Interstellar

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Interstellar   Dvd Interstellar   Blu-Ray Interstellar  
Un film di Christopher Nolan. Con Matthew McConaughey, Anne Hathaway, Jessica Chastain, Michael Caine, John Lithgow.
continua»
Fantascienza, Ratings: Kids+13, durata 169 min. - USA 2014. - Warner Bros Italia uscita giovedý 6 novembre 2014. MYMONETRO Interstellar * * * 1/2 - valutazione media: 3,87 su 383 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

L'odissea nello spazio del Terzo Millennio Valutazione 5 stelle su cinque

di jacopo b98


Feedback: 37251 | altri commenti e recensioni di jacopo b98
lunedý 10 novembre 2014

 La Terra sta morendo. L’unica coltura ancora coltivabile è il mais e l’umanità muore di fame. Cooper (McConaughey) è un ex-pilota, ora agricoltore vedovo con due figli, Murphy (Foy da bambina, Chastain da adulta e Burstyn da anziana) e Tom (Chalamet da bambino, Affleck da adulto). Un giorno per caso entra in contatto con la NASA e viene a conoscenza di una missione per salvare l’umanità. Inizialmente titubante a lasciare la famiglia per andare nello spazio, il professor Brand (Caine) riesce a convincerlo e Cooper parte insieme ad altri tre (Hathaway, Gyasi e Bentley) in cerca di una nuova casa dove trapiantare la civiltà umana. Sceneggiato dal regista con il fratello Jonathan, prodotto da ben quattro major con un budget complessivo di 165 milioni di dollari, con Interstellar Nolan realizza la sua opera più ambiziosa. Il proposito, esplicitato, è di essere il nuovo 2001: odissea nello spazio. Nolan non è Kubrik, e questo tutti lo sappiamo, ma ciò non vuol dire che il suo obiettivo sia irraggiungibile. E difatti Nolan punta in alto, molto in alto, forse persino troppo. Anzi, diciamo le cose come stanno: Nolan punta più in alto di chiunque altro nella Storia del Cinema. E lo fa con uno sci-fi antiquato e molto distante dalla tonitruante fantascienza moderna. Il risultato è qualcosa di mai visto prima. Nessuno aveva mai osato fare una cosa del genere, nemmeno Kubrik. E la cosa sorprendente e che Nolan ci riesce pure bene. È presto per dire se Interstellar sarà annoverato tra i più grandi film del cinema, ma quello che è sicuro è che è un capolavoro, e sono assolutamente convinto che prima o poi tutti arriveranno a valutarlo per quello che è: una pietra miliare, un’opera destinata, nel bene e nel male, a cambiare la Storia del Cinema. Interstellar è un trattato di fisica, di astronomia, un’esperienza visiva, un film sul legame d’amore che lega un padre ad una figlia, un’opera visionaria e per ultimo un maestoso intrattenimento. Interstellar quindi è tutto. È un mondo: in tre ore si parla di ogni cosa, vita, morte, spazio, esplorazione, coraggio, amore, sacrificio, futuro. E Nolan lo fa con un tatto ed una delicatezza che nel suo cinema ancora non avevamo trovato: i suoi film erano thriller tesi e freddi, meccanismi perfetti, oliati e perfettamente studiati (si vedano The Prestige e Inception). Non che questo film non abbia somiglianze a tratti con gli altri, ma il corpo del film è diametralmente opposto, seppur alla fin fine nella risoluzione della vicenda non si può non ripensare ai suoi precedenti film. Infatti Nolan va oltre il punto in cui Kubrik si era fermato con 2001: il maestro si era fermato alla “domanda”, l’allievo raggiunge la “risposta”. E Nolan qui costruisce un altro dei suoi immensi puzzle. E quando si giunge nella quinta dimensione la consapevolezza di trovarsi di fronte a qualcosa di immenso è palpabile: Nolan ritrae Dio. Il “loro” di cui più volte nel film si parla è Dio, un’entità superiore, non umana, ultraterrena. E il regno dell’amore in cui Cooper precipita è il regno di Dio. Cooper oltrepassa la morte per tornare alla vita. E alla fine tutto il mistero dell’universo è riconducibile ad una stanzetta in una catapecchia sperduta sulla Terra in cui un padre e una figlia si erano teneramente amati. Perché è l’amore l’unica cosa capace di trascendere tempo e spazio. Non è un film semplice, Nolan non spiattella tutte le risposte su un piatto d’argento e sta allo spettatore andare a interpretare determinate enigmatiche scene. Ma è così in tutti i grandi capolavori, e siamo contenti che ancora oggi, nel 2014, ci sia un uomo capace di spendere 165 milioni di dollari in un film sostanzialmente non d’azione che affronta temi esistenziali, e che abbia tutti gli elementi per essere ricordato per sempre. Non stupitevi se all’uscita sarete confusi, a bocca aperta, schiacciati e stanchi: Interstellar è un esperienza impegnativa, che richiede concentrazione e una lunga fase di rielaborazione post-visione. Ma ne vale la pena. Visivamente il film è incredibile: non si è mai visto nulla del genere! Nemmeno in Avatar avevamo assistito ad uno spettacolo così plausibile e realistico, e Interstellar è una rivoluzione! Le scene del whormhole e del buco nero Gargantua sono impressionanti e il fatto che siano state create appositamente seguendo criteri assolutamente scientifici (con l’aiuto del fisico teoretico Kip Thorne) rende il tutto ancora più straordinario di quanto già non sia. La regia di Nolan è la più matura della sua carriera: il regista fa uso abbondante di camera a spalla, ma anche di inquadrature ferme, rare a trovarsi nei film di oggi, ennesima riprova del valore del film. Le musiche di Hans Zimmer risuonano per il vuoto dello spazio, assordanti, e soprattutto meravigliose: il maestro ha realizzato una delle sue migliori colonne sonore in assoluto! Ottima fotografia di Hoyte Van Hoytema, ma è impossibile non guardare al passato con un goccio di rimpianto rispetto alle immagini ammalianti che solo Wally Pfister, storico collaboratore di Nolan, era riuscito a regalarci. Veniamo agli attori: McConaughey è ancora una volta bravissimo, eccellente sia nella parte di padre che in quella di astronauta, meriterebbe un secondo Oscar! Non sono da meno tutti gli altri attori di contorno, in particolare Anne Hathaway, Jessica Chastain (che però rispetto alla sua importanza ai fini della storia forse risulta un po’ sacrificata) e Michael Caine. Memorabile cameo di un’irriconoscibile Ellen Burstyn. In sostanza Interstellar è un film che ha il coraggio di osare in un periodo in cui a osare sono davvero in pochi. Non è cosa da poco. Se poi il risultato è da Storia del Cinema…beh, tanto meglio! Un capolavoro indimenticabile!

[+] lascia un commento a jacopo b98 »
Sei d'accordo con la recensione di jacopo b98?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
92%
No
8%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di jacopo b98:

Vedi tutti i commenti di jacopo b98 »
Interstellar | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1░ | antonio montefalcone
  2░ | ardoedo
  3░ | ilpoponzimo
  4░ | jacopo b98
  5░ | ashtray_bliss
  6░ | parieaa
  7░ | the jester
  8░ | francescom94
  9░ | alessiok
10░ | cress95
11░ | 38ogeid
12░ | mattia li puma
13░ | marce84
14░ | snozzillo
15░ | misterwinter
16░ | willywillywilly
17░ | parisioclaudio88
18░ | jaylee
19░ | fedson
20░ | iuriv
21░ | catcarlo
22░ | mardou_
23░ | gadoraid
24░ | degiovannis
25░ | dave69
26░ | rustincohle
27░ | willparry
28░ | killbillvol2
29░ | gabryhope95
30░ | forgy
31░ | sandy halles
32░ | luca cinemaniacs
33░ | bigpask
34░ | nellyty
35░ | gentlewolf
36░ | tonyruggiero
37░ | veronica c
38░ | gian_90
39░ | angelo bottiroli - giornalista
40░ | borro11
41░ | mrgm1221
42░ | yurigami
43░ | alexander 1986
44░ | isaiavonfingan
45░ | filippo catani
46░ | khaleb83
47░ | thega
48░ | renatoc.
49░ | jayan
50░ | andreafalci
51░ | savio 86
52░ | nineteen
53░ | giak96
54░ | miranbaricic
55░ | paulnacci
56░ | iuriv
57░ | fedemug87
58░ | greyhound
59░ | lo_polpo_ideale
60░ | kronos
61░ | fabal
62░ | antonio
63░ | great steven
64░ | enrimaso
65░ | lele95sartorato
66░ | cress95
67░ | nico_c
68░ | gdahlia
69░ | roger glover
70░ | ombri
71░ | tarantinofan96
72░ | spock88
73░ | floridiano
74░ | sebastian13
75░ | tiazgasolio
76░ | gatsby97
77░ | bruce wayne
78░ | gallomatt
79░ | shiningeyes
80░ | luca9892
81░ | davidgiovanelli
82░ | giulioct
83░ | arbi!
84░ | william anonimo
85░ | vincenzo ambriola
86░ | elothen.
87░ | mtosco
88░ | frankisssimo
89░ | evildevin87
90░ | simofloyd
91░ | thedust67
92░ | watchdat
93░ | thedust67
94░ | leonidaxx
95░ | intothewild4ever
96░ | santiago81
97░ | goliadkin
98░ | luca biondo
99░ | kondor17
100░ | mikymiky67
101░ | landscape
102░ | dragoneme
103░ | freaks!
104░ | dandy
105░ | riccardo bassi
106░ | storie di cinema
107░ | massimo
108░ | luca agnifili
109░ | orion84
110░ | stericci85
111░ | nerone bianchi
112░ | polpietromicale
113░ | melvin ii
114░ | lindermann
115░ | hector ternaz
116░ | clavius
117░ | zonagloria
118░ | nino pell.
119░ | enabram tain
120░ | pao_1093
121░ | myddr
122░ | the_diaz_tribe
123░ | albydrummer
124░ | hitman97
125░ | zarar
126░ | bacieabbracci
127░ | silvy
128░ | vito spericolato
129░ | giorpost
130░ | gianleo67
131░ | alex22
132░ | fabrizio costa
133░ | lucananni93
134░ | ceresfelipe
135░ | luigiruf
136░ | keyser.soze
137░ | weach
138░ | tavanteros
139░ | chebelletetteflo
140░ | flowerlike14
141░ | slp92
142░ | indiepercui
143░ | cinemaniac98official
144░ | strikefight
145░ | jackmalone
146░ | krant
147░ | zenostar
148░ | pelgrana
149░ | michele
150░ | baud14
151░ | peer gynt
152░ | nicola1
153░ | alex01
154░ | fortesque
155░ | mirko bradley
156░ | lovilove
157░ | silvano bersani
158░ | rainsaint
159░ | epika
160░ | jesuiscarlos
161░ | weach
162░ | weach
163░ | weach
164░ | lorenzo iorio
Premio Oscar (14)
Golden Globes (2)
BAFTA (12)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Sito ufficiale
Facebook
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità