Bastardi senza gloria

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Bastardi senza gloria   Dvd Bastardi senza gloria  
Consigliato assolutamente sì!
3,66/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * * 1/2 -
 pubblico * * * 1/2 -
   
   
   
In una Francia occupata dai nazisti durante la seconda guerra mondiale, un gruppo di americani-ebrei conosciuto come i "Bastardi" sono scelti per portare paura nel terzo Reich tagliando lo scalpo e uccidendo i nazisti.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Tarantino riscrive la Storia raccontando un attentato a Hitler collocato nell'unico luogo per lui possibile: un cinema
Giancarlo Zappoli     * * * - -

Primo anno dell'occupazione tedesca in Francia. Il Colonnello delle SS Hans Landa, dopo un lungo e mellifluo interrogatorio, decima l'ultima famiglia ebrea sopravvissuta in una località di campagna. La giovane Shosanna riesce però a fuggire. Diventerà proprietaria di una sala cinematografica in cui confluirà un doppio tentativo di eliminare tutte le alte sfere del nazismo, Hitler compreso. Infatti, al piano messo in atto artigianalmente dalla ragazza se ne somma uno più complesso. Ad organizzarlo è un gruppo di ebrei americani guidati dal tenente Aldo Raine i quali non si fermano dinanzi a niente pur di far pagare ai nazisti le loro colpe.
Quentin Tarantino colpisce ancora. La sua passione per il cinema di genere, unita al piacere di raccontare storie, lo porta a riscrivere la Storia ufficiale con un attentato a Hitler collocato nell'unico luogo in cui il regista americano può pensare si possa attuare una giustizia degna di questo nome: una sala cinematografica. È solo al cinema che i cattivi muiono quando devono e gli eroi si sacrificano o trionfano.
È cinema puro quello che Tarantino porta sullo schermo, come biglietto da visita di Bastardi senza gloria nella prima mezzora. I tempi, i dialoghi, la tensione, l'ironia giocata sul versante delle lingue differenti (elemento che sarà il fil rouge di tutto il film) ne fanno un piccolo/grande gioiello i cui riferimenti vanno ampiamente al di là dei referenti classici dichiarati quali Sergio Leone e lo spaghetti western.
Il film nel suo complesso non manca di qualche momento statico che fa sentire il peso della sua lunga durata. Grazie però alla straordinaria prestazione di tutto il cast ma in particolare a quella di Christoph Waltz (attore austriaco semisconosciuto da noi a riprova che, al di là dei proclami sulla circolazione delle idee, conosciamo pochissimo del cinema europeo) e grande rivelazione di questo film, Tarantino conduce le danze rendendo omaggio a Enzo Castellari senza per questo avere la minima intenzione di realizzare un remake.
Semmai resta, nello spettatore che ha amato il cinema di Ernst Lubitsch, il piacere di un soggetto che, in alcune sue parti, non può non far pensare a To Be Or Not To Be (tradotto in italiano in Vogliamo vivere ripreso poi da Mel Brooks). Là era il teatro a dominare, qui c'è un'attrice cinematografica a fare il doppio gioco e dei guerriglieri macho che si spacciano per poco credibili italiani in una sala cinematografica. Tarantino è forse l'unico regista contemporaneo capace di metabolizzare un universo cinematografico di cui si nutre costantemente (chi scrive lo ha visto applaudire calorosamente, confuso tra il pubblico della proiezione stampa, alla prima cannesiana di Looking for Eric di Ken Loach che fa un cinema distante anni luce dal suo). Lo metabolizza restituendocelo nuovo e assolutamente personale (si veda, tra i tanti e a titolo di esempio, il riferimento a Duello al sole). Perchè Tarantino ama il Cinema tout court (e non solamente, come tanti altri registi, il proprio cinema) ed è felice quando riesce a trasmettere questa sua passione. Anche in questa occasione la missione è compiuta.

Premi e nomination Bastardi senza gloria MYmovies
il MORANDINI
Bastardi senza gloria recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Incassi Bastardi senza gloria
Primo Weekend Italia: € 2.000.000
Incasso Totale* Italia: € 9.335.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 10 gennaio 2010
Primo Weekend Usa: $ 37.602.000
Incasso Totale* Usa: $ 120.523.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 13 dicembre 2009
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
75%
No
25%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Bastardi senza gloria

premi
nomination
Premio Oscar
1
8
Nastri d'Argento
1
1
Golden Globes
1
4
Festival di Cannes
1
0
David di Donatello
1
1
BAFTA
1
5
* * * * *

Questo potrebbe essere il mio capolavoro

lunedì 5 ottobre 2009 di Fabrizio Cirnigliaro

L'ultimo film di Tarantino non è ne un film di guerra ne la solita pellicola sul nazismo e gli ebrei. Inglorious Basterds inizia come una fiaba, “C’era una volta…” , ma il racconto è tuttaltro che fiabesco (con Tarantino non poteva essere altrimenti), sebbene il regista cambi la storia della seconda guerra mondiale e del nazismo. Il racconto questa volta è lineare, e i flashback ridotti all’essenziale, i dialoghi sono sofisticati, soprattutto quando a parlare è Lande. A dispetto della lunghezza continua »

* * * * *

Tarantino 110 e lode

sabato 3 ottobre 2009 di boffese

il ritorno al cinema vero di quentin tarantino, ci regala una pellicola che insieme alle iene , pulp fiction, jackie brown e kill bill, forse un giorno,ne faranno del regista americano, il migliore dei nostri tempi. personalmente, ho troppo amato pulp fiction, per dire che bastardi senza gloria sia il miglior film fatto sinora, ma e' indiscutibile , che l'ultima pellicola del regista del Tennessee, e' la sua prova piu' matura. la maturita' deriva dalla scelta della storia, dove a suo modo reinventa continua »

* * * * -

Tarantino reinterpreta la storia in modo geniale!

martedì 5 gennaio 2010 di Gropius

Tarantino si ripresenta al pubblico con un film davvero convincente!Ritmo incalzante come nel suo stile,dialoghi ricchi di intensità psicologica tale da caratterizzare al meglio ogni personaggio(grazie anche all'uso libero, per lunghi tratti, della lingua originale).Non è il solito film di guerra e neppure la già vista seppur condivisibile denuncia contro le persecuzioni antisemite;anzi in questo caso gli ebrei,incarnati sia dal personaggio di una donna con spiccata personalità e assetata di vendetta continua »

* * * * *

Spettacolare, non poteva riuscire meglio

domenica 16 settembre 2012 di 4ng3l

Ho visto uno dei più bei film in assoluto e la vera storia costruita su pellicola è di una qualità unica. L'argomento più interessante che poteva essere preso dai libri che illustrano il passato trasposto al cinema in maniera eccelsa e oltremisura magnifica nella sua meraviglia. Un concerto di idee e maestosità, girati ed interpretati dai giganti del cinema, un vero e proprio trionfo. Costantemente accesso e dinamico in ogni passaggio, senza tralasciare neanche continua »

Hans Landa (Christoph Waltz)
Au revoir Shoshanna!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Il tenente Aldo Raine (Brad Pitt)
Questo potrebbe essere il mio capolavoro…
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Ognuno di voi dovrà portarmi almeno cento scalpi di nazisti... E io voglio i miei scalpi!!!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Bastardi senza gloria

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 3 febbraio 2010

Cover Dvd Bastardi senza gloria A partire da mercoledì 3 febbraio 2010 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Bastardi senza gloria di Quentin Tarantino con Brad Pitt, Diane Kruger, Mélanie Laurent, Christoph Waltz. Distribuito da Universal Pictures. Su internet Bastardi senza gloria (1 DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,00 €
Aquista on line il dvd del film Bastardi senza gloria

SOUNDTRACK | Bastardi senza gloria

La colonna sonora del film * * * * -

Disponibile on line da venerdì 28 agosto 2009

Cover CD Bastardi senza gloria A partire da venerdì 28 agosto 2009 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Bastardi senza gloria del regista. Quentin Tarantino Distribuita da Warner Bros.

INTERVISTE | Quentin Tarantino uccide Hitler e brucia la storia del cinema dentro una sala d'essai e a capo di un esercito di "cacciatori professionisti".

Una passione infiammabile

lunedì 21 settembre 2009 - Marzia Gandolfi

Bastardi senza gloria: una passione infiammabile Uccidere Hitler, vendicare gli ebrei, risarcire i vinti, bruciare la storia degli uomini e quella del cinema, per questo combattono l'esercito e la resistenza apache di Quentin Tarantino, appostati e agguerriti dietro le linee nemiche e dietro lo schermo. Dopo il cinema vintage di Grindhouse, il regista americano si sposta ancora più indietro nel tempo e interviene con le parole e le immagini sul passato, facendo esplodere gli equilibri della memoria e rigenerando l'immaginario. Brucia 350 pellicole al nitrato di cellulosa per farne una sola e per "fare giustizia".

Con Tarantino la Storia è pulp

di Valerio Caprara Il Mattino

Ha proprio un altro passo, Quentin Tarantino. Di fronte a «Bastardi senza gloria», infatti, qualsiasi riserva di gusto personale si voglia mantenere, non si può che restare sbalorditi per le strepitose finezze d'inventiva, impianto narrativo, ritmo, recitazione, colonna sonora, versatilità stilistica, competenza e passione cinéfila di cui è davvero stracolmo. In un'epoca che vede il cinema quasi sempre costretto a vivacchiare sulla difensiva, il ragazzaccio del Tennessee compie il miracolo di riportarlo all'apice dell'immaginario collettivo: chi non si sarà goduto questa lampada d'Aladino in forma di film, insomma, avrà ben poco da discettare nelle prossime occasioni pubbliche o private incentrate sul cinema, l'arte o la cultura. »

Io e Tarantino. Il regista italiano di B-movie sul set di un vero bastardo.

di Marco Giusti Il Manifesto

Per il re del pulp Inglorious Basterds, 1978, è un mito. Così lo ha rifatto. Chiamando maestro Enzo G. Castellari e affidandogli una parte. Enzo G. Castellari, regista di capolavori come Keoma e Il grande racket, è l'uomo più felice del mondo. È appena tornato dal faticoso set di Inglorious Bastards, il remake che Quentin Tarantin ha appena finito di girare in Germania, negli studi Babelsberg poco fuori Berlino, tratto dal suo quasi omonimo film del `78 (il titolo è un po' storpiato per non avere grani legali) em>Inglorious Bastards, che da noi usci comeQuel maledetto treno blindato. »

La fiaba nera di Tarantino che reinventa la Storia

di Natalia Aspesi La Repubblica

Solo il cinema può reinventare la storia lasciandola intatta, solo Quentin Tarantino può far morire tutti insieme Hitler, Göbbels, Göring e Bormann nel palco di una sala cinematografica parigina durante l' occupazione nazista, senza che il caricaturale falso storico sia considerato inaccettabile: suscitando anzi lo stesso entusiasmo infantile con applausi riservati un tempo ai famosi finali di «arrivano i nostri!». Dice l' attore Eli Roth, che in Inglorious basterds ammazza i nazisti a colpi di mazza da baseball: «Io sono ebreo e da bambino sognavo di far fuori tutti insieme quelli là, lo chiamavo "la mia fantasia kosher"». »

Tarantino ora commuove

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Quentin Tarantino ha fatto con Bastardi senza gloria il suo film sinora più bello, e chissà se ne farà mai uno migliore. Le storie di seconda guerra mondiale e Resistenza nella Francia occupata dai nazisti nel 1941, divise in capitoli come un romanzo, sono raccontate attraverso citazioni e stereotipi del cinema americano ed europeo sul tema, evocate come un seguito di ideogrammi filmici, pure immagini depositate e recuperate con uno struggimento profondo. La semi-parodia è buffa e insieme toccante, suscita divertimento e insieme emozione, nostalgie: una riuscita rara, con brani entusiasmanti. »

Bastardi senza gloria | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | fabrizio cirnigliaro
  2° | 4ng3l
  3° | gropius
  4° | lisbeth
  5° | elena flauto
  6° | lorenzonero27
  7° | killbillvol2
  8° | inthescarlet
  9° | michelangelo scialfa
10° | asterione
11° | nino pell.
12° | andreyit
13° | jaky86
14° | franzromy
15° | tony montana
16° | mulder
17° | tizianastanzani
18° | giacomogabrielli
19° | ciccio capozzi
20° | midnightmoonlight
21° | bon scott
22° | shiningeyes
23° | giugy3000
24° | the lady on the hot tin roof
25° | boffese
26° | simone ruggieri
27° | eastwood
28° | parieaa
29° | nick simon
30° | toty bottalla
31° | enzo70
32° | jacopo b98
33° | the lady on the hot tin roof
34° | bea.fiorentino
35° | alcoholfueledtommy
36° | joker79
37° | reservoir dogs
38° | vincenzo lacolla
39° | byrne
40° | mydirector
41° | the man of steel
42° | il capo
43° | scerbanenko
44° | spoerri
45° | alessandro vanzaghi
46° | beatrice fiorentino
47° | luca scialò
48° | rexer
49° | rexer
50° | dragonia
Premio Oscar (9)
Nastri d'Argento (2)
Golden Globes (5)
Festival di Cannes (1)
David di Donatello (2)
BAFTA (6)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Video
1| 2| 3| 4|
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità