The Beach

Film 2000 | Commedia 134 min.

Regia di Danny Boyle. Un film con Leonardo DiCaprio, Virginie Ledoyen, Tilda Swinton, Guillaume Canet, Hélène De Fougerolles. Cast completo Genere Commedia - USA, 2000, durata 134 minuti. - MYmonetro 2,58 su 62 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi The Beach tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un turista americano si ritrova in un'isola incontaminata dove vive una comunità di moderni hippies apparentemente ospitali. Al Box Office Usa The Beach ha incassato nelle prime 10 settimane di programmazione 39,7 milioni di dollari e 15,3 milioni di dollari nel primo weekend.

The Beach è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,58/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,31
CONSIGLIATO NÌ
Un film che si perde per strada e nello smarrimento narrativo.
Recensione di Marianna Cappi
Recensione di Marianna Cappi

Richard è un turista americano in cerca di avventure nell'esotica Thailandia. In un alberghetto di Bankok fa la conoscenza di un mezzo folle che gli parla di un'isola segreta e paradisiaca e gli fa dono di una mappa del posto. In compagnia di una coppia di giovani francesi, Etienne e Francoise, Richard si spinge a nuoto fino alla terra promessa e la prima impressione che lo travolge è quella di aver realmente incontrato il luogo più bello ed incontaminato del mondo. Qui vive una comunità di moderni hippies, capitanata da una donna, Sal (Tilda Swinton); un gruppo apparentemente coeso e molto ospitale.
Il punto del terzo film di Danny Boyle, alle prese con la difficile gestione del dopo-Trainspotting, è proprio questo: un'apparenza da sfatare. La comunità di sessantottini cresciuti, lungi dall'essere un tempio di pace e armonia, ben rappresenta il cuore di tenebra dell'essere umano, il luogo in cui -spogliato dei beni materiali- l'uomo è preda delle passioni più basse e meschine, dalla cupidigia alla gelosia, dall'indifferenza all'abitudine alla menzogna. In nome di un segreto da perpetuare (l'esistenza dell'isola non deve divenire fatto noto, pena la perdita della sua bellezza), gli abitanti si crogiolano nell'egoismo, scioccando l'ingenuo Di Caprio che si rifugia allora in un paradiso del tutto artificiale, scollandosi completamente dalla realtà fino a divenire il personaggio di un videogioco in stile "Rambo".
Zeppo di citazioni, da Conrad (e annesso Coppola) al "Signore delle mosche", The Beach si perde strada facendo esattamente come accade al suo protagonista, finendo alla deriva nel moralismo e nello smarrimento narrativo. Il gioco, specie quello duro che sconfina nella crudeltà e nel cinismo, continua ad essere uno dei temi più cari a Danny Boyle, ma questa volta il regista si isola con la sua playstation, peccando dello stesso individualismo di cui peccano i suoi poco amati personaggi. Resta - impossibile da negare - la straordinaria forza delle immagini.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
Operazione di marketing mal riuscita con l'icona adolescenziale DiCaprio.
Recensione di Giancarlo Zappoli

Gestire un'icona dell'immaginario adolescenziale mondiale come Leonardo Di Caprio, dopo il successo di Titanic poteva riuscire solo a Woody Allen. Che infatti in Celebrity ha saputo gestire il divo. Non altrettanto sa fare Danny Boyle reduce a sua volta dal successo 'maledetto' di Trainspotting e che qui si trova a proporre l'immersione in una comunità alla ricerca delle radici dell'esistenza da parte di un 'turista per caso' che scoprirà invece come i paradisi non esistono. A meno che siano 'artificiali' come Internet e la droga. Il problema di Boyle è quello di voler fare di tutto e di più. Riuscendo a far partorire dalla classica montagna carica di simboli e di citazioni spesso troppo facili (da Il cacciatore a Il signore delle mosche) un film troppo tirato a lucido. Un esempio: per tutti: osservate le signore e signorine che affollano la comunità. Possibile che nessuna di loro abbia un grammo di cellulite? Per cercare se stessi è necessario passare prima dalla Weight Watchers?

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
THE BEACH
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
Infinity
-
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 14 maggio 2012
KillBillvol2

Un giovane turista americano raggiunge un'isola che sembra il paradiso terrestre, con l'aiuto di altri due turisti francesi e di una mappa donatagli da un vecchio pazzo. Su quest'isola vivono di nascosto una iccola comunità capitanata da una donna. Dopo una prima ospitalità, il gruppo dimostra di essere molto diffidente nei confronti dei nuovi arrivati.

lunedì 1 ottobre 2012
break

The Beach è un indimenticabile "viaggio" tra i paradisi terrestri della Thailandia. Boyle mette in scena l'avventura di un turista statunitense (Leonardo Di Caprio) alla ricerca di un esperienza unica e selvaggia.

sabato 5 ottobre 2013
kondor17

Richard (Di Caprio) incontra Daffy (Carlyle) in una maleodorante bettola di Bangkok; questi è in preda ad una profonda crisi esistenziale, anche grazie all'alcohol e alla droga, e, prima di suicidarsi, gli dà la mappa  di un'isola, che descrive come la meta ultima di ogni viaggiatore alla ricerca della Spiaggia. I suoi vicini di stanza sono due francesi, anche loro in viaggio [...] Vai alla recensione »

venerdì 11 luglio 2014
Valetag

 Richard sbarca in Thailandia con la speranza di trovare la tanta agoniata felicità. Dopo aver ricevuto da uno squinternato la mappa per raggiungere una spiaggia segreta, recluta una coppia francese, ed insieme partono alla ricerca del paradiso. Una volta sull'isola scoprono che essa è abitata da una comunità di hippie, il cui unico scopo nella vita è crogiolarsi [...] Vai alla recensione »

venerdì 13 settembre 2013
Jayan

Il regista Danny Boyle, insieme al grande attore Leonardo DiCaprio, hanno realizzato un grande e memorabile film, anche se spesso non apprezzato completamente dalla critica. La storia inizia con due uomini e una donna che partono alla ricerca di un'isola favolosa, dove sembra ci sia il paradiso in terra. Dopo numerose peripezie, vi arrivano e vi trascorrono un lungo periodo separati dal mondo.

mercoledì 25 maggio 2011
Renato C.

E' il film che ha tratto ispirazione da "L'isola dei famosi"o viceversa? Scherzi a parte il desiderio dei giovani di vivere un'esperienza insolita correndo anche qualche rischio può essere reale! L'attrazione poi che questo "paradiso terrestre" può attrarre su di loro è certamente comprensibile! comunque anche in una comunità che non funziona male nascono amori, gelosie, discordie, ecc.

mercoledì 2 febbraio 2011
Alex_23

3 stelle e mezzo. Si rischia di addormentarsi tra la prima e la seconda metà. ma il film merita. Un pò troppo fantasioso ma veramente carino, una bella idea. Piange il cuore pensare che parte di quelle isole sono state investite dallo tsunami..

sabato 18 gennaio 2014
Matteo Ciotola

Probabilmente tutti voi conosceranno Leonardo DiCaprio,attore di Hollywood che ha dato volto al famoso Jack di Titanic.È proprio Leo il protagonista di The Beach,scritto e diretto da Danny Boyle.Il film racconta di Richard,un turista in cerca di avventure inThailandia. In compagnia di una coppia di giovani francesi,Etienne e Francoise,il nostro si spinge a nuoto fino ad un'isola segreta [...] Vai alla recensione »

martedì 3 settembre 2013
luca_1968

Condivido l'opinione che si tratti di uno dei film più sottovalutati della storia del cinema... Capace di catturare sia gli occhi che la mente, con un Di Caprio semplicemente perfetto nel ruolo

lunedì 6 luglio 2009
LeCoq

Solo, in balia di una vita che sembra opprimerlo dal di dentro, fin dentro la sua triste stanza, il protagonista sceglie di seguire il sogno. Un avventura apparentemente un po banale, colorata da un tocco di fantasia, che si estrinseca quale metafora(e neanche troppo) della società moderna. Tra vivere e sopravvivere la scelta è ardua, non così scontata come si potrebbe credere.

sabato 7 gennaio 2012
*H725*

Uno dei film che mi è piaciuto di più... Un posto fantastico dove trovare la felicità e vivere in modo diverso.

venerdì 12 dicembre 2014
Luk.one

un desiderio utopico portato alla massima forma. bello tranne che per i momenti di follia scenograficamente sciatti.

lunedì 29 febbraio 2016
Eric.o

Discreto.Semplice, forse troppo

mercoledì 1 luglio 2015
richard2000

ciao sono nuovo. volevo chiedere a tutti voi del forum se,all inizio del film,quando richard conosce daffy,avete notato che i due non si presentano con i propri nomi,pero quando daffy saluta richard gli dice ''ciao richard e' stato un piacere conoscerti..e chi gliel ha detto che si chiamava richard? ciao a tutti.

domenica 8 settembre 2013
moviesaddicted

la trama è carina ma poi ci sono del black out narrativi che spezzano. Ergo, questo film mi avvolge da una brezza sottile di indifferenza, ma lasciatemelo dire , Di Caprio  e la Swinton  sono dei fuoriclasse.

sabato 8 maggio 2010
taniamarina

In questa pellicola c'è un guazzabuglio di ideologie che non convivono bene insieme. Se l'idea di raccontare della voglia di abbandonare i tempi moderni e frenetici pur non potendo rinunciare ad essi sembrerebbe essere buona, si sfocia in psicologismi che si potevano risparmiare, fino ad arrivare a punte massime che sfiorano il ridicolo. Per non parlare del fatto che il film gira molto intorno al mito [...] Vai alla recensione »

domenica 21 ottobre 2012
gnaus

Film pieno zeppo d'incongruenze narrative e di personaggi poco verosimili che vanificano i pur possibili spunti di riflessione. Punta tutto sulla strizzata d'occhio a chi da sempre sogna (o è indotto al sogno di) una vacanza esotica e termina con una bella (e ingiustificata) dose di nostalgia in stile appartamento spagnolo. Non è completamente da buttare ma lo sconsiglierei senza [...] Vai alla recensione »

martedì 10 settembre 2013
borghij

Un ragazzo trova una mappa che gli lascia uno psicopatico in una camera d'albergo thailandese. Su questa mappa si possono notare diverse isole, ma una di queste è speciale, sconosciuta al mondo, è un' isola felice, dove l'erba (droga) cresce spontaneamente, oltre ad avere spiagge splendide. Quindi il protagonista (dicaprio) e due amici vicini di stanza partono per condividere [...] Vai alla recensione »

domenica 9 gennaio 2011
CRITICO BRAVO

E' il fim più brutto che ho visto in vita mia, consiglio a chi non l'ha mai visto di non vederlo mai

Frasi
Ed io? Io credo ancora nel paradiso, ma almeno ora so che non è un posto da cercare fuori, perché non è dove vai, lo trovi dentro quando senti per un momento nella tua vita di far parte di qualcosa… e se lo trovi quel momento… dura per sempre!
Una frase di Richard (Leonardo DiCaprio)
dal film The Beach - a cura di verdiana
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
La Stampa

Nei paesaggi bellissimi di Thailandia, la storia di un ragazzo che cerca su un'isola la spiaggia d'assoluta bellezza, che la trova insieme con l'amore, che assiste alla degradazione del sogno e della raffinata comunità isolana, che è costretto alla fuga, può essere intesa come una metafora di ogni gruppo sociale privilegiato capace del peggio pur di salvaguardare il proprio piccolo paradiso.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati