Obbligo o verità

Film 2018 | Horror +13 100 min.

Titolo originaleTruth Or Dare
Anno2018
GenereHorror
ProduzioneUSA
Durata100 minuti
Al cinema270 sale cinematografiche
Regia diJeff Wadlow
AttoriLucy Hale, Tyler Posey, Violett Beane, Nolan Gerard Funk, Hayden Szeto Landon Liboiron, Aurora Perrineau, Sam Lerner, Brady Smith, Sophia Ally.
Uscitagiovedì 21 giugno 2018
DistribuzioneUniversal Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 4 recensioni.

Regia di Jeff Wadlow. Un film con Lucy Hale, Tyler Posey, Violett Beane, Nolan Gerard Funk, Hayden Szeto. Cast completo Titolo originale: Truth Or Dare. Genere Horror - USA, 2018, durata 100 minuti. Uscita cinema giovedì 21 giugno 2018 distribuito da Universal Pictures. Oggi tra i film al cinema in 270 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 4 recensioni.

Condividi

Aggiungi Obbligo o verità tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Una studentessa americana in vacanza in Messico prende parte ad un gioco che risveglia alcune forze sovrannaturali molto pericolose. Obbligo o verità è 1° in classifica al Box Office. venerdì 22 giugno ha incassato € 184.972,00 e registrato 27.161 presenze.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
CERCA IL FILM NEI CINEMA DI
|
Il film percorre strade già tracciate e cede il posto al melodramma politically correct.
Recensione di Paola Casella
giovedì 31 maggio 2018
Recensione di Paola Casella
giovedì 31 maggio 2018

Un gruppetto di compagni di università decide di passare il suo ultimo Spring Break in Messico. L'ultima sera della vacanza a base di margarita e shottini i ragazzi incontrano un coetaneo che li indirizza ad una chiesa abbandonata dove decidono di giocare a "obbligo o verità". Ma il gioco, ahimé, non finisce con il ritorno all'università: una forza oscura li obbliga a continuare ed alza via via la posta, costringendo i ragazzi a rivelare verità sempre più scomode e dolorose e ad impegnarsi in sfide che diventano letteralmente questioni di vita o di morte. Riusciranno i nostri eroi a sconfiggere la maledizione messicana e a portare a casa la pelle?

Obbligo o verità è l'ennesima scommessa della casa di produzione Blumhouse, specializzata in horror a basso budget, che ha alle spalle successi come Scappa e Split, nonché lavori di grana più grossa (ma commercialmente efficaci) come Paranormal Activity.

Qui però Blumhouse gioca troppo sul sicuro, imponendosi l'"obbligo" di rispettare un divieto ai minori pensato su misura per il pubblico adolescente, e rispettando una formula narrativa così rigidamente codificata da risultare artificiosa.

C'è del mestiere, da parte del regista Jeff Wadlow, anche sceneggiatore insieme a Jillian Jacobs, Michael Reisz e Christopher Roach, e la storia si lascia seguire, ma l'attenzione degli autori è più concentrata sulla dimensione "soap" delle relazioni fra i personaggi che sulla critica alla tendenza di tutti a nascondere a se stessi e agli altri la verità - la chiave di lettura con maggior potenziale horror - e ai social media, capaci di diffondere ogni tipo di messaggio in maniera virale (e virulenta). La concezione di genere più interessante, soprattutto da parte di Blumhouse Productions, è invece proprio quella di veicolare attraverso l'horror le inquietudini più profonde della contemporaneità, raccontando in forma metaforica quelle dinamiche che sfuggono alla narrazione cronachistica.

Obbligo o verità percorre strade già tracciate (vedi la saga di Final Destination, inaugurata quasi vent'anni fa) e ignora il potenziale di rinnovamento stilistico cui attingevano, ad esempio, Auguri per la tua morte o It follows.

L'ironia della quale il genere dovrebbe nutrirsi è qui relegata a qualche battuta isolata, e cede il posto al melodramma politically correct (l'amico gay che si finge etero con il papà poliziotto, la ragazza orfana che fugge dai legami affettivi). Il personaggio meno interessante, e invece più adatto a un ruolo di eroina negativa, è Olivia, la gattamorta che caccia tutti nei guai: ecco un vero archetipo da incubo, sul quale il film avrebbe dovuto fare leva con molta più convinzione.

Sei d'accordo con Paola Casella?
Un horror a basso budget ma dall'idea irresistibile.
Overview di Andrea Fornasiero
sabato 24 marzo 2018

Una studentessa universitaria americana, durante un viaggio in Messico, viene convinta con l'inganno a partecipare a una versione soprannaturale del gioco Truth or Dare, in italiano Obbligo o verità. La sessione di gioco non si conclude e la perseguita anche quando torna a casa, rivelando la sua natura micidiale ogni volta che un partecipante mente quando gli viene richiesta la verità o rifiuta di accettare un "obbligo".

"Mi chiedono spesso se dopo un successo come quello di Scappa: Get Out non voglia realizzare film più costosi, se insomma con tutti i buoni incassi che ho avuto non sia tentato di realizzare un film da 100 milioni di dollari. Potrei farlo, ma non voglio per molte ragioni, che si riassumono nel fatto che non credo sia altrettanto divertente. I rischi sono così alti che finisci per ripensare a ogni decisione, tutto deve essere approvato da un comitato. Invece quando fai film a piccolo budget hai libertà di manovra e puoi fare le tue scelte, giuste o sbagliate che siano. Questo anche perché si possono realizzare molti più film, proprio per la ragione che costano poco".
Jason Blum

Prodotto da Jason Blum e dalla sua Blumhouse, Obbligo o verità è un nuovo horror a basso budget ma dall'idea irresistibile (e replicabile in vari sequel), destinato a conquistare per lo meno il pubblico degli studenti americani che conosce benissimo il gioco in questione e spesso lo pratica nelle feste, tanto che è quasi immancabile la scena "truth or dare" nei film ambientati tra high school e college.

In Obbligo o verità il gioco diventa mortale e trasfigura i partecipanti facendone quasi delle forze demoniache che perseguitano gli altri giocatori. Con un effetto speciale semplice quanto inquietante, gli altri giocatori - anche quelli morti in veste di apparizioni fantasmatiche - hanno il volto deformato da un enorme sorriso. Il sorriso può inoltre indicare anche una sorta di possessione, tanto che quando un ragazzo rifiuta di partecipare la sua bocca si allarga proprio prima che lui inciampi e cada finendo per rompersi il collo. In un'altra scena del trailer vediamo un giovane, con il sorriso in volto, infilzarsi un occhio con una penna e poi sbattere la faccia contro il muro, spingendola in profondità e quindi uccidendosi. Quando diventerà chiaro a tutti che la posta in gioco è la vita o la morte, i giocatori sopravvissuti cercheranno risposte all'origine di tutto tornando in Messico, ma sarà sufficiente?

Nel cast spiccano volti amati dal pubblico dei teenager per la loro partecipazione a serie tv: Tyler Posey da Teen Wolf, Violett Beane da The Flash e Lucy Hale da Pretty Little Liars, Sam Lerner da The Goldbergs e Landon Liboiron da Hemlock Grove, che ne fa il più rodato nel genere horror. Regista, co-sceneggiatore e produttore, Jeff Wadlow aveva iniziato la sua carriera proprio con un horror, Nickname - Enigmista, quindi aveva raccontato un improbabile fight club tra studenti in Never Back Down e poi aveva avuto la sua grande occasione con Kick-Ass 2. Questo però non era andato abbastanza bene da portare a produrre un ulteriore capitolo e Wadlow si è ritrovato a scrivere e girare una commedia con Kevin James per Netflix, Autobiografia di un finto assassino.

Obbligo o verità costituisce quindi per lui una chance di rinascita, anche perché in caso di successo la politica della Blumhouse sui sequel è di lasciare il controllo creativo al team originale. Alla fotografia troviamo Jacques Jouffret, che per la Blumhouse ha già curato le luci dei primi tre capitoli della serie Purge - La notte del giudizio, mentre per la colonna sonora il regista torna a collaborare con Matthew Margeson, che già aveva musicato Kick-Ass 2 e più recentemente i due Kingsman.

Sei d'accordo con Andrea Fornasiero?
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 21 giugno 2018
Roberto Nepoti
La Repubblica

L'anno scorso la Blumhouse si è imposta come il nuovo studio leader nella produzione di film di paura grazie agli ottimi Split e Get Out (che ha aperto al genere la via degli Oscar). Poi, però, è tornata all'horror adolescenziale, con il divertente Auguri per la tua morte e con questo thriller soprannaturale, una serie B accolta bene ai botteghini americani.

giovedì 21 giugno 2018
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Durante una vacanza, un gruppo di amici gioca a «Obbligo o verità». Sorpresona: una forza oscura li costringe, anche a casa, a continuare la sfida, pena la morte. Dovranno così svelare i segreti più intimi e affrontare le prove più impegnative per restare vivi. Un film che sciupa rapidamente la buona idea iniziale, abusando anche del politicamente corretto.

NEWS
BOX OFFICE
sabato 23 giugno 2018
Andrea Chirichelli

Per soli 400 euro Obbligo o Verità resiste alla carica dei dinosauri di Jurassic World - Il Regno Distrutto (guarda la video recensione). I due film chiudono appaiati la giornata di ieri con 184mila euro, anche se in termini di spettatori è Jurassic World [...]

BOX OFFICE
venerdì 22 giugno 2018
Andrea Chirichelli

Grande sorpresa al box office italiano: Jurassic World - Il regno distrutto (guarda la video recensione) abdica a favore di Obbligo o verità, che si insedia al primo posto della classifica con 153mila euro contro i 122mila incassati dai dinosauri, che [...]

Violett Beane nella parte di Markie Cameron
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati