•  
  •  
Apri le opzioni

Sergi López

Sergi López. Data di nascita 22 dicembre 1965 a Barcellona (Spagna). Sergi López ha oggi 56 anni ed è del segno zodiacale Capricorno.

Il cattivo spagnolo in Francia

A cura di Fabio Secchi Frau

Forse uno degli attori europei migliori in circolazione. Spagnolo ma non per questo incastrato nel panorama cinematografico della sua nazione d'origine, è riuscito a conquistare la Francia, senza perdere la sua carica combattiva e quel lato oscuro che sembra circondarlo e che, nonostante l'età, lo rende agli occhi del pubblico femminile un sex symbol radical chic, ancora capace di accalorare le signore con scene al limite di una liason pornographic...

Emigrato in Francia
Nato in un paesino vicino a Barcellona, il 22 dicembre del 1965, Sergi López cresce in una famiglia repubblicana che ha lottato lungamente durante la Guerra Civile spagnola. Fidanzato e padre di due figlie, comincia a recitare molto presto, spostandosi in Francia per affinare la sua arte drammatica. Ed è appunto la Francia la nazione nella quale cementerà la sua carriera.

Attore feticcio di Manuel Poirier
Tutto parte dall'audizione per un film di Manuel Poirier che lo sceglie per la parte di Antonio in La petite amie d'Antonio (1992). Poirier rimane affascinato dal suo modo di recitare e decide di volerlo come suo attore feticcio in un numero impressionante di pellicole. Via via, pellicola dopo pellicola, si specializza nei ruoli da cattivo in vari generi cinematografici: drammatico, sentimentale e commedie. La sua maestria non sconfina mai né in opere televisive, né nel teatro. Sergi López si concede totalmente e solamente al cinema.

I tanti cattivi...e i tanti premi
Nonostante il buon numero di pellicole, López si fa conoscere al pubblico d'oltralpe (e anche italiano) per due titoli: Western (1997) che lo fa candidare al César come miglior promessa maschile e lo stupendo Una relazione privata (1999) che gli fa vincere il premio Pasinetti come miglior attore. Fidanzato traditore, uomo senza cuore e psicopatico, conquista finalmente il César come miglior attore e un European Film Award nella stessa categoria per il ruolo del pericoloso e ambiguo Harry in Harry un amico vero (2000). Ma sbanca persino la cinematografia spagnola riuscendo candidarsi per il Goya come miglior attore protagonista per la pellicola Sólo mía (2001). Poi, fra le molto onorificenze, ottiene anche una Menzione Speciale che divide con tutto il cast de Le lait de la tendresse humaine (2001) e una nomination all'Audience Award per il doppio ruolo di Sneaky e Juan in Piccoli affari sporchi (2002), anche se il personaggio da lui interpretato che ricordano meglio è quello del fascista e arrogante Capitan Vidal nella pellicola fantasy Il labirinto del fauno (2006) di Guillermo Del Toro con Maribel Verdú e Doug Jones, guadagnandosi meritatamente una nomination ai Goya come miglior attore e una al Saturn Award come miglior attore non protagonista. Lavora anche con François Ozon nel grottesco Ricky - Una storia d'amore, in cui López è il padre del bambino del titolo a cui avviene qualcosa di misterioso. Lo ritroviamo nel 2010 al fianco di Kristin Scott Thomas ne L'amante inglese della francese Catherine Corsini. In seguito lavorerà con Ozon in Ricky - Una storia d'amore e libertà e in Potiche - La bella statuina, e con Isabel Coixet per Map of the Sounds of Tokyo. Nel 2013 fa parte del cast del film Tango Libre di Frédéric Fonteyne.
Negli ultimi anni partecipa al film di Terry Gilliam L'uomo che uccise Don Chisciotte, a Lazzaro felice di Alice Rohrwacher e al film di Woody Allen Rifkin's Festival.

Il debutto a teatro
Nel 2007, con somma gioia da parte del pubblico parigino decide di concedersi al teatre nello show "Non Solum", diretto da Jorge Pico.

Ultimi film

Commedia, (USA, Spagna - 2020), 92 min.
Animazione, (Francia, Spagna, Belgio - 2020), 71 min.
Drammatico, (Italia - 2018), 130 min.

Focus

INCONTRI
giovedì 25 febbraio 2010
Marianna Cappi

Una storia d'amore di un eroina tragica Una bella villa nel sud della Francia, un marito ricco, due figli non più bambini. E la passione che entra travestita da operaio spagnolo, non chiede nulla e nulla ha da offrire, ma si prende tutto, perché la muove la forza del destino. Catherine Corsini si confronta con una storia d'amore e con la costruzione di un personaggio femminile eroico e tragico. Peccato solo che le esigenze commerciali della distribuzione italiana trasformino l'originale Partir, titolo che conteneva più di un significato, nel banale L'amante inglese

News

L’eroina romantica secondo Catherine Corsini, tra Flaubert e Truffaut.
Arriva in sala il nuovo film di François Ozon, storia di un'infanzia fantastica che mette le ali.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati