Chiamami col tuo nome

Acquista su Ibs.it   Dvd Chiamami col tuo nome   Blu-Ray Chiamami col tuo nome  
Un film di Luca Guadagnino. Con Armie Hammer, Timothée Chalamet, Michael Stuhlbarg, Amira Casar, Esther Garrel.
continua»
Titolo originale Call me by your name. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 132 min. - Italia, Francia, USA, Brasile 2017. - Warner Bros Italia uscita giovedì 25 gennaio 2018. MYMONETRO Chiamami col tuo nome * * * 1/2 - valutazione media: 3,93 su 129 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
babalerio venerdì 18 gennaio 2019
elogio alla bellezza Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Se tra trent'anni ancora parleremo delle oniriche ma tangibili intuizioni estetiche di Luca Guadagnino, di certo sarà questa sua opera che toccherà nominare per prima, perché unicamente e sensibilmente viva.
"Call me by your name and I'll call you by mine", lo sussurriamo con i protagonisti, lo sentiamo con loro, in questo magistrale dipinto di amore che il regista fa su di una perfetta narrazione già consolidata e portata alla fama dall'autore del romanzo da cui è tratto il film, André Aciman.

Elio e Oliver, colonne portanti di questa storia, sono due lati di noi stessi; convivono in noi in una indecisione nel riuscirsi ad identificare in uno o nell'altro personaggio con una poesia tale da farci perdere nel racconto di un amore così fresco e così vero. [+]

[+] lascia un commento a babalerio »
d'accordo?
fabio giovedì 17 gennaio 2019
approvo il commento di marco Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

l'ho visto ieri sera e davvero è un film che lascia il segno. con il suo ritmo quasi meditativo e immerso nella lussureggiante natura dei luoghi fa emergere l'animo bello e delicato dei protagonisti che vivono tra loro un rapporto coinvolgente che, pur vissuto nella passione, non è assolutamente estraneo ai sentimenti che li unisce profondamente. poi, il dialogo finale del padre con elio è altrettanto coinvolgente. lo rivedrò sicuramente. grande guadagnino e grandi i due attori che interpretano i ruoli principali ripsettivamente nella parte di oliver e di elio senza dimenticare ovviamente anche gli altri!   

[+] lascia un commento a fabio »
d'accordo?
nigel mansell sabato 12 gennaio 2019
chiamami con il tuo nome (nov.18) Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

 Tutti noi, cresciuti a cavallo della fine degli anni settanta e l'inizio degli anni ottanta, abbiamo il ricordo di lunghe e assolate estati. Magari in campagna, dai nonni. La noia che si alterna al divertimento, la scoperta con la paura e l'ansia di diventare grandi.
 
Il film di Luca di Guadagnino ci parla di questo, e che poi la storia d'amore, quella che in effeti è l'iniziazione alla successiva fase della vita, sia omessessuale è solo un punto di vista per affrontare la costruzione di quella è la necessaria e comune metamorfasi adolescienziale, che comunque parla a tutti i noi.
Certo che, considerando la visione da un punto di vista eterosessuale, piange il cuore il dovere vedere rifiutata la bellissima Esther Garrel, a vantaggio dell'ospite americano. [+]

[+] lascia un commento a nigel mansell »
d'accordo?
benedetta domenica 30 dicembre 2018
arte e poesia. ottimo film, ma sottovalutato Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%


Mi dispiace leggere le recensioni precedenti e leggere che “chiamami col tuo nome” viene reputato come film noioso. Secondo me è uno dei migliori film usciti negli ultimi anni. Sinceramente la storia non mi ha fatto impazzire, ma quando si giudica un film non si tiene in considerazione solo la trama. È ammirevole come il regista ha rappresentato la relazione fra Elio e Oliver, con una delicatezza assurda. La lentezza delle riprese,a parer mio fantastica,  ricorda proprio i film francesi, inoltre la scelta del paesaggio fantastica. Infine la colonna sonora incornicia perfettamente l’intera pellicola e  l’interpretazione degli attori è stata magistrale. [+]

[+] lascia un commento a benedetta »
d'accordo?
felicity mercoledì 17 ottobre 2018
guadagnino racconta l'amore Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Un ottimo film.
Ma DAVVERO non è per tutti.
Delicato, dolce, rassicurante, ma nello stesso tempo dolorosissimo se riusciamo a ricordare l'amore dei nostri 17 anni.
La storia è quella di una esperienza estiva che cambia la vita, in ogni caso.
Lo stile è simile a quello di Bertolucci e mi ha ricordato molto "io ballo da sola", un film che ho amato molto.
Ma qui direi che il livello è ancora superiore.

[+] lascia un commento a felicity »
d'accordo?
alissa domenica 23 settembre 2018
delusione Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
100%

Non sono andata al cinema a vederlo,ho una sorta di pregiudi izio suiregisti italiani attuali, ora è uscito su sky e quindi buttiamo uno sguardo su sto "capolavoro"! Premetto che risetto il lavoro di chi fa cinema perché deve essere duro ma il risultato spesso è deludente come in questo caso.
Personaggi che vogliono ricordare disperatamente Visconti per abbigliamento,luoghi e biciclette senza minimamente sognarsi di avvicinarglisi (tanto valeva ambientarlo nel 39') dialoghi assurdi (chi parla così nella vita reale?) fra i due protagonisti, fra lui e i genitori alieni e insulsi,fra Elio e le ragazze di paese, fra i genitori e gli amici.Macchiette inutili. [+]

[+] lascia un commento a alissa »
d'accordo?
mircalla74 lunedì 27 agosto 2018
l'amore. Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Per me uno dei più bei film d'amore visti da sempre. L'ho adorato dalla prima visione per l'ambientazione e la scelta del regista di ambientarlo agli inizi degli anni 80, piano piano l'ho apprezzato sempre di più per la colonna sonora, l'interpretazione di Chalamet assolutamente da oscar, l'aria di estate italiana che si respira in ogni inquadratura per chi come me quelle stesse estati le passava nella casa di famiglia tra gli alberi da frutto, un po' campagna un po' mare. Alla fine la storia di Elio e Oliver è diventata anche un po' mia, e visto che il libro va in quella direzione spero un giorno di vedere il sequel dove non ci saranno più ostacoli alla loro felicità. [+]

[+] lascia un commento a mircalla74 »
d'accordo?
genny63 mercoledì 22 agosto 2018
lasciati condurre! Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Ho letto alcuni commenti fin qui apparsi in relazione al film, a volte le recensioni sono operazioni razionali basate sulla cultura, sensibilità, preferenze,persino sullo stato d'animo e sul  momento specifico che sta vivendo una persona che si appresta a vedere una pellicola.  Alcuni trovano il film noioso, statico e troppo indugiante su alcune sequenze, come ad esempio quella finale, che, a mio parere, rappresenta un percorso di pasaggio dall'età adolescenziale a quella adulta, attraverso gli stati d'animo cangianti impressi sul volto di Elio.
Dal dolore infantile della perdita.... alla consapevolezza dell'opportunità di quell'esperienza per la scoperta di se stesso e per la propria crescita personale. [+]

[+] lascia un commento a genny63 »
d'accordo?
arandes sabato 18 agosto 2018
variazioni senza tema Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
0%

Un film che crea molte aspettative, visti i premi che gli sono stati assegnati, ma già dopo la prima interminabile mezz'ora ti accorgi della totale inconsistenza. Non c'è una storia infatti, non c'è una trama, ma solo una serie di situazioni che si ripetono fino alla fine: gente in mutande, gente a tavola a discutere di niente, gente che fa il bagno in posti improbabili e immagini statiche di paesaggi...
L'unica scena significativa è il colloquio tra Elio e suo padre alla fine del film, ma due ore di niente per ascoltare un bel discorso mi pare un prezzo troppo alto. Mozart avrebbe definito questo film "Variazioni senza tema".

[+] lascia un commento a arandes »
d'accordo?
alejazz martedì 7 agosto 2018
un bel successo di guadagnino Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Film ambientato negli anni 50/60. 
Un tema, l'omosessualità, affrontato più che degnamente nel film. Interpreti all'altezza del proprio ruolo assegnato.

Cosa mi è piaciuto:
- le emozioni che hanno trasmesso gli attori recitando le loro parti

Cosa non mi è piaciuto:
- credo che i silenzi intervallati tra i discorsi siano stati più che abbondanti


Consigliata la visione 

[+] lascia un commento a alejazz »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 »
Chiamami col tuo nome | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | marco
  2° | evak.
  3° | ila
  4° | freerider
  5° | rocinante
  6° | kimkiduk
  7° | kostanzo
  8° | dario
  9° | umpos
10° | mariomangione
11° | cinelady
12° | ciro
13° | lola mars
14° | danielemarsero
15° | genny63
16° | contedibismantova
17° | maumauroma
18° | stelaudi
19° | vanessa zarastro
20° | roberteroica
21° | nigel mansell
22° |
23° | skywalker70
24° | manuelazarattini
25° | fabio
26° | sia21
27° | riccardo
28° | ritacirrincione
29° | flyanto
30° | catnip
31° | fabriziolupo
32° | nargilla
33° | jackcinema
34° | tmpsvita
35° | nargilla
36° | clavius
37° |
38° | udiego
39° | mauromao
40° | ritabranca
41° | robertalamonica
42° | saintloup
43° | giajr
44° | valeverte
45° | silvanobersani
46° | stefanoconti
47° | michelecamero
48° | cate_rina
49° | 139pp
Writers Guild Awards (2)
SAG Awards (1)
Premio Oscar (5)
Producers Guild (1)
Nastri d'Argento (4)
Spirit Awards (8)
Golden Globes (2)
European Film Awards (2)
David di Donatello (14)
Critics Choice Award (9)
BAFTA (5)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 25 gennaio 2018
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità