Interstellar

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Interstellar   Dvd Interstellar   Blu-Ray Interstellar  
Un film di Christopher Nolan. Con Matthew McConaughey, Anne Hathaway, Jessica Chastain, Michael Caine, John Lithgow.
continua»
Fantascienza, Ratings: Kids+13, durata 169 min. - USA 2014. - Warner Bros Italia uscita giovedì 6 novembre 2014. MYMONETRO Interstellar * * * 1/2 - valutazione media: 3,92 su 357 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,92/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * * -
 critica * * * 1/2 -
 pubblico * * * 1/2 -
Le avventure di un gruppo di esploratori che fanno uso di un buco nero appena scoperto per superare le limitazioni sui viaggi spaziali.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Uno dei film più ambiziosi degli ultimi anni in cui una vivacità narrativa e un'originalità registica fortissime costringono lo spettatore al piacere della concentrazione
Gabriele Niola     * * * * -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Un piaga sta uccidendo i raccolti della Terra, da diversi decenni l'umanità è in crisi da cibo e quasi tutti sono diventati agricoltori per supplire a queste esigenze. La scienza è ormai dimenticata e anche ai bambini viene insegnato che l'uomo non è mai andato sulla Luna, si trattava solo di propaganda. L'ex astronauta Cooper, mai andato nello spazio e costretto a diventare agricoltore, scopre grazie all'intuito della figlia che la NASA è ancora attiva in gran segreto, che il pianeta Terra non si salverà, che è comparso un warmhole vicino Saturno in grado di condurli in altre galassie e che qualcuno deve andare lì a cercare l'esito di tre diverse missioni partite anni fa. Forse una di quelle tre ha scoperto un pianeta buono per trasferire la razza umana e in quel caso è già pronto un piano di evacuazione. Andare e tornare è l'unica maniera che Cooper ha di dare un futuro ai propri figli.
Questa volta c'è 2001: Odissea nello spazio nel mirino di Christopher Nolan. Interstellar non fa mistero di volersi misurare in quel campo da gioco e lo dice più volte con le immagini in quelle che sarebbe riduttivo chiamare citazioni ma sembrano più dichiarazioni d'intenti, come se il film di Kubrick fosse un genere a sè e Interstellar ne stesse solo rispettando le regole. La differenza tra i due sta però nel fatto che il regista di Inception e Memento è il massimo esempio di cineasta-ingegnere, un abile costruttore di ingranaggi dalla complessità impressionante che con invidiabile chiarezza corrono verso una risposta finale. Le domande poste dai suoi film non rimangono quasi mai appese (la trottola di Inception è una delle poche eccezioni in un film che comunque è pieno di risposte) e anche Interstellar, arrivato là dove Kubrick si fermava, avanza per fornire delle risposte che inevitabilmente risultano più povere di un indeterminato mistero. Per Nolan i misteri non sono nella fine del viaggio ma nelle situazioni che l'hanno messo in moto, sono da rintracciarsi nei molti errori e nelle molte menzogne dei personaggi (quasi tutti sbagliano qualcosa, quasi tutti ad un certo punto mentono a se stessi o agli altri) e nelle intuizioni sentimentali che hanno, tutto comunque parte di un puzzle perfetto.
Quel che ogni volta questo autore ci fa riscoprire è il piacere dell'audacia. Non c'è nessuno oggi capace di osare così tanto, nessuno così determinato a non voler essere come gli altri. Il futuro messo in scena da Interstellar non somiglia a nessuno dei molti già visti, è uno in cui una società di diverse decine di anni avanti a noi vive in un passato recentissimo (sembra la fine degli anni '90), apparentemente idilliaco ma intimamente disperato. L'uomo ha smesso di osare e, essendo a rischio estinzione, ha cominciato a conservare ma in questo ritorno alla vita bucolica, tutta cieli blu e campi coltivati, è collegato un profondo senso di sconfitta, tanto quanto uno di esaltazione è invece legato alle potenzialità della scienza e della tecnologia (mai nemica ma quasi più amica ed empatica dei propri simili), un assunto che già da solo ribalta i luoghi comuni del cinema per ambire ad un senso di meraviglia ed avventura che non siano figli solo dell'eroismo individuale del cinema americano (che comunque non manca) ma della semplicità spielberghiana, quella capacità invidiabile di suscitare i sentimenti più basilari quali meraviglia, desiderio e stupore.
In maniera non diversa è audace la tecnica con cui il regista, già da Inception, mostra di avere un'idea propria dell'uso narrativo del montaggio parallelo, lavorando sulla suspense tra due linee di trama nello stesso momento (quella dell'astronauta Cooper e della figlia Murph o in certi casi quelle degli eventi che stanno accadendo contemporaneamente ai diversi astronauti) o come intenda il tempo. In quasi ogni suo film Nolan ha dimostrato che il cinema può raccontare storie intrecciandone la trama a partire dalla sovrapposizione di temporalità diverse, trovando così percorsi nuovi anche per parabole canoniche. In Interstellar il tempo degli astronauti non è quello sulla Terra, i loro eventi si svolgono in momenti differenti ma lo stesso comunicano di continuo e in maniere sempre nuove, rinfrescando espedienti di suspense ormai usurati. È parte del fascino da puzzle dei film di Nolan ma più in grande è anche la dimostrazione di una vivacità narrativa e un'originalità registica fortissime che impongono un passo diverso ai suoi film e costringono lo spettatore al piacere della concentrazione. I tempi del film seguono un ritmo tutto proprio, con uno stacco vengono saltati diversi mesi, piazzando ellissi là dove altri avrebbero indugiato (gli astronauti non si preparano? Cosa succede tra l'accettazione della missione e la partenza?) e in altri casi vengono allungati a dismisura momenti su cui altri avrebbero sorvolato.
Che tutto questo accada in un kolossal hollywoodiano è forse la sorpresa più grande che il pavido cinema di questi anni, contento solo delle proprie sicurezze, poteva regalarci.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
INTERSTELLAR
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
-
-
CHILI
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Infinity
Google Play
Premi e nomination Interstellar

premi
nomination
Premio Oscar
1
5
Golden Globes
0
2
BAFTA
1
4
* * * * -

La grande forza dell’amore può spezzare la fisica.

venerdì 7 novembre 2014 di Antonio Montefalcone

“Interstellar”, l’ultimo spettacolare film firmato da quel grande prestigiatore cinematografico che è Christopher Nolan, è un’apprezzabile opera che, tra pregi e difetti, riesce almeno in uno dei suoi obiettivi: meravigliare e regalare stupore allo spettatore. Le potenti immagini e il forte spettacolo visivo riescono a oscurare almeno in parte i suoi limiti e trasportare lo spettatore in una vera e propria esperienza cinematografica (non a caso filmata con pellicola 70 mm e per schermi IMAX). Ma continua »

* * * * *

Imperdibile

venerdì 7 novembre 2014 di ardoedo

Sarò breve: questo film entra di diritto nel club dei film "unici" da riguardare più e più volte. la storia, almeno inizialmente, non appare imprevedibile e ricca di sorprese: Terra che sta diventando inabitabile, quindi serve un altro mondo dove abitare, quindi ecco il progetto dell viaggio interstellare. Ma ecco la rivoluzione: non ci si sofferma più nel mostrare le solite pompose scene tipiche dei film spaziali (piloti che si preparano, musiche eroiche, continua »

* * * * *

Forse è un po' presto per tirare le somme

martedì 2 dicembre 2014 di parieaa

Sicuramente è un film che ha fatto e che farà discutere molto in futuro, sia nel bene che nel male. Considerando che solo un numero relativamente basso di lungometraggi possono vantare tanto, questo mi pare sia già un buon indizio di longevità e quantomeno di particolarità in un mondo in cui il cinema in genere ha un disperato bisogno di rinnovarsi e trovare-creare qualcosa che lo riporti ai fasti del passato, in cui le persone amavano per davvero il cinema e non continua »

* * * - -

Film sopravvalutato, interessante solo a tratti

venerdì 7 novembre 2014 di Lorenzo Iorio

Ho trovato il film alquanto sopravvalutato. La sceneggiatura è debole e un pò abborracciata: troppa carne al fuoco senza la possibilità di seguirla per davvero. A volte è proprio sfilacciata: molti nessi non si capsicono. Gli attori, a parte il protagonista, sono modesti. Gli effetti speciali avrebbero potuto essere ben più suggestivi e spettacolari sui due pianeti, mentre le pur ottime e realistiche raffigurazioni del buco nero si sono viste poco. Io continua »

Anne Hathaway
"l'amore è l'unica cosa che trascende il tempo e lo spazio "
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Cooper
"... troveremo una soluzione ... l'abbiamo sempre fatto"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
cooper
"Bisogna lasciarsi qualcosa alle spalle"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Interstellar oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | Interstellar

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 1 aprile 2015

Cover Dvd Interstellar A partire da mercoledì 1 aprile 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Interstellar di Christopher Nolan con Matthew McConaughey, Jessica Chastain, Anne Hathaway, Wes Bentley. Distribuito da Warner Home Video. Su internet Interstellar (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film Interstellar

SOUNDTRACK | Interstellar

La colonna sonora del film

Disponibile on line da lunedì 17 novembre 2014

Cover CD Interstellar A partire da lunedì 17 novembre 2014 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Interstellar del regista. Christopher Nolan Distribuita da Sony Classical. Su internet il cd Interstellar è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altre colonne sonore del film. altre versioni »

Prezzo: 19,90 €
Prezzo di listino: 39,80 €
Risparmio: 19,90 €
Aquista on line la colonna sonora del film Interstellar

APPROFONDIMENTI | Le discrasie temporali in Interstellar.

Perdere (il) tempo

sabato 8 novembre 2014 - Roy Menarini

Perdere (il) tempo Con tutti i suoi innumerevoli difetti e problemi di costruzione narrativa (cui si aggiunge uno dei cast meno lucidamente assortiti degli ultimi anni), Interstellar conferma Christopher Nolan come uno dei registi contemporanei più attenti al rapporto tra cinema e tempo. La discrasia temporale è uno dei temi più cari alla letteratura fantastica, mentre di paradossi cronologici e di "cronosismi" è pieno tutto il cinema postmoderno, di cui d'altra parte Nolan è stato perfetto rappresentante. Da Following e il suo puzzle narrativo a Memento che scorreva all'indietro, da The Prestige con il suo positivismo reinventato in direzione steampunk a Inception con i livelli dell'inconscio vissuti in apnea temporale, tutto il suo cinema ruota intorno al concetto di spazio/tempo.

   

INCONTRI | L'attore a Roma per parlare del film di Nolan. Dal 6 novembre al cinema.

Matthew McConaughey racconta Interstellar

domenica 2 novembre 2014 - Paola Casella

Matthew McConaughey racconta Interstellar Matthew McConaughey è a Roma per presentare il nuovo kolossal di Christopher Nolan, Interstellar, di cui è protagonista nei panni di un ex pilota della Nasa che, in un futuro prossimo venturo, si ritrova a viaggiare fra le dimensioni dello spazio e del tempo, nella speranza di salvare il mondo e assicurare un avvenire ai suoi figli. Disinvolto, alla mano, Matthew risponde con la sua parlata velocissima dall'accento texano, senza dimenticare di guardare dritto negli occhi chi gli parla. "Durante il mio primo incontro con Chris (Nolan, ndr) non abbiamo parlato né della sceneggiatura né del mio ruolo, ma di cosa vuol dire essere padri e uomini", ricorda McConaughey, fresco di Oscar come miglior attore per la sua interpretazione in Dallas Buyers Club.

   

TRAILER | Dal regista Christopher Nolan la storia della storica evacuazione navale chiamata Operazione Dynamo.

Il survival teaser trailer italiano

mercoledì 14 dicembre 2016 - a cura della redazione

Dunkirk, il survival teaser trailer italiano Il film, di cui vediamo il survival teaser trailer, è ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale e dedicato all'Operazione Dynamo, la famosa evacuazione navale delle forze alleate che avvenne nella primavera del 1940. Inizia con centinaia di migliaia di truppe britanniche e alleate circondate dalle forze nemiche. Intrappolate sulla spiaggia con le spalle al mare si trovano ad affrontare una situazione impossibile con l'avvicinarsi del nemico. Dunkirk è diretto da Christopher Nolan, il regista della trilogia de Il cavaliere oscuro, Inception e Interstellar.

La fantascienza ha perso il monolite

di Federico Pontiggia Il Fatto Quotidiano

Più Matarazzo che Kubrick. Più un amorazzo padre-figlia - tranquilli, nulla di incestuoso: a scopare sono solo le astronavi - che una "fantasofia" degna di spartire qualcosa con quegli illustri predecessori cinematografici che non guardavano il dito né la luna, ma l'ignoto spazio profondo. No, Interstellar non è 2001: Odissea nello spazio, tantomeno il Solaris di Lem/Tarkovskij, resta solo da capire che posto ha nella filmografia di Christopher Nolan: "interstistial", perché da Memento alla trilogia del Cavaliere Oscuro passando per Inception il regista inglese ha fatto decisamente di meglio. »

Con Nolan una toccante odissea nell'ignoto

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Un kolossal fantascientifico che, nella sua essenza, è principalmente un film sulla paternità. Christopher Nolan è uno degli autori più intelligenti (sempre più rari, purtroppo) del panorama cinematografico mondiale. Pur con alle spalle capolavori come The Prestige (il suo film migliore), mai, come in questa occasione, il regista era riuscito a toccare le corde emotive dello spettatore, pur immergendo l'epopea spaziale che fa da motore a Interstellar in rigorose teorie scientifiche (complicate da seguire per lo spettatore). »

Più che di immagini il Cosmo di Nolan è fatto di parole

di Roberto Nepoti La Repubblica

In un futuro imprecisato la nostra vecchia Terra è ridotta in polvere; nonché condannata alla fame, perché un virus uccide i raccolti. È questa la premessa dell'attesissimo kolossal di Christopher Nolan, da prender su senza tante spiegazioni. Come pure bisogna accettare, evitando di farsi troppe domande, che misteriose entità abbiano predisposto nei paraggi di Saturno un "wormhole", una specie di buco spazio-temporale che permette di accedere ad altre dimensioni. Dopo che la sua bambina, Murph, ha scoperto nella polvere dilagante un codice binario, l'ex-astronauta Cooper accetta d'intraprendere una missione spaziale per trovare una nuova casa all'umanità, sfrattata da una Terra ormai inabitabile. »

Interstellar, un melò cosmico tra Amore e buchi neri

di Adriano De Grandis Il Gazzettino

Il viaggio spazio-temporale definitivo è la cosmologia dell'Amore. Perché di questo di tratta. Il resto è solo un pretesto, come un po' tutto il cinema di Nolan, il suo rifugiarsi continuo negli scompensi seduttivi delle tante realtà, il suo camminare nel labirinto della mente, dei corpi, delle anime, dell'universo, un fluttuare scomposto, un ritrovarsi sempre altrove, in un altro spazio, in un altro tempo, le stringhe e i buchi neri dell'esistenza prima ancora che del cosmo. E stavolta è più melò che fantascienza, nonostante le apparenze. »

Interstellar | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | antonio montefalcone
  2° | ardoedo
  3° | ilpoponzimo
  4° | jacopo b98
  5° | ashtray_bliss
  6° | parieaa
  7° | the jester
  8° | 38ogeid
  9° | francescom94
10° | mattia li puma
11° | alessiok
12° | kronos
13° | marce84
14° | parisioclaudio88
15° | jaylee
16° | fedson
17° | iuriv
18° | catcarlo
19° | snozzillo
20° | cress95
21° | willywillywilly
22° | misterwinter
23° | sandy halles
24° | gadoraid
25° | mardou_
26° | dave69
27° | rustincohle
28° | degiovannis
29° | tonyruggiero
30° | gabryhope95
31° | angelo bottiroli - giornalista
32° | filippo catani
33° | gian_90
34° | yurigami
35° | paulnacci
36° | iuriv
37° | borro11
38° | mrgm1221
39° | isaiavonfingan
40° | luca cinemaniacs
41° | gentlewolf
42° | alexander 1986
43° | khaleb83
44° | veronica c
45° | forgy
46° | nellyty
47° | miranbaricic
48° | thega
49° | killbillvol2
50° | fabal
51° | lo_polpo_ideale
52° | great steven
53° | enrimaso
54° | willparry
55° | jayan
56° | andreafalci
57° | savio 86
58° | nineteen
59° | giak96
60° | bigpask
61° | luca9892
62° | davidgiovanelli
63° | giulioct
64° | ombri
65° | fedemug87
66° | gdahlia
67° | antonio
68° | tiazgasolio
69° | gatsby97
70° | bruce wayne
71° | gallomatt
72° | shiningeyes
73° | sebastian13
74° | tarantinofan96
75° | goliadkin
76° | spock88
77° | floridiano
78° | arbi!
79° | mtosco
80° | william anonimo
81° | vincenzo ambriola
82° | elothen.
83° | evildevin87
84° | frankisssimo
85° | leonidaxx
86° | intothewild4ever
87° | melvin ii
88° | santiago81
89° | thedust67
90° | watchdat
91° | thedust67
92° | roger glover
93° | kondor17
94° | nico_c
95° | vito spericolato
96° | landscape
97° | lele95sartorato
98° | cress95
99° | mikymiky67
100° | luca biondo
101° | simofloyd
102° | storie di cinema
103° | massimo
104° | dragoneme
105° | freaks!
106° | riccardo bassi
107° | clavius
108° | zonagloria
109° | stericci85
110° | nino pell.
111° | nerone bianchi
112° | polpietromicale
113° | luca agnifili
114° | orion84
115° | lindermann
116° | hector ternaz
117° | enabram tain
118° | pao_1093
119° | the_diaz_tribe
120° | giorpost
121° | bacieabbracci
122° | albydrummer
123° | myddr
124° | hitman97
125° | zarar
126° | strikefight
127° | gianleo67
128° | cinemaniac98official
129° | alex22
130° | ceresfelipe
131° | weach
132° | fabrizio costa
133° | lucananni93
134° | luigiruf
135° | keyser.soze
136° | tavanteros
137° | slp92
138° | chebelletetteflo
139° | jackmalone
140° | nicola1
141° | flowerlike14
142° | indiepercui
143° | krant
144° | zenostar
145° | michele
146° | pelgrana
147° | baud14
148° | peer gynt
149° | fortesque
150° | alex01
151° | lovilove
152° | mirko bradley
153° | silvano bersani
154° | rainsaint
155° | epika
156° | jesuiscarlos
157° | weach
158° | weach
159° | weach
160° | lorenzo iorio
Premio Oscar (14)
Golden Globes (2)
BAFTA (12)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Backstage
1 |
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Sito ufficiale
Facebook
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 27 settembre
Song To Song
I peggiori
Quando un padre
mercoledì 13 settembre
Alien: Covenant
mercoledì 6 settembre
I puffi - Viaggio nella foresta s...
martedì 5 settembre
I puffi - Viaggio nella foresta s...
venerdì 1 settembre
King Arthur - Il potere della spada
martedì 29 agosto
Guardiani della Galassia Vol. 2
giovedì 24 agosto
Baby Boss
mercoledì 23 agosto
Fast & Furious 8
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità