). Al cinema il 5 gennaio 2022 con il film The King's Man - Le Origini. Daniel Brühl ha oggi 43 anni ed è del segno zodiacale Gemelli.

Goodbye Daniel

A cura di Vincenzo Bevar

Ci sono attori che all'inizio della carriera puntano ad apparire nel maggior numero di film e altri che invece fin da subito selezionano cautamente i film ai quali prendere parte. Daniel Brühl appartiene a questa seconda categoria, scegliendo spesso le sceneggiature sulla base di uno specifico gusto personale.

Gli inizi
Nato in Spagna da padre tedesco e madre catalana, Daniel si trasferisce ancora in fasce a Colonia dove cresce imparando fluentemente tanto lo spagnolo quanto il tedesco. Dopo aver studiato recitazione inizia ad apparire in diverse serie televisive tedesche prima di esordire sul grande schermo con Elephant Heart di Zuli Aladag nel 2002.
Il ragazzo mostra da subito brillanti qualità interpretative che gli consentono di ottenere, un anno più tardi, la parte di protagonista per Love in thoughts di Achim von Borries. A soli venticinque anni raggiunge la fama mondiale grazie allo straordinario successo di Goodbye Lenin, film di Wolfgang Becker, per il quale Daniel interpreta il ruolo tragicomico di un figlio che cerca di far credere alla madre, uscita dal coma dopo la caduta del muro di Berlino e la conseguente riunificazione della Germania, che la Germania dell'Est esista ancora. La prestazione, fortemente marcata da una carica sentimentale e nostalgica, gli vale un premio da parte della European Film Academy come migliore attore.
Un anno dopo è la volta di The Edukators di Hans Weingartner insolito film volutamente vicino alle caratteristiche del videoclip che lo vede ancora una volta protagonista e che fa da anticipo ad un'ulteriore prestazione degna di nota questa volta in una co-produzione tra Francia, Inghilterra e Germania, che dà vita a Joyeux Noël - Una verità dimenticata dalla storia. Il film propone un aneddoto della prima guerra mondiale secondo il quale a ridosso del Natale nel 1914 le truppe francesi, tedesche ed inglesi presenti sulla trincea, siglarono una breve tregua al fine di celebrare la festività. Peculiarità quasi assoluta del film la scelta di lasciar recitare gli attori in lingua madre realizzando un effetto particolare che consente allo stesso Daniel di esprimersi al meglio delle proprie potenzialità. Si tratta di un momento fondamentale della carriera di questo giovane attore che dopo la fama raggiunta grazie a Goodbye Lenin si conferma grazie ad un personaggio egregiamente tratteggiato, oltre che a una eccellente prestazione.

Hollywood chiama
Legato ormai più che a particolari personaggi a storie imponenti e impegnate, sceglie l'anno successivo di prendere parte a Salvador - 26 anni contro di Manuel Huerga. Ancora una volta la scelta risulta indovinata, donando a questo giovane attore la possibilità di interpretare il ruolo di Salvador Puig Antich, rivoluzionario anarchico condannato per garrota durante il regime franchista.
In una carriera che sempre più sembra condurre Daniel a ruoli di spicco in film spesso basati sulla presenza di uno sfondo moralistico e impegnato, il ragazzo di origini catalane riesce comunque a costruire una simpatica parentesi partecipando nel 2007 a Due giorni a Parigi ed alla produzione hollywoodiana The bourne ultimatum. Dopo il film di Tarantino Bastardi senza gloria torna in una produzione spagnola nel fantascientifico Eva di Kike Maillo e nella commedia di Stephane Robelin E se vivessimo tutti insieme?.
Nel 2013 ha la grande occasione di interpretare Niki Lauda nel film di Ron Howard sul duello tra Lauda e Hunt Rush, inoltre recita nel film di Bill Condon Il quinto potere. Partecipa poi a La spia - A Most Wanted Man (2014) di Anton Corbijn e al film di Simon Curtis Woman in Gold (2015). Affiancherà poi Bradley Cooper ne Il sapore del successo (2015) e sarà il Barone Zemo in Captain America: Civil War, nei cinema nel 2016. Lo stesso anno sarà nelle sale anche con Lettere da Berlino e con Colonia, interpretando Daniel, fidanzato di Lena (Emma Watson), alla ricerca della libertà nel Cile del 1973, durante il colpo di stato di Pinochet.

Prossimi film

Ultimi film

Commedia, (USA - 2015), 107 min.

Focus

NETFLIX
martedì 24 aprile 2018
Andrea Fornasiero

Abbiamo incontrato a Roma, dove erano ospiti dell'evento Netflix See What's Next, i tre protagonisti della serie L'alienista, ambientata nella New York di fine Ottocento, dove tra i bassifondi si aggira un inafferrabile e diabolico serial killer. L'affinità tra il gallese Luke Evans, l'americana Dakota Fanning e il tedesco Daniel Brühl è stata evidente fin da come hanno risposto alle domande, passandosi spesso la parola per completare l'uno le affermazioni dell'altro

News

Kristine, socialista convinta, cade in coma poco prima della caduta del muro di Berlino, nel 1989. Al suo risveglio, il...
Regia di Wolfgang Becker. Un film con Katrin Sass, Daniel Brühl, Chulpan Khamatova, Burghart Klaußner, Maria...
Daniel Brühl, Dakota Fanning e Luke Evans in un intrigante giallo di fine Ottocento. Disponibile da giovedì 19 aprile.
Juliette Binoche in bianco inaugura la 65a edizione del festival.
Tra i film in uscita oggi Eva, Womb e La faida.
Richiedi il tuo invito per le proiezioni di Eva e Tormented 3D.
Un film sulla seconda guerra mondiale diretto da Quentin Tarantino.
Controcorrente, contro le mode, contro la politica e contro la storia così come è raccontata agli studenti nelle...
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati