•  
  •  
Apri le opzioni

Elton John

Elton John (Reginald Kenneth Dwight) è un attore inglese, produttore, produttore esecutivo, musicista, è nato il 25 marzo 1947 a Londra (Gran Bretagna).
Nel 2020 ha ricevuto il premio come miglior canzone al Premio Oscar per il film Rocketman. Dal 1995 al 2020 Elton John ha vinto 3 premi: Golden Globes (1995), Premio Oscar (1995, 2020). Elton John ha oggi 75 anni ed è del segno zodiacale Ariete.

Elton John è un cantautore, musicista e filantropo vincitore di numerosi Tony®, Grammy® e Oscar®. Sir Elton John è una delle leggende viventi della musica pop.
Nella sua carriera, che dura da cinque decenni, ha venduto oltre 250 milioni di dischi, ed ha avuto oltre 50 successi nella Top 40. Ha avuto successo in ogni ambito, da quello musicale a quello cinematografico e teatrale, grazie a musical come “Aida” e “Billy Elliot - the Musical.” Billboard Magazine lo ha nominato artista maschile di maggior successo di tutti i tempi.

La musica e il cinema
La sua prima fatica per la Disney è stata scrivere le musiche del film di animazione Il Re Leone, che ha ottenuto nel 1994 un enorme successo di box-office e ha poi generato uno show in scena a Broadway, vincitore del Tony®-award.
Il suo vero nome è Reginald Kenneth Dwight, ed è nato nel 1947. Ha lasciato la Royal Academy of Music di Londra e, subito dopo, ha iniziato la sua ascesa nell'industria musicale. La sua prima band, I Bluesology, si è formata nel 1961. Elton ha preso il suo nome d'arte dal sassofonista dei Bluesology, Elton Dean, e dal suo carismatico frontman, Long John Baldry.
Elton John ha conosciuto Bernie Taupin nel 1967, tramite Ray Williams che li ha presentati presso la Liberty Records. Nel 1968 sono diventati gli autori dei testi delle canzoni dell'etichetta discografica di Dick James, DJM, dove si occupavano di scrivere le canzoni per una serie di star del pop. La loro natura prolifica è venuta alla luce molto presto, agli inizi della carriera di John. Nel 1970, quando il suo album d'esordio omonimo e il brano di grande successo “Your Song” lo hanno imposto all'attenzione mondiale, i due avevano già affinato le loro capacità a tal punto che Taupin riusciva a comporre il testo di una canzone in mezz'ora, mentre Elton ne componeva la musica in un'ora. Tra il 1970 e il 1976, con il Produttore Gus Dudgeon al timone, hanno realizzato ben 14 album, tra cui “Elton John”, “Tumbleweed Connection”, “Madman Across The Water”, “Honky Château”, “Don't Shoot Me I'm Only The Piano Player”, “Goodbye Yellow Brick Road”, “21 At 33,” “Too Low for Zero,” “Caribou”, “Captain Fantastic And The Brown Dirt Cowboy”, il sequel “The Captain & The Kid”, “Rocket Man - The Definitive Hits” e “The Union” del 2010.
“Goodbye Yellow Brick Road” è divenuto un classico senza tempo, contenente una serie di singoli che hanno raggiunto la prima posizione delle classifiche americane, e ha occupato incontrastato le prime posizioni della classifica Top 100 di Billboard per due mesi.
Nel 1974 John è apparso nel singolo di John Lennon “Whatever Gets You Through the Night” e, alla fine di quello stesso anno, Lennon si è esibito assieme a lui al Madison Square Garden di New York, in quello che sarebbe passato alla storia come l'ultimo concerto di Lennon.
Alla fine degli anni '70 la partnership tra John e Bernie Taupin si è interrotta temporaneamente e John ha lavorato assieme ad altri scrittori di testi di canzoni. In “A Single Man” ha collaborato assieme a Gary Osborne e, le sue sessioni del 1977 assieme al produttore Thom Bell, hanno dato vita a un brano di successo che nel 2003 ha raggiunto la prima posizione nel Regno Unito: parliamo di “Are You Ready for Love”, che in seguito è anche stato ristampato per far fronte alle pressanti richieste da parte di alcuni influenti DJ inglesi.
Il Filmmaker Cameron Crowe ha immortalato “Tiny Dancer” in Quasi Famosi e, successivamente, ha inserito “My Father's Gun” (tratta dall'album “Tumbleweed Connection”) nel film Elizabethtown. Eminem ha campionato il brano di John e Taupin del 1970 , dal titolo “Indian Sunset”, nel singolo di Tupac “Ghetto Gospel”, e Ewan McGregor e Nicole Kidman hanno cantato in duetto “Your Song” in Moulin Rouge di Baz Luhrman.

Record e premi di una carriera inimitabile
Nel 1980, John e Taupin si sono riuniti in occasione dell'album “21 At 33”. L'album ha immediatamente riportato John nella Top Ten. A questo album ha poi fatto seguito “Jump Up!”, contenente il singolo di successo “Blue Eyes”, oltre che il tributo a Lennon dal titolo “Empty Garden” (Hey Hey Johnny). Questo ritorno ai vertici delle classifiche è proseguito poi con “Too Low for Zero”, che contiene due dei brani live preferiti di John: “I Guess That's Why They Call It The Blues” e “I'm Still Standing”, la sua canzone di addio alle difficoltà da lui vissute in passato.
Nel 1992, negli Stati Uniti e, nel 1993, nel Regno Unito, John ha fondato la Elton John AIDS Foundation, l'organizzazione benefica che si occupa di sostenere i malati di HIV in tutto il mondo. L'anno successivo ha realizzato l'album di platino “The One”. Il 1990 ha visto John scalare nuovamente i vertici delle classifiche. La sua collaborazione con Tim Rice per le musiche del film della Disney Il Re Leone gli ha fatto ottenere non solo un Grammy® come Miglior Cantante Pop ma anche il suo primo Academy Award®. John successivamente è tornato a collaborare assieme a Tim Rice nel grande successo di Broadway “Aida”. Mentre “Billy Elliot The Musical”, con le musiche di John e i testi di Lee Hall, ha esordito a Londra nel 2005, dove ha ottenuto un successo straordinario non solo di pubblico ma anche di critica.
La fine degli anni '90 è stata caratterizzata da eventi molto tragici per John a livello personale: sono infatti venuti a mancare due suoi cari amici, lo stilista Gianni Versace e Diana, la Principessa del Galles. “Candle in the Wind 1997”, la straziante Canzone-tributo di John e Taupin a Diana, ha venduto oltre 33.000.000 di copie. Nel 1998 John è stato fatto cavaliere da Sua Maestà la Regina Elisabetta II per “I servizi resi alla musica e per le sue opere filantropiche”.
Il nuovo millennio ha visto John ai vertici della sua carriera. Ha infatti continuato a tenere diversi concerti assieme alla sua band, che hanno fatto il tutto esaurito in tutto il mondo. Nel 2004 John e la band hanno inaugurato la serie di show The Red Piano, presso il Caesars Palace Colosseum di Las Vegas, la cui art-direction è stata affidata a David LaChapelle. Originariamente gli show avrebbero dovuto essere 75 nel corso di tre anni, ma The Red Piano è andato oltre ogni aspettativa, ottenendo talmente tanto successo che John ha completato l'impegno originario in soli 18 mesi. Nel corso di questo periodo, il Caesars Palace ha esteso l'accordo aggiungendo altri 166 show per un totale di 241, l'ultimo di essi risale ad Aprile del 2009. Nel 2008 il DVD di “The Red Piano” è uscito in tutto il mondo, in diversi formati.
A quarant'anni di distanza dall'uscita del suo primo album, “Empty Sky”, del 1969, John continua a creare la musica più bella della sua carriera. L'album del 2001 “Songs From The West Coast” gli ha dato un altro singolo di successo, “I Want Love”, e poi con l'uscita nel 2005 dell'edizione deluxe di “Peachtree Road”, che include tre nuove canzoni tratte da “Billy Elliot - The Musical”, John ha avuto un altro singolo di successo: il brano intitolato “Electricity”. Nel 2002, John è stato insignito di un dottorato onorario conferito dalla Royal Academy of Music. Tra i premi di maggiore importanza da lui ricevuti, figurano il Best British Male Artist BRIT Award nel 1991; l'inclusione nella Rock and Roll Hall of Fame nel 1994; cinque Grammy® Awards tra il 1986 e il 2000; il Grammy Legend Award nel 2001; il Kennedy Center Honor nel 2004; 11 Ivor Novello Awards tra il 1973 e il 2000.
A settembre del 2005, John ha celebrato il 30° anniversario dall'uscita di uno dei suoi album più amati, “Captain Fantastic And The Brown Dirt Cowboy”, con una nuova versione deluxe in CD dell'album e una serie di concerti speciali in America. Nello stesso anno John e Taupin hanno collaborato alle musiche del musical “Lestat”, basato sui romanzi di Anne Rice. Il musical ha esordito a Broadway nell'aprile del 2006. In quello stesso anno John ha realizzato l'album autobiografico “The Captain & The Kid”, sequel di “Captain Fantastic And The Brown Dirt Cowboy”. Il 2007 ha visto la realizzazione di “Rocket Man-The Definitive Hits”, un album in CD e in DVD deluxe che contiene 18 canzoni, tra i suoi classici di maggior successo.
Sempre nel 2007, per la prima volta in assoluto, l'intero catalogo di John, comprendente quasi 500 brani (90 singoli e 32 album) è stato reso disponibile per il download legale. L'uscita di “Rocket Man” ha segnato un anniversario molto importante per John: il 25 marzo del 2007 ha infatti festeggiato il suo 60° compleanno e simultaneamente ha infranto il suo record personale esibendosi al suo 60° concerto, presso il leggendario Madison Square Garden di New York. Nessun altro artista hai mai neanche sfiorato questo record. A novembre del 2008, “Billy Elliot - the Musical” ha esordito a Broadway presso l'Empire Theatre, ottenendo grande successo di critica e di pubblico. Nel 2009 il musical ha ricevuto il numero record di 10 Tony® Awards, tra cui quello per il Miglior Musical. “Billy Elliot” è andato in scena anche a Sydney e Melbourne, in Australia, e nel 2010 è andato in scena a Chicago, negli Stati Uniti. John ha inaugurato il 2009 andando in scena alla 02 Arena di Londra, dove ha dato il benvenuto al nuovo anno con una trasmissione televisiva live dello show "The Red Piano". In quello stesso anno ha tenuto 92 concerti pubblici - sia con la sua band, che con Billy Joel, Ray Cooper o da solo in Brasile, Argentina, Cile, Venezuela, Colombia, Messico, Stati Uniti, Canada, Croazia, Italia, Germania, Portogallo, Inghilterra, Svizzera, Norvegia, Scozia, Irlanda, Finlandia, Russia, Francia, Spagna, Olanda, Svizzera e Belgio.
Uno degli eventi più notevoli dell'anno è stato il ritorno di Ray Cooper sul palco assieme a John in un incredibile concerto presso la Royal Albert Hall, in favore della Royal Academy of Music. Nel corso del 2010, John è andato in tour assieme a Billy Joel, e con Ray Cooper, e la sua band - Bob Birch (basso), Kim Bullard (tastiere), Davey Johnstone (chitarre), John Mahon (percussioni) e Nigel Olsson (batteria). Ha inoltre registrato un nuovo album, dal titolo “The Union”, in collaborazione con Leon Russell e Bernie Taupin, e prodotto da T. Bone Burnett. L'album è uscito a ottobre, ottenendo un grande successo internazionale, e John e Leon Russell hanno fatto un tour negli Stati Uniti assieme alle loro band e ai musicisti dello studio di registrazione “The Union”.

Ultimi film

Biografico, (USA - 2010), 115 min.

Focus

APPROFONDIMENTI
martedì 15 marzo 2011
Tirza Bonifazi Tognazzi

È considerata una canzone praticamente perfetta. Persino una leggenda come John Lennon, alla sua uscita, disse che “Your Song” era “la prima cosa nuova accaduta dopo i Beatles”. Ora, quarantanni dopo la sua pubblicazione all'interno del secondo album – omonimo – di Elton John, la ballata composta dal baronetto inglese insieme al suo autore di testi di fiducia Bernie Taupin, diventa la canzone d'amore che sigilla l'unione tra Gnomeo & Giulietta, ennesima rivisitazione della celeberrima opera shakespeariana

News

Il biopic su Elton John non delude. Oggi in concorso Dolor y Gloria, mentre alla Quinzaine arriva Luca Guadagnino.
Il cantante, insieme a Spike Lee, a Cannes per premiare i videoclip che riportano in luce tre canzoni del duo John-Taupin.
Elton John regala la sua celebre 'Your Song' al film di animazione della Disney.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati