MYmovies.it
Advertisement
Girare ovunque a costo zero in Puglia

Nuove produzioni cinematografiche in arrivo.
di Fiorella Taddeo

La Puglia vista da Ferzan Ozpetek in Mine Vaganti.

domenica 7 novembre 2010 - News

In origine fu Idillio infranto di Nello Mauri. Correva l'anno 1931 e il regista umbro "scese" fino al tacco dello stivale italico per girare uno degli ultimi film muti del cinema italiano. Location scelta Acquaviva delle Fonti, ma anche altri piccoli centri come Alberobello. Nasce così la storia d'amore tra la Puglia e la Settima Arte che, negli ultimi decenni, non stenta a scemare, anzi rinvigorisce di anno in anno. I meriti? In primis la bellezza dei luoghi. Poi la luce, di cui si innamorano registi italiani e stranieri e direttori della fotografia. Infine, ma non in ordine di importanza, una efficiente film commission che, negli ultimi tre anni, ha sostenuto e assistito oltre 100 produzioni.
Dalle locandine promozionali, l'Apulia Film Commission fa sapere che grazie a questa struttura con sede a Bari "La burocrazia viene abbattuta, con la creazione di un sistema di permessi unico che consente di girare ovunque a costo zero". Slogan? Può darsi, ma i fatti e i dati parlano chiaro. Tra Lecce e Polignano a Mare, Cerignola e Mesagne sono passati in tanti: gli "autoctoni" Sergio Rubini, Edoardo Winspeare, Alessandro Piva, Michele Placido, ma anche Gabriele Salvatores, Pupi Avati, Mario Martone, Daniele Luchetti. Ferzan Ozpetek è diventato cittadino onorario di Lecce. Complice la lusinghiera menzione speciale ricevuta all'ultimo Tribeca Film Festival per Mine vaganti. "Per averci fatto ridere, piangere e desiderare di prenotare immediatamente un viaggio nel Sud Italia", recita la motivazione dei giurati della kermesse ideata a New York da Robert De Niro, che può fare più di una qualsiasi costosa campagna di marketing turistico.
Dall'autunno 2009, inoltre, sono spuntati i Cineporti a Bari e a Lecce, una sorta di anticamera per la costruzione di studios veri e propri. Alle case di produzioni che scelgono la Puglia come set, l'Apulia Film Commission mette a disposizione spazi per uffici, scenografie, magazzini, sale di proiezioni e così via. E lo sforzo è stato ben accolto dalle società del settore, provenienti da tutto il mondo.
Anche la potente industria di Bollywood si è lasciata attrarre dalle bellezze salentine e del Gargano. Prima Bacha ae Haseeno, poi Housefull di Sajid Khan, entrambe produzioni in tipico stile musical indiano, sono state girate da queste parti. E quest'anno è stata la volta di Dui Prithibi diretto da Raj Chakraborty, e prodotto dalla casa di produzione indiana Shree Venkatesh Films di Calcutta che ha optato per Alberobello e Santa Cesarea Terme. Tuttavia "Le produzioni che arrivano in Puglia non sono unicamente cinematografiche" spiega Raffaella Del Vecchio della AFC "Molti sono documentari. Abbiamo accolto e seguito le riprese di documentari realizzati per emittenti televisive tedesche, americane ed inglesi".
Cinema e fiction, però, continuano ad essere canali privilegiati e i set pugliesi continuano ad aumentare. Da pochi giorni sono iniziate le riprese de Il villaggio di cartone per la regia di Ermanno Olmi, con Michael Lonsdale, Rutger Hauer, Alessandro Haber e Massimo De Francovich. Daniele Gaglianone sarà a Taranto per girare alcune scene del suo nuovo film Ruggine prodotto da Fandango, tratto dall'omonimo romanzo di Stefano Massaron. Interpreti Filippo Timi, Stefano Accorsi, Valerio Mastandrea e Valeria Solarino. Sono, invece, in fase di ultimazione le riprese de Il commissario Zagaria, serie televisiva diretta da Antonello Grimaldi, con protagonista principale Lino Banfi, e di Se sei così ti dico si di Eugenio Cappuccio, con Emilio Solfrizzi e Belen Rodriguez. Hanno invece girato nel corso del 2010, tra gli altri, Giovanni Albanese per Senza arte né parte con Vincenzo Salemme e Giuseppe Battiston, Lucio Pellegrini per Il Giuramento di Ippocrate con Pierfrancesco Favino, Vittoria Puccini e Stefano Accorsi, Gennaro Nunziante per il nuovo film con Checco Zalone. In arrivo anche Marco Bechis, Ricky Tognazzi e Michael Winterbottom per The Promised Land.
Che stia nascendo una nuova Cinecittà al ritmo di pizziche e tarante?

news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati