Dizionari del cinema
Quotidiani (2)
Periodici (2)
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
giovedì 4 giugno 2020

Clive Owen

Owen, l'attore e i suoi quarantanni

55 anni, 3 Ottobre 1964 (Bilancia), Coventry (Gran Bretagna)
occhiello
Abbiamo molte debolezze, proviamo molte emozioni, muoriamo, ma certo abbiamo la possibilità di amare…
dal film Elizabeth - The Golden Age (2007) Clive Owen  Raleigh
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Clive Owen
SAG Awards 2013
Nomination miglior attore miniserie o film tv per il film Hemingway & Gellhorn di Philip Kaufman

Emmy Awards 2012
Nomination miglior attore miniserie o film tv per il film Hemingway & Gellhorn di Philip Kaufman

Golden Globes 2005
Nomination miglior attore non protagonista per il film Closer di Mike Nichols

Golden Globes 2005
Premio miglior attore non protagonista per il film Closer di Mike Nichols

Premio Oscar 2005
Nomination miglior attore non protagonista per il film Closer di Mike Nichols



Sguardo profondo, barba perennemente incolta, l'attore inglese è ormai un sex symbol.

5x1: Clive Owen, il bel tenebroso

martedì 7 aprile 2009 - Stefano Cocci cinemanews

5x1: Clive Owen, il bel tenebroso Il curriculum di Clive Owen è poliedrico, intenso e, soprattutto, lascia una porta aperta a tutti i quarantenni: non è mai troppo tardi per il successo. Il suo anno magico, infatti, è il 2004 quando, a 42 anni suonati, tutti lo cercano e tutti lo vogliono e, se eri suo amico, era più facile incontrarlo in una sala cinematografica che a casa a badare alle sue due figlie, avute da un'attrice conosciuta interpretando Romeo e Giulietta – lui Romeo, lei Giulietta, non c'è niente di più romantico? In quell'anno Clive compare in Amore senza confini, King Arthur e Closer.
È la scoperta di un personaggio nuovo, che nei lineamenti del viso ha le sconfitte, le ferite ma anche la necessaria cattiveria per superarle e andare avanti. Non è un caso che sia un Re Artù assolutamente sui generis, che in Closer, il film che gli regalerà un Golden Globe, sia un dottore osceno, volgare e sessualmente spregiudicato, e che spesso sia chiamato per ruoli se non da bandito, quanto meno da uomo che vive sul confine tra giustizia e vendetta, legalità e crimine. Anche in Duplicity di Tony Gilroy – il regista di Michael Clayton – Owen si muove lungo una linea d'ombra in bilico tra due mondi in cui improvvisamente si inserisce l'attrazione per Julia Roberts, nei panni di un'affascinante rivale.

Tony Gilroy torna dietro la macchina da presa per mettere in scena una (romantica) storia di spie industriali.

Duplicity: complicità e sospetti

martedì 24 marzo 2009 - Tirza Bonifazi Tognazzi cinemanews

Duplicity: complicità e sospetti A cinque anni dalla torbida relazione che li ha visti protagonisti di Closer, Clive Owen (che secondo alcuni è dotato dello stesso fascino e carisma di Cary Grant) e Julia Roberts (una delle cinquanta donne più belle al mondo) tornano ad affiancarsi in un film che mette in luce le intricate vicende del controspionaggio industriale. Duplicity racconta di una guerra fredda che si svolge a Manhattan tra due multinazionali concorrenti. Al centro dello spy caper - firmato dallo sceneggiatore e regista Tony Gilroy - si muovono, a passi felpati, due spie industriali che s'avventurano in una storia d'amore clandestina mentre lottano sui fronti opposti di una battaglia aziendale all'ultimo sangue combattuta con la stessa tenacia e le stesse complessità di una guerra fredda tra paesi rivali.

The Informer - Tre secondi per sopravvivere

The Informer - Tre secondi per sopravvivere

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,87)
Un film di Andrea Di Stefano. Con Joel Kinnaman, Rosamund Pike, Common, Ana de Armas, Clive Owen.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2019. Uscita 17/10/2019.
Gemini Man

Gemini Man

* * - - -
(mymonetro: 2,32)
Un film di Ang Lee. Con Will Smith, Mary Elizabeth Winstead, Clive Owen, Benedict Wong, Ralph Brown.
continua»

Genere Azione, - USA 2019. Uscita 10/10/2019.
Valerian e la città dei mille pianeti

Valerian e la città dei mille pianeti

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,64)
Un film di Luc Besson. Con Dane DeHaan, Cara Delevingne, Clive Owen, Rihanna, Ethan Hawke.
continua»

Genere Azione, - Francia 2017. Uscita 21/09/2017.
Words and Pictures

Words and Pictures

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,78)
Un film di Fred Schepisi. Con Clive Owen, Juliette Binoche, Christian Sheider, Keegan Connor Tracy, Bruce Davison.
continua»

Genere Commedia sentimentale, - USA 2013. Uscita 13/11/2014.
Doppio Gioco - La verità si nasconde nell'ombra

Doppio Gioco - La verità si nasconde nell'ombra

* * * - -
(mymonetro: 3,07)
Un film di James Marsh. Con Andrea Riseborough, Clive Owen, Aidan Gillen, Domhnall Gleeson, Brid Brennan.
continua»

Genere Thriller, - Gran Bretagna 2012. Uscita 27/06/2013.
Filmografia di Clive Owen »

lunedì 11 maggio 2020 - Disponibile su Prime Video l’ultimo lavoro di Ang Lee, action movie in possesso di una CGI superiore e avveniristica che ha consentito a Will Smith di sdoppiarsi in una maniera senza precedenti.

Gemini Man, come fai a battere chi ti conosce bene quanto te stesso?

Giorgio Crico cinemanews

Gemini Man, come fai a battere chi ti conosce bene quanto te stesso? Henry Brogan è un cecchino iper-specializzato che sta andando verso la pensione e che, dopo aver sbrigato “gli affari sporchi” del governo per anni, si sente ormai troppo vecchio, pronto per voltare pagina. Nel frattempo, però, accetta un ultimo lavoro: l’uccisione di un bioterrorista russo. A missione compiuta, Brogan torna negli Stati Uniti giusto in tempo per scoprire che il fascicolo della sua vittima era in realtà stato contraffatto e che l’uomo che ha “giustiziato” era ivnece innocente.

Prima ancora che possa chiedere spiegazioni, la sua agenzia di intelligence, la DIA, decide di toglierlo di mezzo per chiudergli la bocca; braccato, Henry inizia una fuga rocambolesca dopo essersi agilmente liberato dei cecchini della DIA sulle sue tracce: il loro fallimento convince i vertici dell’agenzia ad autorizzare l’ex agente Clay Varris a utilizzare GEMINI, la sua personale unità operativa che normalmente svolge per conto dell’intelligence operazioni talmente discutibili e “sporche” che neppure la DIA stessa osa fare.

Per battere Brogan, che è il migliore, serve però qualcuno che gli sia superiore e la GEMINI spedisce contro Henry un suo clone identico ma molto, molto più giovane. Del resto, chi meglio di un clone molto più giovane di Henry può sperare di uccidere Henry?


«Ho amato [di questo film] l’idea filosofica che noi piantiamo da soli i semi della nostra stessa distruzione e che siamo noi il nostro peggiore nemico».
Will Smith
Gemini Man segna il ritorno del cineasta taiwanese Ang Lee al genere action dopo molti anni di storie più introspettive e più d’atmosfera ed è un progetto che ha avuto una gestazione quasi infinita, visto che la prima bozza della sceneggiatura è stata ultimata a fine anni 90 per conto della Disney, che ne aveva in cantiere la realizzazione con Tony Scott dietro la macchina da presa.

Dopo lustri in cui il copione passava di mano in mano subendo ritocchi e variazioni – e mentre anche i nomi del regista o del potenziale protagonista cambiavano periodicamente – è finalmente arrivato in mano a Lee che, con Will Smith nel ruolo principale, lo ha finalmente girato.

La versione finale presenta comunque le firme di David Benioff, Billy Ray e Darren Lemke in qualità di autori accreditati della sceneggiatura (ognuno ci ha lavorato in un momento diverso nel corso degli anni; è stato Lemke l’ultimo a lavorarci in ordine di tempo e l’ultima stesura è soprattutto sua).

Tra gli aspetti notevoli del film non si può non menzionare la CGI avveniristica e di qualità superiore utilizzata per realizzare la versione giovane di Will Smith che, come ha spiegato lo stesso attore, non è fatta con una “ripulitura” al computer della sua immagine attuale ma è un vero e proprio clone virtuale.

Infine, per quanto riguarda il cast, tolto il mattatore assoluto Will Smith, il resto del parco attori si compone soprattutto di caratteristi molto solidi che hanno volti molto “visti” ma magari sono meno famosi presso il grande pubblico; fa naturalmente eccezione Clive Owen che è il secondo nome di spicco della locandina insieme con l’ex principe di Bel Air.

Meritano comunque una menzione d’onore Mary Elizabeth Winstead e Benedict Wong, visto di recente anche nel Marvel Cinematic Universe, che fanno da deuteragonisti rispetto a Smith. Completano il quadro Ralph Brown, Linda Emond e Douglas Hodge.
   

Altre news e collegamenti a Clive Owen »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità