Il primo Natale

Film 2019 | Commedia 100 min.

Regia di Salvatore Ficarra, Valentino Picone. Un film Da vedere 2019 con Salvatore Ficarra, Valentino Picone, Massimo Popolizio, Roberta Mattei, Giacomo Mattia. Cast completo Genere Commedia - Italia, 2019, durata 100 minuti. Uscita cinema giovedì 12 dicembre 2019 distribuito da Medusa. Oggi tra i film al cinema in 24 sale cinematografiche - MYmonetro 2,96 su 70 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Il primo Natale tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Dopo il successo de L'ora legale, il nuovo lungometraggio dei due attori palermitani. In Italia al Box Office Il primo Natale ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 15,2 milioni di euro e 3,1 milioni di euro nel primo weekend.

Consigliato sì!
2,96/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,85
PUBBLICO 3,02
CONSIGLIATO SÌ
Gag, equivoci e un'intesa ipercollaudata: Ficarra e Picone ampliano il pubblico senza rinunciare a far pensare.
Recensione di Giancarlo Zappoli
giovedì 12 dicembre 2019
Recensione di Giancarlo Zappoli
giovedì 12 dicembre 2019

Salvo è un ladro di arte sacra che si professa ateo. Padre Valentino invece crede fortemente nella preghiera e... nel presepe. Quando il primo tenta il furto della preziosa statua del bambino Gesù e il secondo lo scopre, l'inseguimento ha come esito un salto temporale. I due si ritrovano nella Palestina dell'anno zero dove Gesù sta per nascere.

Ficarra e Picone dinanzi al loro primo (film di) Natale dovevano cercare la formula giusta per portare nelle sale un'opera che raggiungesse il target familiare. Di soluzioni facili e di esempi ne avrebbero avuti a disposizione tantissimi (potremmo dire: troppi). Ma la loro comicità ha da sempre rifiutato la risata grassa e, con la partecipazione alle sceneggiature di Nicola Guaglianone il processo si è sempre più affinato.

In questa occasione dalla loro collaborazione è nato un film che si rivolge al pubblico più ampio possibile (bambini compresi che troveranno sullo schermo dei loro coetanei) senza però rinunciare a far pensare. Perché la nascita di Gesù è un elemento narrativo perfetto per farci riflettere sulla condizione degli ultimi, di quelli per i quali non c'è posto, dei perseguitati costretti a lasciare la propria terra.

Ecco allora che la fulminante sequenza iniziale acquista sempre più valore di monito nel progredire dell'azione. Fin quando si guarda da fuori è facile emettere giudizi anche cinici ma quando si sperimentano le situazioni sulla propria pelle il mutamento di prospettiva fa mutare anche le valutazioni. Tutto questo (e anche una riflessione sul rapporto tra preghiera e azione) ci viene proposto in un contesto scenografico di qualità ma, soprattutto, senza mai dimenticare l'intrattenimento.

L'elemento narrativo del salto temporale è stato ampiamente proposto dalla letteratura e dal cinema ma può funzionare solo quando non si trasforma in uno schematico gioco di asimmetrie in cui c'è chi arriva dal futuro e 'sa' di più di chi il passato lo sta vivendo come presente.

Grazie a gag ed equivoci e al collaudato gioco di coppia Ficarra e Picone (insieme a un Massimo Popolizio che è un Erode dalla perfidia perfetta) hanno evitato anche questo rischio festeggiando, con intelligenza e misura, il loro 'primo Natale' al cinema.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Ficarra e Picone assistono alla nascita di Gesù.
Overview di Giorgio Crico
martedì 8 ottobre 2019

Salvo è un ladro che, insieme con il sacerdote Valentino, viene catapultato indietro nel tempo di 2000 anni circa in Palestina, al tempo della nascita di Gesù. La strana coppia così costituita si ritrova quindi in un contesto alieno, durante l'epoca del re Erode e della dominazione romana sui territori del popolo ebraico: equivoci, incomprensioni e soprattutto guai sono dietro l'angolo.

I due comici palermitani hanno raccontato che l'idea che sta alla base di questo film è venuta loro prima di girare L'ora legale ma, tra una cosa e l'altra, sono riusciti a realizzare materialmente Il primo Natale solo nel 2019. La lavorazione ha infatti avuto luogo durante l'estate di quest'anno, principalmente in Marocco, anche se più di una scena è stata girata in studio a Roma. Le riprese, nel complesso, sono durate otto settimane.

«Ci muoviamo all'interno di un'epoca che non è nostra, per cui ci troveremo in un mondo straordinario in cui cercheremo in tutti i modi di sopravvivere perché non siamo nel 2019 e quindi saremo due pesci fuor d'acqua».
Valentino Picone

Sono chiaramente al centro della vicenda Ficarra e Picone, giunti al settimo film insieme (il primo, Nati stanchi, risale all'ormai lontano 2002). Al loro fianco ci sono Massimo Popolizio (un Erode cattivo ma affascinante, hanno spiegato i due comici), noto caratterista che lo scorso anno è stato Benito Mussolini nel provocatorio Sono tornato, Giovanni Calcagno, Massimo Cagnina e Roberta Mattei. Il direttore della fotografia è Daniele Ciprì, ai costumi c'è Cristina Francioni e la scenografia è affidata a Francesco Frigeri.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 17 dicembre 2019
Chiara

Il Primo Natale puo' ben dirsi il Vero Natale, perche' concentra l'attenzione oltre che sull'evento che ha dato origine alla festivita' (ovvero la nascita di Gesu') anche su un profondo senso di umanita' che chiama a giocare in campo ciascun uomo, ieri come oggi. Il film ha una trama semplice ed e' rivolto a tutti, grandi e piccini.

domenica 15 dicembre 2019
FrankMoovie

  “Il primo Natale” è l’ultimo film di Ficarra e Picone, ma non ultimo: il successo è garantito e quindi ne seguiranno altri come premio del pubblico per i due comici che con  Nicola Guaglianone hanno scritto una storia nuova che non è nuova … E’ la storia notissima della nascita di Gesù vista da due persone, un ladro e un prete, [...] Vai alla recensione »

lunedì 30 dicembre 2019
Matteo Fedele

Il duo comico siculo ha fatto molto di meglio con i suoi primi film, fondati su scrittura e personaggi, incentrati su amicizia e famiglia. Questo è più che altro incentrato sul budget. I soliti due personaggi antitetici vengono "narnianamente" trasportati nella Terra Promessa dell'anno 0, in cui ovviamente si parla italiano, e decidono di cercare la Sacra Famiglia nella speranza che la Vergine Maria [...] Vai alla recensione »

domenica 15 dicembre 2019
Maramaldo

Non proprio un prodigio però realizzazione di una certa aspirazione. Penso che l'amato duo abbia compiuto un salto di qualità. Intatta la gloriosa matrice isolana, più distanti dall'originaria comicità vernacolare. Ficarra, sempre cialtrone e spiritato, a suo agio nel biblico mediorientale. Il pretino costruito  da Picone lo conoscete, pieno di iniziativa, [...] Vai alla recensione »

domenica 15 dicembre 2019
Umberto

 Rivisitazione della natività in chiave Ficarra e Picone, esperimento impegnativo che il duo comico siciliano riesce a portare abbastanza in porto. Nonostante chiari riferimenti nella struttura ad altre storie, tipo le Cronache di Narnia, il film è gradevole e ben bilanciato tra i momenti comici e quelli un po' più introspettivi.

domenica 29 dicembre 2019
matty77

Il film è bruttissimo. Le battute di Ficarra e Picone non offrono nessuno spunto di divertimento. Il tentativo di riprendere “non ci resta che piangere” è a for poco patetico e pretenzioso. Film da evitare assolutamente. Si spera fino all’ultimo in un finale che possa salvare il salvabile. Purtroppo anche questa aspettativa viene frustrata dallo squallido tentativo di [...] Vai alla recensione »

venerdì 20 dicembre 2019
Xerox

Chi non ha mai immaginato, almeno una volta nella sua vita, di vedere di persona ciò che è successo più o meno 2000 anni fa, in questa capanna di Betlemme? Il punto non riuscito del film secondo me è proprio questo: l'incontro di F&P con Giuseppe e Maria... Non mi pare di vedere nessuna emozione, nessun momento di vera comprensione dell'eccezionalità di [...] Vai alla recensione »

sabato 28 dicembre 2019
Enza Tata

Film con pochi spunti comici e dalle battute prevedibili e scontate. L’idea di ambientarlo nel passato potrebbe essere simpatica, ma non viene sfruttata per divertire. Rispetto ai film precedenti di Ficarra e Picone, questo risulta davvero deludente. Forse adatto ai bambini....

venerdì 27 dicembre 2019
Lollo

Il film sembra più un documentario storico che una commedia

domenica 15 dicembre 2019
Flaw54

Film di una noia mortale e per una coppia di comici non è poco. Scontate le battute, scene allungate a dismisura, i due protagonisti completamente fuori parte. L'imitazione di Benigni e Troisi é fallita miseramente. Ed io mi ero avvicinato con una certa speranza viste le ultime prove positive. L'unica cosa positiva è stata la cena dopo il film.

venerdì 3 gennaio 2020
asia

...oppure si capisce che non hai niente da dire. Avevano fatto un film molto carino qualche anno fa. Il titolo era L'ora legale. Un gran bel primo tempo poi si sono persi, ma comunque apprezzai il film. Ora si sono fatti imbavagliare dal politicamente corretto universale che frena quasi tutti gli artisti della nuova era. Il film di Natale doveva prendere tutti e così è stato quindi [...] Vai alla recensione »

martedì 31 dicembre 2019
Angy

Massima Delusione, io come molti altri siamo andati a colpo sicuro, andiamo a vedere Ficarra e Picone e moriremo dal ridere pensando ai Mitici 7e l 8 la Matassa ecc invece il Primo Natale si è rivelato un Grande Flop! Il pubblico si Addormentava sulle poltrone, battute scontate e prive di riscontro da parte del pubblico, NESSUNA RISATA una Vergogna!! SCONSIGLIATISSIMO!!!

martedì 31 dicembre 2019
Domenico

E' stata una delusione, peccato e mi dispiace dirlo ma è stato il peggiore film che hanno mai fatto Ficarra e Picone. 

martedì 31 dicembre 2019
Domenico

  pessimo

martedì 31 dicembre 2019
Giordie

Film purtroppo molto deludente, Noioso, la sala era silenziosa come Mai vista prima Zero risate, qualcuno addirittura dormiva INCREDIBILE!!! premetto, io sono un Fan sfegatato di Giacarta e Picone ma, questa volta hanno Fallito miseramente, forse Non sono all'altezza di fare i Registi!! Film SCONSIGLIATISSIMO! ....mi spiace una Stella! 

venerdì 27 dicembre 2019
paolinamazza

zero divertimento, la peggiore commedia italiana mai vista... mi aspettavo di meglio da due siciliani

giovedì 2 gennaio 2020
Giorgio

Pensavo di andare a vedere Ficarra e Picone e invece in questo Deludente e Pessimo film io Non gli ho visti, perlomeno io, Non gli ho riconosciuti. Di solito nei loro film piango dal ridere mentre in questo Primo e speriamo Ultimo Natale si Piange dalla Delusione! NOIOSISSIMO, Dovrebbero RIMBORSARE I BIGLIETTI di tutte le persone deluse come me e state tranquilli che non sarebbero così alti [...] Vai alla recensione »

mercoledì 1 gennaio 2020
Fabiuz62

Tra tutti i film natalizi, Ficarra e Picone sono riusciti a confezionare un prodotto che riesce a divertire (senza essere sguaiato), che rende l'atmosfera natalizia (senza essere sdolcinato), che ripropone il tema sempre curioso del viaggio nel tempo (senza essere la copia di alcunché). la coppia aveva già dimostrato di non essere banale (vedi "L'ora legale") e questa [...] Vai alla recensione »

sabato 28 dicembre 2019
Nino Pellino

Considerata la grande pubblicità fatta attraverso i mass media, sono chiaramente andato a vedere questo film molto incuriosito, anche perché dopo le prime due simpatiche pellicole del duo comico, successivamente  mi sono sempre astenuto dall'andare a vedere tutti i loro successivi film, considerato il loro livello di comicità davvero molto discreto.

domenica 5 gennaio 2020
alba

Finalmente abbiamo visto con i nostri occhi come potrebbe essere stata la vita in Palestina e quindi le traversie di Giuseppe e Maria e la nascita di Gesu'..Mi aspettavo come tutti di andare a vedere un film comico, ma devo dire che ho riso molto ma anche pensato a fatti, episodi, ecc. che sinceramente non mi avevano mai sfiorato..L'occupazione dei Romani, il censimento, il malessere e le proteste [...] Vai alla recensione »

sabato 4 gennaio 2020
cincinnatmos

non la faranno franca tutte le volte con quelle gag, e forse saranno costretti a un sorriso in più, appocchiatevi in platea, se non se ne sccorgono, del vostro rumore esorbitante, ma non diremmo comunque di prendere per i fondelli il pubblico col dicorso della nuova o nuovo, non si speri di affabularsi il pubblico con cose simili con proposizioni di violenze, aggressioni, inseguimento [...] Vai alla recensione »

sabato 4 gennaio 2020
Enrilio Giussani

Non fa ridere e non fa neppure riflettere! E, cosa non da poco, dura pure oltre due ore......che non passano mai !!

sabato 4 gennaio 2020
Enrilio Giussani

100 MINUTI INUTILI IN CUI NON SI RIDE, NON SI PENSA, SOLO SI GUARDA L'OROLOGIO SPERANDO FINISCA PRESTO.

venerdì 3 gennaio 2020
Barbara

Forse non è il Peggiore Film di ficarra e Picone, Forse è il peggior Film Italiano in Assoluto, mai prodotto fino a d'ora , di una NOIOSITÀ MORTALE!! Sono andata a vedere questo Film al Multiplex di Albenga e nonostante fossimo di Pomeriggio, qualcuno si è addormentato sulle poltrone, Battute Penose e alla fine del Film Fischi in sala, una situazione davvero imbarazzante, [...] Vai alla recensione »

giovedì 26 dicembre 2019
alanlop47@gmail.com

non potevano essere caapultati in palestina. Al''epoca quel territorio non esisteva ancora con questo nome essendo stato creato dai romani un secolo dopo

sabato 28 dicembre 2019
Lella

Prova magistrale...il VERO senso del Natale. Mi è piaciuto.

venerdì 27 dicembre 2019
Emanuele 1968

Film per famiglie, pulito, si tira fuori dal solito ormai abbandonato cinepanettone

domenica 22 dicembre 2019
THE MOON

In questo film ficarra e picone hanno messo il cuore e tutto lo spirito natalizio creando una commedia spassosa intelligente e con uno sfondo cinematografico che va oltre i loro film per quanto simpatici. Si ride si pensa e ci si commuove. Sarà il trampolino per qualcosa d'importante? Consigliatissimo 

mercoledì 1 gennaio 2020
Angel

Un bel film, divertente e profondo allo stesso tempo, da vedere.

venerdì 27 dicembre 2019
Alf70

Una favola di Natale gradevole, ma si poteva osare di più. Produzione importante per scenografie, musiche, costumi e location. La storia è semplice, con riferimenti iniziali e finali all'attualità delle migrazioni, problema complesso e senza tempo. I dialoghi e le situazioni hanno pochi spunti originali ed esilaranti rispetto agli altri film della pregiata coppia siciliana. [...] Vai alla recensione »

martedì 24 dicembre 2019
Martina97

Ottima sceneggiatura,aver scelto il Marocco è stata una buona scelta in quanto è un territorio molto suggestivo.  Oltre ad essere un film in chiave comica quindi particolarmente divertente,spicca all occhio dei più svegli una multitudine di significati aventi un senso abbastanza profondo. Film per me da 5 stelle. Complimenti Ficarra e Picone. 

domenica 22 dicembre 2019
Nicola Roberto

Una commedia natalizia che riesce a far ridere senza utilizzare parolacce, adatta ad una visione familiare

domenica 22 dicembre 2019
cincinnatmos

riflessioni derivanti comunque da altrettante metodie di lamentele e brontolie popolane tramite tv, se vogliamo non ricordarcene, meglio, scioglieranno i nodi per chiunque e nessuno potrà dirsi soddisfatto forse, d'altra parte qualche gallina vorace farebbe meglio a meritarsi il favore del pubblico, segretamente, direi non glielo riconosca nessuno, il riso e applauso denotano ciò, [...] Vai alla recensione »

martedì 17 dicembre 2019
RF

Probabilmente è il "meno divertente" o il "più serio" se preferite tra i film del duo comico (anche se, ovviamente, le battute e le risate non mancano), però è il migliore dal punto di vista della recitazione, fotografia e, ovviamente, scenografia e costumi. Solo la Matassa aveva una colonna sonora migliore.Nel complesso film molto bello, che fa comunque ridere e passare un paio d'ore in allegria. Vai alla recensione »

lunedì 16 dicembre 2019
cincinnatmos

non sembra condivisibile più di tanto l'articolo ove sembra si dice che ci fanno pensare anche, molte persone e anche altre con la loro specie di lilliputziano travaglio politico ecc ecc, che da almeno 6 anni ci danno... a pro loro, gradimento, del cavaliere inriproponibile, come se lo fossimo, loro coi suoi soldi in tasca però, al suo soldo, e per nascondercisi nei suoi tacchi [...] Vai alla recensione »

martedì 24 dicembre 2019
Rosa Sharon

Il film, dopo averti fatto ridere, continua a farti riflettere anc per giorni : sui ciarlatani , che sanno distorcere le storie , siano essi politici o religiosi ... la storia vera è quella rappresentata da ficarra e picone , dove manca l’asino e il bue come nei vangeli ma dove alla fine vince l’umanità . I romani questa volta sono i persecutori .

lunedì 16 dicembre 2019
Calogero Licata

È chiaramente un passo avanti nella carriera cinematografica dei due. È evidente che dopo 7 film, la regia, gli intrecci di sceneggiatura e tutta la messa in scena siano un gradino sopra a tutti i lavori precedenti ed a praticamente quasi tutte le commedie italiane degli ultimi anni. Si sacrifica la comicità alla drammaturgia e neanche tanto.

domenica 29 dicembre 2019
Martina Martoglio

 Budget spropositato per un film di natale. Regia e attori ottimi, produzione no. Film totalmente imbarazzante. Un budget spropositato per una commedia. Anche solamente l'averlo fatto in costume è stata una spesa folle. Stessa storia, stesso concept ma ambientato in tempi moderni avrebbe fatto meglio. Gli attori restano i miei preferiti, il regista ha fatto un lavoro egregio [...] Vai alla recensione »

Frasi
Erode è una persona deliziosa...
Una frase di Salvo (Salvatore Ficarra)
dal film Il primo Natale
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
sabato 14 dicembre 2019
Serena Nannelli
Il Giornale

L'unica commedia italiana in salsa natalizia quest'anno è firmata da Ficarra e Picone, comici che con il loro "Il primo Natale" dimostrano ancora una volta di saper divertire in maniera intelligente e costruttiva, distanziandosi quanto più possibile dalla tradizione del cine-panettone. Il film è una sorta di parodia educata della nascita di Gesù, un racconto mai blasfemo né stucchevole, in cui le [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 dicembre 2019
Fulvia Caprara
La Stampa

Non solo il talento di un grande attore alle prese con un personaggio chiave della storia di Gesù. Non solo la precisa alternanza tra ghigno malefico e sorrisetto auto-ironico. Sul viso di Massimo Popolizio, impareggiabile Erode nel Primo Natale di Ficarra e Picone, si legge lo sconfinato divertimento di poter interpretare un cattivo iconico, dalle mille sfumature, in una cornice di commedia dove tutto [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 dicembre 2019
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Siete in astinenza da cinepanettone natalizio? Il film scritto (insieme a Nicola Guaglianone e Fabrizio Testini), diretto e interpretato da Ficarra & Picone, alla loro prima volta nel «cinema delle feste», è quello che più gli si avvicina, fatte le debite differenziazioni. A cominciare dall'assenza di volgarità, tratto comune dei vari «Natale a....», ma inesistente (per fortuna) nella commedia girata [...] Vai alla recensione »

martedì 17 dicembre 2019
Rocco Moccagatta
Film TV

Immagini di poveri, senzatetto, migranti. Il primo Natale inizia dal triste presente dell'ultimo Natale. «Non si possono più vedere queste immagini», commenta Salvo (Ficarra), ladro cinico e non credente (c'è la mano del co-sceneggiatore Guaglianone?). Ovvio: si riferiva alle immagini poco definite di una tv non HD. I migranti, però, torneranno, metaforicamente, alla fine, a ricordarci certe vergogne [...] Vai alla recensione »

martedì 17 dicembre 2019
Valeria Vignale
Tu Style

Valentino, prete in fissa col presepe vivente, e Salvo, il ladro di arte sacra che ha tentato di fregarlo, vengono catapultati insieme in Palestina nell'anno zero. Cercano la capanna di Gesù, si uniscono ai ribelli zeloti, sono catturati da Erode, fanno battute su Roma ladrona. Con un film ben costruito, tra leggerezza e sorrisi, Ficarra e Picone vogliono far pensare al senso vero del Natale, e ai [...] Vai alla recensione »

lunedì 16 dicembre 2019
Massimo Giraldi
Roma Sette

A Palermo oggi incontriamo Salvo, ladro di arte sacra che si dichiara ateo convinto. A poca distanza, nel piccolo centro di Roccadimezzo Sicula, svolge il proprio ministero padre Valentino, un sacerdote dai modi semplici affascinato dall'immagine del presepe che, come ogni anno, si appresta a mettere in scena per le strade del paese. I due personaggi, all'inizio totalmente estranei, sono destinati [...] Vai alla recensione »

domenica 15 dicembre 2019
Gianni Canova
We Love Cinema

Saranno anche "nati stanchi", come recita il titolo del loro primo film, i palermitani Ficarra e Picone, ma quando si tratta di far funzionare un congegno narrativo sono capaci - nonostante la congenita stanchezza - di reperire impreviste e imprevedibili energie. In Il primo Natale, per dire, corrono come matti dall'inizio alla fine: prima uno (Valentino, parroco di Roccadimezzo Sicula, mite sacerdote [...] Vai alla recensione »

sabato 14 dicembre 2019
Valerio Caprara
Il Mattino

In attesa del salvavita Zalone, il cinema italiano ringrazia Ficarra e Picone perché grazie al neonato Il primo Natale il loro contributo al botteghino già si conferma ottimo e abbondante. Anche per noi vale lo stesso sentimento, sostenuto per di più da argomenti parimenti rilevanti: gli autori del migliore incasso di due stagioni fa L'ora legale sono persone garbate e intelligenti, non cercano di [...] Vai alla recensione »

sabato 14 dicembre 2019
Cristina Borsatti
Il Piccolo

Primo film di Natale per il duo comico Ficarra & Picone, che mancava dai grandi schermi dal 2017. "Il primo Natale" li vede protagonisti, sceneggiatori e registi di una storia che punta i riflettori sull'origine del Natale. Siamo a Palermo. Salvo (Salvo Ficarra) è un ladro specializzato in furti di opere sacre, Valentino (Valentino Picone) è un prete affascinato dalla potenza del presepe.

sabato 14 dicembre 2019
Alberto Pesce
Giornale di Brescia

In «Non ci resta che piangere», durante un viaggio in Toscana Roberto Benigni maestro elementare e Massimo Troisi bidello s'erano ritrovati a sorpresa catapultati cinquecento anni prima, con il senno di poi in mezzo a gente del 1492. Ora in «Il primo Natale» è analoga magìa: da un oggi siciliano Salvo Ficarra ateo ladro di arredi sacri, in fuga con il Bambinello di un presepe, e al suo inseguimento [...] Vai alla recensione »

sabato 14 dicembre 2019
carlo Dignola
L'Eco di Bergamo

Se c'è un «film di Natale» (non un cinepanettone) nel 2019 è questo. Anche se di primo acchito può sembrare una ciofeca. Un fumettone, un romanzo di cartone in 4K che fa dell'inverosimile un canovaccio preso e ripreso man mano che scorrono i minuti, fino a trasportarvi in un piccolo regno della fantasia divertente e umano. Che risulta, addirittura, teologicamente corretto, come ha fatto notare mons. [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 dicembre 2019
Gian Luca Pisacane
La Rivista del Cinematografo

In Non ci resta che piangere, del 1984, erano Massimo Troisi e Roberto Benigni a tornare indietro nel tempo. Destinazione: un 1492 tutto da ridere. Oggi sono Ficarra e Picone a perdersi nei meandri della Storia, per vivere insieme Il primo Natale, come recita il titolo del film. Picone presta il volto al sacerdote Valentino, che sta facendo grandi preparativi per il presepe vivente.

martedì 10 dicembre 2019
Marco Minniti
Quinlan

Salvo, ladro di opere sacre e ateo convinto, riesce a impadronirsi di un'antica statuetta di Gesù nella chiesa del prete Valentino, che sta allestendo un presepe vivente. Scoperto, il ladro scappa nei boschi circostanti, inseguito dal prete; ma i due, entrati in un canneto, si ritrovano improvvisamente catapultati nell'anno 0, poco prima della nascita di Cristo.

martedì 10 dicembre 2019
Davide Turrini
Il Fatto Quotidiano

Scherza coi santi ma lascia stare i migranti. La versione della fiaba natalizia di Ficarra e Picone passa inevitabilmente dal concetto di accoglienza e dai barconi del Mediterraneo. Il Primo Natale è prima di tutto un manifest(in)o politico. Punto. Diverte con quella dolce naiveté da maschere clownesche a cui il duo comico palermitano ci ha abituati da tempo, però segna, con una potentissima ellissi [...] Vai alla recensione »

martedì 10 dicembre 2019
Claudio Trionfera
Maxim

A volerla mettere seriamente, si dovrebbe dire che qua l'interazione spaziotemporale trova il suo momento di gloria, una specie di celebrazione della sua agilità elastica. E che la macchina del tempo, tante volte messa in moto al cinema con alterne fortune, funziona con leggerezza incisiva. Con Il primo Natale (dal 12 dicembre in sala) Ficarra & Picone tornano poco meno di due anni dopo L'ora legale, [...] Vai alla recensione »

martedì 10 dicembre 2019
Alberto Rivaroli
Tv Sorrisi e Canzoni

Svegliarsi una mattina e ritrovarsi chissà come nella Palestina dell'armo zero, dove di lì a poco verrà al mondo un Bambino destinato a cambiare per sempre la Storia... È quello che accade a un ladro senza arte né parte (Ficarra) e a un sacerdote (Picone) nella commedia che vede i due attori ancora una volta protagonisti e registi. Nell'intervista apparsa sullo scorso numero di Sorrisi la coppia ha [...] Vai alla recensione »

lunedì 9 dicembre 2019
Michele Anselmi
Cinemonitor.it

Magari Ficarra & Picone non lo sanno, ma esiste una toccante canzone natalizia di origine inglese che si chiama "The First Noel", appunto "Il primo Natale". Sarebbe stata perfetta per il film, al posto dell'usurato "Let It Snow", ma non si può avere tutto. A due anni da "L'ora legale", i due comici siciliani tornano per le feste con una cine-strenna che esce con un certo anticipo, giovedì 12 dicembre, [...] Vai alla recensione »

sabato 7 dicembre 2019
Teresa Marchesi
Huffington Post

Avete presenti i cinepanettoni ? Scordateveli. "Il Primo Natale", scritto, diretto e interpretato da Salvo Ficarra e Valentino Picone, fa storia a parte. Sfida a colpi di risate il compleanno più famoso del mondo, ma si adatta a tutti gli uomini (e donne) di buona volontà, siano atei o cristiani, musulmani o buddisti. E' l'idea di un Presepe che trasgredisce l'iconografia ufficiale.

sabato 7 dicembre 2019
Francesco Alò
Il Messaggero

Saranno pure Nati stanchi (loro primo film nel 2002) ma come sono cresciuti bene al cinema, questi Ficarra & Picone. Il duo siculo mette la quarta riportandosi indietro all'anno zero senza fare né satira blasfema né celebrazione stucchevole del primo Natale. Con L'ora legale (2017) avevano realizzato uno dei drammi più lucidi sulla situazione politica in Italia ed era una commedia.

venerdì 13 dicembre 2019
Maria Lombardo
La Sicilia

Meno divertente e meno pungente de "L'ora legale" e di "Andiamo a quel paese" rispetto al tema sociale che affronta: in questo caso il rapporto con la religione. Eppure "Il primo Natale", nuovo film di Salvo Ficarra e Valentino Picone non è un cinepanettone. Presenta situazioni comiche e momenti di riflessione ma fondamentalmente è un racconto in costume.

venerdì 13 dicembre 2019
Alessandra De Luca
Avvenire

Durante un inseguimento, il sacerdote di Roccadimezzo Sicula e un ladro di arte sacra che ha appena trafugato un prezioso bambinello si ritrovano come per incanto nella Palestina dell'Anno Zero, pochi giorni prima della nascita di Gesù e faranno di tutto per proteggere il piccolo dalla furia di Erode. Al loro esordio nel cosiddetto "cinema delle feste", Salvo Ficarra e Valentino Picone, che interpetano, [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 dicembre 2019
Roberto Nepoti
La Repubblica

A paragone della pletora di film americani contenenti la parola Christmas che escono per le Festività, i nostri sono una sparuta pattuglia. Anzi, quest'anno si riducono a un pezzo unico. Con una giravolta di 360° rispetto a L'ora legale, la coppia palermitana si avventura in una fiaba basata sulla regressione temporale, un po' alla Non ci resta che piangere: meno divertente del film con Troisi e Benigni, [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 dicembre 2019
Simone Emiliani
Sentieri Selvaggi

Forse il film natalizio di Ficarra & Picone era già 'nato stanco'. Certo, con degli slanci improvvisi in cui recuperano la loro comicità stralunata. Con gli occhi sbarrati di Ficarra e l'apparente impassibilità di Picone. Ma Il primo Natale sembra decisamente più debole rispetto i loro ultimi film proprio a livello di ritmo, di dialoghi, di sketch comici tra i due protagonisti.

martedì 10 dicembre 2019
Giulia Lucchini
La Rivista del Cinematografo

Le feste si avvicinano, ma scordatevi i Babbi Natale, le renne volanti e parlanti, gli elfi e così via (per fortuna), perché Ficarra e Picone ci catapultano in un enorme presepe vivente, e precisamente nell'anno zero, poco prima della nascita di Gesù. Il duo comico dirige Il Primo (film di) Natale sul grande schermo e sceglie, dunque, di tornare alle origini di quello che realmente rappresenta questa [...] Vai alla recensione »

sabato 14 dicembre 2019
Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Comici, quand'è che la smettete di accollarvi l'educazione del popolo-spettatore? Con i destini del mondo, non son faccende di vostra competenza. Il giullare deve restar giullare, e se proprio gli urge il messaggio -quella cosa che sta nel cuoricino tenero e pulsante, e preme per recare al mondo la buona novella (un'altra volta? un'altra volta, ma qui come vedrete siamo in tema) - meglio stringere [...] Vai alla recensione »

NEWS
BOX OFFICE
giovedì 26 dicembre 2019
Andrea Chirichelli

Battuti di pochissimo Pinocchio e Jumanji - The Next Level. Star Wars non va oltre il quarto posto. Scopri la classifica »

BOX OFFICE
martedì 24 dicembre 2019
Andrea Chirichelli

Box Office Italia del 23/12/2019 1. Star Wars - L'ascesa di Skywalker: Euro 911.701 2. Pinocchio: Euro 530.727 3. Il primo Natale: Euro 369.677 4. La Dea Fortuna: Euro 219.208 5. Frozen II - Il segreto di Arendelle: Euro 189.

BOX OFFICE
mercoledì 18 dicembre 2019
Andrea Chirichelli

Il film di Ficarra e Picone vicino ai 4 milioni, con i 5 possibili entro il weekend. Scopri la classifica »

NEWS
martedì 17 dicembre 2019
Ilaria Ravarino

Guida completa all'offerta cinematografica di un Natale da record. Scopri i film »

BOX OFFICE
lunedì 16 dicembre 2019
Andrea Chirichelli

Box office in aumento, sia rispetto allo stesso weekend dell’anno scorso (+16%) e che dal primo gennaio (+13,7%). Il primo Natale (guarda la video recensione) incassa 3,1 milioni ed esordisce in vetta, in attesa dei blockbuster natalizi.

BOX OFFICE
domenica 15 dicembre 2019
Andrea Chirichelli

Ricco sabato per Il primo Natale (guarda la video recensione), che incassa oltre 1,1 milioni di euro e va a 1,8 complessivi in tre giorni di programmazione. Torna su cifre notevoli anche Frozen II - Il segreto di Arendelle (guarda la video recensione) [...]

BOX OFFICE
sabato 14 dicembre 2019
Andrea Chirichelli

Nessun cambiamento nella classifica italiana, che vede da ieri in testa Il primo Natale (guarda la video recensione), che ottiene altri 377mila euro per un totale di 677mila in due giorni. Secondo è L'Immortale (guarda la video recensione) che aggiunge [...]

VIDEO RECENSIONE
venerdì 13 dicembre 2019
A cura della redazione

Salvo, un ladro di arte sacra che si professa ateo, tenta il furto della preziosa statua del bambin Gesù, ma Padre Valentino lo scopre. L'inseguimento tra i due ha come esito un salto temporale: si ritroveranno nella Palestina dell'anno zero dove Gesù [...]

BOX OFFICE
venerdì 13 dicembre 2019
Andrea Chirichelli

Ficarra e Picone aprono con 294mila euro e quasi 50mila spettatori. Lo spin-off di Gomorra supera i 4 milioni totali. Scopri la classifica »

TRAILER
lunedì 18 novembre 2019
 

Regia di Salvatore Ficarra, Valentino Picone. Un film con Salvatore Ficarra, Valentino Picone, Massimo Popolizio. Da giovedì 12 dicembre al cinema. Guarda il trailer »

POSTER
martedì 12 novembre 2019
 

Il nuovo film, racconta la storia di Salvo e Valentino, un ladro e un prete, che si ritroveranno a fare un viaggio nel tempo, fino all'Anno Zero. In questo viaggio, avranno a che fare con tanti personaggi incontrati lungo il cammino, tra cui un inedito [...]

OVERVIEW
martedì 8 ottobre 2019
Giorgio Crico

Salvo e Valentino vengono catapultati nella Palestina di 2000 anni fa, al tempo della nascita di Cristo. Dal 12 dicembre al cinema. Vai all'articolo »

TRAILER
lunedì 30 settembre 2019
 

Regia di Salvatore Ficarra, Valentino Picone. Un film con Salvatore Ficarra, Valentino Picone, Massimo Popolizio. Da giovedì 12 dicembre al cinema. Guarda il trailer »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati