Sette minuti dopo la Mezzanotte

Film 2016 | Drammatico 108 min.

Regia di Juan Antonio Bayona. Un film Da vedere 2016 con Lewis MacDougall, Sigourney Weaver, Felicity Jones, Toby Kebbell, Ben Moor. Cast completo Titolo originale: Un monstruo viene a verme. Genere Drammatico - USA, Spagna, 2016, durata 108 minuti. Uscita cinema giovedì 18 maggio 2017 distribuito da 01 Distribution. - MYmonetro 3,54 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Sette minuti dopo la Mezzanotte
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Un bambino, spesso deriso dai compagni, è molto triste per la malattia che ha colpito la madre. Cercherà conforto in un mondo di fantasia. In Italia al Box Office Sette minuti dopo la Mezzanotte ha incassato 54,6 mila euro .

Consigliato sì!
3,54/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 3,38
PUBBLICO 4,25
CONSIGLIATO SÌ
L'elaborazione di una perdita e la crisi pre-adolescenziale, travestiti da fiaba gotica.
Recensione di Emanuele Sacchi
giovedì 18 maggio 2017
Recensione di Emanuele Sacchi
giovedì 18 maggio 2017

Un ragazzino di nome Conor O'Malley si trova in un momento difficile della propria vita. La madre è affetta da un male incurabile, benché neghi l'evidenza, e Conor trascorre le sue giornate con l'odiata nonna o con i bulli della scuola che lo tormentano. Ma una notte, sette minuti dopo la mezzanotte, un gigantesco uomo-albero gli fa visita nei suoi sogni per raccontargli delle strane favolette morali. E infine per ascoltare la sua storia, quella di Conor O'Malley.
La forza e il principale limite di Sette minuti dopo la mezzanotte consistono nella medesima caratteristica: la disarmante sincerità del film di Juan Antonio Bayona - un debutto che ha destato l'attenzione di tutti (The Orphanage), una replica che ha confuso gli animi (The Impossible) - porta infatti a soluzioni cinematograficamente poco felici (ritmo e consequenzialità latitano all'eccesso), ma intense da un punto di vista emotivo. Al pari del suo uomo-albero, Sette minuti dopo la mezzanotte non tradisce mai il patto dello storytelling con lo spettatore. I racconti della creatura rappresentano infatti la componente più fantasiosa e tecnicamente più interessante dell'opera, anche grazie all'eccellente qualità delle animazioni (spiccano gli acquerelli del primo racconto), e veicolano una lezione antica ma mai ovvia su bene, male, giustizia e verità. A sorreggere il film e puntellarlo, salvandolo dalle sue evidenti fragilità, è proprio la sincerità che si avverte nell'operazione, un Big Fish che veste i panni digitali di Spielberg e Guillermo Del Toro (la creatura pare uscita dal Labirinto del fauno, infatti il reparto tecnico degli effetti speciali è il medesimo), con l'interpretazione vocale di Liam Neeson a fare il resto. Non siamo sui livelli di Roald Dahl né del miglior Burton, e il debutto di The Orphanage probabilmente aveva generato aspettative eccessive verso Bayona, ma Sette minuti dopo la mezzanotte resta una fiaba nera sul fardello dell'esistenza emotivamente trascinante, che in nessun modo può lasciare indifferenti.

Sei d'accordo con Emanuele Sacchi?
SETTE MINUTI DOPO LA MEZZANOTTE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
-
-
CHILI
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 8 marzo 2017
Eugenio

Emozionante e commovente, il nuovo film del regista di Juan Antonio Bayona (The orphanage, The impossible, per citare due pellicole celebri), stupisce per delicatezza e drammaticità con un’amarezza di fondo foriera ai film Disney. A monster callso meglio, Sette minuti dopo la mezzanotte, dal bestseller di Siobhan Dawd e Patrick Ness è la storia della vita “agra” del [...] Vai alla recensione »

mercoledì 31 maggio 2017
Cristian

Terza opera diretta dallo spagnolo Juan Antonio Bayona, Sette minuti dopo la mezzanotte è probabilmente il film più sentito e riuscito del regista, in cui dramma fortemente emozionale e venatura fantasy si amalgamano alla perfezione strizzando l’occhio a Il labirinto del fauno del messicano Guillermo del Toro. La giovane vita di Conor O’Malley (Lewis MacDougall) è [...] Vai alla recensione »

domenica 21 maggio 2017
Carlo145

Film incredibilmente bello, che evoca i sentimenti strazianti di fronte al dolore inimmaginabile (soprattutto per un bambino) alla vista del decadimento fisico della propria madre, malata terminale. Non è un film per bambini, e neanche per tutti gli adulti, visto che questa società ha messo da parte l'esperienza della malattia e della morte, relegandola in appositi spazi.

venerdì 26 maggio 2017
alberto

 Il dodicenne Conor vive in un mondo che sembra odiarlo: la madre è malata di cancro e le sue condizioni peggiorano sempre di più, a scuola ci sono i bulli di turno che lo picchiano, non ha veri amici, ha il padre lontano e la nonna non gli va a genio, anzi la esorta più volte ad andarsene di casa. E' un animale notturno e durante le ore "proibite" disegna: una [...] Vai alla recensione »

sabato 27 maggio 2017
Mario Nitti

Ottimo film, bella storia, attori tutti bravissimi, alcune idee brillanti e alcuni momenti di grande impatto emotivo. Sicuramente da vedere perchè a volte sfiora l'opera d'arte, ma non ci si deve però far fuorviare dal fatto che il protagonista sia un bambino che di notte, alle 12.07, incontra un albero - mentore, che lo conduce alla scoperta di una verità negata.

venerdì 19 maggio 2017
kaipy

La storia è carina, soprattutto la parte delle tre storie raccontate dal mostro, visivamente molto belle. Per il resto la regia non è particolarmente trascinante, ma la storia colma il vuoto. 

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 18 maggio 2017
Roberto Nepoti
La Repubblica

Sono passati dieci anni da The Orphanage, ma Juan Antonio Bayona non si è ancora liberato dei suoi fantasmi. Ed è un bene per noi: perché Sette minuti dopo la mezzanotte è un racconto di formazione bello e commovente, una parabola morale che ricorda il migliore cinema di Guillermo del Toro (Il labirinto del fauno). Conor, dodici anni, è un ragazzino di totale infelicità.

giovedì 18 maggio 2017
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Conor è un ragazzino inglese, con non pochi problemi. A scuola, è vittima di un gruppo di bulli che lo ha preso di mira, anche in maniera violenta. A casa, peggio che andar di notte. La mamma, a cui è logicamente legato, è ammalata di un tumore allo stadio terminale, malattia che lui non accetta; la nonna è una donna dura, severa, che poco fa per alleggerirgli la già pesante vita; il padre si è rifatto [...] Vai alla recensione »

giovedì 18 maggio 2017
Alessandra Levantesi
La Stampa

Conor è un tredicenne inglese oppresso dall'angoscia per la malattia terminale della mamma adorata; insofferente all'idea di dover coabitare con una nonna poco amata; risentito per l'abbandono del padre, che ha messo su famiglia in Usa; puntualmente schernito dai bulli della scuola. Una sera però, 7 minuti dopo mezzanotte, Conor si sente chiamato da una gigantesca creatura fatta di rami, foglie e radici. [...] Vai alla recensione »

giovedì 18 maggio 2017
Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

"I bravi ragazzi non parlano". Ma ascoltano, e capiscono. Conor ha 12 anni e una mamma in fase terminale. In cuor suo sa che morirà presto, ma non lo accetta. Chiama dunque in causa un mostro di corteccia che ogni 12:07 (di notte ma talvolta anche di giorno, in originale infatti si titola A Monster Calls) lo terrorizza imponendogli tre racconti. Questi rappresentano la strada, strettissima, attraverso [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
lunedì 8 maggio 2017
 

Sette minuti dopo la mezzanotte, il nuovo film di J.A. Bayona vincitore di 9 Premi Goya, racconta la commovente storia dell'incontro tra il dodicenne Conor, vittima di bullismo a scuola e costretto a vivere con una nonna fredda e distante a causa della [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati