•  
  •  
Apri le opzioni

Francesco Scianna

Francesco Scianna è un attore italiano, è nato il 25 marzo 1982 a Palermo (Italia).
Quest'anno ha ricevuto il premio come miglior attore commedia al Nastri d'Argento per il film Il filo invisibile. Francesco Scianna ha oggi 40 anni ed è del segno zodiacale Ariete.

Scoperto da Tornatore

A cura di Fabio Secchi Frau

Francesco Scianna comincia a lavorare come attore partendo dal teatro. Il suo debutto sulle scene arriva nel 1997, con il recital di poesie di Salvatore Quasimodo "C.E.I.", seguito da "I patriarchi". Successivamente recita ne: "Le delizie della corte"; "Spettacolo su Padre Puglisi"; "Ibam Forte Via Sacra"; "Il progresso è una fortuna dalla quale dipendiamo"; "Morte a Palermo viva; "I fisici"; "Viaggio nella storia di Pinocchio"; "Frammenti d'amore"; "Scenari del Novecento"; "A solo"; "La signora delle camelie" accanto a Monica Guerritore e diretto da Giancarlo Sepe; "Scanna"; "Un re in ascolto", "Lo specchio del Diavolo" e "Troilo e Cressida" diretto da Luca Ronconi (con il quale studierà recitazione); e "Il gabbiano".

Formazione
Nel frattempo, si diploma presso l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio D'Amico, ma frequenta anche altri numerosi stage come quello al Lee Strasberg Theatre Institute di New York e quelli di Emma Dante e Micheal Margotta.

Il debutto al Cinema
Il debutto cinematografico è invece segnato da Il più bel giorno della mia vita (2002) di Cristina Comencini con Virna Lisi, Margherita Buy, Sandra Ceccarelli, Luigi Lo Cascio, mentre si fanno sempre più numerose le sue apparizioni televisive in fiction come: R.I.S. Delitti imperfetti (2003); Il grande Torino (2004); La luna e il lago (2005), Un caso di coscienza 3 (2006), Ho sposato uno sbirro (2007) e Il capo dei capi (2007) di Alexis Cahill ed Enzo Monteleone.

Sotto la direzione di Tornatore e Placido
Ma è dopo L'odore del sangue (2004) che arriva la grande occasione di Francesco Scianna, cioè quando Giuseppe Tornatore lo sceglie per recitare in Baarìa (2009) con Nicole Grimaudo, Angela Molina e Lina Sastri, all'interno del quale interpreta il ruolo del protagonista, il "comunista" Peppino. L'anno successivo è diretto da un altro grande regista del cinema italiano, Michele Placido, in Vallanzasca - Gli angeli del male, film biografico che racconta le gesta del criminale che negli anni Settanta imperversò a Milano compiendo i delitti più efferati. Il 2011 lo vedrà impegnato in Ti amo troppo per dirtelo, commedia brillante di Marco Ponti incentrata sul tema del tradimento, e nel drammatico L'industriale di Giuliano Montaldo, con Carolina Crescentini e Pierfrancesco Favino. L'anno successivo è protagonista di Itaker - Vietato agli Italiani, film di Toni Trupia sull'immigrazione italiana in Germania negli anni '60, per cui è nominato ai Nastri d'Argento come miglior attore. Inoltre partecipa al film di Marco Simon Puccioni Come il vento. Tra il 2014 e il 2015 è attivissimo e lavora per Ferzan Ozpetek in Allacciate le cinture, per Cristina Comencini in Latin lover e per Gianluca Maria Tavarelli in Una storia sbagliata. Sarà poi protagonista della storia dell'ascesa e della caduta di un clan criminale napoletano ne I milionari di Alessandro Piva.
Tra le ultime interpretazioni troviamo Attenti al gorilla di Luca Miniero, la serie di Muccino A casa tutti bene e il film di Marco Simon Puccioni Il filo invisibile.

Ultimi film

Commedia, (Italia - 2022), 90 min.
Commedia, (Italia - 2019), 90 min.
Commedia, (Italia - 2015), 114 min.
Drammatico, (Italia - 2014), 104 min.

Focus

INCONTRI
martedì 18 gennaio 2011
Luca Marra

Dopo il passaggio in laguna all'ultimo Festival del cinema di Venezia, arriva nelle sale italiane Vallanzasca - Gli angeli del male, vita, azione ed espiazione del “bel Renè” ovvero Renato Vallanzasca, criminale milanese degli anni '70, autore di numerose rapine e omicidi che sconta con 260 anni di carcere. A ritrarlo al cinema ci ha pensato l'ex commissario Cattani, Michele Placido che ha presentato oggi a Roma il film insieme al resto del cast: Kim Rossi Stuart che interpreta Vallanzasca, e poi Valeria Solarino, Francesco Scianna, Filippo Timi e, a sorpresa, c'era anche Giuliano Sangiorgi, leader dei Negramaro, autori della colonna sonora

INCONTRI
martedì 13 luglio 2010
Edoardo Becattini

Banditi a Milano Visto che il "romanzo popolare" sul '68 e gli scontri di Valle Giulia non si è rivelato proprio Il grande sogno cinematografico sperato, Michele Placido ritorna al "romanzo criminale" e ai suoi elementi naturali: il ferro e il fuoco, le bande criminali e gli scontri con le forze dell'ordine nel contesto degli anni Settanta. Non più i traffici di droga e la connivenza politica della Banda della Magliana ma le rapine, i sequestri e i processi della banda di Renato Vallanzasca

News

Due padri disfunzionali in un film sul senso della famiglia. Diretto da Marco Simon Puccioni. Al cinema dal 21 al 23...
Tornatore si ispira ai grandi del cinema e firma un omaggio al cinema del passato. Disponibile su TIMVISION.
Oggi fuori concorso Non essere cattivo del regista culto Claudio Caligari.
Il nuovo film di Cristina Comencini. Dal 19 marzo al cinema.
Oggi in concorso Olivier Assayas e Takeshi Kitano.
Da Giuliano Montaldo, un film crudo e suggestivo sulla crisi economica italiana.
Al Festival di Roma presentati Breaking Dawn e due altri grandi film.
Placido, Stuart, Solarino, Scianna e Timi parlano del film.
In anteprima su MYmovies tre clip e nuove immagini del film.
Tutti i protagonisti del film più discusso della Mostra.
Placido e Stuart parlano del lavoro fatto sul film.
Michele Placido anticipa i dettagli del suo nuovo romanzo criminale.
Per scarsa credibilità del nostro cinema.
Tornatore è primo, seguito dai Bastardi di Tarantino.
Il film partecipa alla corsa come miglior film straniero.
La fotogallery dell'arrivo del regista e del cast di Baarìa.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati