•  
  •  
Apri le opzioni

Chazz Palminteri

Chazz Palminteri. Data di nascita 15 maggio 1952 a New York City, New York (USA). Chazz Palminteri ha oggi 70 anni ed è del segno zodiacale Toro.

Il gangster più versatile di Hollywood

A cura di Olivia Fanfani

Attore teatrale e cinematografico, Chazz Palmieri nasce il 15 maggio 1952 nel Bronx, un quartiere malfamato di New York. Cresciuto in una famiglia italoamericana - il suo vero nome è Lorenzo Calogero Palmieri - il padre era un autista di autobus e la madre una casalinga. Ha iniziato a sognare di diventare un attore all'età di dieci anni, quando ha visto il classico film Fronte del porto (1954) interpretato da Marlon Brando.

La sceneggiatura di una vita
Dopo aver completato gli studi a New York, decise di trasferirsi a Los Angeles per proseguire la carriera di attore. Inizialmente assoldato come buttafuori nei locali notturni, quando lo licenziarono credette di aver toccato il fondo. Aggrappatosi saldamente alle parole del padre "non c'è cosa più triste di vedere un talento sprecato", riuscì da queste a trarre la forza per scrivere lo spettacolo teatrale che l'avrebbe portato al successo: A Bronx Tales, un one-man show in cui Palminteri interpretava tutti e trentacinque i personaggi.
Dotato di un talento innato, lo spettacolo venne replicato per due anni consecutivi tra Los Angeles e New York, per poi essere riadattato per il cinema da Robert De Niro nel 1993. La storia gira attorno a un giovane indeciso se seguire le ombre del padre, un onesto autista di autobus, o le mirabolanti e cruente azioni del boss Sonny, mafioso di spicco del quartiere in cui vive. Molte le similitudini con la vita dell'attore, cresciuto anch'egli in un quartiere periferico, dominato dalle cosche italoamericane. La vita reale, al contrario di quella del giovane Calogero protagonista del film, si distacca dalla finzione grazie alla percezione che Palminteri ha del proprio quartiere: "un piccolo angolo popolare, in cui la stragrande maggioranza degli abitanti erano onesti padri di famiglia costretti a lavori inappaganti per mantenere mogli i figli."

L'esordio con De Niro
Corporatura massiccia e viso da duro, sarà lui stesso ad interpretare nel 1993 il mafioso Sonny nel film di De Niro, mostrando il suo grandissimo talento attoriale fatto di grande controllo fisico e sguardi impenetrabili. Ormai conosciuto dai registi hollywoodiani, nel 1994 viene scritturato da Woody Allen per interpretare il mafioso Cheech nel film Pallottole su Broadway, ruolo che garantirà all'attore la candidatura all'Oscar come miglior attore non protagonista. I lineamenti marcati e una propensione alle espressioni indecifrabili faranno sì che l'anno successivo venga scelto per essere il criptico doganiere ne I soliti sospetti al fianco di Kevin Spacey e Benicio Del Toro.

Una carriera brillante
Nel 1998 sarà il protagonista del Film drammatico diretto da Ricky Tognazzi I giudici. Il film che ripercorre la vita privata e professionale del giudice Giovanni Falcone, dal suo arrivo a Palermo nei primi anni Ottanta fino al maggio 1992, quando venne brutalmente ucciso in un attentato insieme alla moglie Francesca Morvillo. Tornerà l'anno successivo a lavorare con Robert De Niro, questa volta in veste d'interprete, nel film Terapia e Pallottole, la storia di un mafioso che viene preso da una crisi di panico e si rivolge ad un analista conosciuto casualmente. Successivamente presterà la voce al film di animazione Stuart Little - Un topolino in gamba, per poi recitare in One Eyed King di Nathaniel Ryan, Down To Earth di Chris e Paul Weitz, Il Boss dei Boss di Dwight H. Little e One Last Ride - L'ultima corsa di Tony Vitale. Nel 2004 esordisce dietro la macchina da presa con la zuccherosa commedia sentimentale Un amore sotto l'albero, dove una fredda vigilia di natale a New York fa da sfondo all'incontro fortuito tra anime disperate e irrimediabilmente sole. Tornato nei panni di un boss mafioso nella commedia In the mix, vestirà invece i panni di un padre malato nel film del 2007 di Dito Montiel Guida per riconoscere i tuoi santi. Successivamente farà parte del cast di Quel nano infame, Running, Body Armour - in difesa del nemico, The Dukes e, nel drammatico, Yonkers Joe in cui Palmieri vestirà i panni di un losco truffaldino ostacolato dalla famiglia. Nel 2008 è Sal in Jolene, mentre, due anni dopo, sarà in Rizzoli & Isles di Michael M. Robin. Protagonista della commedia Mighty Fine (2012) di Debbie Goodstein, Palminteri abbandona la caratterizzazione del boss per abbracciare il ruolo del padre di famiglia in difficoltà che non riesce a trattenere la rabbia di fronte alle ristrettezze economiche in cui versa la sua famiglia. Fedele al genere a cui deve i natali, nello stesso anno torna in sala al fianco di John Travolta e Ben Foster in Gotti: In the Shadow of My Father, la vera storia di John Gotti, capo storico della famiglia Gambino, che, fedele al codice mafioso, cresce un figlio per guidare un impero criminale, ignaro che questo possa scegliere invece di redimere il nome della famiglia. L'anno successivo è nel film Final Recourse di Barbara Stepansky per poi prestare la voce alla magica avventura di Henry & me, un cartone animato di Barret Esposito. Nel 2016 torna al cinema con il film sui temutissimi gemelli Kray, Legend diretto da Brian Helgeland. Versatile e intramontabile, Palminteri sembra non conoscere limiti nell'interpretare i ruoli più truci e cinici al fianco di quelli più romantici e amorevoli. Nella sua lungimirante carriera è riuscito a mescolare l'action al dramma, la commedia al thriller, diventando un maestro in quanto a metodo e tecnica attoriale. Ha indossato magistralmente i panni più sporchi e violenti che il cinema potesse offrirgli, configurandosi come uno tra i migliori attori del grande cinema hollywoodiano.

Vita Privata
Devoto cattolico praticante, Palminteri ha conosciuto la donna che sarebbe diventata sua moglie, Gianna Ranaudo, in una chiesa di Los Angeles nel 1990. La coppia si è poi sposata nel 1992 e, andati a vivere nel raffinato quartiere di Bedford, hanno successivamente avuto due figli: Dante (nato nel 1995) e Gabriella (nata nel 2001). Lavoratore instancabile, viene additato dall'amico Robert De Niro come un uomo che "lavora il più possibile e anche di più", soprattutto dopo l'impatto durissimo che ha avuto su di lui la scoperta di un cancro al collo nel 1997. Rimosso con successo, da quel giorno Palminteri ha cercato di essere più produttivo che mai.

Ultimi film

Thriller, (Gran Bretagna - 2015), 131 min.
SERIE - Poliziesco, (USA - 2010)

I film più famosi

Giallo, (USA, Germania - 1995), 106 min.
Commedia, (USA - 2006), 90 min.
Thriller, (Gran Bretagna - 2015), 131 min.
Drammatico, (USA - 1993), 122 min.
Thriller, (Repubblica ceca, USA - 2006), 121 min.
Commedia, (USA - 1999), 103 min.
Commedia, (USA - 1994), 98 min.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati