Chiamami col tuo nome

Acquista su Ibs.it   Dvd Chiamami col tuo nome   Blu-Ray Chiamami col tuo nome  
Un film di Luca Guadagnino. Con Armie Hammer, Timothée Chalamet, Michael Stuhlbarg, Amira Casar, Esther Garrel.
continua»
Titolo originale Call me by your name. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 132 min. - Italia, Francia, USA, Brasile 2017. - Warner Bros Italia uscita giovedì 25 gennaio 2018. MYMONETRO Chiamami col tuo nome * * * 1/2 - valutazione media: 3,93 su 123 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Un'immane delicatezza che però lascia perplessi Valutazione 3 stelle su cinque

di DanieleMarsero


Feedback: 505 | altri commenti e recensioni di DanieleMarsero
lunedì 5 febbraio 2018

Il nuovo film di Guadagnino, candidato a quattro premi Oscar e uscito finalmente anche in Italia, spalanca un dibattito cinematografico che non si ricordava dai tempi di Sorrentino e di quella Grande Bellezza vista con gli occhi degli americani.
Sì, perché ‘Chiamami col tuo nome’ è affannosamente incensato dai cineasti d’oltreoceano, innamoratissimi della dolce vita italiana. Se poi tutto è ambientato negli anni ’80 e si posa -letteralmente- sul tavolo un caffè italiano e una crema di nocciole, tra maestosi paesaggi di campagna e ville d’epoca di una famiglia italo-americana borghese, allora la confezione per gli Oscar è pronta.
Ma la visione di Guadagnino si appresta a costruire più una pellicola di maniera, a tratti stucchevole ed eccessivamente protesa all’estetismo che non una vera e personale interpretazione delle vicende dei protagonisti del libro di André Aciman.
Il film risulta in certe scene esageratamente lento: considerati i 132 minuti a disposizione e la naturalmente gradevole sensazione di vacanza, molte riprese sanno di inutile ripetizione. Questo tempo poteva essere sfruttato per scavare meglio nei personaggi, invece di farli giocare in un’interpretazione che rimane costantemente in superficie senza saper tirare fuori la veemenza che dovrebbe contraddistinguerli. L’eccezione è fornita solo dal protagonista Timothée Chalamet, unico fra i ruoli a meritare un eventuale premio.
Questa calma, da alcuni apprezzata e comunque non rispondente ai turbamenti dell’età adolescenziale, non è bilanciata: la prevedibilità con la quale si riconoscono i film di Guadagnino lascia perplessi per una candidatura a miglior film e fa ricordare la (tecnicamente) triste scena in piscina di 'A Bigger Splash'.
Per il modo in cui la tematica viene trattata, ci si aspettava più coraggio: un coraggio che, se così deciso e tracciato dalla sceneggiatura di Ivory per gli anni ambientati, doveva andare fino in fondo per abbracciare a pieno lo spettatore e non concludersi con un ordinario e scialbo epilogo, tra l’altro troncato in quanto il libro prosegue.
Perché la pellicola è fin troppo utopistica -o almeno relegata in esigui ambienti per quegli anni- e se si vuole rimanere in tal ambito, per gridare al capolavoro avrebbe dovuto inseguire una sceneggiatura più audace, maggiormente completa, e una regia meno dogmatica e più intensa.
Un plauso forse va segnalato al discorso finale del padre di Elio.
Alcuni errori tecnici, soprattutto sulle automobili e sui treni d’epoca, sono perdonati dall’ottima fotografia: radiosa, accogliente, perfetta; Mukdeeprom ha fatto davvero un bel lavoro. Ci si chiede perché non sia arrivata una nomination per questa categoria.
La bellezza della regia di Guadagnino qui si trova nei primi piani dei volti che raggiungono lo spettatore, nelle mani dei personaggi che tengono libri al posto di cellulari, nelle scene dei vari laghi e laghetti in cui si consumano le vacanze e si sposa bene con i costumi -sempre attuali- della Piersanti, soprattutto quelli appesi in bagno.
La scenografia di Deshors è manieristica come il resto della regia, ma apprezzabile.
Gli attori, tolto Chalamet, non hanno saputo portare nulla di più profondo, come forse questo film meritava.
E’ un bel film, ma non una pellicola sincera per una corsa agli Oscar.
Eccessivamente osannato dalla stampa, soprattutto quella americana che ama l’estetica italiana, Guadagnino propone un gradevolissimo spettacolo mascherato da opera ricercata, offrendo allo spettatore un’immane delicatezza che però odora più di sogno cinematografico che di storia d’amore.

[+] lascia un commento a danielemarsero »
Sei d'accordo con la recensione di DanieleMarsero?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
60%
No
40%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di DanieleMarsero:

Chiamami col tuo nome | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | marco
  2° | evak.
  3° | ila
  4° | freerider
  5° | rocinante
  6° | kimkiduk
  7° | kostanzo
  8° | dario
  9° | umpos
10° | mariomangione
11° | cinelady
12° | ciro
13° | lola mars
14° | danielemarsero
15° | maumauroma
16° | contedibismantova
17° | stelaudi
18° | genny63
19° | vanessa zarastro
20° | roberteroica
21° |
22° | skywalker70
23° | fabio
24° | manuelazarattini
25° | sia21
26° | riccardo
27° | flyanto
28° | ritacirrincione
29° | fabriziolupo
30° | catnip
31° | nargilla
32° | jackcinema
33° | tmpsvita
34° | nargilla
35° | clavius
36° |
37° | udiego
38° | mauromao
39° | ritabranca
40° | robertalamonica
41° | saintloup
42° | giajr
43° | valeverte
44° | silvanobersani
45° | stefanoconti
46° | michelecamero
47° | cate_rina
48° | 139pp
Premio Oscar (5)
Nastri d'Argento (4)
Golden Globes (2)
BAFTA (5)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 25 gennaio 2018
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità