C'era una volta in Anatolia

Acquista su Ibs.it   Dvd C'era una volta in Anatolia   Blu-Ray C'era una volta in Anatolia  
Un film di Nuri Bilge Ceylan. Con Yilmaz Erdogan, Taner Birsel, Ahmet Mümtaz Taylan, Muhammet Uzuner, Firat Tanis Titolo originale Bir zamanlar Anadolu'da. Drammatico, durata 150 min. - Turchia 2011. - Parthenos uscita venerdì 15 giugno 2012. MYMONETRO C'era una volta in Anatolia * * * 1/2 - valutazione media: 3,59 su 44 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,59/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * * -
 critica * * * 1/2 -
 pubblico * * * - -
   
   
   
Un'indagine lunga una notte che non serve a dare risposte sul crimine quanto, per i personaggi, a guardarsi intorno e guardarsi dentro.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un poliziesco anomalo che indaga gli investigatori
Nicola Falcinella     * * * * 1/2

Tre auto viaggiano nella notte nella provincia dell'Anatolia. Cercano qualcosa nell'oscurità: ogni collina, ogni albero potrebbero essere il luogo giusto. Sono un commissario con i suoi poliziotti, un procuratore e un medico, conducono il sospettato di un crimine alla ricerca del luogo dove avrebbe sepolto il cadavere. Vagano senza risultati, si fermano a mangiare dal sindaco di un paesino, poi riprendono la ricerca. All'alba trovano il corpo, lo caricano in auto e lo trasportano nella cittadina per farlo riconoscere dalla moglie ed eseguire l'autopsia.
È un poliziesco molto anomalo il quarto film (su sei lungometraggi realizzati in carriera) che il regista turco Nuri Bilge Ceylan porta in concorso a Cannes, dove è stato già premiato per Uzak - Lontano e Le tre scimmie. Un'indagine lunga una notte che non serve a dare risposte sul crimine quanto, per i personaggi, a guardarsi intorno e guardarsi dentro. Bilge Ceylan fa un cinema di tempi dilatati (la pellicola supera le due ore e mezza) e di attenzione ai dettagli, riesce a esplorare l'animo dei suoi personaggi facendone uscire passato e sentimenti dai particolari. Il film è strutturato su tre parti, come in tre atti di Anton Checov (che il regista, autore della sceneggiatura con la moglie Ebru e con Ercan Kesal, cita nei titoli): nella prima il protagonista è il commissario Naci, nella seconda il procuratore Nusret, nella terza il medico Cemal. I dialoghi sembrano casuali, ma non lo sono, uno, quello più cruciale, viene interrotto e ripreso nel corso delle tre parti. Riguarda la storia di una donna che ha previsto la sua morte ed è deceduta esattamente il giorno che aveva predetto. Si scoprirà essere la moglie del procuratore, che ha preso una dose letale di droga. "Ho capito che a volte i suicidi sono atti di accusa verso chi resta" commenta il vedovo e il disilluso medico risponde: "lo sapevo già". Così il procuratore si compiace di "somigliare" a Clark Gable, si aggiusta a più riprese i capelli e i baffi, per mascherare un fallimento esistenziale. E così gli altri due protagonisti. Il sospettato sembra di gomma, non reagisce quasi mai, è solo un pretesto per far uscire gli altri. Solo la moglie del morto mostra una grande dignità, mentre il figlio, un ragazzino, scarica la rabbia tirando una pietra in fronte al colpevole. Bilge Ceylan, come d'abitudine, chiede molto allo spettatore ma lo proietta in un viaggio ai bordi dell'abisso, in un continuo su e giù dalle colline, dove gli indagatori finiscono per indagarsi. Non a caso un punto di svolta, poco dopo metà film, è trasporto del morto. Non disponendo di un mezzo adatto, devono riuscire a far stare il cadavere nel bagagliaio di una delle auto. Nel farlo, nel piegarlo, finiscono per trovarsi nei panni di un assassino che lo vuole occultare. Il regista prosegue un cammino autoriale molto personale e di spessore e con questo lavoro conferma le sue grandi capacità di scrittura e di messa in scena.

Premi e nomination C'era una volta in Anatolia MYmovies
Incassi C'era una volta in Anatolia
Primo Weekend Italia: € 37.000
Incasso Totale* Italia: € 305.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 16 settembre 2012
Sei d'accordo con la recensione di Nicola Falcinella?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
63%
No
38%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination C'era una volta in Anatolia

premi
nomination
Festival di Cannes
1
0
* * * - -

Lontani dall'europa...

sabato 23 giugno 2012 di Writer58

"C'era una volta in Anatolia" è un capolavoro a metà. Lo è sicuramente da un punto di vista visivo, con una grandiosa fotografia che pare illuminare anche le sequenze notturne sulla splendida campagna turca e che mette in risalto anche i dettagli più minuti (la barba ispida dei protagonisti, gli alberi scossi dalle folate del vento, l'espressione dei volti, una roccia con graffiti antichi, l'architettura casuale delle cittadine dell'Anatolia); lo è nella preparazione del plot narrativo (tre automobili continua »

* - - - -

Autolesionistico

sabato 14 luglio 2012 di giaspoto

Certi critici cinematografici continuano imperterriti a recitare la propria ammuffita particina degli intellettuali che esaltano i film quanto più sono insopportabili . "C'era una volta in Anatolia" ricorda una frase di Oscar Wilde: "Chi usa cinquanta parole per dire quello che si può dire in cinque è capace di qualsiasi delitto". Nuri Bilge Ceylan ne ha usate cinquemila (due ore e mezza di film) per raccontare un nulla da cineforum anni 60, quando di estrapolavano sguardi e frasi non dette per continua »

* * * * -

C'era una volta... ma la vita non è una favola

venerdì 8 giugno 2012 di donni romani

Nuri Bilge Ceylan, già autore del bellissimo "Tre scimmie" torna a mettere in scena le più profonde emozioni umane con questa pellicola, Gran Prix della Giuria al Festival di Cannes 2011. E lo fa attraverso un meccanismo a matrioska, perchè ogni scena ne contiene un'altra, ogni dialogo è propedeutico al successivo, ogni rivelazione contiene i germogli per la rivelazione successiva, che a volte arriva anche dopo un'ora dalla prima. La trama apparentemente è quella di un poliziesco e ci presenta continua »

* * * * -

Linguaggio diverso, valori universali

mercoledì 27 giugno 2012 di pepito1948

Il viaggio. Un magistrato, un commissario di polizia, un medico legale, un ufficiale militare ed i loro uomini procedono di notte, in un corteo di macchine, lungo una strada polverosa che serpeggia tra le colline aride e deserte dell’Anatolia, alla ricerca di un cadavere. Il viaggio è faticoso,  si moltiplicano le soste, si allungano i tempi ed aumenta lo stress generale. Finalmente appare un paesino sperduto nel niente, dove i viaggiatori possono ristorarsi ed allentare la tensione. continua »

commissario Nagy
una persona inutile è innocua
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Emma
"Se vuoi che le cose cambino, devi andare là fuori e cambiartele da sola. Perché in questo mondo non ci sono le fate madrine!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
guardia
Ogni cosa ha un motivo, se scritta nel tuo destino accade
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | C'era una volta in Anatolia

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 20 novembre 2012

Cover Dvd C'era una volta in Anatolia A partire da martedì 20 novembre 2012 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd C'era una volta in Anatolia di Nuri Bilge Ceylan con Yilmaz Erdogan, Taner Birsel, Ahmet Mümtaz Taylan, Muhammet Uzuner. Distribuito da Cecchi Gori Home Video. Su internet C'era una volta in Anatolia (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film C'era una volta in Anatolia

GALLERY | Le foto del film diretto da Nuri Bilge Ceylan.

Un giallo sui generis

martedì 12 giugno 2012 - a cura della redazione

C'era una volta in Anatolia, un giallo sui generis Presentato in concorso al Festival di Cannes 2011 (dove ha vinto il Gran premio della Giuria, ex-aequo con Il ragazzo con la bicicletta), C'era una volta in Anatolia è l'ultima fatica del turco Nuri Bilge Ceylan, recentemente insignito con la Carrozza d'oro dai registi della Société des Réalisateurs de Films. Giallo sui generis, il film ruota attorno a un medico e a un procuratore, che si uniscono ad alcuni poliziotti nella ricerca di un cadavere cui dare degna sepoltura. Troveranno il corpo solo all'alba, lo caricheranno sull'auto e lo trasporteranno in città per il riconoscimento.

VIDEO | In esclusiva su MYmovies.it una clip del film di Nuri Bilge Ceylan.

Un giallo nell'ombra

venerdì 8 giugno 2012 - Nicoletta Dose

C'era una volta in Anatolia, un giallo nell'ombra Un gruppo di uomini vaga nella provincia dell'Anatolia alla ricerca di qualcosa nascosto nell'oscurità: il loro obiettivo è ritrovare un corpo senza vita per dargli la dignità di una sepoltura. Ma attorno al viaggio fatto per cercarlo si snodano gli elementi di un giallo investigativo, dove alcuni poliziotti, un medico e un procuratore si improvvisano attenti detective. In C'era una volta in Anatolia del regista turco Nuri Bilge Ceylan (Il piacere e l'amore, Le tre scimmie), di recente insignito della "Carrozza d'oro", premio alla carriera assegnato dai registi della Société des Réalisateurs de Films, ogni personaggio rappresenta il tassello di un intrigo avvincente e ricco di atmosfera.

   

Il viaggio in Anatolia? Un pacco

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Non fidatevi delle critiche colte, né tantomeno del Gran Premio della giuria al Festival di Cannes 2011. Questo film è un pacco sensazionale, parente stretto nella trama vuota e tartarughesca di Il sapore della ciliegia, manco a dirlo Palma d’oro del ’97. In breve: un assassino non ricorda dove ha sepolto un cadavere. E allora gironzola con la polizia per mezza Anatolia. Meno male che non era la Cina. Da Il Giornale, 15 giugno 2012 »

Ceylan detective sulle strade della Turchia

di Gian Luigi Rondi Il Tempo

Cinema turco. A firma di uno dei suoi autori più grandi, Nuri Bilge Ceylan, incontrato spessissimo nei festival maggiori dove con i suoi film ha sempre ottenuto consensi e premi. Come con questo di oggi, “C’era una volta in Anatolia” (un titolo in omaggio al nostro Sergio Leone) che, presentato l’anno scorso al Festival di Cannes, si vide subito assegnare il Gran Premio della Giuria. Meritato, meritatissimo, tanto che sento l’obbligo di rivolgermi ai nostri spettatori provveduti perchè non si facciano intimorire dalla sua lunghezza fuori norma (due ore e mezzo) e dalla staticità di ritmi che sono in realtà strettamente connessi al suo respiro largo e, contemporaneamente, ai suoi numerosi passaggi intimi e raccolti. »

Giallo umano e picaresco

di Vincenzo Cerami Il Sole-24 Ore

C'era una volta in Anatolia, film di nazionalità turco bosniaca, diretto da Nuri Bilge Ceylan, ha vinto l’anno scorso il "Grand Prix” della Giuria al Festival di Cannes, un riconoscimento ampiamente meritato per l’originalità, il coraggio e lo stile con cui è stato concepito e girato. Il racconto ha un piano di lettura semplice e decifrabile: un procuratore, un medico legale e alcuni poliziotti attraversano in macchina le steppe dell’Anatolia per scortare l’assassino verso il luogo in cui è stato sepolto il corpo della vittima. »

Dalla notte all'alba l'intrigo dell'anima

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Quattro uomini, tre auto, una distesa di colline brulle tutte uguali. E la notte, una notte che non finisce mai e che vi entra dentro fino a farvi perdere ogni riferimento. Come succede ai personaggi del film, un poliziotto, un assassino, un medico, un magistrato, che impareremo a conoscere poco a poco, uno dopo l’altro. Senza saperne mai più di loro sull’intrigo che li unisce. Ma scoprendo per così dire in diretta, insieme a loro stessi, la verità sulle loro vite. Ovvero su quel viluppo di contraddizioni, debolezze, occasioni mancate, che li ha portati fin lì. »

C'era una volta in Anatolia | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Cannes (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Video
1|
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 15 giugno 2012
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità