•  
  •  
Apri le opzioni

Francesco Maselli

Francesco Maselli è un attore italiano, regista, scrittore, sceneggiatore, musicista, assistente alla regia, è nato il 9 dicembre 1930 a Roma (Italia). Francesco Maselli ha oggi 91 anni ed è del segno zodiacale Sagittario.

Un grande autore impegnato

A cura di Matteo Treleani

Gli esordi
Citto Maselli partecipa giovanissimo alla resistenza e abbandona poi gli studi al liceo per iscriversi al Centro Sperimentale di Cinematografia. Si diploma nel 1949 e inizia la propria carriera come assistente di Antonioni, Chiarini e Visconti. Nel '49 dirige il primo documentario: Bagnaia paese italiano e nel 1953 collabora con Visconti all'episodio da lui diretto di Siamo donne. Il primo film é del 1953 con Cesare Zavattini: si tratta di Storia di Caterina, un episodio di Amore in città.

Un neorealismo impegnato
Il primo lungometraggio esce nel 1955: Gli sbandati, promettente film neorealista sulla Seconda Guerra Mondiale. Presentato al Festival di Venezia, ottiene la menzione speciale della giuria. La protagonista era Lucia Bosé, nella parte di un'operaia sfollata da Milano durante i bombardamenti. Convince meno il successivo La donna del giorno (1957) ma nel 1960, Maselli ottiene i consensi della critica con I delfini, con Claudia Cardinale e un giovane Tomas Milian. Alla sceneggiatura collabora Alberto Moravia: il film critica l'oziosa vita dei figli della borghesia. Dopo un episodio di Le italiane e l'amore (1961), Maselli porta al cinema Gli indifferenti (1964), realizzando forse la più lucida interpretazione del romanzo di Moravia. Nel 1967 Maselli cambia registro provando il genere con un thriller in Fai in fretta a uccidermi, ho freddo e poi con una commedia, Ruba al prossimo tuo (1969).
Da sempre, un autore che aveva a cuore l'impegno politico e civile a favore della cultura, partecipa alle contestazioni della istituzioni e della Biennale di Venezia nel 1969 e di seguito gira un film politico: Lettera a un giornale della sera (1970) con Gian Maria Volonté, dove un gruppo di intellettuali comunisti italiani forma una brigata per andare a combattere in Vietnam contro gli Stati Uniti. La lettera aperta che inviano al giornale sarà pero' pubblicata contro le aspettative, mettendo in crisi i loro propositi. Pur se non privo di difetti, il film é un interessante esempio di cinema politico che va contestualizzato nell'ambiente culturale del dopo '68. Nel '75 si occupa invece di resistenza con Il sospetto, mentre nel 1986 ottiene il premio speciale della giuria a Venezia per un moderno film neorealista, Storia d'amore con Valeria Golino. Dopo Codice privato (1988), L'alba (1990) e Il segreto (1990), realizza Cronache dal terzo millennio (1996), originale esperimento dove ripropone un film politico e anticapitalista. Nel 2001 supervisiona le riprese del G8 di Genova per produrne un documentario, Un mondo diverso é possibile, mentre nel 2002 partecipa al film collettivo Lettere dalla Palestina. Ha preparato uno spettacolo autobiografico intitolato Frammenti di Novecento (2005) mentre nel 2009 esce il suo nuovo lungometraggio, Le ombre rosse. Impegnata politicamente, la pellicola tratta di un centro sociale romano su cui punta un intellettuale di fama mondiale.

L'impegno politico

Citto Maselli é stato presidente dell'Associazione Nazionale degli Autori Cinematografici, che ha contribuito a creare la nuova legge sul cinema del 1999 e ha fondato, insieme ad altri autori, tra cui Woody Allen, Ken Loach, Monicelli, Joao Correa e Andrezj Wajda, l'Alleanza Mondiale del Cinema.

Ultimi film

Drammatico, (Italia - 2011), 95 min.
Drammatico, (Italia - 2008), 91 min.
Drammatico, (Italia - 2007), 80 min.
Drammatico, (Italia - 1999), 92 min.
Drammatico, (Italia - 1991), 80 min.

Focus

INCONTRI
giovedì 3 settembre 2009
Marlen Vazzoler

La sinistra di Maselli Oggi pomeriggio in Sala Grande è stato premiato il regista di Le ombre rosse, Citto Maselli, con il premio Pietro Bianchi dal sindacato nazionale dei giornalisti cinematografici. La pellicola racconta di un intellettuale di fama mondiale che, colpito dal fermento che anima un centro sociale, ha un'idea rivoluzionaria: che da questi luoghi giovanili così vitali possano svilupparsi delle realtà socialmente e culturalmente innovative

I film più famosi

Commedia, (Italia - 1973), 127 min.
Drammatico, (Italia, Francia - 1980), 124 min.
Drammatico, (Italia - 2008), 91 min.
Drammatico, (Italia - 2007), 80 min.
Commedia, (Italia - 1983), 132 min.
Drammatico, (Italia - 1953), 104 min.
Drammatico, (Italia - 1986), 107 min.
Drammatico, (Italia - 1975), 111 min.

News

Riflessione su Le ombre rosse.
Sarà disponibile con il cofanetto di Civico 0.
Maselli racconta il dramma di barboni e immigrati d'Italia.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati