Stuart Little - Un topolino in gamba

Acquista su Ibs.it   Dvd Stuart Little - Un topolino in gamba  
Un film di Rob Minkoff. Con Michael J. Fox, Geena Davis, Hugh Laurie, Jonathan Lipnicki, Nathan Lane.
continua»
Titolo originale Stuart Little. Fantastico, durata 83 min. - USA, Germania 1999. MYMONETRO Stuart Little - Un topolino in gamba * * - - - valutazione media: 2,35 su 9 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,35/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Usa)
 dizionari * * 1/2 - -
 critican.d.
 pubblico * * - - -
Michael J. Fox
Michael J. Fox (53 anni) 9 Giugno 1961 Interpreta Stuart Little (voce nella versione originale)
Geena Davis
Geena Davis (58 anni) 21 Gennaio 1956 Interpreta La signora Little
Hugh Laurie
Hugh Laurie (55 anni) 11 Giugno 1959 Interpreta Il signor Little
Jonathan Lipnicki
Jonathan Lipnicki (23 anni) 22 Ottobre 1990 Interpreta George Little
Nathan Lane
Nathan Lane (58 anni) 3 Febbraio 1956 Interpreta Fiocco di neve, il gattino di casa (voce nella versione originale)
Chazz Palminteri
Chazz Palminteri (62 anni) 15 Maggio 1952 Interpreta Smokey, il capo dei gatti alleati (voce nella versione originale)
   
   
   
Protagonista è Stuart Little, un topolino particolare, persino snob, che cerca una famiglia alla sua altezza. Trova Geena Davis, un po' a disagio, e u...
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Le avventure di un topo di casa che rovesciano i concetti di grande e piccolo
Edoardo Becattini     * * * - -

Nel suo piccolo appartamento stretto fra i grattacieli che circondano Central Park, la famiglia Little si sveglia carica di eccitazione ed aspettative per l'adozione che porterà un nuovo fratellino al piccolo George e un nuovo membro all'interno del loro amorevole nucleo familiare. Una volta giunti all'orfanotrofio, i coniugi Little si trovano di fronte ad una miriade di ragazzini scatenati poco in sintonia con le abitudini prudenti e moderate della coppia, finché i loro occhi e le loro orecchie non si posano sul minuscolo Stuart, un topo orfano dai modi affabili ed estremamente garbati. Dopo solo un breve colloquio, i Little non hanno dubbi: Stuart sarà il nuovo membro della famiglia. Ma pur nelle sue ridotte dimensioni, la presenza di Stuart porta comunque scompiglio nello status quo della casa: dalle gelosie del gatto di casa Snowbell fino ai problemi di adattamento di George.
Il cinema è una questione di dimensioni, un luogo in cui la fascinazione per la proiezione delle immagini è strettamente legata alla grandezza delle stesse. E, in particolare, è il cinema per l'infanzia ad essersi fatto portatore sano della filosofia "bigger than life" attraverso una riscrittura dei rapporti di forze fra fasce d'età (adulti e bambini messi sullo stesso piano) e specie biologiche (piante e animali dai tratti antropomorfici) con finalità sia edificanti che di puro intrattenimento. Rob Minkoff, regista che non a caso viene dall'animazione e dal grande successo de Il Re Leone, rilegge una nota favola dello scrittore americano E.B. White, trovandovi all'interno l'opportunità di giocare "dal vero" sulle proporzioni e su uno schiacciamento delle coordinate spazio-temporali. Nella New York della famiglia Little non ci sono tracce che rimandano a una precisa collocazione. Anche se inserito all'interno di uno skyline newyorkese visibilmente artificioso e accompagnato delle insidie dei giardini di Central Park, l'universo dei Little è fuori da ogni tempo: l'abbigliamento vintage, il perbenismo ostinato, l'estetica sospesa fra sobrietà art decò e una pop art dai toni pastello.
La costruzione di una realtà favolosa e l'abbattimento delle gerarchie del regno animale, procedimenti così naturali nell'animazione, vengono problematizzati in Stuart Little non solo da una storia che parla di accettazione e di appartenenza, ma anche attraverso scelte di regia ed effetti di post-produzione che fanno di tutto per dare un senso di elasticità alle proporzioni. Minkoff si impegna anche visivamente a minimizzare il mondo degli adulti (che appaiono per lo più manichini sorridenti e benpensanti), e a gonfiare quello dei piccoli, fino a farvi contenere avventure e imprese in miniatura (la regata fra i modellini di barche, la caccia al topo notturna a Central Park). In questo universo fiabesco trova collocazione ideale Stuart, topino dotato di una capacità di affetto garantita solo dalla purezza del digitale; mentre, al contrario, i gatti appaiono come gli unici soggetti contaminati dal cinismo della City.

Stampa in PDF

Premi e nomination Stuart Little - Un topolino in gamba MYmovies
il MORANDINI
Primo Weekend Usa: $ 15.018.000
Incasso Totale* Usa: $ 15.018.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 28 novembre 1999
Sei d'accordo con la recensione di Edoardo Becattini?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
70%
No
30%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Stuart Little - Un topolino in gamba

premi
nomination
Premio Oscar
0
4
Monti
Un topo padrone di un gatto... ah ah ah.. è da pisciarsi dal ridere!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Fiocco di neve (Nathan Lane)
Rischio di vomitare un grumo di peli!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Stuart Little - Un topolino in gamba

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 29 novembre 2000

Cover Dvd Stuart Little - Un topolino in gamba A partire da mercoledì 29 novembre 2000 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Stuart Little - Un topolino in gamba di Rob Minkoff con Geena Davis, Jeffrey Jones, Hugh Laurie, Jonathan Lipnicki. Distribuito da Sony Pictures Home Entertainment, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - inglese, Dolby Digital 5.1, e sottotitolato in italiano - inglese. Su internet Stuart Little. Un topolino in gamba è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 6,39 €
Prezzo di listino: 7,99 €
Risparmio: 1,60 €
Aquista on line il dvd del film Stuart Little - Un topolino in gamba

di Roberto Nepoti La Repubblica

La famiglia Little è composta di tre persone: mamma Little (Geena Davis), papà Little (Hugh Laurie) e George (Jonathan Lipnicki), bimbo un tantino secchione. La famiglia Little abita nella Quinta Strada. La famiglia Little è progressista, benevola e per nulla razzista. La famiglia Little vuole adottare un piccolo. Quello che adotta, prelevandolo dall'orfanotrofio, piccolo lo è davvero: circa sette centimetri in tutto. È Stuart, topo parlante beneducato (creato mezzo secolo fa dallo scrittore E.B. »

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Con la voce di Luca Laurenti, dal romanzo di E. B. White che ha successo negli Stati Uniti da cinquant'anni, la storia d'un topo bisognoso di casa, famiglia, affetti, che viene adottato dai bizzarri Little, malauguratamente proprietari del gatto Fiocco di Neve (voce di Paolo Bonolis). Si può immaginare quali contese e baruffe ne vengano fuori. Animazione e persone, incidenti, avventure, rischi, coraggio, lealtà, amicizia e una performance tecnica fuori dal comune (si sommano digitale, effetti visivi, Live Action) rendono divertente, al di là delle melensaggini del genere, il film per bambini lanciato sul mercato per Pasqua. »

di Mariuccia Ciotta Il Manifesto

La realtà è ormai un'altra cosa, e il topo con le scarpe da ginnastica lo dimostra. Dimenticate i film dai grandi effetti speciali digitali ( Matrix) o i film dal vivo con personaggi a cartoni animati (tipo Roger Rabbit e Space Jam). In Stuart Little siamo dentro un mondo meticcio. Il confine tra le due realtà si dissolve e il fluido virtuale entra nella vita vera. Impressionante. Eppure il film diretto da Rob Minkoff ( Il re leone, Disney) è etichettato "per bambini", come al solito. I piccoli così saranno gli unici a capire la New Economy, e gli unici in grado di contrastare le major del desiderio. »

di Stefano Lusardi Ciak

Non possiede l'eccentricità maialesca di Babe, ma neppure il perbenismo di Topolino, questo virtuale e virtuoso Stuart Little, sorcio gentile in cerca di affetti familiari. Le caratteristiche eccentriche del personaggio - sempre ben vestito, molto educato, decisamente colto - fanno pendant con la famiglia Little. Papà, mamma (la ritrovata Geena Davis, che se la cava bene a recitare col "nulla" degli effetti speciali) e bambino, rappresentano, una volta tanto, una famiglia americana bella, armoniosa, e soprattutto liberal e antirazzista. »

Stuart Little - Un topolino in gamba | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (4)


Articoli & News
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Forum | Chat | Shop |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità