Good Time

Film 2017 | Drammatico +13 99 min.

Titolo originaleGood Time
Anno2017
GenereDrammatico
ProduzioneUSA
Durata99 minuti
Al cinema6 sale cinematografiche
Regia diBen Safdie, Joshua Safdie
AttoriRobert Pattinson, Ben Safdie, Jennifer Jason Leigh, Barkhad Abdi, Buddy Duress Taliah Webster, Peter Verby, Gladys Mathon, Marcos A. Gonzalez, Cliff Moylan, Rose Gregorio, Shaun Rey, Souleymane Sy Savane.
Uscitagiovedì 26 ottobre 2017
TagDa vedere 2017
DistribuzioneMovies Inspired
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,25 su 10 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Ben Safdie, Joshua Safdie. Un film Da vedere 2017 con Robert Pattinson, Ben Safdie, Jennifer Jason Leigh, Barkhad Abdi, Buddy Duress. Cast completo Titolo originale: Good Time. Genere Drammatico - USA, 2017, durata 99 minuti. Uscita cinema giovedì 26 ottobre 2017 distribuito da Movies Inspired. Oggi tra i film al cinema in 6 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,25 su 10 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Good Time
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Un esperto rapinatore di banche cerca di sfuggire alla polizia per le strade di New York. Riuscirà nel suo intento? Al Box Office Usa Good Time ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 1,9 milioni di dollari e 138 mila dollari nel primo weekend.

Consigliato sì!
3,25/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 3,50
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Pensato su misura di Robert Pattinson, un thriller di diseredati in fuga da una gabbia, fisica ed esistenziale.
Recensione di Giancarlo Zappoli
giovedì 25 maggio 2017
Recensione di Giancarlo Zappoli
giovedì 25 maggio 2017

New York. Quartiere di Queens. Una rapina in banca finisce male, Connie riesce a fuggire mentre suo fratello Nick, affetto da un ritardo mentale, viene arrestato. Da quel momento Connie inizia a darsi da fare per poter trovare il denaro necessario per pagare la cauzione mentre progressivamente sviluppa un altro progetto: farlo evadere.
Inizia quasi come una commedia il quinto film dei fratelli Safdie, con i rapinatori che scrivono con la penna biro le disposizioni per la cassiera, ma poi il registro cambia rapidamente. Perché ciò che a loro interessa mettere in luce sono personaggi che vivono nel presente, per i quali il futuro non rappresenta una meta ma una incertezza totale.

Sono protagonisti e al contempo persone che potrebbero essere facilmente dimenticate se incontrate nella vita di tutti i giorni. Così si presentano Nick e Connie, con il secondo convinto di dover offrire al fratello disabile una vita 'normale'.

Ma per lui la normalità è rapinare maldestramente una banca con il segreto desiderio di liberarlo dal controllo di una nonna di origine greca che non ha imparato l'inglese. Il film, che ha la benedizione di Martin Scorsese, si trasforma in un thriller di diseredati alla ricerca non di un riscatto (parola di cui Nick non comprenderebbe il significato più pregnante) quanto di una fuga da gabbie, che siano di una prigione o esistenziali.
A tutto ciò offre un contributo essenziale (anche perché il film è stato pensato sulla sua misura) Robert Pattinson. Il rischio che rimanesse ancorato al personaggio della saga di Twilight era già stato bypassato con il suo ruolo in Bel Ami - Storia di un seduttore ma da allora ha mostrato di saper costantemente scegliere partecipazioni a film molto diversi tra di loro, apportandovi una versatilità non comune. Le esperienze fatte sotto la guida di registi come David Cronenberg, Anton Corbijn e Werner Herzog gli debbono essere state molto utili. Lo hanno condotto a questo Connie, fratello amorevole di Nick, che soffre di un ritardo mentale, ma privo degli strumenti culturali e sociali necessari per offrirgli una protezione vera. Il mondo in cui si muove non gli offre nessuna opportunità di crescita. Anche la compagna che si è scelta (una Jennifer Jason Leigh tesa e sofferente) non gli può essere d'aiuto se non per cercare di farle versare la somma necessaria alla cauzione. Tutto ciò collocato in un quartiere in cui si può essere stessi ma, al contempo, da cui si vorrebbe andare via. Connie, come il Queens, ha una sola certezza: non sarà mai cool.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 16 novembre 2017
michelino

    Le mie non sono recensioni, sono veloci impressioni a caldo. In questo caso non conosco i registi ma al momento non importa. Comunque a giudicare dallo stile del film dovrebbero essere molto giovani.   New York. Due fratelli tentano una rapina che finisce male. Il più debole dei due fratelli viene arrestato.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 27 ottobre 2017
Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Sorpresa, si può ancora fare cinema indipendente metropolitano senza imitare Tarantino o rifare Scorsese, anzi rubando da entrambi per reinventare. Comincia come un thriller di rapina ("heist movie"), si sviluppa come un dramma familiare sulla difesa del più debole da senso di colpa tra fratelli, finisce con una caccia all'uomo e una emancipazione che illumina la morale, accarezzata da un pezzo originale [...] Vai alla recensione »

giovedì 26 ottobre 2017
Giulia D'Agnolo Vallan
Il Manifesto

«Liberarmi dei fili e dei nodi in cui sono ingarbugliato e condurre una vita pura, guardando un cielo sereno di fronte a me. Non succederà. Ma è un bel pensiero». La voce profo-da, dolcemente sepolcrale, di Iggy Pop scorre sui credit di chiusura di Good Time, dedicata al miraggio impossibile dei pure and damned, i puri e i dannati, che popolano anche l'ultimo film dei fratelli newyorkesi Benny e Josh [...] Vai alla recensione »

venerdì 27 ottobre 2017
Anthony Lane
The New Yorker

Nell'agosto del 19z6 il famoso giornalista H.L. Mencken cenò insieme a Rodolfo Valentino e lo descrisse come un "gentiluomo", "consumato dal suo successo". Una settimana più tardi Valentino era morto, un divo cristallizzato per sempre nell'ambra. Ma ci sono sistemi meno drastici per uscire da una situazione del genere. Uno è svanire. Un altro è diluire la celebrità in qualche scandalo.

giovedì 26 ottobre 2017
Alessandra Levantesi
La Stampa

Due tizi dal volto mascherato intimano alla cassiera della banca di consegnare il malloppo tramite bigliettino, Questa è una rapina, come nell'alleniano Prendi i soldi e scappa. Ma Good Time non è una commedia, semmai è l'ironica storia di una rapina destinata al disastro; o un'avventura all'ultimo respiro nella New York notturna e marginale dei Queens sulla spinta di una prioritaria urgenza affettiva; [...] Vai alla recensione »

giovedì 26 ottobre 2017
Roberto Nepoti
La Repubblica

I fratelli Josh e Benny Safdie, sessant'anni in due, sono cineasti indipendenti con base a New York. È importante sottolineare "indipendenti" perché fanno un cinema che porta stampato il marchio "indie", anche se si distacca dall'aspetto ormai omogeneizzato delle produzioni americane off-Hollywood. Quest'anno il loro Good time è approdato direttamente in concorso a Cannes, poi si è visto a Locarno [...] Vai alla recensione »

giovedì 26 ottobre 2017
Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

Parola d'ordine "ipercinetico". Good Time, che meglio sarebbe chiamare Real (fucking) Time, non si ferma mai: nottetempo un rapinatore dell'underground del Queens fallisce un colpo e "perde" il fratello minore ritardato che finisce in ospedale ingessato a mummia. Il giovane non si dà pace finché non si riprende il parente, facendo un'incursione intra-sanitaria.

giovedì 26 ottobre 2017
Massimo Bertarelli
Il Giornale

Bislacco, ma godibile dramma metropolitano, una storia di straordinario squallore, ben fornita d'ironia, dalla parte dei perdenti, nella New York dei bassifondi. Lo sbandato Connie rapina una banca col fratello ritardato Nick. Se l'uno se la svigna col grisbì, il deficiente, massacrato di botte, è arrestato. Meglio pagare la cauzione o farlo evadere dall'ospedale dov'è piantonato? Soluzione due, con [...] Vai alla recensione »

NEWS
GALLERY
venerdì 26 maggio 2017
 

Robert Pattinson ha fatto molta strada dai tempi di Twilight. La sua interpretazione nel film in concorso Good Time ha conquistato il festival di Cannes. Nella giornata di ieri è stato lui il grande protagonista: il film di Ben e Joshua Safdie non ha [...]

TRAILER
martedì 16 maggio 2017
 

Per le strade di New York un rapinatore di banche di nome Connie cerca di sfuggire alla polizia. L'ultima rapina non è andata bene e suo fratello Nick è stato arrestato. Mentre Connie cerca di raccogliere i soldi necessari alla cauzione per liberare [...]

Ben Safdie nella parte di Nick Nikas
Buddy Duress nella parte di Ray
Taliah Webster nella parte di Crystal
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati