Chiamami col tuo nome

Acquista su Ibs.it   Dvd Chiamami col tuo nome   Blu-Ray Chiamami col tuo nome  
Un film di Luca Guadagnino. Con Armie Hammer, Timothée Chalamet, Michael Stuhlbarg, Amira Casar, Esther Garrel.
continua»
Titolo originale Call me by your name. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 132 min. - Italia, Francia, USA, Brasile 2017. - Warner Bros Italia uscita giovedì 25 gennaio 2018. MYMONETRO Chiamami col tuo nome * * * 1/2 - valutazione media: 3,54 su 96 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
marco martedì 6 febbraio 2018
uno dei migliori film degli ultimi anni Valutazione 5 stelle su cinque
82%
No
18%

Incredibile, a mio avviso uno dei film migliori degli ultimi anni.
Sicuramente non è 
( aimè ) per tutti: sottile e sofisticato, mai banale nella sua apparente semplicità, delicato e sensuale, forte e malinconico, scava nel profondo e ti resta dentro, ed è questo ciò che un film del genere dovrebbe suscitare! 
Interpretazioni magistrali ( il giovane Timothée Chalamet è da oscar ) regia ineccepibile, colori, musiche, dialoghi, ogni singolo momento è di pura bellezza. [+]

[+] grazie guadagnino (di friday)
[+] concordo a pieno! (di mircalla74)
[+] lascia un commento a marco »
d'accordo?
evak. giovedì 25 gennaio 2018
difficilmente apprezzabile Valutazione 2 stelle su cinque
79%
No
21%

Non è certo un capolavoro. Non è certo un buon film. E allora come lo si deve chiamare?

Chiamiamolo col suo nome: un prodotto commercializzato da più parti e venduto come film cinematografico. 
È una pellicola mancante, che si perde, si smarrisce e affonda da sola.
Due ragazzi, una storia d'amore. L'estate, corpi in vista, paesaggi, colori, dimore eleganti. E la borghesia patinata. Non manca il trash (l'anima vera di tutto il film?)
 
Il regista in più occasioni ha citato modelli quali Bertolucci, Renoir, Visconti. Tuttavia priva questi Maestri dell'essenza di un possibile insegnamento. [+]

[+] condivido tutto (di no_data)
[+] bella recensione (di lucano11)
[+] un film bellissimo (di francesca)
[+] prodotto commercializzato?! (di cinelady)
[+] furbetto e piacione (di no_data)
[+] per francesca (di evak.)
[+] per no_data (di evak.)
[+] lascia un commento a evak. »
d'accordo?
ila martedì 30 gennaio 2018
la poesia dell'amore vero Valutazione 4 stelle su cinque
63%
No
37%

 “Chiamami col tuo nome , io ti chiamero’ col mio” rappresenta una vera e propria dichiarazione di volontà di fusione con l’altro, altro che diventa io, nel quale ci si riconosce a tal punto, da diventare una cosa sola. Ed in una cosa sola si trasformano Elio ed Oliver, lentamente, seguendo i pacati ritmi della incantevole campagna lombarda nella quale il loro amore timidamente si svela .  
Il loro avvicinarsi prende forma in maniera naturale e spontanea, come il lungo  scorrere dell’acqua che dopo numerose deviazioni ed ostacoli all’improvviso si fa cascata e si manifesta in tutta la sua forza e bellezza. Questo è l’amore tra Elio ed Oliver, una forza della natura che nulla puo’ davanti alla paura se non sbocciare delicatamente ,ma irrimediabilmente. [+]

[+] lascia un commento a ila »
d'accordo?
freerider venerdì 26 gennaio 2018
qualche dubbio... Valutazione 2 stelle su cinque
79%
No
21%

 **Attenzione spoilers** La questione sostanziale credo stia (non solo ma anche) già all’inizio del film: con una velocità che appare ingiustificata considerato il minutaggio di oltre due ore e anche controproducente in quanto non permette allo spettatore di conoscere e familiarizzare con i singoli personaggi, i due protagonisti si conoscono, rimangono immediatamente da soli e vengono sospinti l’uno verso l’altro in modo talmente evidente e pilotato che non solo è prevedibile fin da subito dove si andrà a parare ma la sensazione è quella che l’atletico Oliver sia piovuto dall’Olimpo al solo scopo di indurre in tentazione l’inesperto Elio. [+]

[+] lascia un commento a freerider »
d'accordo?
rocinante sabato 10 febbraio 2018
la banalià del clichè Valutazione 1 stelle su cinque
87%
No
13%

Posso riconoscere il fatto che, nonostante la durata, il film si lascia guardare senza annoiare a livelli estremi, per il resto è tutto sbagliato.
Clichè a non finire, protagonisti caratterizzati meno di zero che girano per non si sa quale paese, chiedono bicchieri d'acqua a vecchiette random, fanno bagni in un abbeveratoio e si vestono malissimo.

Regia pessima, non c'è originalità, mai! Potrebbe benissimo essere la director's cut di una pubblicità di Banderas.

La trama è inutile, scontata, a volte troppo cauta, a volte quasi trash.
Non lascia nessuna emozione, non c'è romanticismo, non c'è coinvolgimento. [+]

[+] lascia un commento a rocinante »
d'accordo?
kimkiduk lunedì 5 febbraio 2018
non l'ho capito Valutazione 2 stelle su cinque
78%
No
22%

Quando un film è tratto da un libro è sempre difficile giudicarlo NON avendo letto il libro.
Quando un film è candidato a 4 Oscar e viene pubblicizzato ed osannato, ti aspetti molto.
Quando vai a vederlo e non ti lascia l'impressione acclamata, allora le cose sono due: o è stato sopravvalutato o sono io che lo giudico in modo diverso.
Ma il cinema è bello per questo, perchè ognuno attinge dal film quello che ne recepisce con lo sguardo, il cuore e la testa.
Nasce così la domanda perchè uno legge questo libro e ne vuole fare un film? A me sfugge perchè sinceramente l'argomento è piuttosto banalino. [+]

[+] lascia un commento a kimkiduk »
d'accordo?
kostanzo giovedì 1 marzo 2018
merita l'oscar. alla banalità Valutazione 1 stelle su cinque
84%
No
16%

Location rustica, ma posticcia. Famiglia politicamente corretta, ma insopportabile. Ambiente poliglotta, internazionale, ma democraticamente snob. Accattivante Italia dei borghi, ma ridotta a macchietta. E non mi spingo oltre...Roba da Mulino Bianco, ma con pretese intellettualistiche. Altri spettatori prima di me hanno sottolineato le contraddizioni, le incongruenze di questo interminabile fotoromanzo (due ore e un quarto).
Non so se questo film sia l'Italia vista da Guadagnino, quasi certamente è quella immaginata da Jeremy Irons.
Intellettuali in magione antica, personale di servizio indigeno ..servile e un po' troglodita, osteria per avvinazzati giocatori di carte, un vecchio pullman da paese, qualche signora (sempre la stessa?) che entra nel negozio da una via deserta . [+]

[+] lascia un commento a kostanzo »
d'accordo?
dario lunedì 5 febbraio 2018
prendete un caffè prima di entrare in sala! Valutazione 2 stelle su cinque
69%
No
31%

(Spoiler) salvo la fotografia e il fatto che stranamente non ci sono scene di sesso  esplicito o almeno non molte, finalmente un film dove l'intimità resta tale, un tentativo di raffinatezza che va sicuramente apprezzato! 
Per il resto una noia tremenda vi invaderà fin dalle prime scene, si capisce perfettamente come va  a finire fin dall'inizio. Inquadrature terribili: la ragazza si alzadal letto e la telecamera...balla! 
Film di una banalità sconfortante, ammetto di non aver letto il libro quindi non so se rispecchia fedelmente il racconto: paesino di provincia dove si muore di noia, trentenne figone ingrifato, ragazzino efebico inesperto ma sicuramente non timido. [+]

[+] lascia un commento a dario »
d'accordo?
umpos martedì 13 febbraio 2018
bah ... Valutazione 1 stelle su cinque
66%
No
34%

Sono andato a vedere questo film, spinto dalle tante recensioni positive. Dovevo forse fare piú attenzione ai voti del pubblico, che mi sembra andare in altra direzione. In tre parole il mio giudizio complessivo potrebbe citare quello che disse Fantozzi a proposito de “La corazzata Potemkin”, ma vorrei articolare un po’ di piú questa mia critica. Andiamo per punti, e cominciamo dalla storia. E’ di una banalitá sconcertante, ammantata di omosessualitá giusto per renderla un po’ piú piccante. Ve la immaginate la stessa storia se fosse stata etero? Il nulla. La sceneggiatura, inutile scomodare mostri sacri evidentemente distratti, é da fotoromanzo. [+]

[+] lascia un commento a umpos »
d'accordo?
mariomangione martedì 30 gennaio 2018
ottima fotografia, mediocre sceneggiatura Valutazione 2 stelle su cinque
59%
No
41%

Ottima la fotografia e raffinata la capacità evocativa dei luoghi rappresentati, ma poco convincenti trama e personaggi, a cominciare da Hammer, che, americano doc, si esprime in un italiano perfetto e coltissimo e dopo due giorni dal suo arrivo gioca perfino a carte con i paesani del luogo magari parlando in dialetto lumbard, decisamente poco credibile. I genitori del ragazzo sembrano vivere in una sorta di limbo da lieta permanente vacanza, nessuna attività lavorativa li vede impegnati, nessuna tensione emotiva nel loro rapporto, nessuna riflessione tra loro in merito alla vicenda del figlio. Sembrano messi lì a fare da sfondo coreografico alla vicenda. Ancora va evidenziata la incomprensibile ripetuta ostentatione di appartenenza ebraica dei protagonisti. [+]

[+] mediocre sceneggiatura .... (di silvanobersani)
[+] lascia un commento a mariomangione »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 »
Chiamami col tuo nome | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | marco
  2° | evak.
  3° | ila
  4° | freerider
  5° | rocinante
  6° | kimkiduk
  7° | kostanzo
  8° | dario
  9° | umpos
10° | mariomangione
11° | cinelady
12° | ciro
13° | lola mars
14° | danielemarsero
15° | maumauroma
16° | roberteroica
17° | contedibismantova
18° | sia21
19° | vanessa zarastro
20° | stelaudi
21° | manuelazarattini
22° | ritacirrincione
23° | flyanto
24° | fabriziolupo
25° | riccardo
26° | jackcinema
27° | catnip
28° | nargilla
29° | nargilla
30° | tmpsvita
31° | clavius
32° |
33° | mauromao
34° | udiego
35° | ritabranca
36° | saintloup
37° | giajr
38° | robertalamonica
39° | valeverte
40° | silvanobersani
41° | stefanoconti
42° | michelecamero
43° | cate_rina
44° | 139pp
Premio Oscar (5)
Golden Globes (2)
BAFTA (5)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 25 gennaio 2018
Distribuzione
Il film è oggi distribuito in 1 sala cinematografica:
Showtime
  1 | Veneto
Scheda | Cast | Cinema | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità